Kult: Beyond the Veil

           Accedi / Iscriviti per votare
Goblin score: 8,31 su 10 - Basato su 37 voti
Gioco di Ruolo (GdR)
Anno: • Num. giocatori: - • Durata: minuti

Recensioni su Kult: Beyond the Veil Indice ↑

Articoli che parlano di Kult: Beyond the Veil Indice ↑

Per questo gioco non ci sono articoli abbinati, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un articolo collegato a questo gioco.

Eventi riguardanti Kult: Beyond the Veil Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Download Kult: Beyond the Veil: Scarica documenti, manuali e file Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare Kult: Beyond the Veil Indice ↑

Video riguardanti Kult: Beyond the Veil Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Gallerie fotografiche Indice ↑

Kult: Beyond the Veil: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
45
Voti su BGG:
12
Posizione in classifica BGG:
3298
Media voti su BGG:
6,71
Media bayesiana voti su BGG:
5,95

Voti e commenti per Kult: Beyond the Veil

9

gico bellissimo, assolutamente da avere!
sconsigliato ai deboli di cuore. L'edizione Raven è molto bella, ma mi piace molto anche la vecchia H&W.
il voto è 9 non 10 per il regolamento che, a mio avviso, è uriendo. L'ambientazione però lo compensa più che adeguatamente. Accattatevillo

10

Il gioco di ruolo Horror per eccellenza.
Il regolamento secondo me è PERFETTO a parte il FED... la prima edizione aveva un sistema molto più semplice, veloce e letale per stabilire il danno. Non capisco chi dice che è orrendo, secondo me il contrario. Tira 1d20 e devi essere sotto l'abilità. Punto.
Ambientazione assolutamente realistica... non guarderete più alla "realtà" con gli stessi occhi... Un capolavoro.

8

Ambientazione originale, cupa e angosciante. Sistema snello, semplice, ma non privo di difetti. Concordo col recensore sul fatto che il gioco richiede un notevole impegno sia del master (il quale deve rendere bene la difficile ambientazione) che dei giocatori (i quali devono ben immedesimarsi in questa diversa realtà/prospettiva)..
Sarebbe da 7.5, ma mezzo punto in più se lo merita l'ottima edizione italiana!

9

semplicemente spettacolare. Tra i migliori di sempre

8

Bellissimo da leggere
Ottima la grafica
Difficile da giocare sia per la tipologia delle avventure che per un regolameto non proprio perfetto
Altro difetto è che, un pò come in Cthulhu, se i giocatori sono all'oscuro del setting, i personaggi non potranno mai soprirlo abbastanza da subirne l'idubbio fascino e da apprezzarne la grande originalità.
Ultima nota: la precedente edizione italiana(Hobby&Works se non sbaglio) aveva un layout molto più incisivo... questa versione da questo punto di vista appare più "fiacca"... di contro appare molto più massiccia, e reado sia maggiore la quantità di materiale inserito

Da avere, anche solo per leggerlo!

Aloa

Curte

-non è vero che morirete- disse il serpente

9

Gran bel gioco di ruolo, se si è capaci di non cadere negli stereotipi horror...

7

Ambientazione per palati forti. E raffinati.

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=mechvigiak&numitems=5&header=1&text=title&images=medium&show=random&imagesonly=1&imagepos=left&inline=1&showplaydate=1&domains%5B%5D=boardgame&imagewidget=1)
Ex presidente Treemme e Giudice Lucca Games.
Ho collaborato con aziende e operatori del settore, di recente con Pendragon Game Studio.
Gli interventi sul forum sono personali, da non considerarsi a nome dell'azienda salvo ove esplicitamente indicato.

9

il gdr horror definitivo.
Ambientazione, regole dei pg e atmosfera adatti agli amanti dell'horror più esigenti.
Da rivedere alcune meccaniche di gioco come il combattimento e la magia che sono trattate un pò alla spicciola nel manuale che però offre una prima avventura da cui cominciare.

Un gioco che può dare grosse soddisfazioni se dm e giocatori sanno impegnarsi e immedesimarsi nel giusto modo.
Difficile creare avventure di buon livello per la complessityà dello scenario.

8

Gioco di ruolo dalle tematiche horror. Contenuti forti,non per tutti. Molto importante sapersi calare nell'atmosfera del gioco.
Regolamento mediocre.

Se scopri di stare scivolando nella follia, tuffati.
(proverbio Malkavian)

9

Uno dei giochi di ruolo più belli che abbia mai fatto. Regolamento molto buono, giusto un paio di pecche ma nulla di che. Anche se in effetti non è un gioco per tutti: conta molto la bravura del narratore.

9

Ambientazione?
Tutta da scoprire! e non si tratta dei nomi di quattro divinità semidimenticate, in Kult il giocatore ha la sensazione di vedere sempre e solo la punta dell'Iceberg.
Ovvio, ci vuole un Narratore con validi attributi e molto ben preparato.
Di contro, ci vogliono molte giocate, o giocate veramente lunghe per esplorare a fondo il gioco e per vedere come si sviluppa ad alti punteggi di equilibrio.
Eppure il gioco si presta anche molto bene a One Shot brevi ed intense, credo che pochi giochi abbiano una tematica così versatile.
Ci vogliono giocatori preparati, di buon gusto e capaci anche.
Non è un gioco per tutti, il chè di questi tempi di d20 system può essere solo un merito.
è un gioco che mi piace molto ma che non consiglio a tutti, ma solo a quelli che ritengo meritino.

"Better To Reign In Hell,
Than To Serve In Heaven!"

Paradise Lost, Milton. v. 261.

8

Un sistema di gioco forse non eccezzionale compensato da un'ambientazione da paura (in tutti i sensi).
Un gioco che non dovrebbe mancare sullo scaffale di un giocatore di ruolo amante del mistero e del paranormale.

8

ottime regole ma ancor più ottima l'ambientazione, sconsigliato ai deboli di cuore. kult va giocato molto crudo e diretto

\\//_ (lunga vita e prosperità)

9

Un gdr bellissimo dall'atmosfera molto pesante ma stupenda. Il master ed i giocatori devono essere all'altezza. Non gli do 10 perché da giocatore ti dà l'impressione che ti manchi sempre un qualcosa (troppi misteri e troppo poco tempo per svelarli tutti!). Questo però invoglia a rigiocarci.

..perchè il sogno più vero è quello più distante dalla realtà,
quello che vola via senza bisogno di vele, nè di vento..
Hugo Pratt

www.ancestrale.it

6

che tristezza.l ambientazione è ASSOLUTAMENTE FANTASTICA...
peccato per il sistema di gioco, decisamente user-unfriendly -_- specialmente i combattimenti...
la vecchia edizione si sarebbe meritata un 10, questa e solo l ombra di un capolavoro..
manuale amputato dal capitolo dedicato alla magia (di cui dopo quasi 2 anni si aspetta ancora il supplemento) e scheda strapiena di dati inutili (segno zodiacale???) su qualcosa tipo 4 pagine, scritte in caratteri ENORMI...che tristezza...

meno male che ho sempre con me la vecchia edizione...

//digilander.libero.it/exilium/exigob.jpg)

Down with the Clown till I'm Dead in the Ground...

8

Davvero un gran bel gdr!
Il manuale risulta molto semplice e lascia parecchio spazio all'interpertazione del master. L'ambientazione è molto introgante (soprattutto per gli estimatori di Clive Barker) e risulta molto aperta a svariati tipi di storie.
Cosigliatissimo soprattutto ai neofiti dei gdr!
Commento basato sulla prima edizione.

8

Nessun commento

The angel that deserves to die

8

Nessun commento

Tolle

7

Ambientazione coi contro-"cosi", di quelle che piacciono a me. Le illustrazioni sono le stesse del gioco di carte, o è il contrario? Certo la tentazione di diventare tutti dei piccoli Clive Barker è forte, come pure infilarci dentro dei novelli John Constantine (del fumetto non del film eh... che il Demiurgo ce ne scampi). Delle meccaniche non voglio parlare che fondamentalmente è la cosa che mi interessa di meno. Rilegatura pessima per un cartonato: pagine incollate e non rilegate a filo. Peccato sia tutto quanto in bianco e nero...

"Non mi fido molto delle statistiche, perché un uomo con la testa nel forno acceso e i piedi nel congelatore statisticamente ha una temperatura media" (Charles Bukowsky)

8

Nessun commento

I was touched by His Noodly Appendage!

- PASTAFARIAN AND PROUD -

8

Nessun commento

Se credere che il gioco di ruolo rovini la psiche dei giovani potete benissimo pensare che il Monopoli sia alla base dei problemi dell'economica odierna e che il Cluedo sia un generatore di spietati killer, per non parlare del ruolo nefasto del Risiko.

9

Uno dei miei gdr horror preferiti in assoluto. Profondo, spiazzante, un'esperienza filosofica, un viaggio nell'incubo e nell'inconscio. Tocca argomenti eterni e fondamentali senza risparmiarsi: occulto, religione, vita, morte, distruzione e redenzione.
Non scartatelo a causa del regolamento un po' confuso e incompleto, è un vero capolavoro di ideazione e scrittura.

Zulorzibmax, The Hidden Something
- (Oofo, Male, Friendly) -

9

Nessun commento

6

Una delle ambientazioni più d'atmosfera che abbia mai letto...
uno dei sistemi fatti peggio che abbia mai giocato...

8

Una delle ambientazioni più belle di sempre rovinate da un sistema di gioco troppo confuso

7

Nessun commento

9

A mio avviso, una delle ambientazioni meglio riuscite di sempre. E' un gdr a scatola chiusa, nel senso che meno i giocatori conoscono, più risulta divertente. E' un gioco per "veri" giocatori...anzi, narratori. Le critiche al sistema ci stanno, ma non sempre come vengono formulate: personalmente gli darei 10, ma nell'insieme gli do 9 proprio per il sistema che comunque è funzionale alla narrazione. Probabilmente avrei perfezionato alcuni passaggi e ammortizzato utilizzando magari un dado in più appositamente per i danni...Ma non è quello il cuore del gioco.

E' un gioco di narrazione dove il tiro di dado è elemento intrinseco e di tensione, non un a formalità.
L'ambientazione è trattata con grande profondità e il manuale, ottimo, trasuda tutte le sensazioni di irrequietezza e sgomento che il gioco di per sé dovrebbe inculcare nei giocatori.

Consiglio ai master di iniziare campagne da giocare con pause tra un'avventura e l'altra e di giocare con persone che NON conoscono il manuale (o che lo conoscono poco), centellinando le informazioni tra i vari eventi...
E' il miglior gioco in assoluto per esplorare il gioco di narrazione orrorifico.

Consigliato a chi vuole esplorare i recessi più reconditi del terrore, a chi si diverte descrivendo sensazioni e scene mozzafiato, a chi adora la suspence e la tensione orrorifica, a chi ama i dubbi in merito a cosa si nasconde in un'ombra apparentemente "normale", a chi vede negli incubi una via d'uscita...

A chi pensa che la morte sia solo l'inizio. :)

NOTA: il nuovo MAGE della White Wolf pesca a piene mani da Kult. L'ambientazione è praticamente la stessa coi nomi cambiati. :) Chi ama un sistema magico migliore per esplorare gli stessi concetti, si butti su quello.

8

Nessun commento

"Invece di pensare, continua a salmodiare.." (C.C.C.P., "Punk Islam") "Vago nel folto di Fronde IN DELIRIO!" (Marlene Kuntz, "In Delirio")

9

uno degli scenari GDR più belli morbosi e terrificanti di tutti i tempi. da provare almeno una volta nella vita.

9

Il miglior gdr di ambientazione horror moderno mai pubblicato secondo il mio parere da avere se amate il genere assolutamente

9

Un bellissimo gioco di ruolo, adatto ai narratori che vogliono davvero terrorizzare i propri giocatori: il manuale dà spunti per campagne o avventure one-shot davvero inquietanti.

8

La migliore ambientazione Horror/Contemporanea mai creata!
Da 10 e lode!
Seguita dal regolamento più buggato, farraginoso, caotico mai creato!
Da 2 e torna a studiare!
Fate voi i conti, gli do due punti in più per due motivi:
il primo è che è la terza edizione e le edizioni prima avevano un regolamento migliore,
il secondo perché comunque l'ambientazione mi piace tantissimo!
Da 14 decimi!

8

Nessun commento - [Autore del commento: Clarknova]

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare