Rank
411

Keltis

           Accedi / Iscriviti per votare
Goblin score: 6 su 10 - Basato su 114 voti
Gioco da Tavolo (GdT)
Anno: 2008 • Num. giocatori: 2-4 • Durata: 30 minuti
Categorie gioco:
Card Game
Sotto-categorie:
Family Games

Recensioni su Keltis Indice ↑

Articoli che parlano di Keltis Indice ↑

Per questo gioco non ci sono articoli abbinati, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un articolo collegato a questo gioco.

Eventi riguardanti Keltis Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Download Keltis: Scarica documenti, manuali e file Indice ↑

Video riguardanti Keltis Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Gallerie fotografiche Indice ↑

Keltis: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
6794
Voti su BGG:
5563
Posizione in classifica BGG:
1656
Media voti su BGG:
6,42
Media bayesiana voti su BGG:
6,21

Voti e commenti per Keltis

7

Nessun commento

6

Nessun commento

7

Nessun commento

8

Semplice, veloce e con una bella dose di strategia matematica (anche la fortuna vuole la sua parte). Dopo un pò di partite ne risulta che è molto facile vincere la partita a parimerito con gli altri giocatori.

9

Semplice, divertente, veloce! Piacevole grafica e buona componente strategica: ogni partita è sempre diversa.

5

Giocato per una ventina di volte nel giro di una settimana (vista l'infima durata di gioco): in fin dei conti lo ritengo un gioco di carte da tenere in considerazione se non si ha proprio nessuna alternativa. Un "Machiavelli", un "Ramino" o anche il "Tre Sette", ad esempio, possono risultare molto più divertenti!

CARATTERISTICHE: semplice, breve, abbastanza ripetitivo, fortemente dipendente dalla fortuna, non necessita di alcun impegno strategico, quasi totalmente mancante dal punto di vista dell'interazione tra i partecipanti. D'altrocanto gode di una veste grafica simpatica, della presenza di elementi innovativi per un "banale" gioco di carte con tabellone, e richiede un minimo di impegno tattico.
PER L'ACQUISTO: totale indipendenza dalla lingua (può essere acquistato anche in tedesco, nonostante per me non valga neanche quei 25€ che costa in cruccolandia).

CONSIDERAZIONI PERSONALI SUL PREMIO SPIEL DES JAHRES: giá nel 2006, con Thurn und Taxis (che tra amici, casualmente, ci é capitato di rinominare "Trum' und Taxis", con vago riferimento alla parola dialettale barese "trumone"), il premio Spiel des Jahres era caduto in basso, andando ad un gioco che -per ambientazione, varietá, ma soprattutto interazione tra i giocatori- definire scialbo, grigio, insipido .... non renderebbe bene l'idea!
Ma questa volta -sempre a mio avviso- si é superato davvero il limite. E vada pure che in Germania hanno un'altra cultura ludica (si gioca anche in famiglia, e non solo tra amici, e il gioco è visto per la maggiore come un passatempo che deve essere breve e non impegnativo), ma la domanda che mi pongo é se davvero si puó mai premiare con lo Spiel des Jahres un gioco del genere!!!
Forse che le dinamiche assurde (frenesia, mancanza di tempo e di impegno intellettuale...) di questa odierna societá malata siano entrate di prepotenza anche nel mondo dei giochi da tavolo?
Oppure dovremmo pensare che il premio sia stato piuttosto un gentile omaggio alla carriera di Reiner Knizia, e grazie ad esso quest'ultimo abbia potuto vendere la sua nuova creatura (per i prezzi mi riferisco sempre alla Germania) a più di 25€, contro i 15-20€ di capolavori come Puerto Rico, Comuni, Siedler von Catan, El Grande??

Mah...

P.S.: pienamente d'accordo con quanto detto da Jones!

8

Premetto che posseggo Keltis il gioco di carte, una versione evoluta e migliorata di Lost Cities. Lo trovo davvero un buon gioco da fare in 2, in 3, e in 4. (il gioco l'ho trovato online a poco più di 3 euro...)

5

Gioco che mi ha un po' deluso, un po' fortunoso, anche la meccanica che permette di pescare dagli scarti pur essendo una buona idea la vedo poco sfruttata e non sufficiente per compensare una brutta mano. Bocciato.

6

Gioco semplice, adatto per coinvolgere "non giocatori" diventa noiosetto dopo partite per chi conosce giochi più complessi.
Consigliato nella versione americana "Lost cities the boardgame" come pensata dall'autore, ha qualche variante opzionale alle regole , e un ambientazione più coinvolgente. (a questa versione darei un 7)

Pagine

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare