Classifica personale di frarobertooo

Titolo Voto giocoordinamento crescente Commento Data commento
In the Year of the Dragon 9,0

Cattivo, difficile, spigoloso e mai scontato anche dopo decine di partite. Bisogna prevedere le mosse con almeno due-tre turni di anticipo per poter sopravvivere e guadagnare punti. Forse uno dei pochissimi titoli veramente strategici, dove la tattica ha un ruolo marginale pressochè nullo.
Tuning poi da favola: niente è messo lì per caso e le coppie simbolo/iniziativa hanno tutte lo stesso potenziale.
Consigliato a tutti

08/02/2009
Dominion 9,0

Nulla da dire, forse il miglior gioco su cui ho messo le mani da anni. Semplice (giochi un'azione, compri una carta, scarti le carte che hai in mano, pesca 5 carte).
Dopo oltre cento partite scopro sempre combo killer che non mi aspettavo, peso le diverse quantità ideali di carte nel mazzo, scopro l'utilizzo sensato di una carta che consideravo poco utili... consigliato!

12/02/2009
Tigris & Euphrates 9,0

Qui siamo nell'olimpo dei giochi. Un nuovo classico. La prima partita è quanto di più incomprensibile si possa immaginare, la seconda pure, poi... poi le cose quadrano, le mosse si fanno sensate. Si tessono piani e si impreca che non ci sia una terza mossa a disposizione. Astratto, cmq, ma a me non importa una cippa. Ah, diffidate della versione freeware Java del gioco: imparerete solo a giocare male, come è successo a me. Giocateci! Su bgg o F2F ma giocateci!

04/04/2006
Call of Cthulhu (1st Edition) 9,0

Cthulhu? Se non ci fosse questo gioco avrei seppellito i GDR sotto un cumulo di giochi in scatola. Le regole non mi interessano, uso il d100, ma mi esalta solo a pensare all'ambientazione così naif, ingenua ed elegante.

29/07/2007
Vinci 8,0

Gran bel gioco. Molte scelte da ponderare e molte meccaniche originali. Bello bello bello

06/04/2006
Agricola 8,0

Gran bel gioco, ma di sicuro non la seconda venuta di Caylus.
Praticamente un solitario dove ci si può pestare i piedi ma per lo più involontariamente visto che uno può sì fregare l'azione all'avversario ma ci sono troppe cose da tenere sottocchio per premeditare un danno. Non immediato con tante regole da memorizzare ma alla fine il gioco ripaga con una solida esperienza ludica. Si passa il tempo a guardare la plancia ed a pianificare le azioni per diversi turni successivi nel silenzio più totale :)
Poco ispirati i segnalini, in particolar modo i dischetti - lavoratori.
In definitiva consigliato...

01/02/2009
Forma o Colore 8,0

Bella rielaborazione del Filetto o Tic-Tac-Toe ad opera del perseverante Rotta. Oltre ad essere bello da vedere, perciò facile da proporre, il gioco è interessantissimo per la sua dinamicità seppur il regolamento sia di una semplicità disarmante pure per un'astratto. Buon filler!

Da giocare cmq su una coscia giusta (non quella pelosa dell'amico wargamista :D)

23/10/2005
Lost Cities 8,0

Un gioco semplice con poche regole. Ci sono diverse decisioni da prendere durante il turno ed anche se semplici tengono impegnata la mente. I turni si susseguono velocemente con un buon ritmo e non ci si annoia. Naturalmente può essere che un giocatore peschi tutte le carte che gli servono, inficiando la partita: ricordiamoci però che il gioco è breve e la rivincita dietro l'angolo.
Consigliato anche ai gamers.

24/02/2009
Keltis 8,0

Bella versione multigiocatore di Lost Cities. Non troppo diversa dalla precedente, ma con quel knizianismo in più che fa la differenza (in questo caso il sesto seme rappresentato dalle pietre e le altre tessere sparse per il tabellone). Peccato per l'ambientazione astratta, fortunatamente in america hanno rimediato riproponendo il tema originale anche se con un tabellone meno leggibile.
Consigliato

28/02/2009
Ave Caesar 8,0

Ristampato ultimamente, non sapevo nulla di questo gioco prima di
farci una partitina. Ogni giocatore comanda una biga su un
tracciato tortuoso composto da caselle. Il
giocatore pesca 3 carte dal suo mazzo ed all'inizio del turno ne
dovrà giocare una per far avanzare di tante caselle quante
indicate dalla carta. Se un avversario blocca il passaggio ed il
giocatore non ha alcuna carta che non faccia tamponare chi gli
stà davanti allora il giocatore perde il turno e scarta una
carta. Alla fine del turno il giocatore pesca una carta. La corsa
dura 3 giri e si deve almeno una volta passare per i box a
salutare Cesare.
Gioco simpatico, molto semplice e piuttosto carogna visto che
gran parte del gioco è quello di fare da tappo agli avversari in
modo che questi scartino delle carte alte che non potranno più
giocare. In questa partita sono riuscito a creare un serpentone
stile Mestre a ferragosto, dove tutti i giocatori meno uno sono
stati costretti a scartare un paio di carte visto che non avevo
carte giocabili e pure io dovevo star fermo, anche se questo ha
consegnato la vittoria al fuggitivo :)
Sebbene ci siano due piste sulle due facce della mappa ed ogni
giocatore abbia il proprio mazzetto di una trentina di carte e la
qualità delle componenti sia alta, il gioco è troppo costoso
visto che lo si trova a 45-50 euro. Per chi vuole, c'e' una
versione futuristica chiamata Q-Jet prodotta da una casa
giapponese, di costo però uguale.
Voto 7.5/10

06/01/2007
Ra 8,0

Forse uno dei migliori giochi mai scritti. La tensione è palpabile quando rimangono da scoprire poche tessere Ra, le decisioni sono molto difficili e qualsiasi valore delle pedine sole deve essere giocato al meglio. Esiste la fortuna ma questa sembra arricchire il gioco, aiutandolo a mantenersi apertofino alla fine. Imperdibile

05/04/2006
Samurai 8,0

Gran gioco di piazzamento, uno dei migliori in circolazione. Di nuovo Knizia si inventa un classico, anche se lo scoring finale non è facile da capire la prima volta. Consigliato. Ottimi i materiali, con i segnalini su tutto.

05/04/2006
Pickomino 8,0

Voto tra il 7,5 e l'8 per questo bellissimo filler del Doctor Knizia. Ovviamente in un "push your luck game" la fortuna c'è ed una mossa sconsiderata può portare cmq degli ottimi benefici, ma poi il potere livellante della statistica fa in modo che chi prende le decisioni giuste venga fuori alla distanza e si contenda la vittoria. Consigliato anche per i più piccoli.

18/02/2007
Kult 8,0

Uno dei migliori gcc mai prodotti. Ogni partita era piena di colpi di scena con una lotta feroce e senza esclusione di colpi per il controllo dell'ultimo segnalino popolazione. Funziona molto bene anche con poche carte, io ci giocavo con un paio di mazzi ed con una mezza dozzina di bustine e tutto filava liscio senza quella spiacevole sensazione di "dovrei avere di più" che alcuni altri giochi di carte hanno (vedi V:tES o Rage). Le carte inquietanti e non sempre funzionali rendono bene l'ambientazione che CMQ non mi ha mai più di tanto affascinato: il gioco funzionava e questo bastava.
Consigliato ma introvabile, era edito in italia dall Hobby & Works ed è uscito in edicola nei meravigliosi anni 90.

18/05/2007
Mr. Jack 8,0

Bel filler con un po' di materia grigia da impiegare. L'unico tra i nipoti di "Indovina chi" che trovo interessante. Ottimi i componenti, sia nei materiali sia nella grafica. Ottimo il manuale con le FAQ. L'ambientazione ci sta bene.

11/03/2009
Vikings 8,0

'Apperò! Che gioco! Non male, assolutamente.
Oltre alla meccanica della ruota il gioco è interessante. C'e' sempre quel po' di tensione nel turno degli avversari, quando questi ti possono portare via una coppia omino-tessera che ti serve. Poi le decisioni non sono banali e per giocare bene bisogna prevedere le mosse degli altri, pesando i tuoi bisogni con la voglia di far danno agli altri. L'unica cosa che non apprezzo sono i bonus finali sulle isole: non hai la possibilità di mirare ad un bonus specifico che tra l'altro ti da un sacco di punti. Ah! Anche le tessere speciali non hanno tutte lo stesso potenziale e succede che la tabella si saturi di tessere poco utili.
Per ora, dopo una partita, il gioco si merita un 7 e 1/2... ma mi è rimasta la voglia di rigiocarci, e questo è un bel segnale.

13/07/2007
6 nimmt! 8,0

Gran gioco. E' semplice nelle regole ed impegnativo nello svolgimento con un briciolo di fortuna

06/04/2006
Acquire 8,0

Un gioiellino. Semplice ma non stupido Sackson ci insegna che per creare qualcosa di buono serve ben poco: poche righe di regole e tanto talento. In un periodo in cui i monster game stanno tornando dall'Isola dei Mostri dove erano stati confinati con nuovi pupazzetti diplastica e grafiche accattivanti ci vorrebbe solo un nuovo gioiello di Sid.

03/04/2006
Catan 8,0

Eccellente! Non vedo alcun motivo per non possederlo. Da giocare SOLO in 4.

05/04/2006
Amun-Re 8,0

Questo gioco poteva chiamarsi "progressione triangolare" :)
Quando Knizia è in giornata non lo ferma più nessuno. Ottimo gioco d'aste con molti meccanismi se non originalissimi almeno ben amalgamati. Mi esaltano i secret goals delle carte, l'asta iniziale... acc... mi piace tutto! La partita è aperta fino alla fine, ogni decisione sembra capitale, ogni moneta spesa male è rimpianta. L'unico neo è che non vinco MAI! E che verso la fine uno può mettersi a contare i soldi (cioè le azioni future) degli altri facendo dilatare i turni.
Come fare un gioco complesso e farlo funzionare bene.

03/04/2006
Cthulhu Companion 8,0

Nessun commento

29/07/2007
Hansa 8,0

Gran bel gioco alla Schacht: poche regole, molte scelte. Strabiliante l'implementazione del feedback negativo. Le strategie di gioco cambiano totalmente se si gioca in 2, 3 o 4. L'unico difetto è che peri giocatori alle prime armi possono subire la paralisi da analisi anche nelle fasi iniziali. Vi aspetto numerosi su mabiweb.com :)

04/04/2006
San Marco 8,0

Questo gioco ha il meccanismo della divisione delle carte che è talmente originale che non è stato più utilizzato in un altro gioco per evitare un evidente plagio. Un area majority game molto impegnativo, a mio avviso una spanna sopra El Grande
L'unico difetto è che epr arrivare alla divisione ottimale delle carte il giocatore attivo deve pensare un bel po'. A quando una versione PBW?

05/04/2006
Torres 8,0

Bel gioco, piuttosto analitico, che fa tenere impegnata la mente. Per alcuni piatto, invece diverte sia trovare la mossa giusta che costruire i castelli. Uno dei miei favoriti

06/04/2006
Caylus Magna Carta 8,0

CMC non è veramente un gioco nuovo. E' semplicemente Caylus a cui hanno tolto parte delle regolette che lo rendevano lungo. Via gli edifici complessi, via i favori reali, via un tipo di risorsa. Se non fosse per gli edifici che si pescano sembrerebbe Caylus per principianti. CMC cmq diverte e si fa giocare. Peccato perchè osando un minimo di più si poteva creare un gioco "ispirato a" (stile San Juan con Puerto Rico) e non "copiato da" (stile Tigris & Euphrates).

27/09/2007
Carcassonne 8,0

Forse il miglior gateway game di sempre: breve, poche regole e buona ambientazione.
La cosa carina è che è una specie di puzzle dove però che lo compone è parte attiva, creatrice, del processo. Una certa dose di fortuna non pregiudica il gioco impegnato e le partite tra giocatori possono diventare feroci tra una città resa impossibile da chiudere ed un campo fregato all'avversario.
Consiglio, anche se un po' più complesse nel finale, le regole della prima edizione.

04/04/2006
Ponte del Diavolo 8,0

Bel gioco dannatamente astratto e godibile. Brain burner scoperto su Yucata dove potete trovare anche il creatore del gioco. Una pecca però l'ho trovata: la plancia è piuttosto poco ispirata...

21/04/2008
PeaceBowl 8,0

Un buon gioco per tutti: veloce da spiegare e divertente da giocare. Il prezzo basso e le razze di Warangel all'interno ne fanno un acquisto obbligato, in particolar modo ai fan del progetto Warangel.

24/12/2003
Lupus in Tabula 7,0

Divertente per grandi gruppi, si presta anche per il gioco via forum. Consigliato!

05/04/2006
Sylla 7,0

Un gioco solido, strategico, ma non troppo innovativo. Si fa giocare ma non è essenziale per una ludoteca. Non ho troppo apprezzato la fase carestia.

26/01/2009
Coloretto 7,0

Gioco divertente in pieno stile Schacht: due regole e tanta eleganza.
Certo come gioco è ridotto all'osso ma non si nega mai una partita a Coloretto. Uno dei migliori light filler in circolazione

04/04/2006
Magic: The Gathering 7,0

Succhiasoldi. Ma bello. Molto bello. Richiede molta applicazione ma poi si vedono i risultati. Uno dei pochi collezionabili/espandibili diffusi, che implica uno dei pochi di cui trovi degli avversari.

05/04/2006
Daimyo 7,0

L'unica vera pecca del gioco,ora che costa 30€, è che è troppo difficile da giocare bene :)
Ci vogliono molte partite prima di capire come muoversi, decidere come difendersi e come attaccare. Sfortunatamente ci vorrebbe qualche regola per scoraggiare le scelte troppo conservative in una partita tra principianti, oppure una o due pagine di consigli tattici per spiegare che se stalli perdi.
MA se uno ci gioca per un po' il gioco si rivela per quel che è: un gioiellino. Come in ogni gioco profondo ci vuole dedizione e pazienza.

04/04/2006
Medina 7,0

Bel gioco di piazzamento con delle componenti da favola. Nulla di straordinariamente originale ma una partita la si fa volentieri

05/04/2006
StreetSoccer 7,0

Divertente e veloce. Tipico fillerino che lascia soddisfatti e rilassati :)

05/02/2009
Dos Rios 7,0

Specie di wargame alla tedesca. Molto originale la meccanica del fiume anche se avrei preferito che il percorso non fosse così semplice da cambiare. Bello impegnativo

04/04/2006
Clout Fantasy 7,0

Sicuramente un gioco divertente quelle poche volte che l'ho provato. Sfortunatamente è MOLTO costoso, troppi euro per una bustina contenente solo due dischetti di plastica.
Lo comprerò quando sara in saldo... ovunque!

27/02/2006
Mexica 7,0

Uno dei primi giochi moderni che io abbia mai giocato. Può portare a paralisi da analisi ma ripaga anche le giocate migliori. Bello!

05/04/2006
Armadöra 7,0

Come condensare un giocone in poche regole. Divertente, mi sembra quello che Domaine avrebbe dovuto essere (senza nulla togliere a quel gioco che cmq trovo un po' lento). Meriterebbe una componentistica migliore.

05/04/2006
BANG! 7,0

Bel gioco, originale e coinvolgente si presta a ripetute partite, sopratutto se giocato con lo spirito giusto.
Io non ci giocherò mai più, sono saturo :))))
Difettino: SE un giocatore astratizza l'azione è un semplice susseguirsi di bang e mancato con un po' di role guessing.
Consigliato a tutti.

03/04/2006
Factory Fun 7,0

Nel gioco
bisogna costruire un macchinario nella propria fabbrica
(rappresentata da una plancia vuota). All'inizio del turno
vengono scoperti contemporaneamente tanti macchinari quanti sono
i giocatori, dopodichè con la classica manata ognuno sceglie un
tassello macchinario. Poi il tassello deve essere disposto nella
fabbrica. Il macchinario ha una o più entrate di un colore ed
un'uscita di un'altro colore: l'uscita che alimenterà la macchina
a monte deve essere dello stesso colore dell'entrata della
macchina a valle. Per fare in modo che ogni entrata sia
alimentata sono di solito necessari tubi e sorgenti di colore,
quest'ultime in numero limitato! Ogni turno si prendono punti per
il valore della tessera costruita e se ne perdono per la
costruzione di tubi, ecc... Alla fine del gioco si prendono punti
per la lunghezza della macchina costruita.
Il gioco è simpatico ed il caos quando contemporaneamente si
scelgono i macchinari è spassoso, anche se ci sono troppe cose da
valutare in un attimo perchè la scelta sia veramente oculata...
Buffo è anche quando si guardano le fabbriche degli altri
giocatori, alcune ordinate teutonicamente senza tanti tubi, altri
che ricordano una follia steampunk. Come al solito la Cwali ci
regala un bel gioco con poche regole. Voto dopo una sola partita: 7/10.

06/01/2007
Pizarro & Co. 7,0

7,5 per una gemma incompresa. Tante aste che scivolano via veloci, con molte scelte tattiche ed un'occhio alla strategia. Forse non è un gioco perfetto ma merita molto di più di quel che ha raccolto

05/04/2006
Ca$h 'n Gun$ 7,0

Divertentisssssimo. Con qualunque gruppo. Forse alla lunga ripetitivo ma le varie opzioni di gioco variano un po' il tutto. Cohones!

29/07/2007
Il Principe 7,0

Il Principe è un bel gioco con delle meccaniche originali. Molto belle le aste con poco denaro a disposizione. C'e' una certa tensione per la paura di vederti portar via la città che ti può dare l'influenza dove ti serve di più.

05/04/2006
Niagara 7,0

Gioco un pochino caotico ma con un po' di strategia. Originalissimo nella conceizone e nelle componenti, non mi sorprenderei se lo stesso meccanismo non fosse sfruttato in altri giochi. Da provare e da tirar fuori quando ci sono dei giocatori novelli

05/04/2006
Caylus 7,0

Bel gioco secondo me sopravvalutato,
soffre di multiplayer chaos in 4 giocatori: in poche parole gli avversari ti soffieranno le azioni senza che tu possa esercitare alcun controllo. Indipendentemente dal numero di giocatori si è troppo presi a calcolare la mossa migliore, sbagliando "spesso", che provare a immaginarsi cosa vogliano fare gli avversari può richiedere delle giornate :) L'informazione perfetta quì rende troppo analitico il gioco.
Oltre a questa critica il gioco cmq diverte, daresti via il tuo braccio destro per mettere giù due lavoratori, se solo non lo avessi già dato via una volta per una azione bonus a Tigris :)
Consigliato, ma non osannato

04/04/2006
Oltre Mare 7,0

Successo meritato per un bel gioco dell'Ornella. Divertente e con un pizzico di strategia.

05/04/2006
Citadels 7,0

Faidutti colpisce con un gioco dalla grafica stratosferica. Consigliato come gioco introduttivo, anche se le carte personaggio sono in inglese (o forse è uscita la versione ita?). Un po' caotico.

29/07/2007
Maharaja: The Game of Palace Building in India 7,0

Giocone impegnativo che però è caduto presto nel dimenticatoio, Raja necessita di ben più di qualceh partita per essere giocato bene. Soffre magari di un percorso del Raja "facilemente" cambiabile. Consigliato a chi vuole giocare impegnato

05/04/2006
Crazy Rally 7,0

Ottimo gioco dove la memoria ha un certo ruolo.
Classico ottimo gioco di Piero, divertente ed adatto ad essere giocato in molte persone: più c'e' nè meglio è. Consigliato

04/04/2006

Pagine