Rank
65

Mordheim: City of the Damned

           Accedi / Iscriviti per votare
Goblin score: 7 su 10 - Basato su 71 voti
Gioco da Tavolo (GdT)
Anno: 1999 • Num. giocatori: 2-6 • Durata: 60 minuti
Sotto-categorie:
Thematic GamesWargames

Recensioni su Mordheim: City of the Damned Indice ↑

Articoli che parlano di Mordheim: City of the Damned Indice ↑

Per questo gioco non ci sono articoli abbinati, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un articolo collegato a questo gioco.

Eventi riguardanti Mordheim: City of the Damned Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Download Mordheim: City of the Damned: Scarica documenti, manuali e file Indice ↑

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare Mordheim: City of the Damned Indice ↑

Video riguardanti Mordheim: City of the Damned Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Gallerie fotografiche Indice ↑

Mordheim: City of the Damned: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
1912
Voti su BGG:
1579
Posizione in classifica BGG:
1216
Media voti su BGG:
7,28
Media bayesiana voti su BGG:
6,37

Voti e commenti per Mordheim: City of the Damned

6,5

Divertente, peccato per un regolamento scricchiolante

9

Se si ha la fortuna di avere un piccolo gruppo di giocatori, ce sono appassionati anche di miniature 3D ed elementi scenici , è uno degli skirmisher a campagna più belli di sempre

10

Un grande classico tutti i fan gw dovrebbero provarlo 

7,5

Un classico degli skirmish. I materiali sono così così. Miniature molto carine edifici pessimi. Le regole per la campagna sono ben fatte. I potenziamenti nel dopo partita fanno gioco a sè. Le bande umane sono equilibrate...gli skaven un po' meno.

I giochi non si leggono; si giocano.

Esiste una sola storia. La più antica. Un signore oscuro contro un barbaro, un nano, un elfo ed un mago.

8

Uno dei migliori giochi della GW, nonostante siano passati tantissimi anni.

Ottima l'ambientazione, la profondità di gioco, la durata delle partite, le diverse modalità di gioco, la possibilità di personalizzazione, la scelta delle razze e la composizione delle bande.

Le regole simulano bene ogni battaglia, creando tensione, divertimento, realismo. L'evoluzione della banda, gli equipaggiamenti, l'esperienza completano un ottimo quadro d'insieme.

9

Poca spesa ...grande divertimento!

10

Il gioco più bello cge la GW ha fatto.. Ovviamente con alcuni accorgimenti alle regole!!!!!!!!!! Molti.....

9

Uno dei giochi migliori e più evocativi che la GW abbia mai creato. Ottimo anche per chi reputa Warhammer troppo complicato. Peccato che l'abbiano lasciato nel dimenticatoio.

10

Nonostante l'età nonostante l'oblio in cui lo ha buttato la casa madre è ancora un gioco splendido che riesce a stregarti per settimane.
Per ora il miglior gioco a schermaglie che abbia mai provato.

P.S. l'ambientazione è veramente fica

8

Mordheim, un gioco che malgrado l'età resta al passo coi tempi grazie alla sua longevità e alla sua espandibilità. L'ambientazione è originale, divertente e accattivante. Le tavole che arricchiscono il manuale sono visionarie, gotiche e allegoriche. Il regolamento ha qualche pecca, soprattutto se gli avversari esigono la totale competitività a discapito del divertimento. Alcune bande e alcune combo sono più performanti di altre, ma basta essere onesti per cancellare questo difetto. Il bello di questo gioco è che, non essendo più supportato ufficialmente, ha generato homerules in gran quantita. Il regolamento è adatto a rappresentare schermaglie e scontri urbani, ma ben si adatta agli spazi aperti con l'espansione (free) "Impero in fiamme". La spesa per costruirsi una banda non è eccessiva, soprattutto se si considera l'opportunità di utilizzare modelli storici o di case concorrenti alla Games Workshop. La spesa per costruire un buon tavolo è invece più elevata, infatti richiede numerosi elementi scenici giocabili all'interno, le classiche case diroccate insomma!
Tutto sommato è un gioco che, malgrado i suoi nove anni di età, continuo a giocare volentieri. Riserva sempre grandi sorprese, il regolamento non è complicato ma è abbastanza minuzioso nella rappresentazione. Giocare partite singole non è bello come organizzare una campagna. La componente gdr e il background di ogni eroe della nostra banda ci fa affezionare, soffrire e gioire. Ogni partita si affronta col fiato sospeso, è un gioco fatalista, letale e tetro! Lo consiglio a tutti quelli che amano l'universo GW, ma anche ai profani che vogliono un bel gioco di schermaglie fantasy completo, dinamico e originale.

Pagine

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare