Apocalypse World

Gioco di Ruolo (GdR)
Anno: • Num. giocatori: - • Durata: minuti
Categorie gioco:
Regole Base

Recensioni su Apocalypse World Indice ↑

Articoli che parlano di Apocalypse World Indice ↑

Per questo gioco non ci sono articoli abbinati, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un articolo collegato a questo gioco.

Eventi riguardanti Apocalypse World Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Download Apocalypse World: Scarica documenti, manuali e file Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare Apocalypse World Indice ↑

Video riguardanti Apocalypse World Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Gallerie fotografiche Indice ↑

Apocalypse World: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
487
Voti su BGG:
183
Posizione in classifica BGG:
10
Media voti su BGG:
8,33
Media bayesiana voti su BGG:
7,92

Voti e commenti per Apocalypse World

7,8

Apocalypse World, il Mondo dell'Apocalisse, è un GDR dal Regolamento sicuramente innovativo.

Principalmente narrativo, utilizza comunque il lancio dei dadi, sebbene questi non siano al centro della storia. Al centro ci sono i Personaggi, con le loro scelte, le loro relazioni, le loro "mosse".

E' un GDR bello, stimolante, dal regolamento malleabile (diversi sono i giochi "powered by Apocalypse World", che usano cioè tutte o parte delle regole del Mondo dell'Apocalisse), sicuramente da provare laddove possibile.

Meriterebbe un voto più alto, se non fosse che il Regolamento italiano è scritto davvero male, ripetitivo e confusionario, con una forma italiana ai limiti del criminale, peccando in più punti di chiarezza espositiva.

Altro limite, secondo me molto forte, è la necessaria presenza di un Master veramente capace, che padroneggi bene le regole e che abbia molta molta inventiva, nel senso di capacità di andare a scovare i nervi scoperti ed i punti più caldi della storia, intervenendo sui quali - con l'uso delle regole di questo GDR - è possibile creare dei mix altamente esplosivi sul piano ruolistico.

Affascinante e complesso, può regalare delle belle storie a cui prendere parte, con personaggi stimolanti e davvero dinamici, plastici.

7

Veramente bello e suggestivo. Riesce a essere innovativo aggiornando certi aspetti classici del gioco di ruolo (es. libretti di personaggi come "classi") invece di eliminarli. I personaggi sono davvero "fucking hot" e la meccanica delle St garantisce che le loro relazioni siano sempre al centro della partita. L'unica parte che mi ha convinto poco è quella dedicata ai "fronti".
Purtroppo, come sottolineato dalla recensione e dagli altri commenti, su tutto pesa il fatto che il manuale è scritto veramente da bestie e richiede la consulenza da parte di amici, parenti e interi forum di appassionati per essere davvero utile. Nonostante questo, impossibile scendere sotto il 7, anche se gli preferisco due suoi hack, "Cuori di Mostro" e "Il Mostro della Settimana", che hanno il non indifferente merito di proporre una versione delle regole molto piú agile e chiara.

"Men of broader intellect know that there is no sharp distinction betwixt the real and the unreal."

8

Al momento in cui scrivo il commento è probabilmente la punta più alta fra i giochi di ruolo nel senso stretto del termine, legati agli archetipi del genere (un master, "classi" per i personaggi, "caratteristiche" per simulare le abilità di un personaggio di interagire col mondo, etc).

Purtroppo il manuale, pur essendoci scritto tutto quello che serve, è spesso confusionario, dando un sacco di risalto ad alcuni aspetti del gioco e troppo poco ad altri.

Io personalmente ho capito molto di più dopo averlo provato una volta come MC, il che non richiede un grande sforzo ne una riserva di tempo troppo lunga (in 3/4 sessioni si inizia ad avere la completa padronanza del gioco, o si capisce dove si è sbagliato e si può, se si vuole, ricominciare una nuova campagna essendo più esperti).

Il voto scende di un paio di punti per quello.

9

Gioco fantastico in tutto: ci si innamora dei propri personaggi , ambientazione viva, dinamicità degli eventi, meccaniche accurate che rendono il gioco dinamico ed imprevedibile. Tolgo un punto per il manuale, scritte bene le singole parti ma incredibilmente confuso nella struttura, dovrebbe essere fatta apposta per rendere comoda la sessione di gioco ma non lo è per niente, richiede più letture (fatte volentieri).

rpgfrommars.blogspot.it, risorse per giochi di ruolo

9

Un gioco veramente favoloso! Spinge tutti i giocatori(MC e non) a creare situazioni e storie avvincenti, basandosi su un sistema di regole elegante, ma leggero che rende la giocata dinamica e molto fluida. Unica pecca a mio avviso, il modo opinabile in cui si è scelto di scrivere il manuale

Per gli amici Andrea Nucci

BORN TO LOSE, LIVE TO WIN

9

Sarebbe un gioco da 10 per originalità in quanto temi e sopratutto meccaniche di gioco, purtroppo il manuale è scritto in modo confusionario e ripetitivo.

8

Solitamente le ambientazioni post-apocalittiche, non mi piacciono molto, ma Il Mondo dell'Apocalisse mi ha fatto ricredere, perchè il sistema di gioco mi ha fatto divertire molto!

..perchè il sogno più vero è quello più distante dalla realtà,
quello che vola via senza bisogno di vele, nè di vento..
Hugo Pratt

www.ancestrale.it

8

Gioco di ruolo interessante, che forza i giocatori a mettersi in prima linea. Innovativo e "facile" da giocare; le meccaniche sono interessanti e tengono il gioco sempre attivo.
Le regole sono scritte un po' alla rifusa e fare qualche esempio in più non avrebbe guastato per niente.

Se scopri di stare scivolando nella follia, tuffati.
(proverbio Malkavian)

4

Provato diverse volte, compreso un suo hack (Monster of the Week).

Il voto è 4 per bontà, in realtà avrei dovuto dare di meno. Ho messo da parte il fatto che gli apocalittici non mi hanno mai detto granchè, perchè ho provato anche un hack dove il sistema è praticamente lo stesso e so che di hack ce ne sono parecchi di questo titolo. Il 4 deriva quindi da altre cose: personaggi stereotipati all'inverosimile, longevità inesistente, manuale scritto (o tradotto) da un orango ammaestrato, senso del gioco che frana ad ogni piè sospinto. In generale, giocandolo c'è sempre un'idea di nonsense, di improvvisazione fine a se stessa che non sai dove ti condurrà (apparte che da una scena esagerata e stereotipata all'altra). Insomma, io sinceramente non ci ho trovato nulla che mi piacesse, se non la creazione del personaggio, suggestiva ma troppo guidata e stereotipata.
Un gioco che non mi sento assolutamente di consigliare nè comprendo come tanti riescano ad apprezzare.

10

Un gioco che è diventato un caposaldo dei giochi di ruolo! Provatelo.

//img187.imageshack.us/img187/4369/bannerhq.jpg)
"La Ludoteca del Basso Veronese"

Pagine

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare