Estorsione a White Wolf

Siti

Da: www.anti-phishing.it

La White Wolf Publishing, creatrice di giochi di ruolo come World of Darkness and Vampire: The Requiem, è stata costretta a chiudere il suo negozio on-line per quattro giorni dopo che un hacker sfruttando un problema di sicurezza è stato in grado di sottrarre e-mail, username e password crittografate dei suoi utenti.
La società ha ricevuto per e-mail lo scorso undici dicembre la richiesta di pagamento da parte di un gruppo internazionale di hacker, i quali la informavano di essere entrati in possesso dei dati dei suoi utenti e minacciavano di pubblicarli in Rete se non avessero ricevuto la somma stabilita.
Al rifiuto della società di pagare, gli hacker hanno reagito inviando un e-mail a tutti gli utenti della White Wolf Publishing invitandoli ad acquistare le loro informazioni personali per 10 dollari.
Una portavoce della società ha dichiarato che non si conosce il numero degli utenti coinvolti e che la loro prima preoccupazione è stata quella di consigliare il cambio della propria password, anche se non nascondono la loro preoccupazione in quanto anche l’algoritmo crittografico utilizzato potrebbe essere compromesso mettendo in pericolo gli utenti che hanno la “cattiva” abitudine di utilizzare sempre la stessa password anche per i proprio conti correnti on-line.
La chiusura del sito sempre secondo quanto fornito dalla portavoce è stato necessario per cercare di correggere la vulnerabilità sfruttata dagli hacker, i quali tuttavia sembra che non siano riusciti a trafugare nessuna informazione relative alle carte di credito.
Sulla faccenda al momento è in corso un indagine dell’FBI.
L’avviso pubblicato dalla White Wolf Publishing: http://www.white-wolf.com/?line=news&articleid=344

Da: www.anti-phishing.it

La White Wolf Publishing, creatrice di giochi di ruolo come World of Darkness and Vampire: The Requiem, è stata costretta a chiudere il suo negozio on-line per quattro giorni dopo che un hacker sfruttando un problema di sicurezza è stato in grado di sottrarre e-mail, username e password crittografate dei suoi utenti.
La società ha ricevuto per e-mail lo scorso undici dicembre la richiesta di pagamento da parte di un gruppo internazionale di hacker, i quali la informavano di essere entrati in possesso dei dati dei suoi utenti e minacciavano di pubblicarli in Rete se non avessero ricevuto la somma stabilita.
Al rifiuto della società di pagare, gli hacker hanno reagito inviando un e-mail a tutti gli utenti della White Wolf Publishing invitandoli ad acquistare le loro informazioni personali per 10 dollari.
Una portavoce della società ha dichiarato che non si conosce il numero degli utenti coinvolti e che la loro prima preoccupazione è stata quella di consigliare il cambio della propria password, anche se non nascondono la loro preoccupazione in quanto anche l’algoritmo crittografico utilizzato potrebbe essere compromesso mettendo in pericolo gli utenti che hanno la “cattiva” abitudine di utilizzare sempre la stessa password anche per i proprio conti correnti on-line.
La chiusura del sito sempre secondo quanto fornito dalla portavoce è stato necessario per cercare di correggere la vulnerabilità sfruttata dagli hacker, i quali tuttavia sembra che non siano riusciti a trafugare nessuna informazione relative alle carte di credito.
Sulla faccenda al momento è in corso un indagine dell’FBI.
L’avviso pubblicato dalla White Wolf Publishing: http://www.white-wolf.com/?line=news&articleid=344