Classifica personale di Baltazarjack

Titolo Voto giocoordinamento crescente Commento Data commento
BattleTech 9,0

Splendido gioco!

Purtroppo non ha avuto il degno successo, ma per me non ha paragoni nel suo genere, per ricchezza di background, quantità di materiale e possibilità di gioco.

Regole ben fatte con un non eccessivo apporto del fattore fortuna.

Giocabile anche a partire dallo scontro 1 contro 1, ma più divertente usando almeno 2 mech a testa, avendo a disposizione più possibilità tattiche.

Impagabile la possibilità di creare i propri mech, la metà del divertimento la si può trovare nell'assemblare la combinazione più affine alle nostre tattiche di gioco, per poi vederne l'effettiva efficacia.

08/12/2016
Cyberpunk 2020 8,0

Merita un 8 risicato per l'ambientazione che tira su tutto.
Concordo con gli altri dicendo che purtroppo il PG del Netrunner é ingiocabile all'interno di un gruppo, nonostante sia molto intrigante.
Assolutamente da premiare i GdR che ti permettono una immersione totale nel background ricreato, senza però ingabbiarti rigidamente.
I crome book, non implementano molto, se non facendo passare l'assortimento di armi&co da quello di una drogheria a quello di un ipermercato

12/10/2005
Diplomacy 8,0

Pregi e difetti collegati alla meccanica di gioco, la struttura dove sono assenti i generatori casuali é stupenda, ma il fatto di dover basare tutto sulle contrattazioni porta i problemi già citati.
Affrontate con il giusto spirito la partita, perché metterà alla dura prova i vostri principi e i rapporti con le altre persone.

25/10/2005
Dungeons & Dragons Set 2: Expert Rules 8,0

Necessaria espansione del set base, diciamo che il primo era il tutorial, ed ora il gioco inizia a farsi serio.
Fondamentali tutte le info in più che vengono fornite.

25/10/2005
BANG! 7,0

Gioco che riprende la cara buona vecchia briscola dell'assasino.
Divertentissimo se giocato nel numero massimo di giocatori (7) e velocemente.
Se in partita ci sono giocatori che rallentano il gioco perché non vogliono mettere giù un bang, se non a colpo sicuro, o se ci si trova costretti a giocare in meno di 7 il gioco tira fuori le sue pecche.

10/10/2005
Dungeoneer: Tomb of the Lich Lord 7,0

Gioco discreto. Veloce e divertente, la parte migliore sta nelll'usare i punti periglio che si procurano gli altri per lanciargli contro le "peggio cose".
Le carte sono illustrate ben e la struttura a missioni da una buona guida al gioco, meglio però integrarlo con le espansioni.
La pecca é rappresentata dalla mancanza di segnalini adeguati, però facilmente reperibili altrove.

25/10/2005
Dungeons & Dragons Set 1: Basic Rules 7,0

Primo unico ed inimitabile.
Detto questo sono assolutamente evidenti la struttura e le lacune di un regolamento apristrada di cui molti altri GdR hanno seguito le orme permettendosi di andare a tappare i buchi creando proprie soluzioni.
Non penso gli si possa dare un dieci, ma sicuramente, per me, si presenta tuttora valido, ed anzi la mancanza di molte situazioni affrontate da regolamento, (voglio dire avete presente le tabelle di Rolemaster?), se da un lato può essere difficoltosa, fa tirar fuori il vero gioco di ruolo, dove il sistema ti fornisce alcuni dati essenziali per dare un minimo di concretezza ai personaggi/ambientazioni ed il resto sta alla bravura di master/giocatori.
E' poi così necessario tirare 4 0 5 volte i dadi per stabilire che sei caduto e ti sei slogato una caviglia?

25/10/2005
Dungeons & Dragons Set 3: Companion Rules 7,0

Il mondo si allarga, i PG diventan grandi.
Nel base i dungeon sono i luoghi d'elezione, con l'Expert si tira il naso fuori e ci si guarda attorno, nel Companion ormai il mondo si presenta veramente vasto, allora perché, anziché seguire strani sentieri verso terre sperdute, non prendere possesso di un pezzo di terra, ripulirlo e poi metter l'occhio anche sui vicini?
Oltre alla crescita dei PG vengono presentati gli stumenti per crearsi i propri domini con relativi eserciti.

25/10/2005
Carcassonne 7,0

Un gran gioco di piazzamento, semplicità e velocità.
Diverte fin dalla prima partita, perché di facile apprendimento anche per i non esperti.
Il numero di tessere e le varie possibilità di far punti, permettono ad ogni partita di strutturare strategie nuove e quindi scenari diversi.
Ovviamente tutto ciò possibile anche per via della pesca casuale delle tessere cui dovranno sottostare tutte le strategie.
In soldoni molto piacevole anche in due, giocabile più volte di fila senza stancarsi, a meno di non incappare in troppe serie sfortunate di pescaggi!

12/10/2005
Carcassonne: Expansion 1 – Inns & Cathedrals 7,0

Buona espansione.
Cattedrali e locande s'integrano bene con il sistema di punti del gioco base e la possibilità del 6 giocatore é un arrichimento certo.
Domanda: ma c'erà proprio bisogno d'ingrassare una pedina?

12/10/2005
Go For Broke 6,0

Bei ricordi, quando si giocava tutt'insieme in famiglia.
Io non condivido i giudizi così pessimi fatti a questo gioco, per lo più basati sulla mancanza di tattica mostrata da questo titolo.
Certo, non sarà una perla immortale, ma offre quanto promette un intrattenimento lieve, adatto a tutte le fasce di giocatori, eccezion fatta per affezionati strettamente allo strategico.
Si può giocare 2 partite di fila, ma la dinamica non é fatta per giocatori assidui, valido come stacco/diversivo.

12/10/2005
Carcassonne: The River 6,0

Un'aggiunta "sanza infamia et sanza lode".
Sicuramente crea diversità, portando anche il problema dei contadi, come detto negli altri commenti.
Diciamo che non mi fà dire che era necessaria, ne che sia da buttar via, averla assieme al base da una possibilità di variazione in più che si può benissimo scegliere di non usare.

12/10/2005
Carcassonne: Expansion 2 – Traders & Builders 5,0

Stravolge un po' la natura del gioco base, anche se con il costruttore si può seguire un po' meglio una strategia aumentando le probabilità di pescare una tessera che ci serva.
Personalmente trovo il fatto delle merci un po' infastidente, pensate, avete curato la vostra piccola città con amore e dedizione, poi arriva uno e vi porta via i vostri bei prodotti. :-(
La prima volta é la peggiore, ma poi ci si abitua, come a tutto il resto d'altronde, cmq penso che non abbia migliorato il gioco base.

12/10/2005
Confrontation 4,0

Bellissime miniature, alcune potrebbero da sole valere l'acquisto, ma qua stiamo considerando un gioco, che ha sicuramente portato una ventata di novità nel mondo dei giochi di miniature, ma che ha anche molte pecche.
Purtroppo il sistema é pesantemente viziato dal fattore fortuna e come altri hanno detto molto spesso si risolve in un mischione a centrocampo.
Da un voto ottimo con l'andare del tempo é sicuramente sceso di qualità, in particolare in merito alle regole dove sono state una marea le carte cambiate, modificate, ristampate, valide per questo, ma non per quello, senza un'adeguata informazione verso i giocatori.
Ora ha visto la luce il nuovo regolamento, che viene fatto pagar caro, come mai visto che le precedenti versioni erano comprese nei blister?) non sò come sia e non credo lo comprerò, mi auguro risolva quanto promette, l'unica cosa certa é che ha eliminato praticamente tutte le carte dei pack aggiuntivi.
Decisamente un'ottima operazione commerciale.

16/01/2006