Recensioni su Himalaya Indice ↑

Articoli che parlano di Himalaya Indice ↑

Per questo gioco non ci sono articoli abbinati, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un articolo collegato a questo gioco.

Eventi riguardanti Himalaya Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Download Himalaya: Scarica documenti, manuali e file Indice ↑

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare Himalaya Indice ↑

Offerte di giochi (annunci di vendita / scambio)

Nel seguente elenco sono presenti tutti gli annunci che hanno il gioco da tavolo Himalaya in vendita singolarmente oppure all'interno di un lotto di giochi con eventualmente indicata la disponibilità ad effettuare scambi.

Annuncio Tipo Prezzo Scambi Consegna Spese sped. Utente Data
Himalaya Offro gioco singolo €35.00 Spedizione Natalor 14/05/2018
HIMALAYA Offro gioco singolo €30.00 No Consegna a mano, Spedizione D1eg01 28/12/2017
Himalaya Offro gioco singolo €15.00 No Consegna a mano, Spedizione TeresaStrauss 20/04/2017
Himalaya con espansione 5/6 giocatori (anche alla LAGNA) Offro gioco singolo €38.00 No Consegna a mano pyrytus 26/03/2017

Cercasi gioco: annunci con gioco disponibile per scambio o acquisto

Questo elenco contiene tutti gli annunci di utenti che cercano il gioco da tavolo Himalaya sia per acquistarlo che per scambiarlo con altri giochi.

Annuncio Tipo Consegna Utente Data
Cerco Cuba, Via Nebula, Wars of the roses, Himalaya, Sobek e altro Cerco Consegna a mano, Spedizione ardenna 15/01/2019

Video riguardanti Himalaya Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Gallerie fotografiche Indice ↑

Himalaya: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
1947
Voti su BGG:
2021
Posizione in classifica BGG:
996
Media voti su BGG:
6,99
Media bayesiana voti su BGG:
6,44

Voti e commenti per Himalaya

6

Il gioco risente un po' troppo del fattore fortuna.
Giocato: molto
Grafica/Materiali: 3
Longevità: 2
Divertimento: 1
Originalità: 2
Voti da 0 a 5 - Giudizio finale - personalissimo - espresso su una scala di valori che comprende tutti i giochi e la loro valenza storico sociale.

Lobo Quando si gioca si combatte per un punto, massacriamo di fatica noi stessi per un punto, ci difendiamo con le unghie e coi denti per un punto, perché sappiamo che quando andremo a sommare tutti quei punti il totale farà la differenza!

8

A me sinceramente è piaciuto, soprattutto il fatto finale dell'eliminazione per gradi, che ti spinge durante il gioco a cercare un dato equilibrio tra i tre fattori di punteggio. La fortuna nella nostra partita si è bilanciata, quindi non mi sento di dire che questo gioco è solo basato sulla fortuna. La qualità dei materiali è medio-buona, fatta eccezione per i cartoncini che non stanno in piedi come dovrebbero.

7

Sono ancora un po' incerto nella valutazione di questo gioco. Dopo le partitelle di apprendimento mi sono trovato a giocare 2 partite completamente diverse. Nella prima ho avuto buone sensazioni, trovandomi all'ultimo turno ad aver giocato tutti i segnalini religiosi e politici ed ad aver dovuto pensare attentamente dove giocarli sulla mappa (perche' anche gli altri giocatori ne avevano giocati molti). Nella seconda invece mi sono trovato a giocarne pochissimi senza la sensazione di aver commesso sbagli. Se gia' la componente fortuna era apparsa subito eccessiva sin dalla prima partita (forse si potrebbe usare un deck di 20 carte invece di un dado) mi e' sembrato che essa influenzi pesantemente non solo il risultato ma anche l'andamento del gioco: quando i contratti risolti sono molti, c'e' un buon livello di interazione tra i giocatori, altrimenti c'e' poco contrasto e i pochi contratti risolti determinano il risultato.
P.S.: e' da noi stato aperto un concorso su chi riuscira' a convincere tutti gli altri su come (o cosa?) i produttori del gioco pensavano si dovessero montare i pannelli; se ci saranno risultati vi faro' sapere.

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=Elder_Dragon&numitems=10&text=none&images=medium&show=top10&imagepos=left&inline=1&domains%5B%5D=boardgame&imagewidget=1)

4

L'ambientazione non è male ma le meccaniche sono pessime. Il tiro del d20 decide dove piazzare sia le missioni che le risorse necessarie per svolgerle e l'obiettivo del gioco consiste appunto nel portare a termine il maggior numero di missioni che fruttano controllo del territorio, punti religione, ecc.. Il movimento e quindi l'acquisizione delle varie risorse per svolgere le missioni, avviene in un modo simile, ma ben lungi dall'essere così ben architettato, a Roborally e purtroppo, per come è strutturato il gioco, non è possibile o quantomeno è assai difficile e aleatorio pianificare una strategia di movimento e talvolta si deve cercare di pensare la mossa meno ovvia ma che spesso non frutta quasi niente.

Long. 0 (difficilmente deciderete di rigiocarlo)
Regol. 1 (tutto sommato semplice e lineare)
Dive. 0 (non è il massimo sperare che il dado ci faccia "piovere" vicino le missioni e le risorse...)
Mater. 2 (abbastanza curato e il tabellone è carino. peccato per gli schermi..)
Orig. 1 (il sistema di punteggio finale ad eliminazione non è male...)
--------
TOT. 4

Ma non hai ucciso il drago??!!Ce l'ho sulla lista delle cose da fare....!!

7

Io lo trovo un bel gioco, forse un po' influenzato dal fattore fortuna (se le risorse e gli ordini capitano nella zona dove sei, la partita è già vinta), ma geniale sistema di eliminazione finale. I materiali sono buoni, fatta eccezione per le mascherine che non stanno in piedi neanche a morire.
Le partite che ho giocato sono state nel complesso divertenti.

6

A parte il fatto che questo titolo è un clone di Mecanti dell'Impero gratuito sul web, il gioco risente di una sostanziale sgradevole sensazione di non riuscire a fare quello che si vuole. NOn è tanto il random col dado quanto proprio l'impossbilità, a fine partita, di capire dove si è sbagliato. La strategia del piazzamento e l'originalità del punteggio finale da un quid che lo porta alla sufficienza, ma in realtà il gioco nonda molte emozioni, ne riesce a divertire molto. In particolare soffre della mancanza di una vera possibilità di scegliere la propria tattica e una propria gestione.

Peccato perché il concetto c'era....

Nice Dice

SARGON
the Real Hedonist Goblin

7

Sostanzialmente il gioco non è malaccio, ma è povero ha parecchi difetti.
E' povero di innovazioni: tutto sommato è un patchwork di concetti già noti.
Il sistema di valutazione finale non da spazio a grandi strategie.
Soprattutto è abbastanza casuale l'andamento della partita: per l'economia il valore di un ordine è equilibrato dalla rarità delle merci, ma per i restanti due ambiti deve solamente capitarti a portata villaggi grossi invece di quelli piccoli. Particolarmente deleterio il sistema di valutazione politica, dove può capitare, negli ultimi 2-3 turni di non poter cambiare e soccombere nulla pur giocando bene e non avendo sbagliato in precedenza.
Per il resto è giocabile, con materiali carini e un andamento non troppo noioso.

"Ebbene, si gioca per vincere ma giocando per vincere si impara a perdere. E io credo che questa sia la cosa importante, perchè se si è imparato a perdere si è imparato a vivere. E' tutto quello che volevo dire."
Alex Randolph

7

Graficamente molto bello e con dei materiali che attraggono (data la semplicità può essere un bel gioco da portare in giro e per neofiti). Peccato il d20... forse - dico forse perché devo ancora provare questa variante - sarebbe meglio togliere il tiro di dado e far decidere il piazzamento ai giocatori...
Long: 2
Reg: 1
Div: 1
Mat: 2
Or: 1

7

Nessun commento

5

Gioco di posizionamento con nulla di originale o particolarmente divertente.

The Eagle Goblin

7

Componenti: 7 Buona qualità..a parte i separè.

Regolamento: 8 Si spiega in poco tempo....anche se alcune discordanze tra le versioni italiana e tedesca!!

Strategia: 6,5 Presente una buona dose di fortuna..se le risorse capitano nel posto giusto c'è poco da ragionare.

Flessibilità: 8.5 Giocabile con tutti. Quel tipo di gioco di pianificazione che non dovrebbe annoiare nessuno.

Longevità: 7,5 Da ripetere.

TOTALE: 7,5 Gioco medio-light da poter afforntare in qualsiasi serata.

6

bella grafica, belli i 'pulzilli' ma il gioco non è un granchè

7

Nessun commento

Sono un mezzo demone cacciatore di giochi

6

Nessun commento

8

Nessun commento

5

Nessun commento

6

Nessun commento

3

Gioco noioso, senza un'anima che non permette di costruire strategie né, a mio parere di divertirsi perché si è veramente in balìa del dado e delle regole...

da evitare.

6

Nessun commento

8

Nessun commento

7

Nessun commento

6

Nessun commento

4

Non basta prendere delle meccaniche gettonate per fare un bel gioco. Senz'anima, in più scala male in pochi giocatori.

6

Trovo Himalaya come una sorta di cocktail ludico mal miscelato; riprende meccaniche e svariati spunti da altri giochi senza tuttavia sintetizzarli in maniera adeguata. Il fattore aleatorio si pone come il vero protagonista della partita; la sua rilevanza è troppo marcata e con una regolarità quasi sistematica non permette pianificazione alcuna, di una strategia. In taluni casi si può avvertire addirittura una "certa" frustazione,.........concedo comunque una sufficienza.

orsinidan

7

Molto divertente, bella ambientazione, belle le pedine e i materiali. Tuttavia concordo con chi sostiene che negli ultimi turni non ci siano chances: se ti è andata male non puoi farci più niente, non esiste il recuperone finale.

For the fondamental truth, self-determination of the cosmos is the suede that mows like a harvest

8

A me è piaciuto molto.
La pianificazione delle mosse, se pur non nuovo, è un meccasismo che mi convince e mi diverte.
La interazione con gli avversari, che deve essere calcolata e spesso ricercata, è forte e sovente decisiva.
Il meccanismo finale, solo in 4 giocatori però, è l'idea migliore e rende il finale di partita molto intrigante.
Apprezzabili i componenti e i materiali.
Il dado dà un po' di fastidio ma con semplice home rule si può aggirare.

//www.pisacon.it/images/Loghi/ProssimaEdizione.png)

7

Molto divertente, anche se ha due difetti principali: essenzialmente va bene solo per quattro giocatori (o quantomeno, viste le diverse condizioni di vittoria e la minore probabilità di intralciarsi a vicenda, in tre è un altro gioco del tutto), e poi è facile capire un paio di turni prima della fine di avere matematicamente perso.
Il fattore fortuna è cruciale, ma del resto una partita dura poco, quindi è sempre possibile avere la rivincita in serata.

7

Nessun commento

7

Tipico gioco di programmazione (alla Ronorally e Snake Lake), su cui è applicato un meccanismo di valutazione a maggioranza ed esclusione. Caotico per natura.

7

Nessun commento

9

Himalaya ha conquistato me e tutti quelli con cui ho giocato. Molto intrigante il fatto di scegliere in anticipo tutte le mosse di un turno e dover quindi prevedere ciò che faranno gli altri...Non do 10 perchè negli ultimi turni, con semplici calcoli, si sa già chi esce dal gioco.

6

Bè gli do la sufficienza, è un gioco da prendere alla leggera, senza troppi crismi o strategie.
Ha una buona componentistica, le regole si apprendono velocemente, ma la casualità me lo ende un gioco da metter su con giocatori occasionali, manca un pò di mordente e non appassiona tanto da volerlo rigiocare (a dirla tutta se non avessimo dovuto testarlo probabilmente non lo rigiocavamo nemmeno...)

ultimamente mi ha intrippato ferocemente Mouse Guard, non dirò più "che vita da cani" ma "che vita da topi"...

6

Gioco carino, non pretenzioso.

7

Nessun commento

Ci'a'tut, Abracadambra

6

Gioco carino (bella l'idea, presa da roborally, del tragitto segreto), che però non mi ha entusiasmato (la fortuna c'è e conta pure tanto!!!).
Da giocare però in 4 perchè in 3 risulta senza mordente: ognuno corre per aumentare le proprie risorse e la possibilità di contrastare gli avversari è ridotta al minimo.
In 4 c'è un pochino più di interazione, ma una mossa sbagliata (perchè qualcuno arriva prima di te, o perchè hai sbagliato a posizionare le tessere percorso) ti può far perdere il turno di gioco (ed è abbastanza devastante, visto che in totale i turni sono 12).
Carina la componentistica (gli schermi son belli, anche se nell'edizione che ho giocato non si riusciva a tenerli in piedi!!!).

7

Nessun commento

Se non vuoi vincere, non giocare.

7

Gioco molto carino in 4.....molto banale in 3......faccio una media per difetto perchè il numero necessario per giocarci è una grossa limitazione.......peccato le idee erano carine e divertenti....ma la fortuna conta veramente troppo.....

6

Nessun commento

7

Nessun commento

6

Nessun commento

4

Versione Tilsit con pessime traduzioni, sconsigliato ed ingiocabile

E' Bello incontrare qualcuno che usa il cervello e pensa razionalmente. E' un contrasto piacevole col mondo reale. - Bilbo Baggins -

7

il voto è diverso a seconda di quanti giocatori lo giocano. quando si è in 4 infatti le dinamiche sono più carine e può essere da 8, ma in tre perde molto.

6

Nessun commento

6

Nessun commento

7

Nessun commento

7

Nessun commento

The Goblin Creative...

Assimilerò ogni vostra peculiarità ludica e sociologica.
La resistenza è inutile.

6

Nessun commento

6

Non mi ispira sto gran che, ma non è poi così male

7

Un gioco carino, adatto anche a neofiti. Se ci fossero i mezzi voti avrebbe preso sicuramente 6.5
EDIT: ho rivalutato questo gioco, sempre divertente ed adatto a tutti i palati. 7!

9

Non sono d’accordo con chi afferma che l’esito delle partite spesso è lasciato al caso: è pur vero che a volte ci si ritrova, nella classifica finale, più avanti (o, al contrario, più indietro) di quello che ci si aspetterebbe, ma è vero anche che tale risultato è dovuto al complesso criterio di vittoria per il quale è necessario essere ben posizionati in tre diverse classi di punteggio (religione, politica ed economia). Per certi versi tale meccanismo ricorda quello di Tigri ed Eufrate: non vince chi fa più punti, ma chi li fa in modo più equilibrato. In Himalaya, in aggiunta, viene introdotto il concetto di gerarchia delle classifiche, che determina l’ordine finale di eliminazione dei giocatori (assente però nelle partite a tre). Capisco che a molti può non piacere, ma a mio parere rende invece il gioco estremamente tattico, e con un esito, a ben vedere, niente affatto casuale. C’è poi la meccanica della programmazione segreta delle mosse, che lo rende anche notevolmente intrigante.
Trovo piuttosto che sia necessario avere l’espansione, con la quale, oltre a portare il numero massimo di giocatori da 4 a 6, si evita l’uso del dado (quello sì veramente aleatorio) per la determinazione delle città cui assegnare risorse e ordini.
Semmai è da evitare di giocare in 3, in quanto in questo caso le regole si modificano e decade il meccanismo di "gerarchia" delle classifiche (vince chi primeggia in 2 su tre, permettendo perciò di trascurarne completamente una...)
In conclusione, per me è sempre un gioco molto divertente (io almeno non mi sono mai annoiato), indipendentemente dal risultato finale delle partite.

7

Nessun commento

7

divertente, impegnativo senza esserlo troppo. carina (anche se non sfruttata a pieno) l'idea della pianificazione preventiva delle mosse, ma la cosa più interessante è il sistema che determina il vincitore in quattro giocatori. da provare.

7

Nessun commento

Una volta eliminato l'impossibile, quello che resta, per quanto improbabile deve essere la verità. - S.H.

7

Molto bello, tra stupe, hack e politici ce' da stare attenti a tutto e cercare di fare il percorso migliore per accaparrarsi roba. Purtroppo si vince solo con la fortuna.

7

Gioco rapido e godibile, adatto anche ai neofiti. Forse un po’ troppo influenzato dalla fortuna, ma non pretende di essere ciò che non è.

7

veramente bellino...bella la componentistica e meccanica già collaudata...solo fino a 4 giocatori...ma a questo ci pensa l'espansione(che devo ancora provare)!!

8

mi piace l'ambientazione il sistema di punteggio, avrà anche dei difetti forse c'è poca interazione, si puo' certamente migliorare, ma a me è piaciuto da matti...

7

Simpatico gioco che unisce un mix di gestione risorse e piazzamento. Bella l'ambientazione e buoni i materiali (tranne gli schermi dei giocatori). Le regole sono semplici ma occorre una buona pianificazione (soprattutto cercando di prevedere le mosse degli avversari) per riuscire al meglio. Piacevole.

8

Nessun commento

Tutto cominciò per colpa di Lord Fiddelbottom... chi l'avrebbe mai detto!
Poi la seduzione di Madame Zsa Zsa ed il rapporto con Colonel Bubble...hanno fatto il resto!

10

Uno dei miei giochi preferiti.

Secondo me il più gran difetto di questo titolo è che è giocabile solo in 4 perchè in 3 perde la meccanica di assegnazione dei punti che è uno degli aspetti più intriganti di Himalaya.

Il più grande pregio? L'aspetto deduttivo.
Inoltre sembra un gioco di fortuna molto più di quello che sia. Pianificare bene è vincere!

Sois grand avant d'etre gras (Paul Eluard)
//www.triware.it/ebay/richard/100stazioni.png)

7

Nessun commento

7

Nessun commento

6

Vittoria dipendente dai 3000 calcoli che si dovrebbero fare negli ultimi giri per capire come capitalizzare le ultime commissioni e dalle scelte altrui.

Il confronto è stimolante a 2 condizioni:
che ci sia la volontà potenziale dell'interlocutore a cambiare opinione;
che nessuno si senta depositario di verità assolute. Dubitare è uno strumento per arrivare alla "verità".

9

Ci ho giocato per ora una volta sola (in 4) e mi è piaciuto veramente da impazzire.
Le idee che lo rendono eccellente sono, tra le altre, la meccanica delle mosse preorganizzate e le modalità di vittoria.

Con le regole opzionali dell'espansione il gioco guadagna enormemente.

7

Anche se è un po' legato alla fortuna e al caso, lo trovo molto divertene, immediato e appagante. L'ideale è giocarlo in 4.

7

Nessun commento

7

Nessun commento

8

Gioco molto piacevole e davvero carino a livello grafico!

"Quelli come te, quando ero alle superiori, mi andavano a prendere il panino giù alle macchinette, non scordarlo caro"...

6

Nessun commento

7

Nessun commento

A volte si aprono nuove porte e portoni solo tirando un dado e giocando due carte...

7

...

Uso dell'apostrofo: po', un altro, un'altra, qual è. Uso dell'accento sui monosillabi, solo in caso sia distintivo: su "so", "qui" e "fa", l'accento non va.

9

Himalaya è un bel gioco: divertente, veloce (dal giusto rapporto durata profondità)
l'unico difetto , il fattore fortuna, è stato perfettamente corretto nell'espansione (peraltro, non è assolutamente necessario acquistarla , per applicarne le regole)
lo rigiochero' volentieri

7

Simpatico, un pò macchinoso all'inizio, soprattutto alla prima partita. Una volta presa la mano gira bene e diventa molto tattico.
Componentistica buona, mappa discreta (poco chiara però in alcuni punti, soprattutto per le maggioranze), Yak carini.

Il fattore "K" è...Bandito!

6

Commento basato su una sola partita.

Giochino di maggioranze e pianificazione segreta... idee discrete ma il gioco risulta piuttosto incontrollabile per via di ordini e risorse che compaiono a caso. Materiali discreti (sembrano alfieri e cavalli magnetici) ma colori mal scelti, su un tabellone bianco neve usare segnalini BIANCHI è un'idea idiota.

Personalmente ho vinto semplicemente ignorando i soldi: maggioranza religiosa e politica, vittoria facile.
Non m'ha convinto.

Tutti i GIOVEDI', birra&giochi a Roma Ovest: //tinyurl.com/h36zvft)

6

Giochino con poche pretese, nè molto bello nè molto brutto. Risulta piuttosto divertente quando (spesso) qualcuno si sbaglia ad organizzare le mosse e ci si ritrova da tutta altra parte della mappa con un pugno di mosche. Esilarante!

RFK

7

Nessun commento

9

bello, peccato per la troppa casualità

"Ci sforziamo tutta la vita per lasciare un segno nelle mutande del mondo"
[Rat-man]

7

Nessun commento

Quando smetti di giocare non sei adulta. Sei spenta

6

Nessun commento

7

Ci ho giocato solamente un paio di volte e l'ho trovato abbastanza divertente ma comunque rimane un gioco senza troppe pretese..dopo un paio di turni si riesce gia' a capire come funziona..sarebbe un giochino molto strategico anche se purtroppo la vittoria di un giocatore puo' essere - anche - determinata dalla casualita' visto che la distribuzione degli ordini e delle risorse viene fatta dove mancano e per questo puo' favorire un giocatore nelle vicinanze della zona. L'alea puo' dare fastidio agli hard-gamers ma nel complesso un buon prodotto anche e soprattutto per neofiti.

Pagine

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare