Daemonibus

           Accedi / Iscriviti per votare
Goblin score: 6,68 su 10 - Basato su 25 voti
Gioco da Tavolo (GdT)
Anno: 2005 • Num. giocatori: 2-6 • Durata: 75 minuti
Categorie gioco:
AdventureFantasyFighting

Recensioni su Daemonibus Indice ↑

Articoli che parlano di Daemonibus Indice ↑

Per questo gioco non ci sono articoli abbinati, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un articolo collegato a questo gioco.

Eventi riguardanti Daemonibus Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Download Daemonibus: Scarica documenti, manuali e file Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare Daemonibus Indice ↑

Video riguardanti Daemonibus Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Gallerie fotografiche Indice ↑

Daemonibus: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
77
Voti su BGG:
30
Posizione in classifica BGG:
12516
Media voti su BGG:
5,07
Media bayesiana voti su BGG:
5,48

Voti e commenti per Daemonibus

6

Il gioco vero e proprio non mi ha esaltato, anzi, troppo banale, dado guidato e piatto, ma la rissa è veramente notevole e la grafica bella.
Giocato: poco
Grafica/Materiali: 3
Longevità: 1
Divertimento: 1
Originalità: 1
Voti da 0 a 5 - Giudizio finale - personalissimo - espresso su una scala di valori che comprende tutti i giochi e la loro valenza storico sociale.

Lobo Quando si gioca si combatte per un punto, massacriamo di fatica noi stessi per un punto, ci difendiamo con le unghie e coi denti per un punto, perché sappiamo che quando andremo a sommare tutti quei punti il totale farà la differenza!

6

Credo che Daemonibus sia un gioco sufficientemente divertente, certamente dai componenti pregiati e dalla bella grafica. Tuttavia ho l'impressione che la fortuna regni sovrana e anche se questo potrebbe essere nello spirito del gioco, le scelte strategiche che ne derivano sono molto labili. Lo consiglio a tutti quelli che amano il genere fantasy "mena e cresci".

The (Real) Panda Goblin!
A Roma, la serata ludica è
//nuke.goblins.net/spaw/images/lib3/ilGoblinSulComo_banner.jpg)

8

Appena commentato DungeonQuest che l' autore Paolo Vallerga ha votato con un 10. Lo stile e' quello: ricerca, interazione, imprevisto. La cosa piu' bella di Daemonibus e' l' ambientazione e conoscenza dei personaggi noti a chi ha letto il libro dello stesso autore.
Una ricchissima descrizione del mondo e dei vari personaggi che trovate nei suoi giochi.
La cura delle illustrazioni e' notevole, i materiali buoni, la meccanica e' di base quella descritta sopra con l' idea di poter essere maledetti dai vari mostri che potete incontrare nelle cripte.
Giocato con bimbe e nonni e' perfetto per le famiglie, capisco bene che non e' l' ideale per i Gamers moderni che prediligono i giochi di pianificazione e totale assenza fortuna ma io prediligo questi:)
Per i miei gusti il miglior gioco italiano a Essen 2005.
8,5 per l' eccellente artwork.

7

Un prodotto veramente ben fatto, ben realizzato e ben disegnato.
Il gioco è divertente e mantiene intatto lo stile dei predecessori, aumentando l'interazione fra i giocatori (ottima cosa, secondo me), a patto di giocarlo almeno in 3 e possibilmente in 4 o più.
Bellissima e geniale, IMHO, l'idea della maledizione.

7

Ho provato il gioco a Lucca Games, e non mi è dispiaciuto affattato.
Le meccaniche sono semplicissime, dopo 5 minuti se ne è completamente padroni e il gioco prosegue divertente fra qualche scazzottata fra amici e cripte piene di mostri.
La grafica è curata e i materiali buoni. Il gioco mi ricorda vagamente alcuni aspetti di talisman 2°ed.

Unica nota negativa, (come in Talisman) la fortuna ha un ruolo abbastanza importante. Tirare poco nel muoversi e poco nel combattere mette i bastoni fra le ruote anche al miglior giocatore...

In complesso un bel prodotto.

9

Nessun commento

5

Ho provato questo gioco ai Giochi Sforzeschi in una rapida partita a 3 col simpatico autore.
Il gioco ha veramente una componentistica eccellente e contiene 2 valide ideee originali: la trasformazione in mostro e i seguaci che possono non aiutare.
Purtroppo la struttura del gioco, a mio parere, rende vane questi buoni elementi.
Durante il gioco non si può far altro che correre verso l'unica cripta aperta fra quelle sul tabellone e nel farlo non si è ostacolati da altro che dalla distanza e da chi è più vicino di noi, che in genere ha solo interesse a muoverso verso la cripta, piuttosto che a combatterci. Una volta varcata la soglia, faticosamente raggiunta, della stessa potresti trovare ad accoglierti 3 mostri come 3 validi seguaci lasciando al caso decidere se il giocatore è sfortunato e paga la penitenza di diventare mostro o si lancia verso la vittoria della partita. Una volta che sei diventato mostro la scelta è fra giocare a rimpiattino (col rialzo rappresentato dalle uscite dalle fogne che salvano i bersagli dell'inseguimento) con gli altri giocatori o dirigersi verso una casella che POTREBBE, in caso di tiro favorevole, farti tornare normale (ma potrebbe anche spedirti in giro senza senso per il tabellone). O magari cazzeggiando ovunque per il tabellone ti capita un doppio 3 o doppio 4 che ti levano la maledizione senza che tu abbia fatto alcunchè.
Va bene il caso ma vorrei poter scegliere qualcosa di non facilmente programmabile da un computer giocando ad un gdt!

Il confronto è stimolante a 2 condizioni:
che ci sia la volontà potenziale dell'interlocutore a cambiare opinione;
che nessuno si senta depositario di verità assolute. Dubitare è uno strumento per arrivare alla "verità".

7

Nessun commento

www.heresy-online.net/daemons/adoptables/18781.gif)

7

Nessun commento

Willy

8

Nessun commento

8

Ho avuto il piacere di giocare Daemonibus alla ModCon2005 insieme all'autore e devo dire che mi sono veramente divertito. Mi piacciono molto i giochi fantasy vecchia scuola e questo ha inoltre alcune caratteristiche davvero originali (come la metamorfosi dei personaggi nei mostri e la gestione delle alleanze con i vari seguaci). Ottima la grafica e i componenti. Davvero apprezzabile l'inclusione del secondo gioco - quello di carte - che può essere considerato un piacevole filler, immediato e anche abbastanza strategico.

Long. 1 (non dotato di grande profondità e molto legato alla fortuna)
Rego. 2 (chiaro ed efficace)
Dive. 2 (è davvero divertente picchiarsi come fabbri)
Mate. 2 (materiali di ottimo livello, molto curato il tabellone)
Orig. 1 (un buon mix tra meccaniche ultra collaudate ed elementi originali)
--------
TOT. 8

Ma non hai ucciso il drago??!!Ce l'ho sulla lista delle cose da fare....!!

7

bello divertente interattivo

5

Molto simile come meccanica a Tempus Draconis e non troppo divertente ;-)

6

un ottimo prodotto nei materiali e nelle regole collocato in una ambientazione divertente e accattivante. Unico difetto dopo 4-5 partite lo trovi un pò ripetitivo...in attesa di regole extra che lo rendano più frizzante...

7

Nessun commento

Paolor meglio conosciuto come P.Ruffo.

6

terzo gioco della serie le Saghe di Conquest... da provare sicuramente

7

Abbastanza appassionante,lo preferisco a Tempus Draconis.

6

Carino. La meccanica di base è la stessa di Tempus Draconis (che preferisco rispetto a Daemonibus).

6

Bella ambientazione. Per me non un titolo sopra le righe...

Lascia la città 'stasera, all'istante! E una volta fuori, resta fuori o ti faccio fuori...

6

il più intricato dei giochi di Vallerga, si dovrebbe riscrivere tutto i lregolamento, qualità grafica come sempre ottima.

Nel dubbo è sempre meglio una mazza ferrata

7

Nessun commento - [Autore del commento: creyg]

5

Ci ho giocato una partita sola lo ammetto, ma sarà che la grafica dei mostri/personaggi in 3d computerizzato non mi piace, sarà anche che dopo 2 ore stavo sbadigliando dalla noia... un peccato, sembrava meglio...

The angel that deserves to die

7

Commento basato su poche (meno di 5) partite

Non il mio preferito delle Saghe (troppi nani) ma davvero un prodotto gradevole e divertente.
Materiali solidi.

7

Nessun commento

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare