Essen by Zerro - Venerdì 17

Ho giocato a...
Manifestazioni

Report quotidiano della mia Essen 2014

Giornata contraddittoria. 

Arriviamo in gran forma ormai rodati e largamente ottimisti. Purtroppo le mie aspettative vengono subito demolite da un errore fondamentale: provare il MIO miglior gioco della fiera appena entrati!

Mi siedo col sospetto che qualcosa non vada, la componentistica e l'ambientazione puzzano di agguato. Leggo poi una didascalia di presentazione del gioco che è una condanna a morte: Chaos in the old wolrd meets Dominant Species. È dramma! Mentre l'autore spiega il gioco mi rendo conto che il mio destino è segnato e che THE LORD OF THE ICE GARDEN segnerà la mia giornata. Purtroppo niente può impedire che il destino faccia il suo corso, il gioco è BELLO PER ZERRO e i 55€ sul cartellino sono una sentenza. Mi alzo con uno scimmione sulla spalla, sarà mia fedele compagno per tutto il giorno. La giornata ormai è rovinata. Tutto è in funzione di spendere o meno la scellerata mezza piotta, avendo giurato a tutti gli uscieri della fiera che le mie spese per quest'anno erano finite.

Il resto della giornata è uno strazio.

THE WALLED CITY. Gioco di maggioranze puro, ben fatto, bella componentistica, tutto molto gradevole fino a quando non scopri che è in prodotto in 98 copie e costa 50€! Ma de che!!!

ROYALS. Insipido gioco di maggioranze della Abacus, ideale forse per babbani e fine serata, ma anche no. DIAMONDS. Un misto tra tresette e peppa mascherato da gioco di carte. Tutto sommato gradevole ma preferisco un traversone classico.

ARMY MALS. Premio peggior gioco della fiera. Una componentistica fumettosa ed appariscente fanno da contorno al nulla. 10 minuti di spiegazione, un po' meno di resistenza al tavolo. Girare alla larga.

SPARTACUS. Porting della omonima serie i cui vi erano botte da orbi e notevole patata succinta. Qua abbiamo solo le botte. Drammatica flemma dello spiegone di turno, prontamente sostituito da un collega che ha avuto pietà di noi. Il gioco è dello scorso anno e ne ho sentito parlare bene. Effettivamente sembra ben congeniato. Da riprovare.

Arriva la fine della giornata. Momento di affrontare i miei demoni. Dopo una serie di inutili discussioni con me stesso, mi dirigo allo stand della mattina, come uno zombie di Walking Dead, senza forza di volontà. Gli mollo il cinquantello, infilo il gioco in zaino e mi dirigo sconfitto senza meta in giro per la fiera.

Domani torneo. Decompressione.

Commenti

Ma la versione con le miniature?

//i.imgur.com/Sad4cBu.jpg)

Ancora rido sul tuo report Zerro.. hai fatto bene a comprarlo Zerro!!

Volley e Boardgame, cocktail perfetto

Grazie per la solidarietà ragazzotti! ;)

Grazie per la solidarietà ragazzotti! ;)

Ho letto il tuo report e mi sono molto divertito, del resto Essen per noi e' il Paese Dei Balocchi e resistere e' inutile, e' molto più utile selezionare con criterio gli acquisti e portare a casa quello che interessa davvero ;-) ..... Percio' BRAVO ! :-)

Siver
_________________
"When playing a game, the goal is to win, but it is the goal that is important, not the winning."
Reiner Knizia

Per scrivere un commento devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare