Campagna a sostegno della Perseo Libri

Autori

La Perseo Libri di Bologna, storica casa  editrice italiana che dal lontano 1967 pubblica e  diffonde opere di fantascienza, nostrana e non, lotta  da qualche tempo per non scomparire.
Per salvarsi, la Perseo Libri ha tempo sino al 30  settembre.
E per salvarsi la Perseo Libri occorrono  molte, molte piu' vendite del solito.

Leggete i dettagli qui: http://www.perseolibri.it/campagna.html

La Perseo Libri di Bologna, storica casa  editrice italiana che dal lontano 1967 pubblica e  diffonde opere di fantascienza, nostrana e non, lotta  da qualche tempo per non scomparire.
Per salvarsi, la Perseo Libri ha tempo sino al 30  settembre.
E per salvarsi la Perseo Libri occorrono  molte, molte piu' vendite del solito.

Leggete i dettagli qui: http://www.perseolibri.it/campagna.html

Le banche infatti, visti alcuni problemi di salute del  responsabile dell'azienda, Ugo Malaguti, stanno  progressivamente "strangolandola", ritirando tutti i  propri fidi e crediti (con un modus operandi molto  meschino, ma ampiamente usato in questi casi).
Per questo, invito tutti gli interessati a far circolare  questa notizia e, magari, a dare una occhiata al sito  http://www.perseolibri.it e alle tante proposte  editoriali della Perseo Libri.
Fra gli autori in catalogo, tanto per dare un'idea del  livello, segnalo Brian Aldiss (quello dei racconti che  hanno ispirato prima Kubrick e poi Spielberg per  "AI"), Ian Watson (che del film "AI" e', se ben  ricordo, sceneggiatore), Bruce Sterling e, per restare  agli italiani, il premio Urania 2001 Donato Altomare  (presente in catalogo col suo secondo romanzo "Il  fuoco e il silenzio")