Rank
421

The Great Fire of London 1666

           Accedi / Iscriviti per votare
Goblin score: 6,41 su 10 - Basato su 54 voti
Gioco da Tavolo (GdT)
Anno: 2010 • Num. giocatori: 3-6 • Durata: 120 minuti
Categorie gioco:
Renaissance

Recensioni su The Great Fire of London 1666 Indice ↑

Articoli che parlano di The Great Fire of London 1666 Indice ↑

Per questo gioco non ci sono articoli abbinati, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un articolo collegato a questo gioco.

Eventi riguardanti The Great Fire of London 1666 Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare The Great Fire of London 1666 Indice ↑

Offerte di giochi (annunci di vendita / scambio)

Nel seguente elenco sono presenti tutti gli annunci che hanno il gioco da tavolo The Great Fire of London 1666 in vendita singolarmente oppure all'interno di un lotto di giochi con eventualmente indicata la disponibilità ad effettuare scambi.

Annuncio Tipo Prezzo Scambi Consegna Spese sped. Utente Data
The Great Fire of London Offro gioco singolo €25.00 Consegna a mano, Spedizione €8.00 salvio75 15/10/2018

Video riguardanti The Great Fire of London 1666 Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Gallerie fotografiche Indice ↑

The Great Fire of London 1666: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
2122
Voti su BGG:
1374
Posizione in classifica BGG:
1980
Media voti su BGG:
6,53
Media bayesiana voti su BGG:
6,05

Voti e commenti per The Great Fire of London 1666

8

No comment

"Uno stregone non è mai in ritardo, Frodo Baggins. Nè in anticipo. Arriva precisamente quando intende farlo".
"Ma come fai a sparare a donne e bambini? Facile, corrono più piano, miro più vicino"
"Giù la testa cog....e"

7

Francamente pensavo meglio.Moderatamente divertente, l'idea di base è molto accattivante ma le meccaniche sono tutt'altro che fluide e alla fine tutto si risolve in una corsa a pestarsi i piedi...

7

L'idea dell'incendio non è male ma il gioco non mi ha entusiasmato. Più 6,5.

7

Fatta una partita a 4 con il regolamento aggiornato e l'opzione (consigliata) di giocare con i colori segreti. Un 6,5 che alzo a 7.
Bella l'idea di base del gioco, anche se poteva essere curata meglio.
Bella l'idea della TdG di localizzarlo...anche se il progetto poteva essere curato meglio:)

Pro del gioco:
buon mix di simulazione e tattica. Ti sembra di vivere l'incendio
Gioco molto dinamico che non annoia

Contro (esclusi i difetti di fabbricazione):
set up lunghissimo rispetto al tempo medio della partita
Non so quanto sia controllabile con 6 giocatori (per ora giocato in 4)
Opportunità Kill making/king making, soprattutto se si gioca a carte scoperte (ma il nuovo regolamento consiglia esplicitamente di tenere i colori segreti)

Difetti di fabbricazione:
a parte la carenza di coni-fuoco che in qualche modo si arrangia ed il regolamento, che la Tana ha subito provveduto a correggere, la cosa più fastidiosa è data dall'incongruenza dei colori carte/materiali.
...e poi diciamocelo, la tana permette di comprare il gioco con una donazione di 25 euro ed è un'operazione di tutto rispetto, ma proporre questo gioco a 45 di prezzo base, come da listino JKLM, è un furto.

8

Al di la degli intoppi produttivi (non sto qui a dire visto che faccio parte di chi ha curato l'iniziativa) il gioco mi piace anche nella sua versione finale. L'8 va letto più come un 7,5 ma in general lo trovo molto ambientato e divertente, soprattutto diverso dai mille tedeschi in giro.

Lobo Quando si gioca si combatte per un punto, massacriamo di fatica noi stessi per un punto, ci difendiamo con le unghie e coi denti per un punto, perché sappiamo che quando andremo a sommare tutti quei punti il totale farà la differenza!

7

Il voto che meriterebbe un gioco così per l'idea e l'ambientazione e anche le dinamiche sarebbe quasi un 8 ma troppe piccole cose lo hanno deturpato di questo ambito voto. IN effetti sarebbe da 6 e per questo alla fine gli darò un 7 come voto medio. Non voglio essere uno di quelli che complica sempre le cose, ma si potrebbe creare per esempio un setup casuale di partenza con un numero X (numero di giocatori) di zone già in fiamme (giusto per renderlo più cattivo) un mazzo di carte evento da sustituire/aggiungere alla carta che spetta ad ogni giocatore (propagarsi/ingrossarsi di 3 fiammelle dell'incendio), altri modi di fare punti oltre alle case e alle fiamme, la possibilità di killare un avversario, insomma le possibilità sono esponenziali.....creiamolo noi della Tana dei Goblin. Ma questa volta lo italianizzeremo con un titolone del tipo THE GOBLINS BURNING ROME...fichissimo.

LUDICI si nasce....Ma F.I.T.A. si diventa. B-M-F forever. Mitico Aledrugo che pur di non far vincere EvD si prostra, si sodomizza e fa diventare RE STEC....che dire tanto temuto e tanto Onore. Grazie di esistere Aledrugo.

7

I 100 coni per l'incendio sono un errore segnalato dal produttore inglese (vedi sito). 65 è il numero ufficiale - [Autore del commento: chromaline]

8

Un ottimo gioco! meccaniche interessanti (per quanto riguarda i punteggi) e ben ambientate (movimento del fuoco, vento, demolizione, squadre d'emergenza). Non semplice per quanto riguarda le tattiche, e' difficile fare stare in piedi i propri obbiettivi da 6 punti! Personalmente mi piace molto il tabellone.

7

Giocato in 4, gradevole. Non so in 6 quanto possa rendere, l'idea della propagazione del fuoco funziona, ma occorrerebbe renderlo un pochino più cattivello.
6.5 tendente al 7.

6

Io ho giocato una partita in 6 giocatori e, con questo numero di giocatori, secondo me, è "broken". Le fiamme non riuscivano ad espandersi oltre un primo perimetro di gioco cosicchè quasi tutti i giocatori hanno terminato con i loro obiettivi da salvaguardare perfettamente e facilmente realizzati.
Per quanto riguarda tutto il resto mi sembra un bel gioco: bello il tema, l'idea della pressione del tempo esercitata dal fuoco che si espande, dell'impressione di cooperare per un fine medesimo che cela una spietata lotta a chi fa più punti, belli i materiali... insomma ottime potenzialità. Il voto si alzerà sicuramente con le prossime partite giocate in 3-4-5 giocatori!

L'uomo gioca soltanto quando è uomo nel significato più pieno del termine, ed egli è interamente uomo soltanto quando gioca.

[Friedrich Schiller, "Dell'educazione estetica dell'uomo"]

7

Molto bella l'idea di base, carinissima la meccanica di spegnimento del fuoco.
Purtroppo con 5-6 giocatori il percorso del fuoco sfugge quasi totalmente al controllo del singolo giocatore, che si ritrova a vincere o perdere praticamente "suo malgrado". Diciamo che ha un fattore fortuna se non altissimo comunque consistente (capita anche di dover spostare il fuoco e di avere in mano 5 carte "ovest"... non proprio una scelta strategica).
Anche il setup macchinoso e lunghissimo non mi spinge a portare il voto al di sopra di una comunque abbondante sufficienza.
ps: assolutamente da giocare con la regola dei colori segreti... altrimenti si trasforma in una quasi ingiocabile zuffa a colpi di effetti "take that", con il colore rivelato il voto andrebbe abbassato di un paio di punti.

6

6,5

Bella l'ambientazione.
Il fuoco prima o poi sfugge al controllo come sia normale nella realtà, nel gioco dà imprevedibilità ma non si riesce bene a fare una strategia - è tutto molto improvvisato nelle mosse dei giocatori che si devono adattare al momento. Può essere un pregio come un difetto, dipende dai gusti.
Gioco veloce e poco impegnativo. divertente .
Una pecca è quella dei fuochi, ce ne sono pochissimi.

6

Sarebbe un 6,5: ambientato, originale, divertente, tanto legno ma troppo caso e dunque troppa poca profondità...gioco per serate leggere o con neofiti al tavolo.

7

Carino come gioco di "medio livello"; il regolamento è ben fatto e si sente molto l'ambientazione. E' un po' tosto da controllare e il setup dura eoni, ma una partita ogni tanto è divertente.
Ho il sospetto che dia il massimo in 3, ma finora non ho ancora avuto modo di provarlo.

A lot of games become boring or simplistic once you’ve mostly "solved" them - a game that opens itself up to more strategy with repeated play is a rare treasure.

8

sarebbe un 7,5 ma do' un 8 di incoraggiamento per premiare un gioco divertentente e veloce

longevita' 1
regolamento 1,5
divertimento 2
materiali 1,5
origininalita' 1,5

8

Molto divertente, veloce e non scontato.

7

Nessun commento

Stiamo crescendo....
Vendo

6

Nessun commento

6

Imprevedibile e poco strategico, difficile da governare.. ma forse è giusto così, vista l'ambientazione.
Forse troppo lungo per quello che offre, oltre a questo ci sono i rimarcati problemi della componentistica.
Resta il fatto che mi sono comunque divertito a giocarlo, quindi sarebbe ingiusto andare sotto una meritata sufficienza.
Scatola del gioco splendida, una piccola opera d'arte!
Il prezzo offerto dalla Tana era davvero ottimo.. non si poteva non acquistare. Tuttavia a prezzo pieno non mi sentirei di consigliarne l'acquisto.
Spero di alzare il voto dopo qualche altra partita!

6

Ambientato, veloce, interattivo.

Caotico, incontrollabile e con un setup esageratamente lungo.

5

senza infamia, ma soprattutto senza lode... il setup è lunghissimo, l'espansione del fuoco viene effettuata in modo (quasi) casuale, non sapendo i colori veri degli avversari e l'esito della partita risulta pertanto piuttosto casuale... considerando le grandi aspettative e il lungo lavoro compiuto sul regolamento, credevo sinceramente di aver a che fare con qualcosa di meglio... il prezzo proposto poi (45 euro!) è veramente assurdo!

6

Il gioco in sè non è il massimo.

In definitiva è praticamente impossibile stabilire una strategia
plausibile. E' pure vero che si vince sempre per pochi punti, ma questo dimostra anche che il gioco sia in parte ingovernabile. E poi la scatola è priva di qualsiasi scomparto (il che allunga il setup iniziale già di per sè lunghetto) e gli errori nel regolamento... troppi, davvero.

Note positive per me sono la durata (giusta) e la mappa (davvero carina).

6

Impressione dopo 1 sola partita

Azzardo subito il commento perchè il gioco non ha tutta 'sta profondità. Ho giocato con 100 coni di plastica e le regole aggiornate alla 1.21.

Giochino light, direi introduttivo, con un livello di controllo sulla strategia inversamente proporzionale al numero di giocatori. Pure il bilanciamento degli obiettivi non mi sembra perfetto: quello da 6 messo a centro mappa si brucia molto rapidamente mentre quello messo all'angolo (addirittura in un'altra zona colorata) mi sembra facilmente difendibile. Spegnere incendi paga poco ed e' nello spirito del gioco, ma troppo spesso non si riesce ad imprimere al fuoco una qualche direzione senza l'aiuto degli altri giocatori, di cui pero' non si conoscono gli interessi. Con solo 4 tipi di carte non e' raro averne solo 2 tipi in mano, e la cosa puo' limitare non poco le scelte. I bonus segreti sono potenzialmente utilissimi o davvero inutili, tipo l'esplosivo a fine partita quando magari è rimasto ben poco da far saltare. In 5 ha vinto quello che non aveva capito assolutamente nulla del gioco, non oso pensare a cosa possa succedere in 6.

Carino, ma troppo casuale.
6.5 per ora arrotondato a un cauto 6.

PS: i materiali, potenzialmente gradevoli, sono diventati un punto di demerito grazie alla pessima edizione Medusa Games. La mancanza di 35 coni fuoco (tra l'altro trasformati in orrende pallottole), la mancanza di carte riassuntive, la mediocre qualita' costruttiva delle stesse carte, e i colori sballati delle case (con le rosse che fanno pan-dan coi fuochi, e le ex-bianche che si mimetizzano a meraviglia nel quartiere ocra) classificano 45€ di prezzo pieno come rapina a mano armata.

Impressione dopo la seconda partita, stavolta con soli gamers
Anche in 4, rimane incontrollabile. Ho vinto per 1 punto solo perchè uno degli altri ha dato fuoco a un obiettivo da 2 (che solo casualmente non era il mio) all'ultima mossa. L'impressione è che ci sia una cosa mai vista: il kingmaking casuale. Ogni tua mossa non sai se danneggerai il primo in classifica, l'ultimo o direttamente nessuno. In pratica, prendi scelte quasi a caso. L'unica cosa controllabile è cercare di far punti spegnendo incendi, ma anche stavolta l'eroe di londra ha straperso: devi BRUCIARE case, non sai di chi ma tu bruciale.
Per quanto mi riguarda, il voto non supera il 5 se si prende la scatola cercando di giocare per vincere: imho è un gioco a cazzeggio.
Senza contare che il setup è troppo lungo per un gioco così a cuor leggero...

Tutti i GIOVEDI', birra&giochi a Roma Ovest: //tinyurl.com/h36zvft)

7

Gioco molto divertente e molto bastardo. Non molto strategico e controllabile ma l'ambientazione si sente molto ed è davvero divertente dare fuoco alle case altrui!

6

Divertente,veloce ma un pò caotico.

"Non si smette di giocare perchè si diventa vecchi,si invecchia quando si smette di giocare"

7

Strategicamente poco controllabile, ma il gioco è comunque divertente e Londra è sempre lei, anche di cartoncino.

If the doors of perception were cleansed, everything would appear to man as it is: infinite

6

PREGI: Ambientazione discreta e meccaniche di gioco interessanti ed innovative.

DIFETTI: Interazione tra i giocatori così forte da sfociare nel caos... pianificare una strategia è possibile ma davvero improbabile che si riesca a concretizzare.
Sistema di punteggio fortemente dipendente dalle casette che si riescono a salvare dal fuoco, il cui numero è ancora una volta in buona parte in mano al caso.
Preparazione del tabellone di gioco un po' troppo lunga.

L'impressione è quella di avere di fronte una buona idea realizzata maluccio, col risultato di un gioco più frustrante per l'aleatorietà che divertente per l'ambientazione... la sufficienza finale è stentata.

7

Gioco simpatico, costo contenutissimo, tanto materiale.
Peccato le regole fornite in italiano siano veramente pessime e abbiano falsato la prima partita.
Una domanda: perché ci sono due pedine proprietario terriero per colore??? Non c'è un segnapunti su cui farle passeggiare né altri posti dove metterle, ogni giocatore ha già la carta che gli indica il colore, a che serve???

6

Preparazione lunga, meccanica interessante, ma troppo casuale il gioco, vuol essere un gioco tattico che non ci riesce. Forse con qualche modifica al regolamento si può tirar fuori qualcosa di buono.

Tana dei Goblin Rimini
Zuga Remni

5

Che dire? Casuale? Tattica zero? King Making alla cieca (Wow! Mai visto prima!!!)? Si gioca senza potere imbastire una strategia, in balia degli eventi tanti più giocatori ci sono. La scalabilità modifica il gioco in modo pesantissimo.

In 6-5 giocatori è davvero ingovernabile: voto 4 di incoraggiamento
In 4-3 giocatori è possibile una leggera pianificazione: voto 5

Nulla contro i giochi leggeri e casuali ma solo il set up è una premessa del tempo che perderete a giocarci: troppo lungo per quello che è.
Bella l'ambientazione, discreta la componentistica (mancano i famigerati coni incendio...basta richiederli) seppur non eccelsa.

Se cercate un gioco leggero mentre bevete birra con gli amici e parlate d'altro senza velleità competitive allora può fare al caso vostro.
Può piacere a occasionali (molto occasionali del gioco da tavolo) amanti dei capovolgimenti di fronte casuali seppure durante il gioco non è che si avverta una necessità o impellenza tale da rimanere col fiato sospeso: brucia case e vedrai. Perché tra l'altro è incentivato bruciare case (altrui) rispetto a cercare di spegnere l'incendio. Mah.

Ai german lo sconsiglio fortemente in qualunque configurazione di giocatori.

Voto finale...per me una delusione. Voto 5 a patto di giocarci in 3 o 4. C'è di meglio in giro senza ombra di dubbio.

Longevità: 0
Regolamento: 1
Divertimento: 0
Materiali: 2 (più che altro per il disegno in copertina: bellissimo!)
Originalità: 2

5

Un giochino triste e dalle meccaniche scialbette. Il concept del gioco è carino ma sviluppato in maniera banale. Non c'è pathos, ma solo l'impressione di non avere un grande controllo sul gioco, specie negli ultimi turni quando i giocatori faranno saltare e/o appiccheranno più fuochi possibile.
Inutile il meccanismo delle 3 fiammelle extra, dura il doppio di quanto dovrebbe. Ci sono tantissimi giochi davvero belli in giro perchè giocarne uno noioso?

7

7.5.
Nonostante il regolamento ce la metta tutto x far sembrare il contrario è un gioco semplice, anche se adatto a chi è abituato ai german game pesanti. L'originalità aggiunge mezzo punto, la mancanza di coni fuoco ed il regolamento ne tolgono mezzo. La preparazione può risultare lunga solo alle prime partite. Provato solo in quattro.

6

Nessun commento

//i.imgur.com/8WRAG0Q.png?1)

7

Nessun commento

6

Nessun commento

Spazio lasciato intenzionalmente vuoto

5

Gioco piuttosto noioso. La casualita' regna come assoluta padrona, si puo' vincere o perdere una partita solo perche' qualcuno nell'ultimo turno di gioco decide di far saltare una tua casetta piuttosto che una equivalente di un altro colore...grossa delusione, l'ambientazione mi piaceva molto.
Materiali discreti, anche se niente di eccezionale. Regolamento scritto in maniera pessima.
Concordo con chi dice che non vale la pena perder tempo con un gioco del genere, ce ne sono molti migliori in circolazione.

7

Nessun commento

6

Nessun commento

3

Ben ambientato e graficamente gradevole, ha come difetto maggiore quello che già in molti commenti avevo trovato: difficile fare una strategia e non favorire (indirettamente o inconsapevolmente) un avversario.
Peccato perchè il gioco è originale ma per com'è fatto risveglia più l'animo da piromane che quello da eroe dei pompieri.
Risulta ingiocabile alla lunga.

Si può scoprire di più su una persona in un'ora di gioco, che in un anno di conversazione. [Platone]

6

Fuoco, fuoco fuoco...se non avete un pizzico di piromania non è il gioco per voi. Il gioco di per sè vale un 6,5. Il 6 è dovuto a 2 pecche.
1) Il setup è troppo lungo per un gioco del genere.
2) Già a 4 giocatori si ha troppo poco controllo sulla partita.

Provato in 3 è stata una piacevole sorpresa!
Da provare almeno una volta

La vita è una partita a Coyote...
--------------------------------------------------
"Gli sfortunati sono soltanto un metro di riferimento per i fortunati, tu sei sfortunato, così io so di non esserlo."

4

Nessun commento

The Eagle Goblin

4

Nessun commento

Quando smetti di giocare non sei adulta. Sei spenta

5

Nessun commento

6

L'ambientazione è riuscita e l'effetto di incendio che si espande è efficace.
Il gioco però mi è parso imprevedibile e poco governabile. Quattro diversi obiettivi segreti, punti segreti, tutto molto intuitivo che porta a far mosse a caso cercando di non avvantaggiare nessun colore nel timore sia l'obiettivo segreto di qualcuno.
Un gioco che mi ha dato la sensazione di assegnare la vittoria un po' a caso. - [Autore del commento: ottobre31]

6,5

Nessun commento

5

nessun commento

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare