Recensioni su 1844/1854 Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Articoli che parlano di 1844/1854 Indice ↑

Per questo gioco non ci sono articoli abbinati, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un articolo collegato a questo gioco.

Eventi riguardanti 1844/1854 Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Download 1844/1854: Scarica documenti, manuali e file Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Video riguardanti 1844/1854 Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Gallerie fotografiche Indice ↑

1844/1854: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
1237
Voti su BGG:
363
Posizione in classifica BGG:
2620
Media voti su BGG:
8,02
Media bayesiana voti su BGG:
5,96

Voti e commenti per 1844/1854

8

Fantastico gioco, il mio genere. Più che di gioco parlerei di giochi perché a tutti gli effetti abbiamo due giochi distinti. Questo 18xx (parlerò esclusivamente di 1844 perché non ho provato 1854) ha tutti gli elementi vincenti di 1830 con in più molte chicche per ambientare il mondo ferroviario di 18xx alla Svizzera. La prima chicca è rappresentata dalla presenza delle Ferrovie Nord Milano, affettivamente a me care per averci passato l'infanzia sopra (con i suoi relativi ritardi), la compagnia è da subito molto forte e con possibilità di sviluppi interessanti. La particolarità di 1844 è che tutte le 11 delle 15 compagnie posso risultare forti ed egualmente appetibili (a differenza di 1830) seppur rispettando le differenti peculiarità, poi abbiamo tre compagnie regionali, meno nobili, e infine l'ambitissima compagnia nazionale, penso che diventare presidente della compagnia nazionale sia una ottima strada per avvantaggiarsi sugli altri. Come detto le compagnie sono ben 15 e questo è un altro aspetto molto affascinante e interessante del gioco. Altri aspetti interessanti sono i tunnel, come quello del Gottardo, le cremagliere per arrivare alle vette dei monti, le compagnie private e soprattutto la nascita della compagnia nazionale svizzera con conseguente fusione di cinque compagnie minori. Questo studio così approfondito delle ferrovie elvetiche gli restituiscono un fascino particolare che è possibile scoprire solo dopo aver appreso un impegnativo e ramificato regolamento. Gioco molto tosto, promosso a pieni voti, che andrà sicuramente rigiocato per apprenderlo meglio ma che necessita almeno 6 ore per poterlo finire (i 240 minuti sulla scatola sono irreali, forse attuabili in 3 giocatori super navigati e velocissimi). La lunghezza, e quindi la difficile rigiocabilità, sono a mio avviso il principale punto debole.

Il gioco ha anche due regolette, della fase azionaria, che non mi convincono:

1. ogni giocatore può possedere fino anche al 100% delle azioni di una compagnia, anche se solo tramite un acquisto dalla banca comune (questa regola potrebbero rendere la compagnia troppo legata a un giocatore snaturando un po' la fase azionaria e i relativi timori di svalutazione improvvisa).

2. La vendita delle azioni hanno una sorta di paracadute, infatti vendendo di botto più azioni la svalutazione sarà minima (questo buonismo in questo dettaglio fa perdere un po' di mordente a discapito sempre della fase azionaria.

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare