Recensioni su Fire & Axe: A Viking Saga Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Articoli che parlano di Fire & Axe: A Viking Saga Indice ↑

Per questo gioco non ci sono articoli abbinati, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un articolo collegato a questo gioco.

Eventi riguardanti Fire & Axe: A Viking Saga Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Download Fire & Axe: A Viking Saga: Scarica documenti, manuali e file Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare Fire & Axe: A Viking Saga Indice ↑

Video riguardanti Fire & Axe: A Viking Saga Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Gallerie fotografiche Indice ↑

Fire & Axe: A Viking Saga: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
4244
Voti su BGG:
2979
Posizione in classifica BGG:
961
Media voti su BGG:
7,01
Media bayesiana voti su BGG:
6,51

Voti e commenti per Fire & Axe: A Viking Saga

7

Buono anche come ambientazione e ricostruzione storica. Belle le miniature

Brutto davvero questo gioco, non solo l'alea è onnipresente in TUTTO ciò che si fa ma può farti perdere interi turni consecutivi che ti lasceranno a guardare gli altri giocatori fare punti mentre tu non fai assolutamente nulla! Un grande esempio di come NON si fanno i giochi, specie quelli come questo che strizzano l'occhio a meccaniche German per poi naufragare nell'Ameritrash peggiore (e io gli American li gioco più che volentieri ma devono avere senso)........

Finalmente l'ho trovato (in tedesco), ultima edizione... che dire, è proprio un'esperienza vichinga. Non si gioca tutti contro tutti ma, da buone popolazioni normanne, si decide di fare un po' i vichinghi (ossia i predoni) e si parte. Tutti insieme: c'è chi va a nord, chi a est, molti a sud e ovest. La vittoria, giustamente, non è data a chi sconfigge gli altri ma a chi ha più denaro e, quindi, più gloria (corretto). Riusciamo a conquistare una città? Ottimo, forse prima è meglio vendere qualche merce e renderla più malleabile; qualche altro gruppo vichingo ci impedisce la gloria, facciamogli uno sgambetto con una carta runa e alla fine si vedrà... brinderemo con un corno di idromele il miglior equipaggio!

8

Bel titolo, gioco interessante.
Però, a distanza di qualche tempo, preferisco rivedere il mio voto che scende da 9 ad 8. E' un boardgame di esplorazione, scambio, combattimenti e gestione delle missioni.
I materiali sono belli, con pezzi in plastica dei guerrieri vichinghi, dei villaggi e dei dakkar (questi ultimi sono quelli, a mio avviso, meno carini).
Le carte sono rese graficamente bene; il tabellone presenta un'Europa dai caratteri morfologici stravolti, perché questo permette di simulare meglio gli spostamenti delle imbarcazioni dei predoni nordici durante le scorrerie. Mi chiedo: a questo punto sarebbe forse stato meglio disegnare un'Europa con i connotati visti secondo la geografia del tempo, piuttosto che una via di mezzo.....?
Comunque il gioco funziona, è godibile.
Non è forse un titolo che si può proporre di frequente, ma con gli avversari giusti offre la possibilità di una partita interessante.
Perché il mio voto è un 8? E' un prodotto valido, specie se si ama la storia.

"England expects that every man will do his duty" (H.Nelson)

5

Caotico e imprevedibile gioco afflittto dalla sindrome di assalto nei confronti del più forte. Bei materiali, bel tema, ma poco gioco.

8
7

Nessun commento

//s12.postimg.org/3obm9k6cd/ds2.jpg)
"And there was war in heaven: Michael and his angels fought against the dragon;..."
Revelation 12:7

7

Nessun commento

8

Sarebbe pure un 8,5 (e non so perchè l'abbia votato solo ora, dato che lo gioco da quando è stato pubblicato).
Splendido dal punto di vista storico, bello da giocare, l'interazione c'è e come (se non ci si ostacola che sfizio c'è?), le sequenze temporali delle saghe sono eccellenti, l'atmosfera c'è tutta, soprattutto con le rune; in effetti un po' manca la possibilità di percuotersi a vicenda, ma a mio avviso il punto forte del gioco è che ribadisce in formato ludico che non è che i vichinghi passassero la vita a massacrare, ma erano principalmente commercianti, colonizzatori, ed ovviamente anche pirati. Bello, bellissimo, lo giochiamo spesso e piace sempre.
Ultima nota: non è facile definire chi sta avanti per accanirsi contro di lui, se tutti giocano bene, perchè c'è ben più di un modo per vincere in questo gioco.

7

Bel gioco e componentistica incredibile che fa da sola venire voglia di giocarlo.
Il gioco è molto dipendente dalla fortuna e dalle mosse degli avversari, perchè se ci si accanisce troppo contro un solo giocatore questo perde ogni possibilità di vincere e a volte anche di giocare, rendendo la sua partita piuttosto frustrante. Il gioco però risulta divertente, giocabile da tutti, con regole di facile comprensione. L'interazione data dalle carte runa e dalla possibilità di completare saghe altrui è alta e lo rende un gioco "cattivo". Interessante la variante dell'attacco navale che offre una possibilità strategica in più.

Pagine

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare