Rank
163

Fische Fluppen Frikadellen

           Accedi / Iscriviti per votare
Goblin score: 7,49 su 10 - Basato su 65 voti
Gioco da Tavolo (GdT)
Anno: 2002 • Num. giocatori: 2-5 • Durata: 90 minuti
Categorie gioco:
Economic
Sotto-categorie:
Strategy Games

Recensioni su Fische Fluppen Frikadellen Indice ↑

Articoli che parlano di Fische Fluppen Frikadellen Indice ↑

Per questo gioco non ci sono articoli abbinati, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un articolo collegato a questo gioco.

Eventi riguardanti Fische Fluppen Frikadellen Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare Fische Fluppen Frikadellen Indice ↑

Video riguardanti Fische Fluppen Frikadellen Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Gallerie fotografiche Indice ↑

Fische Fluppen Frikadellen: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
1165
Voti su BGG:
929
Posizione in classifica BGG:
1882
Media voti su BGG:
6,61
Media bayesiana voti su BGG:
6,03

Voti e commenti per Fische Fluppen Frikadellen

9

Un gioco davvero eccellente, le cui potenzialità saranno chiare solo dopo averlo provato un paio di volte. Anche se l'interazione fra giocatori non è diretta (tranne in qualche caso), c'è sempre la possibilità di ostacolarsi facendo incetta di merci, spostando i traghetti, variando i prezzi delle merci. Ed è davvero difficile che un giocatore si trovi fuori partita rispetto agli altri.

Inoltre, è sorprendente quanto una partita possa differire completamente da un'altra a causa dei diversi mercanti in gioco e delle loro posizioni, il che dà al gioco un altissimo valore di rigiocabilità. Se poi si prova a giocarlo con due o tre confezioni su più tavoli, le cose diventano ancora diverse.

Se ancora non conoscete Friedemann Friese, forse poco noto in Italia, Fische Fluppen Frikadellen è probabilmente il titolo più rappresentativo di questo game designer che a mio parere merita molta attenzione.

THE GOBLIN JR v.2
Another (Real) Goblin Prince
If you don't like me, ask to my big brother...

Ritratto di SdP
9

Decisamente un ottimo gioco. Forse alcune combinazioni dei personaggi rendono la partita piu' complessa, altre piu' competitiva, altre troppo casuale, ma lo trovo decisamente valido!

"Giro, vedo gente, mi muovo... conosco... faccio cose" (Ecce Bombo)

7

Interessante anche per la possibilità di combinare i giochi tra loro.
Giocato: abbastanza
Grafica/Materiali: 2
Longevità: 2
Divertimento: 1
Voti da 0 a 5 - Giudizio finale - personalissimo - espresso su una scala di valori che comprende tutti i giochi e la loro valenza storico sociale.

Lobo Quando si gioca si combatte per un punto, massacriamo di fatica noi stessi per un punto, ci difendiamo con le unghie e coi denti per un punto, perché sappiamo che quando andremo a sommare tutti quei punti il totale farà la differenza!

8

Bel gioco, divertente e dove bisogna fare attenzione alle mosse degli avversari. Noi abbiamo trovato alcuni problemi con le regole, perchè non le avevamo lette con attenzione. Ma complessivamente siamo rimasti abbastanza contenti del gioco.

8

Ottimo gioco, unico nel suo genere....buoni i materiali e divertente la grafica. Uno degli aspetti più positivi è senza dubbio la rigiocabilità...grazie all'elevato numero di mercanti a disposizione ogni partita ha un diverso scenario...

(H)Ermes
Messagero degli dei e guida delle anime
La Terra-di-Mezzo©...per chi ama la letteratura Fantasy

8

Bel gioco, in cui sembrerebbe che io sia proprio un giocatore mediocre... Molto rigiocabile grazie al gran numero di negozi presente e miscelabili nel tabellone come si vuole. Sarei davvero curioso di provarlo in 15... Magari a qualche Con ne portiamo 3 scatole e proviamo!

Today is the greatest day i've never known.
Can't live for tomorrow, tomorrow is much too long...

6

Che dire, ancora una volta mi sono trovato di fronte ad un gioco di Friedemann Friese dalle meccaniche originalissime e geniali.
Un gioco economico, in cui si deve far attenzione al cambio di prezzo delle merci in seguito alla vendita delle stesse da parte dei giocatori e alle azioni conseguenti ai loro movimenti futuri.

Difficile giocarlo bene, e per questo intrigante. Poi le partite sono sempre diverse per i diversi personaggi che possono entrare in gioco.

Per quanto riguarda la componentistica, avrei preferito delle pedine migliori per i giocatori e forse una grafica leggermente migliore per il tabellone, che è comunque buona.

The Eagle Goblin

8

Un altro eccellente gioco di Friedemann Friese. L'elemento fortuna è completamente assente, i materiali e la grafica sono veramente ottimi. Il gioco tuttavia è un caos totale, è influenzato moltissimo dalle azioni degli avversari, che possono sconvolgere la situazione in un solo turno. I prezzi delle merci salgono e scengono in continuazione, e questo non rende possibile la pianificazione le proprie mosse: sei diretto verso un negozio con l'intenzione di comprare un certo tipo di merce, ma quando arriva il tuo turno il prezzo è salito alle stelle, lo stesso se devi vendere. Questo talvolta ti porta a vagare per il tabellone facendoti perdere dei turni preziosi. In ogni caso un titolo che gioco sempre molto volentieri.

7

E' un gioco discretamente piacevole...
La grafica è di sicuro accattivante e la componentistica è buona.
Si può riuscire facilmente anche a giocare in modo "cattivo", ovvero a far abbassare il prezzo di un prodotto che un avversario sta per vendere o alzargli quello che sta per comprare...
L'unica pecca che ho trovato al gioco è relativa alla scelta casuale delle tessere... più volte ci sono capitate "combinazioni" molto vantaggiose di tessere vicine (produci e vendi, o alza il prezzo e vendi, ...)...
In aggiunta è moooolto difficile "fermare" un avversario che sta per vincere (sì, gli si può comprare un oggetto o chiudere un negozio, ma poco più).... Ci fosse stata qualche opzione in più per bloccare l'avversario il gioco avrebbe ricevuto una valutazione più alta ...
Alla fine comunque il gioco è una piacevole conferma di Friedemann Friese...

Win if you can, lose if you must, but always... CHEAT! - Jesse "The Body" Ventura

8

Il miglior gioco di Friese, secondo me.. Mi è piaciuto tantissimo.. Nel primo giorno ci ho giocato quattro volte, nel giro di sei ore.. Regolamento chiaro(almeno secondo il mio punto di vista; non ho avuto alcun dubbio..), materiale bellissimo(adoro i disegni, sono un qualcosa di eccezionalmente demenziale), ottima originalità.. Divertente, abbastanza veloce nello svolgimento, molto longevo..
Dipendente il giusto dalla Sorte, è comunque strategicamente molto valido.. Non si tratta solo di ricercare tre feticci, ma soprattutto di ostacolare gli avversari, non favorirli e rendergli arduo e costoso il percorso. Bisogna tenere sott'occhio il denaro, le proprie merci, cercare di non incrociare avversari con potenziamenti ancora inutilizzati, modificare tattica in continuazione per non regalare agli altri la possibilità di capire in anticipo tutti i nostri spostamenti.. Utilissima anche l'idea del chiamare i traghetti.. Attenzione ai fiorini, perchè se ci si ritrova con pochissimi soldi e senza troppe merci(il che vuol dire aver comprato magari un pacchetto di sigarette a 100 fiorini!)si rischia di escludersi troppo presto dal gioco.. La numerosità di tessere rende diversa(soprattutto tatticamente, oltre che graficamente) ogni partita, il che agevola la già ottima longevità..
E'un titolo che mi ha sorpreso; più completo di Fresh Fish, più elaborato e strategico di Finstere Flure, meno monotono e statico di Power Grid.. Aveva raggiunto ottimi livelli con questi titoli, ma questo gioco è davvero una chicca. Splendido.

"Nella dorata guaina della compassione si nasconde talvolta il pugnale dell'invidia".
F.Nietzsche

8

Gioco molto bello e simpatico!!! Si merita 8 per la grafica accativante e per la simpatia dei personaggi.
A suo favore va anche il fatto che non è difficile da imparare.

8

Non c'è alcun dubbio la 2f è una casa eccellente ed il nostro grande caro Friedman Frieze è un genio
E poi lo si vede un tipo che compare in ogni suo gioco con i suoi capelli verdi....

Until swords part... Athafil Oakleaf - Principe degli elfi Ambasciatore Elfico "Potrei sapere come si fa ad uscire di qui?" "Dipende in gran parte da dove tu vuoi andare"  FFFF ha ragione...

7

Un gioco dall'ambientazione più che mai pazzoide e psichedelica, caratterizzato dall'ironia di sottofondo che è propria della maggior parte dei titoli di Friese. Il gioco in se presenta delle meccaniche eleganti, anche se qua e la si presenta in prima battuta qualche dubbio dovuto alla leggera macchinosità del sistema. Il difetto più evidente sta secondo me nella difficoltà che si incontra cercando di pianificare le proprie mosse, ma è possibile che questo aspetto venga smussato con una profonda esperienza nel titolo.

In conclusione è un gioco che vale la pena vedere e giocare, che certamente ha il grande merito di voler innovare il genere del gioco tedesco con trovate interessanti e divertenti.

The (Real) Panda Goblin!
A Roma, la serata ludica è
//nuke.goblins.net/spaw/images/lib3/ilGoblinSulComo_banner.jpg)

7

Inizialmente si rimane molto colpiti da grafica, giocabilità e "simpatia" generale del prodotto. Ma poi...insomma succede poco, sembra che si giochi da soli e poi quegli spostamenti inutilmente lenti secondo me appesantiscono un po' il gioco. Non lo stronco, ma non mi riconosco in gran parte dei giudizi fin qui letti.

8

Gioco che apprezzo molto sia nelal sua versione mono-scatola che in quella a piu' tavoli. Il sistema economico sviluppato e basato sulla semplice domanda/offerat e' davvero ben studiato. gli edifici sono vari ed ogni partita e' davvero molto diversa dalle altre a seconda di quale sequenza di edifici compare. La grafica e' come sempre azzeccatissima ed i materiali, a parte i soldi, sono di ottima qualita'. L'ambientazione e ben collegata al tema e come nella maggior parte dei giochi di Friese il fattore fortuna e' ridotto all'osso.

commento basato su un discreto (oltre 5) numero di partite

9

Provate a giocarlo con tre scatole su tre tavoli! (sì, questo gioco permette di giocare a 15 giocatori contemporaneamente)
Mettete solo un tipo di feticcio su ogni tavolo costringendo i giocatori a saltare da uno all'altro per poter collezionare tutti e tre i feticci della vittoria. Se nessuno sbircia per controllare le economie degli altri tavoli la partita può essere davvero una esperienza di gioco unica.
Grande Friedemann, come sempre!

7

Si tratta di una corsa all'ultimo feticcio in cui ha la meglio chi riesce a ottimizzare le diverse variabili in gioco (il movimento dei prezzi, la disponibilita' di merci, l'efficienza nel movimento con le zattere o via terra, le azioni degli altri giocatori). Merita un giudizio molto positivo anche per la grafica originale e spiritosa.

Molti uomini sono destinati a ragionare male, altri a non ragionare affatto e altri ancora a perseguitare coloro che ragionano. (Voltaire)

8

Nessun commento

8

Nessun commento

5

è divertente scervellarsi per cercare il modo per muoversi più in fretta possibile?Secondo me no.

"...vince chi fa più punti vittoria..."

5

Nessun commento

Wolflord
the
Rule’s Master

7

Nessun commento

9

gran bel titolo! nonostante sembra un titolo buffo a causa di una componentistia stile Friese (Bellissima quanto spregiudicata) nasconde una profondità davvero notevole ed è molto difficile giocarlo bene! Ormai credo proprio che Friese entri di diritto insieme a Knizia nei miei autori preferiti.
Non adatto a novizi.

9

gioco molto divertente, ottimo anke perchè imprevedibile e cambia a seconda delle mosse dei tui avversari.utile anke l'utilizzo del traghetto.

8

Nessun commento

7

Interessante sorpresa per il sistema domanda/offerta, davvero ben studiata e la rigiocabilità garantita dalle tessere mercanti sempre diverse nella pescata e per disposizione iniziale. Superlativa la grafica accattivante e gli amici di Friese (veramente assurdi), compresa la solita fissa per il verde e le F. Come buona tradizione tedesca il gioco si sviluppa a seconda delle scelte dei partecipanti, il fattore fortuna è praticamente nullo ma in fin dei conti la strategia di fondo è dettata dal sapersi muovere bene usando i traghetti e essere al posto giusto nel momento giusto.
Per quanto un regolamento semplice e la solita ironia che si respira lo sconsiglio fortemente a giocatori alle prime armi o chi non apprezza meccaniche statiche e ripetitive: in pochi turni li vedrete girare a zonzo annoiati e spaesati.

8

Gioco divertente e molto strategico. Bisogna acquistare a poco per vendere a tanto, al fine di potersi permettere di comprare tutti gli oggetti necessari per i feticci. Simula una realtà economica in maniera sublime e senza calcoli complicati. E' sempre un piacere rigiocarci!

Sono un mezzo demone cacciatore di giochi

8

gioco divertente con grafica fumettosa molto simpatica.
buoni materiali.
Non eccessiva durata di gioco: abbastanza rapido!
avrei preferito una maggiore interazione tra i giocatori con bastardate più pesanti...

frankiEdany
ehi, goblins...sono FRANKIE ...Dany si è fregata la mia E !!!

8

Molto bello e divertente, ottime meccaniche (soprattutto la tabella di variazione dei costi), design accattivante (come del resto tutti i giochi 2F). In particolare è ben riuscita l'interazione tra gestionale e movimento. Consigliato.

7

Meccaniche semplici e originali che potrebbero creare un capolavoro annacquate nella noia di turni persi per spostarsi fra i negozi e nella frustrazione di trovarsi la meta ormai razziata ed inutile.
Dovrebbero farne una versione condensata. Magari un gioco di carte.

Il confronto è stimolante a 2 condizioni:
che ci sia la volontà potenziale dell'interlocutore a cambiare opinione;
che nessuno si senta depositario di verità assolute. Dubitare è uno strumento per arrivare alla "verità".

8

Il gioco è molto semplice, adatto a tutti. Interessante il movimento dei traghetti che però costa. Ben realizzato l'andamento del mercato dei prezzi e soprattutto spassosissime le illustrazioni dei venditori, oltre ad essere di ottima qualità. Geniale (anche se non l'ho mai provato) l'idea di giocarci in più di 5 con 2-3 scatole cambiando tavolo durante la partita.

l'importante è vincere!

Partite recenti:

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=renard&images=small&numitems=10&show=recentplays&imagepos=left&inline=1&imagewidget=1)

6

Pur avendo grafica e materiali gradevolissimi mi trovo spesso ad avere la sensazione di essere castrato nelle meccaniche di gioco...

8

Un gran gioco, divertente e non così semplice come può sembrare! Bello il fatto di poter unire più scatole per far giocare fino a 15 persone!!! Una bella idea è quella di modificare il finale del gioco. Quando un giocatore ottiene il terzo feticcio, si completa comunque il giro. Se un altro giocatore ottiene anche lui il terzo feticcio vince il giocatore con più soldi.

La teoria é quando si sa tutto ma non funziona niente.
La pratica é quando funziona tutto ma non si sa il perché.
In ogni caso si finisce sempre col coniugare la teoria alla pratica:
Non funziona niente e non si sa il perché.

Albert Einstein

8

Nessun commento

La supposizione è la madre di tutte le ca**ate!

8

disegni bellissimi , meccanica semplice ma che permette diversi tipi di strategie per vincere. Alta rigiocabilità grazie alle 36 tessere diverse e il piazzamento casuale dei negozi.

8

- [FAIR-VOTE] Commento basato su parecchie (tra 5 e 20) partite

Simpatico gioco dai meccanismi ad un primo esame semplice ma con una fine strategia.
Il ricambio delle tessere dei mercani rende la partita sempre nuova e mutevole.
Chissà come deve essere giocarlo in 15?

MECCANICA 2,1
STRATEGIA 1,9
AMBIENTAZIONE 1,5
COMPONENTI 1,7
LONGEVITA' 1,3

8

Ottimo gioco di Friedemann Friese (inferiore a Power Grid e FFFF, ma sicuramente degno di nota).
Geniale l'idea di poterlo giocare fino a 15 giocatori con tre scatole (anche se ancora lo devo provare).
Longevità abbastanza alta (grazie alla scelta diversa dei negozi che vengono piazzati all'inizio della partita). è abbastanza semplice da spiegare e di durata non eccessiva!
Da provare

7

Nessun commento

6

Come fa un gioco ad essere così piatto e ripetitivo già dopo una partita?
La meccanica interessante e la grafica divertente non sono sufficienti, e la mia prima (ed unica partita) si è conclusa quasi con sollievo. Non è lungo, e questo è un pregio, ma davvero non è riuscito a coinvolgermi per nulla. Tiepida sufficienza.

"E in ogni caso non abbandonate il tavolo da gioco, perché il giorno che lo farete la festa sarà finita e sarete diventati, inesorabilmente, vecchi." (Dostoevskij)

6

L'avrei adorato se fosse stato un po' più profondo, con meccanismi più complessi da sfruttare per ottenere le merci che servono.
Così com'è è un gioco interessante e abbastanza divertente, ma gli manca un'importante scintilla di vita.

A lot of games become boring or simplistic once you’ve mostly "solved" them - a game that opens itself up to more strategy with repeated play is a rare treasure.

6

Onestamente mi ha deluso parecchio perchè le meccaniche non mi hanno convinto. In partita facevamo più o meno le stesse cose. Partita noiosa, non vedevo l'ora che la partita terminasse.

The Goblin Creative...

Assimilerò ogni vostra peculiarità ludica e sociologica.
La resistenza è inutile.

7

Piacevole e facile da imparare, alla lunga diventa un po' un gioco dell'Oca purtroppo.

6

Nessun commento

se il nan0 è vivo...
ammazza il nan0!

7

Pur nella sua semplicità, richiede un'attenta pianificazione della mosse... alla lunga forse può sembrare un po ripetitivo, ma l'ho trovato comunque divertente.

7

Nessun commento

Associazione Ludica Romana
Il Presidente
--------------------------------
nuke.ludicaromana.it

8

Un gioco molto bello in cui tutte le meccaniche sono incastrate ad arte. La partita certe volte finisce inaspettatamente ;)

Winter is coming.

7

Nessun commento

"Non si smette di giocare perchè si diventa vecchi,si invecchia quando si smette di giocare"

7

Nessun commento

Grand Openings

8

Nessun commento

LUDICI si nasce....Ma F.I.T.A. si diventa. B-M-F forever. Mitico Aledrugo che pur di non far vincere EvD si prostra, si sodomizza e fa diventare RE STEC....che dire tanto temuto e tanto Onore. Grazie di esistere Aledrugo.

8

Ottimo gioco in perfetto stile Friese. In ogni sua creazione il buon Friedman ci stupisce con qualche trovata originale, in questo caso il gioco si distingue per

1) il sistema di fluttuazione del valore delle merci, che è semplicemente geniale

2) la possibilità di unire tre tabelloni e giocare fino a 15 (il problema è trovare qualcuno che possieda un'altra copia di FFF, peraltro diversa dalla propria. Il gioco è fuori produzione e ha delle quotazioni astronomiche sul web)

Il maggior pregio di FFF è che ha una dipendenza veramente minima dalla fortuna. Non ci sono dadi e durante tutto il gioco si pescano solo i due token che danno un'azione speciale, in corrispondenza della conquista del primo e secondo feticcio. Comunque, se proprio siete dei puristi dei giochi senza alea, secondo me tutto fila perfettamente anche senza le azioni speciali.

Personalmente in FFF ho trovato un solo difetto che però può risultare abbastanza frustrante. Certe volte, specialmente giocando in due, ci si trova in condizioni per cui c'è una strategià evidentemente vantaggiosa. In questi casi avere un mezzo turno di vantaggio offre la possibilità di raggiungere per primo i negozi e svuotarli lasciando gli avversari a bocca asciutta. In molti casi questa situazione consente a chi arriva prima di creare un gap incolmabile prima che gli inseguitori abbiano la possibilità di elaborare una strategia alternativa.

Nonostante questo rimane uno dei giochi più giocati in assoluto a casa mia.

Ultimamente ho giocato a...
//www.boardgamegeek.com/jswidget.php?username=pyrytus&numitems=7&text=none&images=small&show=recentplays&imagepos=left&inline=1&imagewidget=1.png)

4

Probabilmente sarò io che non ho capito questo gioco, data la quantità di 8 e di 9 che vedo. Per carità la grafica è simpatica e Friese oramai un piccolo mito nel mondo dei boardgames... ma non è che necessariamente tutti i giochi che fa devono essere belli x forza. Power Grid è un capolavoro, questo l'ho trovato estremamente noioso nel girovagare a caso. E' l'apoteosi del "pick & delivery", genere che riconosco di non apprezzare nella sua complessità, però se non siete proprio fanatici del genere "prendi una merce qui e cerca di consegnarla con il minor numero di mosse possibili là", non mi sembra tutto questo capolavoro.

Kingsburg feels like Caylus with dice rolls and goblin bashing. This will grant him some wariness from gamers who can’t stand the luck of the dice, from others tired of spending cubes to build a district, and of course from goblins.

7

Nessun commento

Quando smetti di giocare non sei adulta. Sei spenta

6

l'ho giocato solo una volta ma non mi ha entusiasmata. bello il fatto di giocare su più tavoli comunque

7

Nessun commento

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare