Runebound: The Scepter of Kyros

Voto recensore:
6,8
Sono passati 10 anni dalla sconfitta di Margath ma il mondo è di nuovo scosso da un grande pericolo ... stavolta i giganti, guidati da Kyros il Potente, calano dal nord per conquistare le città e assoggettare il mondo al loro volere ... riusciranno i nostri eroi a fermarli ?

In questa nuova variante di Runebound, i personaggi si trovano a dovere fare fronte alla minaccia dei giganti. I mazzi rossi e blu del gioco originale vengono messi a parte e sostituiti dal mazzo blu dei 18 giganti: Kyros il Potente e i suoi amici. Ogni gigante ha caratteristiche particolari, spesso molto ben pensate e divertenti.

Le 6 carte gialle e le 6 carte verdi sono in realtà eventi e sfide che vanno a sostituire quelli dei rispettivi mazzi originali: la trama si sviluppa così in maniera totalmente differente. Quando i personaggi hanno sconfitto 8 dei 18 giganti, inizia la vera e propria invasione. Partendo dal nord (FrostGate) i giganti occuperanno N+1 città (dove N è il numero dei giocatori). Gli oggetti presenti nelle città conquistate saranno usati dai giganti a loro favore ... inoltre difendendo le città i possenti riceveranno anche dei bonus. Inizia quindi la caccia che avrà termine quando anche l'ultima città verrà liberata. Il giocatore che avrà ucciso più giganti (ma liberare una città vale di più!) sarà il vincitore.

Commenti
Il gioco è interessante, la trama si sviluppa bene ed i giganti sono avversari validi e a volte difficili. Il sistema per determinare la vittoria in realtà porta i giocatori ad una vera e propria caccia ai blu e alle città, che rende il gioco dinamico ed avvincente. Alcuni eventi in realtà garantiscono ai giocatori particolari bonus che rendono più facile affrontare i giganti.

A volte può succedere che si esauriscano gli eventi (non esistono eventi blu e rossi) e quindi giocatori rimasti indietro non hanno la possibilità di continuare ad affrontare sfide gialle e verdi perché non viene più eseguito alcun refill.

Nel complesso una espansione ben fatta e una valida alternativa alla trama tradizionale.
Pro:
I giganti sono molto divertenti ed il gioco si sviluppa più velocemente.
Costo basso.
Contro:
Non ci sono obbiettivi rossi e quindi pochi "refill" che possono a volte tagliare fuori i giocatori rimasti troppo indietro.