Hornet Leader: Carrier Air Operations

Gioco da Tavolo (GdT)
Anno: 2010 • Num. giocatori: 1-1 • Durata: 60 minuti
Autori:
Dan Verssen
Sotto-categorie:
Wargames

Recensioni su Hornet Leader: Carrier Air OperationsIndice ↑

Articoli che parlano di Hornet Leader: Carrier Air OperationsIndice ↑

Per questo gioco non ci sono articoli abbinati, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un articolo collegato a questo gioco.

Eventi riguardanti Hornet Leader: Carrier Air OperationsIndice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Download Hornet Leader: Carrier Air Operations: Scarica documenti, manuali e fileIndice ↑

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare Hornet Leader: Carrier Air OperationsIndice ↑

Video riguardanti Hornet Leader: Carrier Air OperationsIndice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Gallerie fotograficheIndice ↑

Hornet Leader: Carrier Air Operations: voti, classifiche e statisticheIndice ↑

Persone con il gioco su BGG:
1393
Voti su BGG:
598
Posizione in classifica BGG:
935
Media voti su BGG:
7,96
Media bayesiana voti su BGG:
6,43

Voti e commenti per Hornet Leader: Carrier Air Operations

Voto gioco:
9

Nel gioco gestirete una squadriglia di piloti imbarcati in una poderosa portaerei statunitense, impegnando i vostri aerei in missioni di vario tipo nel corso di campagne che si sviluppano su diversi giorni di combattimento. Il gioco permette di affrontare ben 8 operazioni militari (+1 scaricabile dal sito www.dvg.com), dall'attacco alla Libia del 1984 fino ad un ipotetico scenario di guerra in Iran nel 2014. All'inizio di ogni campagna, a seconda dell'anno in cui è ambientata, avrete a disposizione l'intero arsenale dell'aviazione di marina americana fra cui scegliere i vostri piloti ed i relativi modelli di aereo, rappresentati nel gioco da tantissime carte, 3 per aereo, in cui sono ritratti il profilo dell'aereo e le caratteristiche del pilota, suddivise in 6 diversi livelli di esperienza, da novellino ad asso. Nel gioco potrete quindi controllare tutti i modelli di aerei che sono stati imbarcati sulle portaerei americane dal 1984 in poi ed ognuno di essi è ben caratterizzato e dotato di un ruolo ben specifico: copertura aerea, attacco al suolo, contromisure elettroniche o multiruolo. Dopo aver scelto gli aerei della vostra squadriglia, vi ritroverete nella sala di briefing della portaerei, ad analizzare gli obiettivi del primo giorno di campagna. Ogni campagna infatti è caratterizzata da una mappa che indica tutti gli obiettivi possibile, ciascuno rappresentato da carte. All'inizio di ogni giornata di campagna, pescherete gli obiettivi fra cui sceglierete quello da attaccare. Molte scelte influenzeranno la vostra decisione: il numero di aerei impiegabili, la distanza dalla vostra base, i vantaggi che otterrete distruggendo l'obiettivo e gli svantaggi che invece vi colpiranno se fallirete la missione.
Gli obiettivi sono molti e splendidamente caratterizzati: operazioni di attacco ai caccia nemici, supporto alle truppe di terra, attacco ad impianti di produzione, ad aeroporti, ad edifici governativi, a basi navali e molti altri ancora. Ogni carta obiettivo riporta diverse informazioni: il numero di aerei impiegabili nella missione, le difese antiaeree che troverete a proteggere l'obiettivo, i punti vittoria che guadagnerete in caso di sua distruzione, vantaggi o svantaggi che otterrete in caso di successo o fallimento nella vostra missione. Ad esempio, se fallirete nel distruggere un aeroporto nemico, ogni obiettivo successivo godrà di maggiore copertura aerea nemica, se non eliminirete la base navale, le flotte nemiche saranno più difficili da distruggere, se non intercetterete i bombardieri che stanno attaccando la vostra portaerei, la campagna terminerà immediatamente! Viceversa, distruggendo gli obiettivi del nemico, lo indebolirete sempre di più, facilitandovi di missione in missione: si acquisiranno punti Recon, Intel ed Infrastructure che renderanno più facile rispettivamente la scelta degli obiettivi di inizio giornata, il superamento delle difese anti-aeree e la distruzione stessa dei vari bersagli.
Una volta scelto il bersaglio, selezionati gli aerei della squadriglia ed i loro equipaggiamenti, vi ritroverete in volo dritti verso il bersaglio. Le missioni hanno uno svolgimento molto lineare, semplice e veloce, ma sorprendentemente vario. Nell'arco di 5 veloci turni di gioco dovrete volare verso l'obiettivo, farvi largo fra contraerea e caccia nemici, colpire il bersaglio e distruggerlo in non più di due passaggi, per poi riprendere il cammino di casa. A fare di tutto per impedirvi di eliminare l'obiettivo ci saranno due tipi di difese: i siti antiaerei ed i caccia nemici. I siti antiaerei sono di diverso tipo e di diversissima efficacia: dalle più obsolete MG antiaeree agli ultimi ritrovati in fatto di missili terra-aria, taluni in grado di rendervi davvero la vita difficile. I caccia nemici saranno invece quelli tipici del mondo sovietico: dai vecchi MIG-21 ai pericolosi MIG-29 e SU-27. I combattimenti sono risolti in modo semplice e lineare mediante un tiro di dado che rende il sistema di gioco, per quanto probabilistico e casuale, molto divertente ed adrenalinico. Ben noto è lo strapotere militare dell'aviazione statunitense e potrà sembrare eccessivamente facile e quasi privo di pericoli impegnarsi in una campagna che abbia come avversario, ad esempio, la Libia di Gheddafi. Ma i vostri piloti sono uomini e gli uomini in combattimento accumulano stress e commettono errori. Affrontando diverse missioni ed essendo costantemente bersagliati dal nemico, i vostri piloti accumuleranno stress che inficierà le loro capacità belliche rendendovi più difficile il completamento delle missioni e rischiando addirittura di perdere qualche aereo sotto il fuoco nemico. In questo caso il gioco prevede l'avvio di una missione di SAR (Search & Rescue) che cercherà di recuperare il pilota abbattuto in territorio nemico riportando a casa il vostro uomo, che ovviamente sarà quasi sicuramente fuori gioco per alcuni preziosi giorni di campagna, riducendo i tempi di turn over per i compagni di squadriglia, che accumuleranno quindi sempre più stress rendendovi il lavoro sempre più difficile.
HORNET LEADER è davvero un bel gioco che, per quanto abbia forti componenti di aleatorietà (carte Evento e dado), da perfettamente al giocatore la sensazione di trovarsi al comando di una squadriglia in guerra. Giocando, ci si rende conto dell'importanza estrema della pianificazione e dell'accurata scelta degli armamenti con cui equipaggiare ogni aereo della vostra squadriglia. La cosa che sorprende è l'incredibile potenziale narrativo che ha durante il suo svolgimento: giocando si ha davvero la sensazione di controllare una squadriglia e lanciando un AMRAAM verso un minaccioso SU-27 capiterà di esclamare "Fox three!" sperando di centrare il bersaglio.
Volendo trovare delle imperfezioni, posso dire che il comparto grafico non è certo dei migliori e, anzi, piuttosto desueto per un gioco contemporaneo. Anche i materiali non sono dei migliori, specialmente considerando che purtroppo, anche in conseguenza al fatto che si tratta di un prodotto americano, il costo non è dei più abbordabili.
Rimangono tuttavia gli innegabili pregi di un gioco che si rivela appagante, avvinciente, coinvolgente e soprattutto divertente. Mi sento di consigliarlo caldamente non solo a tutti gli appassionati della guerra aerea contemporanea, ma anche a tutti coloro che desiderano una bel boardgame solitario: HORNET LEADER offrirà un'esperienza davvero da ricordare!
Consigliatissimo!!!!

AEREI PRESENTI IN HORNET LEADER

A-6 Intruder
A-7 Corsair II
AV-8B Harrier II
E-2C Hawkeye
EA-6B Prowler
F-14 Tomcat
F/A-18C Hornet
F/A-18E Hornet
F/A-18F Hornet
EA-18G Hornet
F-35B/C Lightning II

ARMI
Missili Aria-aria
AIM-7 Sparrow
AIM-9 Sidewinder
AIM-54 Phoenix
AIM-120 AMRAAM
Armi Aria-terra
Mk. 20 Rockeye (la cosiddetta cluster-bomb)
Mk. 82, Mk. 83 e Mk. 84 Iron Bomb (le vecchie bombe a caduta libera, di peso e potenza diversa)
GBU-10, GBU-12 e GBU-16 (le vecchie bombe a caduta libera migliorate con un sistema di puntamento a guida laser)
GBU-31 JDAM, GBU-32 JDAM e GBU-38-JDAM (un ulteriore miglioramento con integrazione di sistema GPS)
AGM-62 Walleye (una bomba a guida televisiva)
AGM-65 Maverick (il famoso missile aria-terra)
AGM-84 Harpoon (il famoso missile anti-nave)
AGM-88 HARM (missile anti-radar)
AGM-154 JSOW (una specie di cluster bomb a lunga distanza)
Rockets
ECM Pod

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare