Meccaniche geniali inserite in giochi semplici

Discussioni su tutto ciò che circonda il mondo dei giochi e che non trova spazio nelle altre sezioni del forum, come classifiche e collezioni ma anche discussioni e considerazioni su definizioni, terminologie, classificazioni, concetti e questioni di filosofia del gioco.

Moderatori: Cippacometa, pacobillo, Rage

Meccaniche geniali inserite in giochi semplici

Messaggioda Locompetitivo » 16 mag 2019, 7:56

Personalmente sono estasiato dalla nuova rubrica "la mia meccanica preferita" credo che sia una bellissima intuizione e faccio i complimenti agli autori.

Questa rubrica e soprattutto l'articolo su flamme rouge mi ha fatto pensare che forse esistono meccaniche geniali anche in giochi semplici.

Per giochi semplici intendo quelli non complicati di cui pubblico la definizione da goblinpedia.

DEFINIZIONE
- Un gioco è complicato quanto più le regole sono quantitativamente tante e qualitativamente corredate di eccezioni. Una volta capite e imparate tutte le variabili, un gioco (che sia solo) complicato non è difficile da padroneggiare. In un gioco complicato la risoluzione di un problema porta a dei risultati immediati, certi e prevedibili.

Nei giochi semplici troviamo le categorie dei family e dei party.

E dopo la premessa ecco le domande:

- un gioco semplice può avere una meccanica geniale?

- se un gioco semplice contiene una meccanica geniale quanto hype avete per questo gioco?

- nella scelta di un gioco da comprare quanto conta che la meccanica sia originale?

- comprate solo giochi simili o cercate di differenziare avendone uno per tipo?

Iaooooooo
Luca Locompetitivo
Offline Locompetitivo
Novizio
Novizio

Avatar utente
 
Messaggi: 152
Iscritto il: 20 aprile 2016
Goblons: 0.00
Località: Mantova
Utente Bgg: Locompetitivo
Facebook: Luca Genovesi
Mercatino: Locompetitivo

Re: Meccaniche geniali inserite in giochi semplici

Messaggioda s83m » 16 mag 2019, 12:01

1) Assolutamente sì, una piccola trovata anche nel calcolo del punteggio può essere geniale in un titolo abbastanza semplice, vedi ad esempio cooloretto con la decisione di quale colore sia un bonus e quale un malus o la trovata di giocare con le carte al contrario di Hanabi

2) Molto, ma in generale il "colpo di genio" mi attira moltissimo

3) vedi sopra

4) differenzio parecchio, posso avere giochi che si basano su di una meccanica simile se questa viene reimplementata in maniera originale ES: Giochi di Aste, convivono pacificatamente sia un Modern Art che un Chocolatl
Offline s83m
Grande Saggio
Grande Saggio

Avatar utente
 
Messaggi: 2858
Iscritto il: 18 settembre 2013
Goblons: 80.00
Località: Roma
Utente Bgg: s83m
Board Game Arena: s83m
Mercatino: s83m
Sono stato alla Gobcon 2016 Triade, il verde e' troppo verde... Birra fan Breaking Bad fan Al cavaliere nero nun je devi rompe er c***o! Io faccio il Venerdi GdT! Podcast Maker Io gioco Classico Inspectres Fan

Re: Meccaniche geniali inserite in giochi semplici

Messaggioda iugal » 18 mag 2019, 16:52

Locompetitivo ha scritto:- un gioco semplice può avere una meccanica geniale?

Certo che si, giusto per citarne qualcuno:
- Ricochet Robots, per l'idea generale del gioco, il primo che mi vene in mente parlando di trovata geniale in un gioco semplice
- Mahè per la trovata della "cavallina" (poi ripresa da Camel Up)
- Modern Art, per l'idea di mettere in un gioco di aste tutte (o quasi) le tipologie di asta
- Hanabi per l'idea delle carte tenute in mano al contrario, che tutti vedono eccetto il possessore
- Paperback per l'idea mettere assieme deckbuilding e gioco di parole
- Quarto per l'idea "io scelgo tu piazzi", che come dinamica ricorda anche Kamisado
- il sitema di punteggio "a livellare" di Knizia usato in vari suoi titoli semplici es. Samurai, Geniale!
- la meccanica di gioco di Lost Cities, poi riusata in varie salse dall'autore in Keltis, Lost Cities the boardgame e altri

In generale molti astratti, di cui non sono particolarmente esperto, si reggono su una trovata originale/geniale e ci costruiscono attorno un gioco dal regolamento semplice.

Personalmente in un gioco apprezzo molto l'originalità, il "twist", e ne tengo conto negli acquisti che faccio. Apprezzo soprattutto se l'idea viene esaltata da un regolamento semplice che la valorizza e non la sommerge dentro una miriade di elementi sovrabbondanti. Esempio di questo per me è Bora Bora: meccanica di gestione dado molto bella, ma "persa" dentro un gioco troppo carico, per i miei gusti.
Se trovo validi spunti di originalità aggiungo in collezione anche titoli di cui ho già altri esemplari della categoria.
Offline iugal
Maestro
Maestro

Avatar utente
 
Messaggi: 878
Iscritto il: 26 maggio 2013
Goblons: 120.00
Località: Provincia di Treviso
Utente Bgg: iugal
Board Game Arena: iugal
Yucata: iugal
Mercatino: iugal

Re: Meccaniche geniali inserite in giochi semplici

Messaggioda number21 » 24 mag 2019, 12:12

1) Secondo me sì, la meccanica geniale non dipende dalla difficoltà del gioco. Anche un Dixit secondo me ha una meccanica geniale ed è il gioco più semplice del mondo.

2) Tanto, in mezzo a tutti questi giochi molto simili tra loro, la meccanica geniale fa la differenza.

3) Anche qui tanto.

4) Cerco sempre di comprare giochi diversi tra loro, altrimenti finirei per annoiarmi.
Offline number21
Iniziato
Iniziato

Avatar utente
 
Messaggi: 230
Iscritto il: 14 ottobre 2012
Goblons: 0.00
Mercatino: number21


Torna a Chiacchiere e questioni filosofiche inerenti il mondo dei giochi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

  • Pubblicita`