Blood Master

           Accedi / Iscriviti per votare
Goblin score: 6,05 su 10 - Basato su 26 voti
Gioco da Tavolo (GdT)
Anno: 1996 • Num. giocatori: 2-6 • Durata: 10 minuti
Categorie gioco:
FightingSports
Famiglie:
Gladiators

Recensioni su Blood Master Indice ↑

Articoli che parlano di Blood Master Indice ↑

Per questo gioco non ci sono articoli abbinati, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un articolo collegato a questo gioco.

Eventi riguardanti Blood Master Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Download Blood Master: Scarica documenti, manuali e file Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare Blood Master Indice ↑

Video riguardanti Blood Master Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Gallerie fotografiche Indice ↑

Blood Master: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
33
Voti su BGG:
21
Media voti su BGG:
5,90
Media bayesiana voti su BGG:
0,00

Voti e commenti per Blood Master

6

Un gioco totalmente governato dalla fortuna. Però ci si picchia come fabbri.
Giocato: abbastanza
Grafica/Materiali: 2
Longevità: 2
Divertimento: 3
Originalità: 2
Voti da 0 a 5 - Giudizio finale - personalissimo - espresso su una scala di valori che comprende tutti i giochi e la loro valenza storico sociale.

Lobo Quando si gioca si combatte per un punto, massacriamo di fatica noi stessi per un punto, ci difendiamo con le unghie e coi denti per un punto, perché sappiamo che quando andremo a sommare tutti quei punti il totale farà la differenza!

6

Concordo con Lobo!

Dubitare di tutto o credere a tutto, sono due soluzioni ugualmente comode che ci dispensano entrambe dal riflettere. (H. Poincaré)

6

Il gioco è veloce e divertente. Qualche problema con le pedine (almeno nella prima versione), ovvero con la loro colorazione. La componente strategica è molto bassa, l'alea governa.
Prodotto a costi bassissimi, non è dotato di materiali di qualità.
Molto veloce da giocare, buono com intermezzo.

6

Seconde me è un buon gioco sugli scontri a livello di singolo uomo, la casualità all’interno del turno di gioco obbliga i giocatori a prendere in considerazione molte variabili prima di decidere la propria mossa, decidendo anche quanti rischi prendere (espressi in tiri di dadi).
La grafica, almeno per quanto riguarda i personaggi, è eccezionale.
I difetti principali di questo gioco sono il tabellone di gioco (pessimo) e la realizzazione dei componenti (grossolana).

5

- [FAIR-VOTE] Commento basato su poche (meno di 5) partite

Non compratelo se non vi piace picchiare come fabbri. Il gioco non prevede altro.

MECCANICA 1,4
STRATEGIA 1,2
AMBIENTAZIONE 1,1
COMPONENTI 1,1
LONGEVITA' 0,6

6

Gioco simpatico con una forte componente di fortuna. La bastardata è sempre dietro l'angolo.
Una partita ogni tanto è piacevole.

La fortuna è sola una scusa usata dai giocatori mediocri!

4

Sebbene la meccanica sia piuttosto originale e l'ambientazione davvero interessante questo gioco in realta' non riesce ad essere appassionante come dovrebbe ... sicuramente mostra il meglio di se' quando si e' in molti giocatori, mentre quando si e' in pochi e' davvero noioso.

commento basato su poche (meno di 5) partite

7

Putroppo non l'ho giocato molto perchè all'epoca non avevo giocatori disponibili. Però l'idea dell'arena mi piaceva parecchio e il sistema di gioco con le mosse da pianificare tutti insieme è valido e originale.

Il confronto è stimolante a 2 condizioni:
che ci sia la volontà potenziale dell'interlocutore a cambiare opinione;
che nessuno si senta depositario di verità assolute. Dubitare è uno strumento per arrivare alla "verità".

6

Giocatelo in 6 (tre contro tre). Ogni squadra decide in segreto i 3 personaggi con cui iniziare lo scontro. Quando una squadra perde un personaggio, rimpiazzatelo facendo scendere nell'arena un guerriero "in panchina". Il gioco termina appena una squadra perde il suo 3° personaggio... e la partita. EFFETTI: tutti e sei i giocatori sono sempre in gioco, fino al termine dello scontro, avendo ognuno la possibilità di guidare un panchinaro. Questa formula è l'unica che mi ha consentito di giocare Blood Master con il mio gruppo. Per il resto: troppa fortuna, anche se l'idea di fondo è buona.

7

7,5 un bel picchiaduro tutti contro tutti. buona autoproduzioen per i tempi incui usci'.

3

noioso e con pessimi materiali, buono da riciclare come arena per un gdr

6

Mi riporta ai tempi dei sabati pomeriggi a giocare fino allo sfinimento con il proprio personaggio preferito (il mio era il monaco). Secondo me è ancora attuale, e vedrei bene una nuova versione con una nuova veste grafica e qualche regoletta di meno.
Bello

6

Nessun commento

6

Giocato poche volte ma non mi ha impressionato

"sono forse io il guardiano di mio fratello?"

5

Non mi convince. Macchinoso nel regolamento e troppo facile allearsi ed eliminare chi può dare fastidio.

7

giocato una volta a una fiera, non mi pareva male, poi non l' ho piu' visto.

7

Ripubblicato, ripulito e dotato di miniature oggi darebbe la pista a molti suoi colleghi. Simpatico set di regole, gameplay non banale per un gioco "gladiatorio" da rivalutare. Componentistica davvero pessima.

--
Stef - Stefano Castelli

6

Gioco semplice ma divertente, anche se può risultare ripetitivo dopo poche partite.
La qualità dei materiali è scadente soprattutto per i molti errori di stampa.

6

Ci credete che non ci ho ancora mai giocato? il voto è sulla fiducia.

Che la Vis sia con Te!

4

Bella l’idea del duello nell’arena, con meccaniche riprese da Blue Max, ma è troppo cervellotico il calcolo per determinare il risultato dei combattimenti. Ti vien voglia di metterlo via.

5

Idea carina, realizzazione macchinosa, farragginoso.

7

per i tempi in cui uscì (e per la produzione economica che c'era dietro), fu un ottimo gioco, il sistema a scelta contemporanea era raro ai tempi ed è infatti attualissimo ancora adesso, bisogna prenderlo alla leggera, la fortuna è importante e lo scopo è divertirsi picchiando allegramente gli altri mentre si beve una bella birrozza, a squadre è perfetto, 2 vs 2 o 3 vs 3 va benissimo, tanto è piuttosto veloce. nel suo genere è migliore di giochi usciti anche 20 anni dopo...e non è poco. peccato solo per i materiali (ma nulla vieta di usare le miniature).

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare