The Lord of the Rings Trading Card Game

           Accedi / Iscriviti per votare
Goblin score: 7 su 10 - Basato su 24 voti
Gioco da Tavolo (GdT)
Anno: 2001 • Num. giocatori: 2-6 • Durata: 45 minuti
Sotto-categorie:
Customizable Games
Meccaniche:
Hand Management

Recensioni su The Lord of the Rings Trading Card Game Indice ↑

Articoli che parlano di The Lord of the Rings Trading Card Game Indice ↑

Per questo gioco non ci sono articoli abbinati, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un articolo collegato a questo gioco.

Eventi riguardanti The Lord of the Rings Trading Card Game Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Video riguardanti The Lord of the Rings Trading Card Game Indice ↑

Per questo gioco non ci sono video, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un tuo video.

Gallerie fotografiche Indice ↑

The Lord of the Rings Trading Card Game: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
2301
Voti su BGG:
1462
Posizione in classifica BGG:
1972
Media voti su BGG:
6,92
Media bayesiana voti su BGG:
6,12

Voti e commenti per The Lord of the Rings Trading Card Game

10

Decisamente uno dei migliori TCG presenti. Meccanismi originali e divertenti e qualità delle carte ottima, peccato solo che ormai è praticamente impossibile trovare qualcuno con cui giocare.

10

Il migliore ccg di sempre ma, come tutti i miti, morto prematuramente.

8

Bel gioco di deckbuilding ed interessantissima fase bene/ombra!!!

Peccato che non trovo molta gente con cui giocare ^_^

6

Nessun commento

7

Mi sono avvicinato di recente a questo gioco, grazie anche ad un mega-acquisto compiuto in società con un amico; in pratica il gioco è morto e il prezzo delle carte precipitato, quindi abbiamo acquistato 104 box (!) e completato i primi 10 set (a testa) in più copie, che erano quelli che ci interessavano di più in quanto maggiormente attinenti al libro/film. Questo per dire che con una tale mole di carte ho potuto valutare ed apprezzare appieno il gioco nella sua complessità, sbizzarrendomi a creare praticamente qualunque tipologia di mazzo esistente.
Il gioco risulta in generale divertente - forse un po' troppo cervellotico - ma ha dei temibili difetti. Inoltre possiede indiscutibilmente alcuni problemi di meccaniche legate, temo, a un playtesting troppo scarso; alcune carte infatti risultano completamente sbilanciate o con effetti esponenziali incontrollabili e l'effetto 'tutto o niente' è una costante fastidiosa.
Ad ogni modo - prendendo le dovute precauzioni - il gioco può risultare anche soddisfacente quando gira (benchè possa diventare frustrante, leggere oltre). Il deckbuilding è la parte più bella e profonda (come un po' in tutti i CCG, d'altro canto), ma sono presenti decisioni anche durante il gioco, benchè alcune scelte in-game risultino spesso abbastanza scontate, dato che il gioco è molto algoritmico. In ogni caso l'abilità e l'esperienza di gioco - ma soprattutto la concentzione e la conoscenza delle carte - fanno la differenza.

Tra i difetti, i più pesanti secondo me risultano essere la 'cervelloticità' del tutto, la fredda matematicità e la frustrazione derivante molto (troppo) spesso dalla sensazione di destino incombente: può capitare di perdere ad esempio un compagno o subire troppe ferite ad inizio partita e ritrovarsi impossibilitati a riprendersi, costretti ad un gioco difensivo ben sapendo che ai siti cruciali (quelli finali) con molta probabilità sarà impossibile sopravvivere. Il gioco in pratica è troppo lungo e obbliga il giocatore in svantaggio a continuare una partita già praticamente segnata in partenza. Trovo questa una notevole pecca che porta inevitabilmente ad imprecare per la frustrazione.
Oltre a ciò reputo difetti sostanziali l'orientamento altamente torneistico e la terribile dipendenza commerciale: in pratica le carte rare sono palesemente versioni più forti delle altre e alcune culture richiedono quasi esclusivamente l'impiego di carte rare per funzionare.. credo di non aver mai visto un CCG così rara-dipendente come questo sul mercato e non oso pensare quanto all'epoca dovesse sborsare un giocatore medio per creare il proprio mazzo...!
Un altro punto debole è il multiplayer, completamente farlocco a mio avviso e probabilmente aggiunto solo per rendere disponibile l'opzione, ma senza basi meccaniche sufficienti a farlo funzionare (ho implementato una personale variante che ne permette il gioco a squadre con doppia compagnia per squadra e sembra funzionare - o almeno sembra funzionare sicuramente meglio della versione originale).
Infine l'artwork, per me davvero orrido: preferisco sempre i disegni alle foto di attori e qui per giunta si tratta addirittura di frames tratti direttamente dalle pellicole della trilogia cinematografica, molti dei quali sfocati o confusi.. davvero pessimo.

8

Nessun commento

7

Nessun commento

8

Nessun commento

5

non ci ho mai capito bene il meccanismo...troppo complesso...però le partite che ho fatto mi sono leggermente piaciute

7

Bella l'idea di costruirsi una propria compagnia dell'anello e di avere dei nemici da spedire contro quelle altrui. Si gioca bene anche in multiplayer. Un voto in meno per le immagini dei film di Jackson sulle carte, a me non piacciono per niente.

Pagine

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare