Rank
204

Constantinopolis

           Accedi / Iscriviti per votare
Goblin score: 7,34 su 10 - Basato su 77 voti
Gioco da Tavolo (GdT)
Anno: 2010 • Num. giocatori: 2-5 • Durata: 90 minuti
Sotto-categorie:
Wargames

Recensioni su Constantinopolis Indice ↑

Articoli che parlano di Constantinopolis Indice ↑

Per questo gioco non ci sono articoli abbinati, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un articolo collegato a questo gioco.

Eventi riguardanti Constantinopolis Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Download Constantinopolis: Scarica documenti, manuali e file Indice ↑

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare Constantinopolis Indice ↑

Offerte di giochi (annunci di vendita / scambio)

Nel seguente elenco sono presenti tutti gli annunci che hanno il gioco da tavolo Constantinopolis in vendita singolarmente oppure all'interno di un lotto di giochi con eventualmente indicata la disponibilità ad effettuare scambi.

Annuncio Tipo Prezzo Scambi Consegna Spese sped. Utente Data
Constantinopolis mo play 2019 Offro gioco singolo €29.00 No Consegna a mano baddy 03/03/2018
constantinopolis giocato solo una volta Offro gioco singolo €25.00 No Consegna a mano enriknaight 06/05/2017

Video riguardanti Constantinopolis Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Gallerie fotografiche Indice ↑

Constantinopolis: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
2439
Voti su BGG:
1420
Posizione in classifica BGG:
1468
Media voti su BGG:
6,93
Media bayesiana voti su BGG:
6,24

Voti e commenti per Constantinopolis

9

Gran bel gioco con meccaniche fluide e grande profondità. Tante possibili strategie per vincere ed un play test davvero ben fatto che si vede in meccaniche rodate e perfette. Immancabile per qualsiasi amante dei gestionali tipo Caylus o Puerto Rico!

8

Nessun commento

10

Gioco appassionante e senza alcun tipo di casualità.
Meccanica molto bella, senza strategia dominante, ci vuole molto ragionamento per ogni mossa;tuttavia il gioco scorre liscio e senza problemi.
Le regole si imparano in pochissimo tempo e offrono una profondità di gioco notevole.
Complesso ma non complicato.
Da avere assolutamente!

Se non vuoi vincere, non giocare.

7

il gioco ha un'ottima meccanica. l'ho testato e mi è piaciuto.
ho poco da aggiungere a quel che già è stato scritto tranne che per un paio di cose.
il materiale è scadente, il tabellone è in cartoncino ed il prezzo, per quel che c'è nella scatola è troppo alto.
resta comunque un buon titolo per il genere.

8

Elegante e solito gestionale uscito forse con qualche anno di ritardo.
La partita a Lucca mi ha mostrato un gioco davvero ben playtestato.
Unica pecca il materiale delle plance. Che cosa costava farle di cartoncino rigido dico io...? mah... a volte per risparmiare centesimi si va a limare su cose dove invece bisognerebbe investire.
Parentesi componentistica a parte, il resto tutto davvero positivo.

7

Ma questa è una scheda o il riassunto delle regole? Scherzi a parte Consta è un solido gestionale adatto alla fascia di gamers amanti del "farsi i cavoli propri" in quanto non è fottutamente competitivo viste le multiple scelte offerte dagli edifici che non lasciano quasi mai tirati per il collo. Comunque occorre portare avanti un minimo di strategia oculata avanti nei turni e abbinargli qualcosa ad esempio per scaricare le merci in eccesso convertendoli in denaro oppure poter comprare ciò che si produce perchè essendo piuttosto limato, manca sempre una cavolo di merce per riempire una nave, ed è fatto apposta. La pesca contratti sui quali pesa inevitabile il caso può castrare nei primi turni ma nel tempo è arginabile con gli uffici ad esempio per mantenerli oppure come trick pomparne la pesca il più possibile in modo da non lasciare merci in magazzino ma spedire quanti più contratti possibile, ovviamente con navi grosse. I meccanismi non sono complessi e tutto sommato un casual troverà un ottimo prodotto per avvicinarsi all'eurogame come genere, come ben pubblicizzato da FFG principale distributore. Per il resto trovo piuttosto seccante il fatto dell'assenza di controllo su ciò che fanno i giocatori (fidarsi è bene, non fidarsi è meglio) e un rise up punti sul finale devastante a scapito di un 4/5 di partita che scorre in costante crescita. Sul finale arrivano botti di punti, quasi il 40% di quelli accumulati nei turni precedenti. Interazione quasi assente se non per l'asta iniziale, non necessariamente un difetto anzi per la sua struttura non devono esserci fastidi esterni. Ci sono un buon numero di strategie, durata proporzionata all'esperienza ludica ma niente di originale o eccezionale. Avendone seguito le fasi di sviluppo e parziale playtest, l'unica colpa di Consta è quello di essere uscito abbondantemente in ritardo e oggi il mercato è saturo da questo tipo di giochi.

EDIT: riveduta forma del commento.

8

Un bel gioco solido e impegnativo. Niente di particolarmente originale, meccaniche già viste, ma funziona bene.
Peccato per la grafica, si poteva fare meglio.

6

Cose già viste, rivisitate e forse migliorate in alcuni punti, ma continuo a preferire i vecchi classici gestionali.

8

Ottimo gestionale, seppur non presenti meccaniche originali, queste sono tutte amalgamate per bene. Molto impegnativo - gioco da hard gamers-

9

A mio avviso il maggior pregio di questo gioco è l'immediatezza con cui si imparano le regole: dopo il primo turno sai esattamente cosa fare. I riferimenti ai grandi classici (Puerto Rico e Caylus come già detto da altri) sono particolarmente evidenti in certe meccaniche. E' vero che se fosse uscito anche solo 2 anni fa avrebbe fatto sfracelli e ora sembra solo uno dei tanti, ma sembra e basta perchè ha saputo prendere il meglio da quello che c'è in giro. Le strategie di gioco sono davvero tantissime e conclusa una partita ti viene subito voglia di rigiocare per provare qualcosa di nuovo. Effettivamente le plance dei giocatori sono un po' esiline visto anche il prezzo (non decisamente a buon mercato), ma si rimedia bene plastificando tutto.

"Ieri non c'ero, domani candela..." Matteo F.

"Chi dal cul è avvezzo al peto, è difficile tenerlo cheto" Bertoldo

8

Giocato due volte. Vario, magari non originalissimo, non è troppo difficile da imparare e la seconda partita con le stesse persone è filata liscia. L'unico punto debole sono le plancie di gioco, molto fragili e se le carte navi fossero state più piccole si gestirebbero meglio nei due spazi navigazione.

8

Veramente molto bello e colorato, una sola partita fatta e vinta, la partenza mi sembra complicata, pochi soldi, se si sbaglia si resta a piedi e poi giocare senza controllarsi mentre si fanno scambi al mercato porta a non accorgersi di inconsapevoli avvantaggi.

8

Nessun commento

improvvisare, adattarsi, raggiungere lo scopo

9

Ottimo gioco che si spiega in max 20 minuti e dopo 2 turni di gioco è tutto chiaro. Semplice e con molte tattiche per vincere, bello graficamente anche se le plancie peccano un pò (potevano essere fatte un pò più spesse).

Longevità: 2 grazie alle carte commercio c'è moltissima variabilità
Regolamento: 2 semplice e facile da spiegare, con un setup variabile per il numero dei giocatori
Divertimento: 2 ottimo
Materiali: 1,5 plancie dei giocatori fini, per il prezzo potevano essere un pò più spesse
Originalità: 1 ci sono molti giochi ormai gestionali con molte similitudini
foto finale 8.5, arrotondo a 9 perchè l'autore è ITALIANO :)

Da avere nella propria ludoteca ;)

4

Meccaniche viste e riviste in altri giochi molto più divertenti.
Ambientazione inesistente.
Inutilmente lungo e noioso!

7

Nessun commento

7

Che dire? la sensazione di giocare ad un ibrido tra puerto rico e caylus è forte, ma gira tutto bene ed è piacevole da giocare. Scarsa interazione e forse poca longevità. giocate tra le 5 e le 10 partite.

7

Rettifico dopo svariate partite (oltre 20).
Mi pare che l'uso delle mura sia rischioso in termini di ottimizzazione del costo/resa. Il peso dei contratti a singola merce è decisamente pesante rispetto a quelli da due merci. Alla fine il discriminante, a parità di bravura, è la pesca dei contratti. Risulta cmq piacevole: abbasso la longevità a 1.

Giocato un numero discreto di volte: è un bel gioco.
Bisogna sapersi adattare e dosare il mix produttivo comprando gli edifici giusti al momento giusto.

Longevità: 1
Regolamento: 1
Divertimento: 2
Materiali: 2
Originalità: 1

7

Bel gioco ma con alcuni difetti quali la scarsa interazione tra giocatori e la ripetitività dei turni.
Materiali decisamente bruttini!!!! Le plance dei singoli giocatori sono poco più di un foglio A4 mentre le tesserine sono troppo piccole e occorre una lente d'ingrandimento per vedere le proprie......mentre è pressochè impossibile capire quale hanno gli avversari.

La fortuna è sola una scusa usata dai giocatori mediocri!

7

Nessun commento

6

La meccanica è anche buona, ma le tessere troppo piccole, la scarsa interazione tra i giocatori e la generale incontrollabilità delle mosse altrui, me lo rendono quasi irritante. Se poi ci aggiungiamo il peso della casualità nella pesca dei contratti,... beh... diciamo che preferisco giocare ad altro.

8

Ottimo gioco con molte scelte e abbastanza strategico forse ci vorrebbe qualche turno in più giocato 5 voltedo comunque un 8

7

Nessun commento

5

gioco confusionario, materiali scadenti, prezzo troppo alto, evidenti bug di sistema, poca umiltà;

sistema comunque divertente, ma si poteva fare molto meglio.

Pxxxxxxo is Better...
And System Doesn't Matter!

//www.triware.it/ebay/richard/100stazioni.png)

8

Nessun commento

8

Davvero bello, a parte la poca profondità di gioco, che guastava dare un nome più sensato ai quadratini invece del loro semplice colore? vabbè, per il resto mi è piaciuta davvero la meccanica di gioco, ma c'è poca interazione fra i giocatori.

6

Dopo diverse partite commento questo gioco a mio avviso ampiamente sopravvalutato.
Benchè le meccaniche siano ampiamente straviste in svariati classici, il mix non è male... ma soffre di alcune problematiche a mio avviso imputabili anche a un playtesting più volte decantato ma mica tanto convincente: alcuni edifici sono palesemente meno preferibili di altri, l'elemento di alea dato dalla pesca dei contratti è a volte estremamente elevato (ho visto un primo turno dove un giocatore ha pescato 6 carte inutili mentre un altro ha fatto 7 monete e 2 punti con solo 3 carte pescate), gli espedienti ideati per tener traccia delle operazioni di compravendita sono imbarazzanti (merci vendute e acquistate nello stesso identico spazio nella plancia personale...) e l'imbarazzo cresce nel notare che un gioco che da regolamento parla di soldi segreti, con aste ed edifici contati, non comprende alcun elemento fisico (neanche un pezzetto di cartoncino) per nascondere i soldi, anzi ne indica il posizionamento in bella vista assieme alle merci vendute/comprate. Poi boh, sarò pignolo ma non ho mai visto un gioco con 8 diverse fasi non avere neanche uno straccio di cubettino di legno per indicare in quale fase si sta giocando.
I materiali affossano definitivamente il prodotto: bello il tabellone principale e sufficientemente chiare le tesserine degli edifici, ma le carte hanno iniziato a sfaldarsi dopo qualche partita e le plance dei giocatori sono davvero offensive... completamente in tinte giallo acido da overdose farmacologica, insufficienti per dimensioni (le navi a fine partita non si sa più dove metterle, e non è rarissimo sforare anche con gli edifici) ma soprattutto per SPESSORE, sono praticamente stampate su carta velina.
E tutto questo in un gioco che per fascia di prezzo si posiziona affianco ad Agricola.
Durata: che si gioca in un'ora non ci credo manco se lo vedo, azzarderei 45 minuti a giocatore, a fine partita (10-15 cubetti a persona!) diventa tutto un gran mal di testa e tener traccia di quello che fanno gli avversari diventa un'impresa leggendaria.
Approccio: che sia un gioco da puri gamer tendo ad escluderlo per la pesante influenza della pesca dei contratti; che sia un gioco per novizi tendo ad escluderlo completamente per via delle sottoregolette per cui puoi acquistare O vendere in 2 fasi distinte mantenendo pero' il massimale del turno, puoi consumare merci rosse nell'edificio apposito SOLO SE le produci (anzi se le hai GIA' prodotte), e via cosi' finchè il giocatore occasionale non si alza per prendere un po' d'aria. 16 pagine di manuale, e manco ben organizzato, fanno venir la cefalea pure ai giocatori esperti.

Per cui... intendiamoci, aggiungendo materiali e chiudendo un occhio qua e la' si puo' anche arrivare a un 7 (il gioco scala bene da 2 a 5), ma allo stato delle cose mi fermo alla sufficienza.

Tutti i GIOVEDI', birra&giochi a Roma Ovest: //tinyurl.com/h36zvft)

6

Delusione! Il gioco mi è sembrato poco profondo, un po' caotico, abbastanza ripetitivo e non troppo elegante in alcuni frangenti. Secondo me è alto il rischio di compiere alcuni errori in buona fede che possono sfuggire al controllo reciproco viste le molte azioni da effettuare simultaneamente, ma che falsano pesantemente la partita. Per campanilismo gli do la sufficienza e mi prometto di riprovarlo in futuro, anche se con poca convinzione.
per ora 6 meno meno

[FI] Vendo: Zanzibar (indip), Samara con 2 esp. (indip), Pochi Acri di neve (ita), Antike Duellum (eng trad.ita), Mi tierra: New era (indip)

8

Ottimo gioco economico con meccaniche semplici e fluide.
Stile molto "tedesco" con interazione non aggressiva e legata principalmente alla scelta dei ruoli e agli anticipi negli acquisti.
Ho solo un paio di perplessità nell'ordine del turno, e in particolare: come mai le navi arrivano dopo la scelta dei ruoli? (questa si fa spesso con pochi o nessun soldo disponibile e quindi ci sono pochi movimenti; forse è stata una scelta di brevità?) e come mai la produzione dei beni arriva prima dell'acquisto degli edifici? (quelli rossi non producono nel turno in cui vengono acquistati e sono quindi inutili gli acquisti dell'ultimo turno)
Proverò una partita con l'ordine cambiato e faccio sapere...
Comunque complimenti all'autore e all'editore...

7

Revisione del voto dopo 5 mesi dall'acquisto

Abbasso il voto a 7, rimane un buon titolo che però non riesce proprio ad emergere tra l'immenso numero di giochi del medesimo tipo.

Forse un po troppo confusionario, la fase 6 deve essere giocata per forza in contemporanea altrimenti si va troppo per le lunghe.

8

Nessun commento - [Autore del commento: paolov73]

7

E' un quasi otto; il gioco mi è piaciuto molto , scorre bene ( anche se nella fase di spedizione rallenta perchè c'è la fase in cui si usa il mercato e si riempiono le navi).

L'unico mio dubbio è sulla longevità perchè a mio parere c'è una strategia molto più valida delle altre e se così fosse dopo un pò diventerebbe noioso giocare/fare sempre le stesse cose.

7

piacevole da giocare, gioco intelligente
scala molto bene

Quando smetti di giocare non sei adulta. Sei spenta

6

Stressato a manetta per il Master, ha mostrato tutti i suoi -troppi- limiti. Essendo un prodotto "hard player" (perché non credo che nessuno vogli ainiziare un babbano con questo titolo) è mostruosamente sbilanciato.
I contratti sono l'unica via per la vittoria a meno di non trovarsi in un tavolo particolare dove vengono beatamente lasciate le mura (comunque molto rischiose).
Sistema di traccia delle vendite al mercato inessitente e a rischio anche tra onestuomini.
Materiali ottimi (plancette a parte).
Meccanica trita e ritrita (ma questo sappiamo bene che è un problema dovuto all'eterno slittamento nell'uscita).
Interazion pressocché assente.
Nel complesso bello al primo imapatto, ma deludente al lungo periodo.

Lobo Quando si gioca si combatte per un punto, massacriamo di fatica noi stessi per un punto, ci difendiamo con le unghie e coi denti per un punto, perché sappiamo che quando andremo a sommare tutti quei punti il totale farà la differenza!

6

Un gioco apparentemente bilanciato che mostra ben presto (dopo 3-4 partite) la sua scarsa longevità. Le strategie applicabili per la vittoria sono due/una, e tutto ruota intorno all'asta per chi sceglie il ruolo migliore. Il resto del gioco lo fanno le carte e tutta una serie di tattiche denominate "chi prima arriva meglio alloggia".
Destinato ad un rapido oblio.

7

Nessun commento

8

Nessun commento

Junior
//img849.imageshack.us/img849/6329/dadotype2.gif)

8

Nessun commento

//i.imgur.com/8WRAG0Q.png?1)

7

Gioco di buon impatto visivo. Peccato che nelle fasi mercato diventa sempre molto confuso e nn si capisce che cosa fanno gli altri

5

Giocato solo in 2. Il meccanismo di gioco è fin troppo semplice, all'inizio della partita i soldi sono pochi e si riesce a fare poco poi,una volta ingranato, quando si potrebbe cominciare a fare qualcosa, il gioco finisce.

6,5

Gioco di risorse, impegnativo ma un po' troppo confuso (azioni simultanee) , e può contare comunque la fortuna (nella pesca carte navi)

7

Nessun commento

Paolor meglio conosciuto come P.Ruffo.

6

Nessun commento

The Eagle Goblin

7

7.5.
Le meccaniche sono già viste e l'originalità non è proprio la virtù di questo gioco. Alcune strategie risultano inutili e messe solo per correggere le scelte errate. Detto questo tutto fila liscio fino alla fine, la fortuna fa la sua parte (e a me ogni tanto non dispiace), i materiali sono belli, il regolamento è scritto come dio comanda e a mio avviso è uno di quei giochi in cui il playtesting è stato fatto accuratamente. Più che discreto, un bel gioco tra tanti bei giochi.

7

Nessun commento

8

Davvero molto bello, anche se il regolamento andrebbe riscritto in maniera più chiara, alcune situazioni del gioco non sono chiare...

8

Bel gioco gestionale, divertente e bello a vedersi. I suoi difetti sono la quasi totale mancanza di interazione con gli altri giocatori (a qualcuno potrebbe piacere comunque) e il fatto di essere bilanciato un po' male: ci sono alcune strategie veramente inferiori rispetto ad altre.
In ogni caso una partita la faccio sempre volentieri.

A lot of games become boring or simplistic once you’ve mostly "solved" them - a game that opens itself up to more strategy with repeated play is a rare treasure.

8

Sarebbe un 7,5. Piace forse più ai miei amici che a me, anche se l'ho acquistato io. Il gioco è bello strategia quanto basta, componente aleatoria più presente di quello che ci si aspetta (puoi costruire tutti gli edifici che vuoi, ma se no peschi i contratti giusti cocco stai fresco). Nel complesso è un bel gioco non ho ancora provato la variante del mercato libero tra i giocatori che credo lo possa arricchire. Gioco piacevole

6

Gestionale dall'ambientazione affascinante che però non riesce a decollare.

7

La sensazione è che in 3 sia giocabile, seppur con molti difetti, mentre in 4 o 5 risulti abbastanza caotico e penalizzante per alcuni giocatori. L'interazione inoltre è molto scarsa (almeno in 3) e la fortuna si sente abbastanza nella pesca delle carte dei contratti; alcuni edifici inoltre mi sembrano poco bilanciati nel rapporto costo/beneficio... Visto tutto il tempo in cui è stato "in gestazione", forse poteva essere playtestato meglio.
Gli do comunque 7 perché rimane lo stesso un bel gioco. Peccato perché con qualche sforzo in più poteva essere agevolmente un 8 o anche un 9...

8

più vicino al 7,5 che all'8 come voto. gioco piacevolmente sorprendente, acquistato da amici come "mah c'era anche questo.." ha scalato di slancio le classifiche di gradimento nel nostro gruppo. avvincente, carino come grafica, gestionale senza troppi fronzoli. il fattore alea è presente, anche se non del tutto determinante

6

Troppe aspettative per un gioco che inizialmente sembra possa crearti grattacapi come giochi del calibro di Agricola e Le Havre (e scusate se è poco). Dopo un po di partite risulta abbastanza elementare e ripetitivo. Per entrare nel mondo dei board games, secondo me, è l'ideale perchè utilizza la stessa meccanica di grandi classici come Puerto Rico. Non proprio da buttare ma comunque "la spesa non vale l'impresa!"

8

Gioco di strategia che personalmente trovo anche appagante.
La pesca delle navi tende a sbilanciarlo e alcuni edifici sembrano migliori di altri per questo il voto è un 7.5 che però arrotondo a 8 per il piacere di giocare questo titolo.

8

Un bel gioco di piazzamento dove il fattore Economia è preponderante. Il regolamento poteva essere scritto un pò meglio. L'interazione fra i giocatori è scarsina, la grafica e la componentistica buone, le meccaniche abbastanza appaganti e la profondità soddisfacente. L'alea nella pesca dei contratti si fa sentire un pò ma tutto sommato ci può anche stare. Alla fine un titolo molto buono che gratifica di più, secondo me, se si è in 4 o 5 giocatori. Voto: 8

8

Valida alternativa ai classici "german".
Meccaniche eleganti, ma non troppo originali, piacevole la scelta delle cariche e la diversità degli edifici disponibili (in particolare le "mura").
Strategie interessanti, un po' frustrante l'aleatorietà imputabile alla pesca dei contratti.
Grafica eccelsa, materiali buoni (sarebbero ottimi, se non fossero troppo fini le plance personali).
Scalabilità discreta, dà il meglio in 4/5 giocatori, in 3 è un po' statica la fase di scelta delle cariche, mai provato in 2.

9

Dopo essere stato molto indeciso fra 8 e 9 ho deciso di partire alto con questo gioco che mi è piaciuto davvero molto e il voto in più ho deciso di darlo per premiare il lavoro di un autore italiano. Varie strategie e varie meccaniche messe assieme in maniera molto valida. Uniche pecche: le plance dei giocatori potevano essere più resistenti e rigide; ambientazione costantinopolis o qualsiasi altrà città penso sarebbe stato uguale...

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=melkios&numitems=10&header=1&text=title&images=small&show=recentplays&imagesonly=1&imagepos=right&inline=1&imagewidget=1)

8

Davvero una bella sorpresa questo gioco che ritengo sia abbastanza sottovalutato. Prende spunti da titoli come Puerto Rico e mantiene una buona profondità pur risultando più immediato rispetto a giochi del suo genere. Gli unici difetti riguardano l'aleatorietà sulla pesca contratti che incide abbastanza(ma comunque non trovo fastidiosa) e la scarsa interazione, è praticamente quasi un solitario, per il resto è davvero un buon gioco.

Possiamo soltanto decidere cosa fare con il tempo che ci viene concesso.

7

Bel gioco, in cui serve saper pianificare. Unico difetto, per me almeno, pochissima interazione tra i giocatori.

La vita è una partita a Coyote...
--------------------------------------------------
"Gli sfortunati sono soltanto un metro di riferimento per i fortunati, tu sei sfortunato, così io so di non esserlo."

8

Funziona benissimo, scala bene anche in due giocatori (ci gioco spesso con mia moglie), è equilibrato, con diverse strategie valide, una componentistica adeguata ed una grafica gradevole.
Trovo un po' antipatica la meccanica del mercato (nella quale ci si deve ricordare quali merci si sono vendute o comprate), ma se ognuno sta attento alle proprie transazioni (e non imbroglia) non ci saranno problemi e tutto filerà liscio. Il regolamento poteva essere suddiviso un po' meglio, soprattutto per le consultazioni successive alla prima lettura (dove invece risulta molto chiaro).

9

Nessun commento

Non dare mai nulla per scontato

7

Nessun commento

L'unica febbre che sento è la febbre della battaglia. Mi ribolle nelle vene! Gotrek Gurnisson

7

Nessun commento

VENDO Dragonsgate College da defystellare 25€, My Little Scythe 30€, Moorea 10€, Sherlock MS Edizioni 5 euro a caso, Belfort eng 50€, Fugitive ita 18€, A Study in Emerald prima edizione 100€, Escape Room il gioco 28€

7

Nessun commento

Cristian
TdG Latina

8

Leggendo le recensioni mi ero fatto un'idea non troppo positiva del gioco, soprattutto per la longevità; giocandoci ritengo che siano giudizi un pò cattivelli.

7

aspettato a lungo è uscito parecchio diverso dal playtest iniziale...in peggio purtroppo. Rimane un gioco comunque carino che si fa giocare, ma in giro c'è altro che invoglia molto di più

8

Nessun commento

Bazinga!

9

Nessun commento

9

Gioco di spessore fluido e ben rodato !
Grafica accattivante e aleatorietà lasciata alla sola pesca delle carte contratto (che comunque può infliuire e non poco) !

Unica nota stonata le plance giocatore e le tessere mercato che potevano essere più robuste !

Nel complesso si merita un bel "9"
- [Autore del commento: ingommatore]

6

Gioco carino, con meccaniche non particolarmente complesse e con una buona interazione nella scelta delle azioni e degli edifici. Le partite però mi danno un senso di ripetitività che rende il tutto un po' noioso.
- [Autore del commento: ottobre31]

6

gestionale senza infamia e senza lode.Dimenticabile. 

//i.imgur.com/Sad4cBu.jpg)

7

Gioco discreto ma che non si distingue nel panorama ludico

Macchinoso in certi aspetti e non propriamente profondo dal punto di vista strategico

Preferibile in 4/5 giocatori, in meno la fase di asta risulta troppo statica

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=odlos&numitems=10&header=1&text=title&images=small&show=top10&imagepos=right&inline=1&domains%5B%5D=boardgame&imagewidget=1)

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=odlos&numitems=10&header=1&text=title&images=small&show=recentplays&imagesonly=1&imagepos=right&inline=1&limitplays=1&domains%5B%5D=boardgame&imagewidget=1)

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare