CO₂

           Accedi / Iscriviti per votare
Goblin score: 7,60 su 10 - Basato su 24 voti
Gioco da Tavolo (GdT)
Anno: 2012 • Num. giocatori: 1-5 • Durata: 120 minuti
Sotto-categorie:
Strategy Games

Recensioni su CO₂ Indice ↑

Articoli che parlano di CO₂ Indice ↑

  • [Interviste] Vital Lacerda per il Goblin Magnifico
    Interviste
    Continuiamo la nostra rassegna delle interviste per i giochi nominati per il premio Magnifico Goblin con Vital Lacerda, autore di Kanban: Automotive Revolution (appunto tra le nomination del premio 2015) e del recente The Gallerist.
    Autore:
    Peppe74

Eventi riguardanti CO₂ Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Download CO₂: Scarica documenti, manuali e file Indice ↑

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare CO₂ Indice ↑

Offerte di giochi (annunci di vendita / scambio)

Nel seguente elenco sono presenti tutti gli annunci che hanno il gioco da tavolo CO₂ in vendita singolarmente oppure all'interno di un lotto di giochi con eventualmente indicata la disponibilità ad effettuare scambi.

Annuncio Tipo Prezzo Scambi Consegna Spese sped. Utente Data
Co2 Offro gioco singolo €38.00 No Consegna a mano, Spedizione TeresaStrauss 20/04/2017
CO2 Offro gioco singolo €39.00 No Consegna a mano, Spedizione €8.00 mrjam 14/04/2017

Video riguardanti CO₂ Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Gallerie fotografiche Indice ↑

CO₂: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
3781
Voti su BGG:
2932
Posizione in classifica BGG:
478
Media voti su BGG:
7,27
Media bayesiana voti su BGG:
6,83

Voti e commenti per CO₂

7

Per ora ho fatto una sola, mezza partita, per cui mi limito ad un sette perché l'impressione ricevuta è di un gioco tosto, solido ed interessante. Con un'ambientazione molto ben resa ed una grafica che per me è spettacolare. Rigiocato vedrò se alzare o meno il mio giudizio che per ora limito a sette anche se sarebbe 7,5-8.

Fatte altre partite e trovo che il voto debba rimanere 7,5 per una gestione dei punti con gli obiettivi ONU che non mi fa impazzire. Con determinati incastri arrivare primi sulla costruzione delle centrali (cosa poco controllabile) da dei vantaggi eccessivi. Per il resto il gioco è ottimo e divertente.

8

Il gioco è un po' complesso, ci vuole un po' di partite per capire bene il tutto.
Ho fatto 4 partite tutte in 2 giocatori, il tempo di gioco in 2 è sulle 3 ore non conoscendo le regole, credo resti sulle 2 ore una volta che si conoscono le regole.

Ho spiegato il gioco a un giocatore occasionale, e gli è piaciuto un sacco, e a metà partita aveva già capito bene le regole.
Mi è piaciuto tantissimo il fatto che bisogna collaborare per evitare che tutti perdono, ma bisogna anche stare attenti a non favorire troppo gli avversari collaborando.

Credo che in 2 sia più facile, infatti consiglio di provarlo prima in 2 per prendere confidenza con le regole.
Se c'è un giocatore esperto che le spiega bene, già una partita è sufficiente per capire il gioco.

Totalmente indipendente dalla lingua, la simbologia è semplice e di facile comprensione.
Il Manuale è fatto abbastanza bene. (qualche esempio e immagine in più sarebbe stato meglio, ma comunque
si imparano le regole abbastanza bene).

In generale mi è piaciuto molto.

Difetti:
I materiali sono belli a prima vista, ma sono anche fragili, il legno e il cartone è morbido e si danneggia facilmente
La scatola fa schifo, non c'è nessun alloggiamento o scomparto, e ci sono tantissimi segalini in legno e tante tessere in cartone, e c'è una sola bustina di plastica, si sparge tutto alla rinfusa, bisogna acquistare delle bustine.
Il setup è un po' lungo anche a causa della scatola che non ti consente di tenere i materiali ben ordinati ma si mescolano tutti.

Non si smette di giocare quando si diventa vecchi, ma si invecchia quando si smette di giocare.
Solo gli stolti non hanno dubbi ! Ne sei sicuro ? Non ho alcun dubbio!
I miei giochi preferiti:
Bloodrage
Arcadia Quest
Kemet

8

ho trovato CO2 un gioco dalla meccanica molto interessante e coinvolgente, non concordo con i diversi commenti che lo descrivono come gioco poco chiaro per le prime partite, secondo me basta che sia chiaro il regolamento a chi propone e spiega il gioco. mi è piaciuto molto il fatto che la partita parte con i giocatori che si concentrano sui propri interessi, ma che dopo un paio di giri sono costretti a confrontarsi fra loro per una soluzione comune, quindi tornare a far punti per sè una volta scongiurato il pericolo. giocato anche con giocatori occasionali, dopo il primo giro le regole risultano chiare a tutti, occorre solo un po' diu attenzione per le operazioni tipo costruire o per seguire correttamente i movimenti dei CEP. concordo con i difetti già commentati da altri, la scatola è tremenda e le carte potevano decisamente essere migliori, ma questo è l'ultimo dei problemi una volta seduti al tavolo. gioco assolutamente consigliabile agli amanti dell'economico-gestionale.

8

Gioco molto valido, dove bisogna tenere conto diversi fattori. E' molto competitivo e bisogna pensare bene anche a sfruttare situazioni favorevoli nell'ambito di una strategia più a lungo termine. Mi ha colpito piacevolmente.

Sono un mezzo demone cacciatore di giochi

8

Mi è piaciuto. Nonostante non sia esente da difetti. Le azioni disponibili sono poche e il gioco può tendere a diventare ripetitivo. Inoltre, un meccanismo che non amo, un giocatore può tendere ad avvantaggiarsi per una tua azione e questo può portare la partita a "stallare" verso la fine. In compenso il tema è reso abbastanza bene e c'è quell'aspetto cooperativo-competitivo che sembra stia tornando di moda e che mi piace... Peraltro, specialmente con un numero alto di giocatori, non è semplicissimo portare a termine la partita senza un minimo di compromessi con gli altri. Il voto effettivo sarebbe 7.5, ma al momento arrotondo per eccesso, in attesa di ulteriori giocate.

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=Baol&numitems=10&text=none&images=small&show=recentplays&imagesonly=1&imagepos=right&inline=1&domains%5B%5D=boardgame&imagewidget=1)

8

DOPO LA PRIMA PARTITA:
Il voto è relativo all'impressione che mi ha fatto la prima partita. Il meccanismo di gioco è talmente complesso che per valutarlo correttamente sarebbero necessarie almeno 4 o 5 partite.
Sicuramente mi è piaciuto molto più dell'altro gioco dello stesso autore, ovvero Vinhos (che ritengo un inutile guazzabuglio di regole stile German assemblate insieme alla rinfusa), anche se comunque mi è sembrato di individuare qualche difetto, primo fra tutti l'elevata fragilità del meccanismo stesso: una mossa sbagliata rischia di penalizzare eccessivamente un giocatore e di premiare al tempo stesso oltremodo gli avversari (anche se non è detto che questo debba per forza essere visto come difetto...).
Un grosso pregio, invece, mi sembra che sia l'elevata variabilità del gioco in funzione del numero di giocatori, in quanto varia notevolmente il numero di turni a disposizione per ciascun round, obbligando pertanto, a seguire in ciascun caso strategie diverse.
Per concludere, mi è sembrato un titolo veramente affascinante, anche se, lo ripeto, si tratta solo di una prima impressione e mi riservo pertanto di cambiare voto in seguito ad eventuali nuove partite.

DOPO LA SECONDA PARTITA:
Come volevasi dimostrare, è bastata una seconda partita per capire il gioco molto meglio. Rimane estremamente complesso e quindi anche molto difficile, ma stavolta la partita è risultata molto più piacevole, avendo assimilato già in parte i meccanismi che invece, la prima volta, risultavano pittosto oscuri. Porto pertanto il voto da 7 a 8.

9

E' il mio gioco preferito insieme a Tzolkin tra quelli usciti ad Essen 2012 e pensare che lo avevo saltato perchè spaventato da Vinhos !!!

Sicuramente un gioco per gamers e con una durata non indifferente.

Apprezzo l'originalità del tema e la profondità e spessore del gioco che mi ha pienamente appagato. Concordo con il recensore sulla complicazione di alcuni aspetti del gioco quali la gestione dei CEP e il controllo delle regioni, ma il gioco comunque dopo le prime partite gira bene.

Nota negativa per quanto riguarda le carte: ce ne sono di quattro tipi diversi e sono difficilmente distinguibili le une dalle altre. Inoltre le icone non sono facilmente memorizzabili e il fondo scuro delle stesse le rende anche difficilmente riconoscibili.

8

Longevità - 2
Regolam. - 0
Divertim. - 2
Materiali - 2
Originalità - 2

6

La prima sensazione è che il gioco sia semplicemente "rotto". MA, è proprio necessaria una seconda partita per capire se il vincolo a non far finire il gioco sia efficace o semplicemente un modo per permettere a chi rimane indietro di rovinare il gioco a tutti... questo non è per niente chiaro. Da rigiocare, la sensazione è che sia un gioco da 3 o da 8. Altra cosa importante: il numero di giocatori potrebbe influenzare tantissimo il giudizio sul gioco: basandosi sulla terna di azioni progetto, sviluppo e implementazione, bisogna vedere che dinamiche assume con 3-4 e 5 giocatori...
Da rivedere.

Uso dell'apostrofo: po', un altro, un'altra, qual è. Uso dell'accento sui monosillabi, solo in caso sia distintivo: su "so", "qui" e "fa", l'accento non va.

8

Gioco comprato ricercando un collaborativo e che esulasse dalle ormai note tematiche di piazzamento lavoratori. Testato in 2 una volta, l'ho trovato decisamente bello per le tematiche, l'ambientazione e la meccanica di gioco. Giocone sicuramente difficoltoso da spiegare e da apprendere per via di un regolamento scritto decisamente male che lascia molte domande anche dopo una seconda ri-lettura. Mi riprometto di testarlo in 4 o 5 giocatori per avere una valutazione complessiva delle meccaniche e della collaborazione che in due si percepisce ma non è sicuramente un fattore rilevante. Credo che sia un gioco da avere o quanto meno da provare (per le tematiche e per l'assoluta particolarità dell'argomento) senza farsi scoraggiare dal regolamento e della normale fase di empasse durante la prima partita. Ottimi i materiali.

8

Giocato ieri sera in due ..... LA TERRA E' SOPRAVISSUTA :-) dopo 40 min di spiegazione e due orette di gioco.
Sicuramente da rigiocare magari in 4 .. vero ste? :-)
Le spiegazioni riassuntive in inglese :-) behhh le tradurremmo per i meno "english speaker"
..... mammma mia le centrali che producono 40 ppm, fanno paura.

Longevità 2
Regolamento 1
Divertimento 1
Materiali 1
Originalità 2

voto finale 2

8

Un gioco decisamente ostico, dal regolamento che può essere usato come paradigma del "non elegante": regole, regolette e cavilli ovunque.
Tuttavia, dopo una partita buttata per capire il gioco (se è la vostra prima partita) o per rispondere a duecento domande (se ci sono giocatori novizi al tavolo), il gioco scorre e si rivela essere davvero ottimo.
L'ambientazione è originale e molto ben resa, sia nelle meccaniche che nelle dinamiche; ottima profondità (sia tattica che stategica); solido e ben bilanciato; interazione al livello giusto (di più sarebbe stata troppa, per un gioco del genere). In pochi giocatori, come accade in ogni tedesco, ciascuno ha molto più controllo sul gioco; in molti invece è decisamente più in balia degli eventi (ossia, dell'impossibilità di prevedere cosa succederà tra un proprio turno e il successivo), tuttavia aumenta la spinta alla cooperazione (con conseguente aumento di importanza delle dinamiche diplomatiche tra i giocatori) perché non si riesce a fare tutto da soli. Comunque, dalla mia esperienza se giocano tutti bene perdere è davvero difficile, soprattutto in pochi.

Peccato perchè si sarebbe potuto sfoltire da varie meccaniche inutili; diventando più scorrevole, avrebbe sfiorato il capolavoro. Ad esempio, tutto ciò che coinvolge i CEP mi pare piuttosto superfluo: una carriola di regole e cavilli che non crea nessuna meccanica interessante.
Di contro, va segnalata la grafica davvero sublime, probabilmente la più raffinata che ho visto negli ultimi anni: moderna, essenziale, funzionale, originale, elegante. Una gioia per gli occhi.

//www.goblins.net/images/tdg_modules/tdgorg/affiliate/tdg_pescara_logo310.gif)

8

Gioco con un bel tema innovativo sul filone dei cooperativi con vincitore ultimamente di moda. Le regole possono sembrare un po' farraginose all'inizio, ma il gioco è molto semplice. Anzi, un difetto del gioco è che si fa sempre la stessa cosa praticamente. Il gioco cambia molto a mio parere in 3-4 o in 5, in quanto nel primo caso ci sono 12 azioni per turno complessivamente, mentre nel secondo solamente 10. Questo si traduce nel fatto che in 3-4 è quasi impossibile che vinca il gioco e si può giocare considerando solamente la propria strategia, mentre in 5 senza cooperazione si può perdere molto facilmente, soprattutto se il livello iniziale di CO2 è alto. Il gioco non è male, ma devo dire che mi aspettavo qualcosa in più.

l'importante è vincere!

Partite recenti:

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=renard&images=small&numitems=10&show=recentplays&imagepos=left&inline=1&imagewidget=1)

8

Nessun commento

7

Nessun commento

6

Premessa:I materiali sono da 10.il tempo per preparare il gioco ė un 2!il tempo per rimetterlo apposto altrettanto!il tempo per spiegarlo idem.
Allora il gioco ė difficile da comprendere,ma alla fine si possono fare poche azioni e dopo un po' si inizia ad ingranare.la grafica lo rende molto appagante e le numerose combo possono portare a molti punti vittoria!difetti?si le carte obbiettivo segrete sono tutte sbilanciate ( per quanto si possa dire).altro difetto ė che qualche azione a cavolo la si fa sempre e che non ė un cooperativo,ognuno gioca per fatti suoi,al massimo se la co2 sale troppo magari si costringe uno a fargliela abbassare!
Ė un titolo da collezionare per i bellissimi materiali e provare perché innovativo,poi basta!

7

da provare, sicuramente un gioco innovativo, bella l'idea del collaborare insieme per nn far terminare il gioco ma allo stesso tempo in competizione per vincere la corsa all'inquinamento globale...bel materiale

8

Nessun commento

6

Nessun commento

Ia mayyitan ma qadirun yatabaqa sarmadi
Fa itha yaji ash-shutahath al-mautu qad
yantahi

CTHULHU FHTAGN

7

Impressione post prima partita.
L'autore dimostra le sue doti nel creare titoli non subito facili da padroneggiare e nemmeno da imparare, ma che presentano una enorme profondità ed è per questo che Vital entra prepotentemente nella mia personale classifica dei migliori autori.
1° Wallace
2° Vlaada
3° Vital

Ma tornando al titolo in esame direi che il gioco fa sentire sin da subito che la coperta è corta e ogni mossa va davvero pesata con attenzione. Anche a fine partita non vi sono grossi esuberi di risorse, soldi o quant'altro.
Ambientazione presente anche se non fortemente sentita, a mio avviso predomina maggiormente la meccanica non subito semplice dei progetti e della loro costruzione.

Insomma un titolo che non ho apprezzato subito dopo averlo finito di giocare ma già dopo qualche ora mi ha ridato una strana voglia di riprovarci. Come quando capisci che c'è qualcosa di grande ma che ancora non l'hai ben compreso. CO2 secondo me è un titolo che va giocato alcune volte (almeno 3) per capirne le potenzialità.
Per questo mi voglio impegnare a rivalutare questo titolo dopo le prossime partite.

Per ora il mio voto è 7,25 con nascosto all'interno qualcosa che potrebbe elevare maggiormente il mio giudizio.

L'essenziale è invisibile agli occhi.

7

buon gioco, troppo complicato in certi passaggi, con un'idea di fondo interessante ma un risultato finale non all'altezza.  Per un'opinione più dettagliata vedi la mia recensione.

//i.imgur.com/Sad4cBu.jpg)

8

Amo Lacerda, amo l'ambientazione del gioco, amo la grafica... mi piace il gioco... odio il regolamente e come è scritto. Attendo con ansia la riedizione

Lasciateci fare la guerra in santa pace
by Lost

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare