Blood Royale a Orte: una voce dall'autore, Derek Carver!

Manifestazioni

Durante la nostra GobCon a Orte (3-5 Dicembre), uno degli eventi più attesi è stato il partitone a Blood Royale, cui hanno partecipato The Goblin, Manu, Balder, Jones e Ennio. Abbiamo scoperto che Derek Carver, l'autore, è un amico di Domenico Di Giorgio (DaVinci), il quale lo ha contattato inviandogli questa fotoe e gli ha chiesto di farci avere una voce...

Durante la nostra GobCon a Orte (3-5 Dicembre), uno degli eventi più attesi è stato il partitone a Blood Royale, cui hanno partecipato The Goblin, Manu, Balder, Jones e Ennio. Abbiamo scoperto che Derek Carver, l'autore, è un amico di Domenico Di Giorgio (DaVinci), il quale lo ha contattato inviandogli questa fotoe e gli ha chiesto di farci avere una voce...

"'Voice' is hardly a good description for a few pixels and some electronic pulses, but sincerely, it gives an inventor a wonderful feeling to know folk enjoy one's games - especially a game invented so very long ago and out of print for so very many years. I am truly complimented that they enjoy it so. (I also apologise to Italian players for the names suggested in rules for the childrend of the Italian dynasty. I can no longer remember what
they were but they were all a last-minute invention of the publishers who clearly were very linguistically challenged! Never mind. It's all good fun.) - Derek"

Questa è stata la risposta di Derek Carver, dalla mail che Domenico ci ha gentilmente girato, che più o meno significa:



"Dare una voce è una definizione piuttosto difficile per qualche pixel e una manciata di impulsi elettronici, ma sinceramente dà ad un autore una buona impressione sulle persone che apprezzano un gioco - specialmente uno di tanto tempo addietro e che è fuori produzione da tanti anni. Sono davvero felice che lo amino così tanto. (Ne approfitto per scusarmi con i giocatori italiani per i nomi suggeriti nel regolamento per i discendenti delle dinastie italiane. Non ricordo esattamente quali fossero, ma si è trattato di un'invenzione dell'ultim'ora degli editori, che evidentemente avevano qualche problema con la lingua. Ma non importa, è tutto buon divertimento.)".



Cosa aggiungere ad un simile commento? Che ci fa piacere aver ricevuto il saluto di Derek, che lo ringraziamo per aver partorito un così bel gioco e che ci piacerebbe che tutti gli autori fossero così disponibili e cortesi nei confronti di chi acquista e apprezza le loro creazioni.



Grazie Derek, e grazie a Domenico per averci dato l'opportunità di questo sia pur breve contatto!