Rank
333

Othello

           Accedi / Iscriviti per votare
Goblin score: 6,83 su 10 - Basato su 127 voti
Gioco da Tavolo (GdT)
Anno: 1883 • Num. giocatori: 2-2 • Durata: 30 minuti
Categorie gioco:
Abstract Strategy
Sotto-categorie:
Abstract Games

Recensioni su Othello Indice ↑

Articoli che parlano di Othello Indice ↑

  • Torneo Europeo di Othello a Roma
    Articoli
    | 2 commenti
    Si svolgerà a Roma, il 29 e 30 Marzo, all'interno della ludoteca "La Civetta sul Comò" in Via Cereate 8, la tappa italiana del Gran Prix Europeo di Othello , gioco parimenti conosciuto anche come Reversi. Sotto l’egida e l'organizzazione...
    Autore:
    leocaviola

Eventi riguardanti Othello Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Download Othello: Scarica documenti, manuali e file Indice ↑

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare Othello Indice ↑

Video riguardanti Othello Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Gallerie fotografiche Indice ↑

Othello: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
7451
Voti su BGG:
5342
Posizione in classifica BGG:
2284
Media voti su BGG:
6,06
Media bayesiana voti su BGG:
5,93

Voti e commenti per Othello

5

Pur non disdegnando ne' i classici, ne' gli astratti puri, Othello e' un titolo che non mi ha mai entusiasmato particolarmente. Apprezzabile in particolare per la leggerezza (le regole sono in effetti semplicissime) e per la relativa velocita' di gioco.

6

6 politico perchè riconosco la semplicità unita alla profondità di questo gioco... ma l'ho sempre trovato noiosissimo da giocare (e come in molti altri giochi astratti, è difficile trovare un'altra persona che sia disposta a giocare con te)

L'esperienza è l'insegnante più difficile: prima ti fa l'esame, poi ti spiega la lezione!

5

Noioso...

Perigastus
Non c'è niente che un uomo non possa fare usando la sua immaginazione.Heinrich Schliemann (1822 - 1890)

8

Personalmente l'ho sempre amato perché nonostante la sua apparente semplicità è un gioco assai complesso che spesso, fino all'ultimo non rivela chi ha adottato la strategia migliore.

Fantasy Blog: news e approfondimenti dal mondo del fantastico

8

Un gioco che m'è sempre piaciuto, molto tattico e di riflessione, ma allo stesso tempo rapido e semplice. Ogni tanto indulgo a qualche partitina al volo in rete...

Dubitare di tutto o credere a tutto, sono due soluzioni ugualmente comode che ci dispensano entrambe dal riflettere. (H. Poincaré)

6

Ne riconosco il valore strategico con un regolamento davvero molto semplice. Ma othello non mi diverte un granchè, credo che ci siano alternative di nuova generazione molto più creative e divertenti anche nell'ambito dei giochi astratti.

The (Real) Panda Goblin!
A Roma, la serata ludica è
//nuke.goblins.net/spaw/images/lib3/ilGoblinSulComo_banner.jpg)

7

Un astratto di ottima fattura e originalità. E' un pò datato, ma riesce ancora a divertire. Poco immediato il calcolo finale, sopratutto se è una partita combattuta.

"Ebbene, si gioca per vincere ma giocando per vincere si impara a perdere. E io credo che questa sia la cosa importante, perchè se si è imparato a perdere si è imparato a vivere. E' tutto quello che volevo dire."
Alex Randolph

7

Semplice gioco astratto per passare il tempo. Buona la profondità rispetto alle minime regole.
Personalmente lo trovo un po' troppo ripetitivo.

L'importante non è vincere: è far perdere gli altri!

6

Un astratto dal regolamento semplicissimo.

6

Gioco molto semplice ma profondo...non mi ha mai appassionato però moltissimo, preferisco farmi una partita a scacchi...

(H)Ermes
Messagero degli dei e guida delle anime
La Terra-di-Mezzo©...per chi ama la letteratura Fantasy

3

Othello e dama sono giochi troppo semplici, dove conta solo il puro calcolo.
Negli scacchi rimane un minimo di spazio per l' intuito e il "senso del gioco".
L'othello invece è un gioco adatto solo a cervelli di silicio, se vi divertite calcolando e ricalcolando è il gioco che fa per voi (altrimenti potete anche giocarci tanto per, ma allora othello, briscola o nascondino non cambia molto...)

Ogni sistema formale può provare la propria consistenza se e solo se il sistema stesso è inconsistente.

10

IL GRANDE OTHELLO! Ragazzi, inizialmente questo gioco può, come ho letto, sembrarvi noioso e ripetitivo, ma solo conoscendolo si apprezza veramente. Non è un semplice calcolo matematico,
anche perchè ciò sarebbe impossibile per un uomo, la sua complessità è vicina agli scacchi e lontana anni luce dalla dama, tanto che tutt'oggi i computer non sono in grado di analizzare una posizione con precisione già alle prime mosse. Al contrario delle parole di Bellalex, nell'Othello l'intuito e il "senso del gioco" sono fondamentali. Calocare l'influenza di una mossa non è possibile... intuirne l'intensità, si! Ogni fase di gioco merita un ragionamento diverso, dove il calcolo matematico aiuta solo nelle ultime 10 mosse per i più esperti, ma appena nelle ultime 3 o 4 nei giocatori medi.
Concordo con il fatto che sia difficile trovare persone per giocare, ma sul sito della federazione inviate un'email alla mailing list e chiedete se c'è un gruppo nella vostra città. Su internet troverete molti italiani sul sito www.playok.com. Spero di avervi risanato un po' di curiosità, beh allora, se così fosse, buon divertimento.

4

Nessun commento

7

Non amo i giochi di scacchiera, ma questo è più sopportabile di altri.

Lobo Quando si gioca si combatte per un punto, massacriamo di fatica noi stessi per un punto, ci difendiamo con le unghie e coi denti per un punto, perché sappiamo che quando andremo a sommare tutti quei punti il totale farà la differenza!

8

Carino. divertente, veloce.

7

Nessun commento

5

Nessun commento

7

Questo gioco astratto è molto carino per la sua semplicità che richiede comunque molta strategia. Manca però a mio giudizio quel "tocco in più" che lo possa rendere un must have...

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=melkios&numitems=10&header=1&text=title&images=small&show=recentplays&imagesonly=1&imagepos=right&inline=1&imagewidget=1)

7

Nessun commento

6

Nessun commento

Looka

"...dammi la castita' e la continenza, ma non subito subito..." (S. Agostino)

7

da un regolamento semplicissimo un gioco strategico abbastanza profondo.

7

Il classico gioco da pub... davanti a una birra, due chiacchiere e un amico. Per me meglio della dama!

Tria Lunae Krynn voster itinerim dirigant

6

Gioco di scacchiere che non mi entusiasma.

l'importante è vincere!

Partite recenti:

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=renard&images=small&numitems=10&show=recentplays&imagepos=left&inline=1&imagewidget=1)

9

Nessun commento

6

Nessun commento

L'uomo non smette di giocare quando invecchia ma invecchia quando smette di giocare

The family GOBLIN!!!

6

Non male

7

Nessun commento

7

Nessun commento - [Autore del commento: dakkon]

6

Un gioco astratto classicissimo e secondo me sopravvalutato.
All'inizio mi aveva preso, ma quando ho avuto l'impressione di aver provato tutte le strategie possibili ha cominciato ad annoiarmi a morte...

Zulorzibmax, The Hidden Something
- (Oofo, Male, Friendly) -

6

un classico

Uso dell'apostrofo: po', un altro, un'altra, qual è. Uso dell'accento sui monosillabi, solo in caso sia distintivo: su "so", "qui" e "fa", l'accento non va.

7

Un gioco bellissimo, divertente, appassionante e molto strategico pur essendo di una semplicità ridicola nelle regole. Ottimo

6

Nessun commento

Non sono i popoli ad dover aver paura dei governi, ma i governi a dove aver paura dei popoli...

7

Nessun commento

Ci'a'tut, Abracadambra

6

Nessun commento

"La scacchiera è pronta e i pezzi si stanno muovendo...Ma il Nemico ha la prima mossa"

Il Ritorno del Re

2

Nessun commento

8

Molto, molto intrigante se giocato con giocatori di un certo livello. (Come tutti i giochi di strategia.)

Il parassita odia tre cose: i liberi mercati, la libera volontà e il libero intelletto. (Altoparlante a Rapture)

7

Nessun commento

8

Nessun commento

8

Nessun commento

"Non mi fido molto delle statistiche, perché un uomo con la testa nel forno acceso e i piedi nel congelatore statisticamente ha una temperatura media" (Charles Bukowsky)

7

Ho imparato a giocarlo su un computer con una telescrivente invece dello schermo.
Concede sfide sempre interessanti e coinvolgenti.

7

Un classico!! E' sempre piacevole giocarlo!!

La fortuna è sola una scusa usata dai giocatori mediocri!

7

Nessun commento

6

Nessun commento

5

Nessun commento

yoda

7

Uno dei giochi da possedere comunque.

6

Interessante, ma alla lunga che palle star lì a girare e rigirare le pedine

9

Un gioco veramente bello in cui la fortuna è ridotta a 0. Se vincete è solo ed unicamente merito vostro. Molto meglio di dama od altri giochi a cui può essere paragonato. Naturalmente devono piacervi gli astratti.

Partite Giocate: >50

8

Un neo-classico...

"Il Premio Speciale alla Memoria... a un autore che da anni ci regala nulla di nuovo: Andrea Angiolino... Dandogli un premio alla memoria, lo costringiamo a cambiare l'ironica firma che usa sulla Tana dei Goblin." (Il Puzzillo/Mr.Black Pawn)

7

Nessun commento

6

Semplice da apprendere e profondo da giocare. Rilassante e divertente...le partite durando poco e anche se è un po' noioso girare le pedine è un gioco da avere senza dubbio.

"Non ci sono uomini come me. Ci sono io. E basta"

10

ho fatto mille e mille pertite... la scatola è ormai tenuta insieme dallo scotch. bello!

7

buon passatempo

i love BORBEROCK

8

Othello è un gioco che vi stupirà sempre, creando situazioni inedite o insospettate. Esso è considerato problema "ad informazione completa", ovvero tale che non esiste un metodo di gioco totalmente immune da errori se non quello (inattuabile) di analizzare tutte le possibili sequenze di mosse; si conoscono regole di massima, a volte molto accurate, ma nessuno potrà mai assicurarvi che non esista una posizione in cui la mossa corretta sia la meno ovvia!

A differenza di moltissimi altri giochi Othello gode di una caratteristica molto particolare: nonostante lo scopo del gioco sia finire con più pedine dell'avversario, è (spesso) deleterio avere più pedine dell'avversario durante la partita!

Ciononostante seguendo alcune regole di base ed evitando posizioni non ben conosciute si può giocare già sufficientemente bene da battere gli amici, e, quando vi troverete in difficoltà, sarà compito del vostro intuito di salvare la partita!

Invito tutti a richiedere alla FNGO (Federazione Nazionale Gioco Othello) i libri per poter imparare a fondo come diventare veri campioni!

www.fngo.it

7

Nessun commento

Se passate dal Giappone fatemelo sapere *)

8

Nessun commento

7

Nessun commento

7

Nessun commento

ZIGGURATH! LLLA'!

7

E' un vecchio classico! Che dire, a me piace parecchio ed a mio avviso non è neppure troppo complesso...Ha tutta la mia simpatia!

La vita è una partita a Coyote...
--------------------------------------------------
"Gli sfortunati sono soltanto un metro di riferimento per i fortunati, tu sei sfortunato, così io so di non esserlo."

8

Molto interessante e strategico. Un regolamento semplicissimo che genera molteplici opportunità tattiche. Personalmente mi diverte più della dama (anche se meno degli scacchi).
Il solo rischio è di trovarsi a giocare con persone che impiegano troppo tempo per muovere, e ti annoiano.
Ottimo gioco!

Coroclip

7

Classico gioco di scacchiera tra 2 giocatori. Carino, offre molti più spunti di ragionamento della dama.

8

gioco dai semplici meccanismi ma dalle ottime possibilità di creare vere e proprie strategie di gioco quasi al livello di quelle degli scacchi.

6

Nessun commento

Una volta eliminato l'impossibile, quello che resta, per quanto improbabile deve essere la verità. - S.H.

7

Semplicissimo gioco a due di posizionamento e dominanza. Estremamente elegante ma assolutamente non banale, anzi.

10

Gioco in teoria semplicissimo, in pratica di una difficolta' assurda se lo si comincia a giocare seriamente. Mai riuscito a battere il computer oltre il livello 5 su Linux...
Othello dimostra che non c'e' bisogno di 6 tipi diversi di pezzi e regole strane per far si' che un gioco sia bello e fortemente strategico.

6

Nessun commento

8

Nessun commento

6

Nessun commento

7

Possibile giocare in 2 persone, divertente, da soli, interessante. Anche noto con il nome Reversi. Indipendente dalla fortuna e con una casistica di gioco praticamente infinita anche se basate su una regola di piazzamento ripetitiva.

......"Il passato è passato. Quello che conta è il futuro, perchè è lì che dovremo vivere il resto della nostra vita." T.S.

K

6

Nessun commento

7

Splendido! non ho altro da dire

«Io ho... viste cose che voi umani non potreste immaginarvi navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione e ho visto i raggi Beta balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser e tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacr

Pagine

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare