Rank
1174

Curse of the Idol

           Accedi / Iscriviti per votare
Goblin score: 4,90 su 10 - Basato su 50 voti
Gioco da Tavolo (GdT)
Anno: 1990 • Num. giocatori: 2-4 • Durata: 60 minuti
Autori:
(Uncredited)
Sotto-categorie:
Children's Games
Famiglie:
3D Games

Recensioni su Curse of the IdolIndice ↑

Articoli che parlano di Curse of the IdolIndice ↑

Per questo gioco non ci sono articoli abbinati, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un articolo collegato a questo gioco.

Eventi riguardanti Curse of the IdolIndice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Download Curse of the Idol: Scarica documenti, manuali e fileIndice ↑

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare Curse of the IdolIndice ↑

Offerte di giochi (annunci di vendita / scambio)

Nel seguente elenco sono presenti tutti gli annunci che hanno il gioco da tavolo Curse of the Idol in vendita singolarmente oppure all'interno di un lotto di giochi con eventualmente indicata la disponibilità ad effettuare scambi.

Annuncio Tipo Prezzo Scambi Consegna Spese sped. Utente Data
Vendo o scambio il tesoro del tempio Offro gioco singolo €50.00 Consegna a mano, Spedizione €10.00 Nedyc 26/03/2017

Video riguardanti Curse of the IdolIndice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Gallerie fotograficheIndice ↑

Curse of the Idol: voti, classifiche e statisticheIndice ↑

Persone con il gioco su BGG:
486
Voti su BGG:
245
Posizione in classifica BGG:
13185
Media voti su BGG:
5,11
Media bayesiana voti su BGG:
5,41

Voti e commenti per Curse of the Idol

5

Una specie di gioco dell'oca dalla grafica molto bella e dalla tematica accattivante (almeno per me), però rimane pur sempre un gioco dove tutto è deciso dal tiro di dado.

"E in ogni caso non abbandonate il tavolo da gioco, perché il giorno che lo farete la festa sarà finita e sarete diventati, inesorabilmente, vecchi." (Dostoevskij)

4

Un gioco dalla grafica bellissima ma che non mi ha mai preso più di tanto. Anche all'epoca lo consideravo noioso e troppo di fortuna, molto di più, per fare un paragone coi materiali, dell'isola di fuoco che era pure precedente.
Se si considera inoltre che abbassandosi leggermente (cosa non difficile per un bambino) o avendo un tavolo troppo alto è possibile vedere in quale fessura dell'idolo si trova la gemma...

L'importante non è vincere: è far perdere gli altri!

4

Ricordo che ogni volta mi annoiavo parecchio...

L'esperienza è l'insegnante più difficile: prima ti fa l'esame, poi ti spiega la lezione!

3

La solita scenografia roboante per un gioco insignificante.
Ora che ci rifletto comincio a chiedermi:
Perchè oggi escono dei signori giochi con grafichine scarne e senza un minimo di spettacolarità?

"Ebbene, si gioca per vincere ma giocando per vincere si impara a perdere. E io credo che questa sia la cosa importante, perchè se si è imparato a perdere si è imparato a vivere. E' tutto quello che volevo dire."
Alex Randolph

5

Gioco molto bambinesco... a lungo andare tipetitivo... Non adatto a mente eccelse, a rischio noia...

Tria Lunae Krynn voster itinerim dirigant

6

Bella scenografia, carina l'idea delle ruote e dell'idolo... un po' banale, ma piacevole come molti suoi fratelli della MB

H.

4

Componenti molto scenografici per un gioco che non mi ha entusiasmato.

5

Nessun commento

L'uomo in nero fuggì nel deserto e il pistolero lo seguì.

4

Bellini i componenti ma non mi ha mai entusiasmato.
Ce l'avevo da piccolo. Ora non lo trovo più.
Il fatto che me ne sia liberato ( e non mi ricordi a chi l'abbia dato) non depone a suo favore.
Per "restare in tema" molto meglio "l'isola di fuoco"....

5

Nessun commento

4

Belli i componenti,ma non entusiasmante in se.Troppo semplice e scontato.

Se scopri di stare scivolando nella follia, tuffati.
(proverbio Malkavian)

3

Nessun commento

"La scacchiera è pronta e i pezzi si stanno muovendo...Ma il Nemico ha la prima mossa"

Il Ritorno del Re

4

componenti molto scenografici, il gioco in se' non mi ha mai intrigato

4

Sullo stesso piano della feccia di stampo Risiko. Un punto in più per la componentistica molto elaborata, tipica degli anni in cui si pensava che il gioco da tavolo potesse battere console e pc nei consumi ludici dei giovanissimi. Come sia finita quella sfida lo sappiamo tutti.

2

In assoluto l'unico gioco da tavolo che mi sia mai pentito di aver comprato! Affascinato dall'ambientazione alla Indiana Jones (di cui sono un grande fan) sono caduto nella trappola gettata dal tabellone quanto mai ricco (per l'epoca)... il gioco era talmente insignificante che a 10 anni ci avrò fatto si e no 2 partite!

4

Nessun commento

The Goblin Creative...

Assimilerò ogni vostra peculiarità ludica e sociologica.
La resistenza è inutile.

4

Caratteristico...un cult abbastanza coinvolgente!

//www.webalice.it/alecrespi/gallery/userbars/UserBars_HEROQUEST_flash.jpg)
...Ash nazg durbatulûk, ash nazg gimbatul, ash nazg thrakatulûk, agh burzum-ishi krimpatul...

3

Commento basato su parecchie (tra 5 e 20) partite
Mi piaceva poco anche da piccolo.
Anche allora, nei lontani anni '80, sentivo che c'era troppa fortuna, in questo gioco bello a vedersi ma assolutamente privo di senso a livello di meccaniche.

6

Da piccolo mi piaceva. Ultimamente ci ho rifatto un paio di partite e... mi ci sono ridivertito! Semplice, per bambini, è vero, ma per i tempi non era male... e poi c'è "il nemico" a rompere i piani degli avversari. Merita assolutamente la sufficienza, visto i tempi ed il target a cui si rivolgeva.

6

Giokino niente male per l'epoca.
La componentistica è buona e ricrea bene l'ambientazione.
Poi c'è il nemico ke rompe le scatole e la statua dove andare a introdurre la spada per far uscire la pietra.
PS
Non so voi ma la pietra (per quante volte girassi la statua) si andava sempre a ficcare nella fessura in alto a sinistra della divinità.
BA!!

7

Nessun commento

Tutto cominciò per colpa di Lord Fiddelbottom... chi l'avrebbe mai detto!
Poi la seduzione di Madame Zsa Zsa ed il rapporto con Colonel Bubble...hanno fatto il resto!

4

Nessun commento

4

Da bambino lo trovavo divertente. Ora è solo un gioco in più nella mia collezione...
E' il gioco dell'oca super avanzato con bonus finale.

2

A caval donato non si guarda in bocca, in questo caso pero..regalo poco gradito.

6

Gioco ispirato ai film di Indiana Jones che si riduce ad un gioco dell'oca un po' più complesso.
Bellissimo il tabellone di gioco!!!

5

un gioco giocattolo, buono per i bambini, giocato una sola volta

5

Nessun commento

5

Uno dei pochi giochi con estetica e design pensati per i bambini che riusciva ad annoiarmi da piccolo. Alcune meccaniche di gioco e regolamento sono farraginose e si rischia l'impasse per molto tempo se non si ha la giusta combinazione. Tabellone sicuramente ottimo.

4

Ricordo che quando ero piccolo l'abbiamo comprato e a casa non si giocava ad altro.
Rispetto al contesto storico in cui si è collocato, era una spanna avanti agli altri giochi, grazie a diversi aspetti innovativi, dalla grafica alla componentistica al sistema di gioco: gli ingranaggi semoventi, la scelta della fessura in cui infilare la spada, la presenza del "nemico" e la possibilità di scegliere il percorso che si voleva seguire.
Preso oggi non vale molto, ma allora era un piccolo capolavoro.

A lot of games become boring or simplistic once you’ve mostly "solved" them - a game that opens itself up to more strategy with repeated play is a rare treasure.

5

Nessun commento

Utenti con cui ho concluso trattative sulla tana:
Lleyenor, Farflyn, godjester, Clarisse, hoplomus, icata, prezio, paolo, AlexFab4, Jelerak, Verze77, etto23, mattnik, matmo, LordJack, ciabattino, Zerro73, remagio.
Tutti utenti affidabili al 100% :D

6

Gioco che presenta una buona grafica anche se nel montarlo è un pò noioso e bisogna stare attenti a non rovinare le "pareti", bella l'invenzione delle ruote in movimento e l'inserimento della spada nelle varie fessure per trovare il gioiello ma dopo un paio di partite diventa noioso. Adatto per i più piccoli ma solo per la componente grafica perchè il meccanismo di gioco è davvero banale.

laura

9

Bellissimo. Racchiude tutti i motivi per cui, dai tempi delle elementari ad oggi, gioco: vivere avventure all'interno di uno scenario evocativo, (s)fortuna, miniature, un po' di strategia, e gadget, tanti gadget messi apposta per essere utilizzati.

For the fondamental truth, self-determination of the cosmos is the suede that mows like a harvest

8

se facessero ancora giochi dove la tematizzazione è tutto... fantasticare con gli amici a volte è meglio di giocare!

A volte si aprono nuove porte e portoni solo tirando un dado e giocando due carte...

6

Nessun commento

//i.imgur.com/z0aWiN0.png) //i.imgur.com/ZConbqS.png)
- Grafico 2D\3D se avete bisogno, contattatemi -

5

Nessun commento

5

Nessun commento

6

E' facile dire che questo gioco è brutto. Mio nipote sarebbe molto in contrario, ogni gioco ha un suo contesto e nessun gioco tedesco potrà mai farmi riprovare l'emozione di quando mio padre mi comprò questo gioco 25 anni fa.

7

Le meccaniche sono poco più di un gioco dell’oca, ma vuoi mettere i componenti per l’epoca? Custodisco gelosamente la mia copia.

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare