Mall of Horror

           Accedi / Iscriviti per votare
Goblin score: 6,78 su 10 - Basato su 38 voti
Gioco da Tavolo (GdT)
Anno: 2005 • Num. giocatori: 3-6 • Durata: 60 minuti
Categorie gioco:
HorrorNegotiationZombies
Sotto-categorie:
Thematic Games

Recensioni su Mall of Horror Indice ↑

Articoli che parlano di Mall of Horror Indice ↑

Per questo gioco non ci sono articoli abbinati, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un articolo collegato a questo gioco.

Eventi riguardanti Mall of Horror Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Download Mall of Horror: Scarica documenti, manuali e file Indice ↑

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare Mall of Horror Indice ↑

Video riguardanti Mall of Horror Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Gallerie fotografiche Indice ↑

Mall of Horror: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
2139
Voti su BGG:
2727
Posizione in classifica BGG:
1136
Media voti su BGG:
6,65
Media bayesiana voti su BGG:
6,33

Voti e commenti per Mall of Horror

7

Il gioco è abbastanza divertente, ma mi disturba un pò il personaggio della bambina...
che poi valendo solo un punto viene quasi sempre divorata per prima dagli zombi..

6

Un gioco molto divertente e non troppo cervellotico. Leggero, di durata contenuta e con semplici meccaniche. Non aspettatevi quel "giocone" che la scatola e soprattutto il prezzo sembrano proporre.

Adotta un Juda, ti sara "fedele" per sempre!?!

7

Questo gioco è davvero particolare... Se viene giocato con lo spirito giusto (che deve essere condiviso da tutto il gruppo) risulta davvero divertente altrimenti il gioco risulta ancora più casuale e caotico di quanto non lo sia effettivamente. Buona i materiali (anche se non all'altezza del prezzo). Purtroppo il gioco perde nel finale e accade spesso che la vittoria dipenda quasi esclusivamente dalle ultime votazioni. Un voto in più perché amo l'ambientazione horror con zombies al seguito...

Long. 1 (da giocare solo quando si è in tanti e ben propensi)
Rego. 1 (spiegato non in modo eccelso)
Diver. 2 (vedi commento)
Mate. 1 (il tabellone è davvero particolare e il resto risulta essere molto funzionale)
Orig. 2 (l'idea di sopravvivere dentro un centro commerciale infestato da zombies dove il pericolo maggiore sono gli umani è davvero ben azzeccata ma le meccaniche impiegate non sono forse all'altezza dell'idea stessa)
---------
TOT. 7

Ma non hai ucciso il drago??!!Ce l'ho sulla lista delle cose da fare....!!

9

Per me il miglior gioco da tavolo sugli zombi. Materiali ottimi, illustrazioni splendide, meccaniche semplici ed immediate, atmosfera claustrofobica: tutto questo fa di Mall of Horror un must per ogni appassionato di zombi (ma non solo)!

7

Meccaniche completamente sballate creano un sistema quasi completamente random, basato in parte sull'intuizione ed in parte sulla fortuna. Ambientazione gradevole, ma non fosse per la grafica particolare si sentirebbe poco, a mio avviso. Costo assurdo se paragonato ai materiali.
Allora perché 7? La risposta più ovvia: mi diverte!

"E in ogni caso non abbandonate il tavolo da gioco, perché il giorno che lo farete la festa sarà finita e sarete diventati, inesorabilmente, vecchi." (Dostoevskij)

5

Materiali molto buoni ma è l'unica cosa che ha un senso del gioco.

Sisema ridicolo, tutto random e nessuna possibile pianificazione se non una sana preghiera. Ora tutto questo potrebbe essere accettabile se il gioco facesse divertire gli sventurati, ma putroppo non riesce a farlo. Il divertimento è pari alla compponente compagnia, ossia quanto i giocatori hanno voglia di scherzarci su. Per il resto non rimane niente in mano dopo aver preso copiosa quantità di sabbia... tutta scivolata via e velocemente. Acquista un goccia di simpatia in più in 5 o 6 dove però onestamente il sistema svela tutto il suo scialbore. Ripeto è divertente solo quando il gruppo è divertito in partenza e il buonumore non scema a prescindere. Fattore casualità estremamente elevato, troppo per risultare giocabile, giusto per risultare (a chi piace il genere) divertente.

Evocativa la grafica e la componentistica. Ma non può bastare.

Annotazione: il sistema delle aste ha del confusionario specie quando si deve rompere un pareggio.

Nice Dice

SARGON
the Real Hedonist Goblin

7

Si tratta di un gioco effettivamente molto divertente nonostante il dominante fattore fortuna e la difficoltà di affidarsi ad una strategia particolare. Ocorre anche una buona dose di intuizione, prevedere le mosse degli avversari potrà essere motlo utile sia per cautelarsi che per lasciarli nei guai.

"Ciò che si fa in tutto il periodo intermedio, della ragione e della riflessione, è come una linea stretta che si diparte dall'immensità oscura e vi fa ritorno". ( J. Michelet, Le Peuple )

7

Premetto che il mio giudizio su questo gioco viene da una sola partita che probabilmente ho anche avuto la fortuna di fare con le persone giuste: Favar, Sargon, SdP, Falcon e Fairy. Questo mi ha permesso di divertirmi fino alle lacrime nelle situazioni davvero cattive che si possono creare nel gioco di alleanze, tradimenti e bluff che sono alla base del gioco, per cui il voto deve essere considerato se con la "giusta" compagnia, altrimenti uno o due punti in meno ci stanno tutti.

Infatti, se dovesse essere affrontato con lo stile più serio e impegnato caratteristico di chi si aspetta delle strategie o un po' più di sostanza, questo gioco crolla abbastanza miseramente, rivelando che dietro un costo piuttosto alto e dei componenti dignitosi non c'è quasi nulla. Non posso commentare il regolamento che non ho letto di persona, ma certo la componente fortuna è molto elevata e tutta la strategia possibile dipende dal fatto che si disponga di carte e/o si sia potuto dare un'occhiata ai dadi che determinano dove compariranno gli zombie. Tutto qui, il resto non c'è, soprattutto se come dicevo in apertura, non siete con la compagnia adatta a riderci su...

The (real) Goblin King You don't stop playing games because you grew older... you grow older because you stopped playing games!

6

Simpatico con la compagnia giusta, senza la quale non giocherei mai più a questo gioco. Bella la grafica, peccato le regole...

..perchè il sogno più vero è quello più distante dalla realtà,
quello che vola via senza bisogno di vele, nè di vento..
Hugo Pratt

www.ancestrale.it

3

Noioso. Come in tutti i giochi di votazioni, se gli altri decidono che tu non puoi giocare, tu non giochi. In più, al di fuori delle votazioni, questo gioco non ha null'altro. Non puoi opporti. Non peschi carte se gli altri decidono così, e quindi non puoi difenderti. Non hai possiblità di salvarti i personaggi se gli altri decidono così, e ne hai solo tre.
Assolutamente insulso. Magari con persone equilibratissime è pure divertente, io personalmente l'ho trovato di una noia mortale e non vedevo l'ora che finisse.

6

Bello...componentisctica accettabile e il gioco è bastardo al punto giusto e abbastanza frenetico e coinvolgente.
Certo che 49 euro sono un pò tantini!!!

7

Dopo innumerevoli partite passo a rivedere il mio commento (ma non il voto) in merito a questo gioco.
Il regolamento, a dispetto di quanto scritto nella recensione, l'ho trovato chiaro e ben scritto. Grafica e componenti sono ottimi, ma con un costo del genere potevano solo essere tali!
Coloro che qui si sono lamentati che il gioco sia aleatorio e privo di strategia è perché ci hanno fatto una sola partita e, come succede a tutti, sono stati trascinati dalla corrente non riuscendo a capire cosa fare per salvarsi. In realtà di strategie ce ne sono diverse, ma le vedrete solo proseguendo e giocandoci diverse volte. Vi accorgerete che non è affatto banale capire come muoversi e spesso occorre sacrificare qualcosa per guadagnare poi.
Tutta la componente di bluff, dibattito, alleanze e tradimenti, che alza moltissimo l'interazione con gli altri giocatori, va ovviamente presa nello spirito giusto e, sperando che disponiate della giusta compagnia, fa piegare dalle risate tutta la partita.
Ovviamente se non vi piacciono i giochi di intuizione, bluff e dibattito allora non è decisamente il titolo che fa per voi.
Un ultima considerazione negativa va alla squallida edizione italiana che si è limitata a mettere una triste sovracoperta sulla scatola francese (e il manuale italiano nella scatola) in cui hanno pure "tradotto" il titolo come piaceva a loro: vergogna!

L'importante non è vincere: è far perdere gli altri!

9

rivedo il voto x questo gioc, dopo innumerevoli partite e dopo aver visto quanto viene giocato dalle persone. All'interno della ludoteca della mia associazione riscuote un gran successo.
con la compagnia giusta è divetentissimo...regole semplici e funzionali...
grafica eccezionale...
chi considera il gioco troppo dipendente dalla fortuna, posso rispondere che all'interno della mia associazione, ormai quelli che vincno sono sempre i soliti 3 o 4 che hanno capito le stragegie x vincere... un gioco ne troppo easy ne troppo difficile che non dovrebbe mancare a nessun amante dei giochi in scatola
punto negativo... la bambina per giocare in 3 è veramente pessima... potevano mettere qualche cosa di megli...

5

Nessun commento

Looka

"...dammi la castita' e la continenza, ma non subito subito..." (S. Agostino)

8

è molto bello, ma quoto totalmente le cattive traduzioni che si possono riscontrare già dal titolo... =__=

Disse Caino al Signore: «Troppo grande è la mia colpa per ottenere perdono! Ecco, tu mi scacci oggi da questo suolo e io mi dovrò nascondere lontano da te; io sarò ramingo e fuggiasco sulla terra e chiunque mi incontrerà mi potrà uccidere». (Gen.4,13-14)

8

Uno dei miei acquisti preferiti. Divertente, ma da giocare fra "conoscenti" :)) DISTRUGGE LE AMICIZIE E I FIDANZAMENTI, attenzione!!!

7

Nessun commento

6

Bella componentistica, bella grafica, bell'atmosfera, buon divertimento.

Sembrerebbe il gioco ideale (nonostante il prezzo esagerato), ma dopo moltissime partite posso dire che, a mio avviso, il gioco soffre di un baco incredibile: il giocatore che vince le votazioni del parcheggio, se riesce a mantenere la superiorità numerica nella locazione (e non è affatto difficile: basta continuare a far "rimbalzare" le proprie pedine contro locazioni chiuse e completamente piene, o usare gli sprint), entra in loop con le carte e - quasi sicuramente (a meno, cioé, di tiri particolarmente sfortunati) - sarà il giocatore vincente. Nemmeno se tutti si coalizzassero contro di lui nelle votazioni, riuscirebbero a ridimensionare il suo potere, dato che sceglie lui quali carte dare a quali giocatori. Se poi il Giocatore del Parcheggio si dovesse alleare col Capo della Sicurezza, c'è la quasi matematica certezza che gli altri giocatori siano spazzati via nel giro di qualche turno.

8

Il mio commento scaturisce da un totale di una decina di partite, in 3-4 giocatori, per cui il gioco non ha ancora dato il meglio di se.
Il gioco ad un primo impatto sembra elementare, ma non è facile come sembra, e il fattore C sebbene ci sia, non decide le sorti del match. Se uno non sa trattare, tradire, e farsi perdonare quando serve, non vincerà mai.
Effettivamente, se giocato con il giusto gruppo di persone, in non meno di 4, ed immedesimandosi il più possibile nella situazione letale in cui ci si trova, questo gioco è decisamente sadico e bastardo.
Per cui come non consigliarlo?
Ma se ci giocherete sempre in 3, o non avete la giusta compagnia di amici(simpatici, bastardi e divertenti) lasciate perdere.

Nota negativa il prezzo, che non vale la componentistica.
E la finta edizione in italiano. Per principio ho cercato quella tutta in inglese, ma non l'ho trovata, pe cui ho dovuto ripiegare su quella in itao-francese. Tra cachette e hiding, avrei preferito sicuramente leggere hiding.
Ma non queste pecche non sono volute dai creatori del gioco.

6

Giudizio basato su poche partite.
Bella l'ambientazione e il tema (almeno per chi è un fan degli zombie movies). Componenti carini ma prezzo assolutamente esagerato (costa uguale a Warrior Knights o a Memoir '44... assurdo).
Da giocare in più di tre giocatori, altrimenti diventa noioso

8

Altro gioco con regole semplici apprezzato anche da meno esperti. La cosa divertente sono le carognate verso gli avversari... AAAAAAHHHHHH (verso zombi)

7

Gioco singolare, una partita ogni tanto non guasta ma longevo il giusto.
Tutto diplomazie e carognate. Valido con molti giocatori...vince chi ha più fascino sugli altri...tipo vampire the masquerade.

Materiali: 2
Regolamento: 1
Originalità: 1
Divertimento: 2
Longevità: 1

7

Gioco veloce e di grande interazione con il meccanismo dei voti. Da giocare in molti, in 3 non ha quasi senso.

7

Divertente gioco di votazioni ad alta interazione e con ottima ambientazione zombesca. Contenuto della confezione un pò scarno.

6

Il gioco è avvincente e ben congeniato. Bella l'ambientazione e come siano riusciti a ricreare la tensione dei turni che aumentano e dei zombi che crescono. Alta interazione fra giocatori, ben si presta a "bastardate" e a dover ricalcolare la propria strategia al volo. Ci sono alcune pecche, che per alcuni possono esser però poco rilevanti: la traduzione è ridicola (con nomi in francese), si possono formare coalizioni scomode (con quindi 1 o più giocatori messi fuori dai giochi), e penso manchi un po' di bilanciamento nelle carte, ovvero senza di esse non vai proprio avanti.
Bello all'inizio, diventa però presto solo "carino".

8

Materiali ottimi e grafica accattivante. Non è il massimo dello strategico poichè le situazioni di gioco variano enormemente a seconda delle scelte degli avversari ma posso garantire che è un gioco geniale! Molta cattiveria e tradimenti. Dura il giusto e assicura serate leggere ma non troppo. Evitatelo se avete la tendenza ad arrabbiarvi quando qualcuno manca alla parola data. L'unica vera pecca è che ormai è introvabile da molto tempo in tutta europa... un vero peccato!! Consigliatissimo...da avere!

7

Nessun commento

7

Gran bel gioco dove le bastardate si alternano alle alleanze. Buona componentistica e rigiocabilità assicurata.

7

Questo gioco è MALVAGIO! :)
La componente base è la carognata ai danni di qualcun altro e le meccaniche permettono (ma è più giusto scrivere obbligano) ogni genere di fetenzie gratuite e cumulative, il tutto dall'inizio alla fine della partita. E' uno dei rarissimi giochi (anzi direi l'unico, dato che un altro non mi viene in mente) che riesce a far perdere le staffe anche a me!

Per il resto si tratta di un gioco molto caotico, con stratetegia pressochè inesistente in quanto le situazioni che si presentano durante una partita raramente dipendono da un solo giocatore.
Adatto a serate non impegnative, può essere divertente ma a patto di prenderlo veramente molto molto alla leggera (e di giocarlo al massimo una o due volte all'anno...)
L'ambientazione si percepisce, ma non è caldissima e i componenti sono abbastanza buoni.

Non Cogito, Ergo Digito.

6

Nessun commento

7,3

7.25

5

storico gioco di diplomazia e carognate. Datato.

//i.imgur.com/Sad4cBu.jpg)

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare