My Life with Master

Gioco di Ruolo (GdR)
Anno: • Num. giocatori: - • Durata: minuti

Recensioni su My Life with Master Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Articoli che parlano di My Life with Master Indice ↑

Eventi riguardanti My Life with Master Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Download My Life with Master: Scarica documenti, manuali e file Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare My Life with Master Indice ↑

Video riguardanti My Life with Master Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Gallerie fotografiche Indice ↑

My Life with Master: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
187
Voti su BGG:
62
Posizione in classifica BGG:
284
Media voti su BGG:
7,47
Media bayesiana voti su BGG:
6,87

Voti e commenti per My Life with Master

6

La mia vita col Padrone è un GDR narrativo piuttosto particolare, nel senso che non è semplicissimo inquadrarlo...

A me non ha fatto impazzire: il regolamento non presenta meccaniche innovative, ed il punto di forza dovrebbe trovarsi propriamente nell'ambientazione e nel setting che il Gioco dovrebbe avere e dal quale dovrebbe svilupparsi tutta la trama narrativa.

Il problema è che proprio questa lugubre ambientazione, che tratta anche tematiche piuttosto "delicate", talvolta di introspezione, pentimento, redenzione, ribellione avverso il Padrone, ecc. ... dall'essere un punto di forza è divenuto - per me - un elemento che nel complesso è risultato un tantino disturbante.

Mi secca dirlo, ma mi sembra il classico GDR non per tutti: ci vuole, forse, un po' di pelo sullo stomaco per giocarlo e divertirsi, e se questo pelo sullo stomaco non lo si ha, è più difficile apprezzarlo.

Di conseguenza, appartenendo a quest'ultima categoria, non ne sono rimasto particolarmente esaltato... nè ho sentito lo stimolo a provarlo nuovamente.

Lo ritengo quindi solamente sufficiente.

Prima pensa; poi parla; perchè parola poco pensata può produrre parecchie pirlate.

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare