Downfall

Giochi collegati: 
Down Fall
Voto recensore:
6,4
Il Gioco
All'inizio del gioco ad ogni giocatore vengono distribuiti 10 dischetti di due diversi colori. I due giocatori si dispongono quindi uno di fronte all'altro, inseriscono i dischetti in ordine numerico nel pannello e lo posizionano in mezzo a loro, in modo che non riescano a vedere il lato dell'avversario.
Elemento caratteristico di questo gioco è il pannello verticale: su entrambi i lati esso presenta 5 rotelle o manopole che sembrano ingranaggi di un simpatico marchingegno. A turno i giocatori, agendo sulle manopole, cercano di far cadere i dischetti da una rotella all'altra fin giù nella bacinella del piedistallo. Ogni rotella è però collegata a quella corrispondente del lato opposto: quindi muovendone una un giocatore muoverà pure quella del suo avversario, ostacolandolo o avvantaggiandolo.

Vince chi per primo riesce a far passare tutti i suoi dieci dischetti attraverso le rotelle e li fa cadere nella vaschetta del piedistallo, nel corretto ordine numerico. Può succedere anche che un dischetto di uno dei giocatori cada nella vaschetta senza rispettare l'ordine corretto: in questo caso il giocatore perde.

Ad aumentare il grado di difficoltà vengono consigliate alcune varianti: la più interessante è quella di disporre i dischetti, all'interno degli appositi scivoli, in ordine contrario, cioè dal n° 5 al n° 1, ma i giocatori dovranno farli cadere nella vaschetta sempre nell'ordine giusto, ovvero dal n° 1 al n° 5.
Sulle regole è specificato che il gioco può essere giocato anche da 4 giocatori: in questo caso si formeranno 2 squadre di 2 giocatori ognuna, che giocheranno a turno una mossa ciascuno a turni alterni. Ma questa sembra una soluzione un po' tirata per i capelli.


Considerazioni
I materiali sono ottimi: pannello, piedistallo e dischetti sono fatti con una plastica molto resistente. Il gioco mi è stato regalato nel 1979 ed è ancora perfettamente integro: niente male se si pensa che ad ogni partita il pannello va montato sul piedistallo e, per poter essere ricollocato nella sua scatola, smontato a fine gioco.

Tra i giochi che giocavo da bambino, a mio parere Cascadix si colloca tra Master Mind e Forza 4, essendo meno deduttivo del primo, ma più avvincente del secondo.
Pro:
E' un gioco divertente, con una meccanica molto intuitiva, ma richiede da parte del bambino un certo livello di astuzia nello studiare una tattica vincente. Cascadix permette di far giocare un genitore con il figlio in maniera “onesta”, senza per forza imbrogliare per lasciarlo vincere... o almeno io da bambino la pensavo così.
Contro:
Se si considera che è un gioco per bambini, e quindi non avrà una grande longevità, non individuo altri difetti.
Puoi votare i giochi da tavolo iscrivendoti al sito e creando la tua classifica personale