Rank
324

Senji

           Accedi / Iscriviti per votare
Goblin score: 6,86 su 10 - Basato su 54 voti
Gioco da Tavolo (GdT)
Anno: 2008 • Num. giocatori: 3-6 • Durata: 90 minuti
Sotto-categorie:
Strategy Games

Recensioni su Senji Indice ↑

Articoli che parlano di Senji Indice ↑

Per questo gioco non ci sono articoli abbinati, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un articolo collegato a questo gioco.

Eventi riguardanti Senji Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Download Senji: Scarica documenti, manuali e file Indice ↑

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare Senji Indice ↑

Offerte di giochi (annunci di vendita / scambio)

Nel seguente elenco sono presenti tutti gli annunci che hanno il gioco da tavolo Senji in vendita singolarmente oppure all'interno di un lotto di giochi con eventualmente indicata la disponibilità ad effettuare scambi.

Annuncio Tipo Prezzo Scambi Consegna Spese sped. Utente Data
Vendo Senji Offro gioco singolo €22.00 No Consegna a mano, Spedizione €9.00 AlexFab4 10/05/2017

Video riguardanti Senji Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Gallerie fotografiche Indice ↑

Senji: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
1774
Voti su BGG:
1334
Posizione in classifica BGG:
1674
Media voti su BGG:
6,55
Media bayesiana voti su BGG:
6,10

Voti e commenti per Senji

4

Il gioco è noiosissimo e ripetitivo. La più grande presa in giro è la fase iniziale chiamata "Diplomazia" che non ha nulla di diplomatico perché è solo uno scambiare carte per avere diversi colori.
Per piacere...

8

Il gioco presenta differenti meccaniche che lo rendono dinamico, dalla fase diplomatica di scambio a quella militare. La cosa che mi è piaciuta di più sono gli intrighi che si riescono a creare, inoltre l'ambientazione è parecchio coerente a mio parere con il gioco. Divertente, lo consiglio.

8

Nessun commento

7

Bel titolo davvero. Nonostante i pareri contrastanti, trovo che la parte della contrattazione sia divertente, anche nella sua caoticità. E' un gioco abbastanza complesso senza eccedere tuttavia nella quantità di regole da memorizzare. Utilissima la partita di esempio nel libretto. Per ora un 7,5 abbondante, in attesa di rigiocarci

8

Molto bello perché varo. Se vi piace l'ambienazione non fatevelo scappare.

7

Commento basato su poche partite. L'ho trovato particolarmente interessante e alternativo al classico Risiko. Il match è stato un po' caotico in qualche fase, per lo più per la mancanza di familiarità con il regolamento e le carte. Il parere è stato positivo per tutti i compagni di gioco. Promosso

8

Senji mi è capitato per caso, un'occasione da un giocatore che non l'amava troppo. Per me invece si tratta di una bella scoperta. Primo pregio: dura veramente un'ora e mezzo. Secondo pregio: è vario e si può vincere in modi differenti. Terzo pregio: è un gioco leggero, adatto a chiunque.

Per i patiti dei materiali aggiungo che ha una grafica piacevole, specie le carte dei samurai.

Delle 4 fasi sicuramente la più decisiva è la fase Invernale nella quale i giocatori devono scambiarsi le carte, stringendo così patti di amicizia (forse, si sa che la politica ha doppie facce). Chi afferma che è un gran casino, dice la verità. E' come essere al mercato del pesce o alla borsa, prima che fosse governata dall'elettronica. Ci si alza, si parla, si va tirare per la giacchetta qualcun altro prima che i 4 minuti scadano. Se mancate di curare le vostre relazioni adesso, passerete un anno difficile, senza ombra di dubbio.

Le regole sono poche, ma tutte calate nell'ambientazione. Quasi inutile muovere guerra ad un territorio indifeso, se cercate punti onore è laddove ci sono nemici che dovete andare. Attenzione ai membri della famiglia che cedete, se hanno un valore alto, condizioneranno di molto le vostre scelte. E non dimenticate il commercio per reclutare nuovi Samurai o guadagnare punti.

Insomma Senji è un titolo che mi è piaciuto parecchio, perchè diverte senza stancare. Dà il meglio in 5 o 6, ma si gode anche in 4 (in questo caso rimuovete un 1 punto alla valutazione finale). In 3 perde troppo a mio giudizio.

Longevità: 7 secondo me una partita l'accetterete sempre perchè è un giochino che non affatica, pur avendo un discreto spessore
Regolamento: 8 bene, specie l'esempio della partita che chiarisce alcuni punti nelle fasi di gioco
Divertimento: 8 positivo
Materiali: 8 molto buoni, anche le carte che sono di un bel materiale
Originalità: 7 alcune cose già viste, ma un buon mix in fondo

Nullius boni socio iucunda possessio est
Nessuna cosa è bella da possedere se non si hanno amici con cui condividerla

8

Sulla base di una sola partita: 7.5 (8 visto che i decimali non ci sono -.-)

1.5 Longevità - Dipende molto dalla fantasia dei giocatori: cambiano i giocatori, cambia il gioco.
1.0 Regolamento - In sé è semplice ma ci sono alcuni aspetti che non vengono spiegati affatto o sono spiegati male... fortuna che c'è un'interessante esempio di un turno che aiuta a chiarire
2.0 Divertimento - Anche gli amici cui meno è piaciuto ridevano ed hanno concluso la serata in positivo
2.0 Materiali - Bella grafica, buon cartoncino, buona plastica morbida che non si rompe facilmente, bella la clessidra/imperatore
1.0 Originalità - Alcune meccaniche già viste, quanto all'ambientazione non è storico, ovviamente, però ecco... nomi come Ekes... Akashi samurai donna...

7

Voto basato su poche partite. Materiali ottimi, regolamento un filo oscuro in un paio di punti. Sottovalutato.

7

un articolo con un interazione alta tra giocatori, buoni materiali e tattica raffinata. bella l'idea della clessidra per le trattative. mi ha ricordato per certi versi tinners trail per le meccaniche ben calcolate e l'intelligenza sottile.

9

Ecco un gioco che amo molto!

7

Il gioco ha delle meccaniche molto belle, una bella ambientazione e una bella grafica. L'entusiasmo però che ho provato leggendo il regolamento non si è tradotto poi in maniera integrale nell'esperienza di gioco. Senji è un gioco strano, molto originale, secondo me potenzialmente interessante ma che ha qualcosa, che non riesco ad individuare nelle poche partite fatte, che non funziona alla perfezione.

Commento basato su poche (meno di 5) partite

5

Senji è uno di quei giochi che non potevo non acquistare dato il tema, ma devo dire che già alla prima partita sono rimasto deluso e alle successive due la mia opinione non è migliorata.

Personalmente lo giudico un mix di meccaniche mal incastrate in cui alla fine tutto si risolve in un gioco di carte sul tabellone in cui i giocatori hanno una sola scelta: un "bash the leader" forzatissimo poiché, come ammette lo stesso manuale, lasciare in testa lo stesso giocatore per più di un turno significa regalargli un enorme vantaggio e per più di due la vittoria quasi certa.
Se questo ha tutto sommato qualche fondamento storico e di ambientazione è anche vero che le regole dovevano prevedere un sistema di forzatura/bilanciamento migliore del "ve lo abbiamo scritto e quindi fatelo" dato che basta che un paio di giocatori non si preoccupino di questo e la partita va in malora... (ovviamente questo vuol anche dire che il gioco scala malissimo)

In futuro sicuramente gli concederò altre opportunità, ma per ora non vedo davvero il valore aggiunto di questo titolo al parco dei giochi di tematica giapponese feudale, se non per l'ottima grafica e l'apprezzabile intento (purtroppo mal riuscito) di incastrare diverse meccaniche fra loro pur tenendo una forte l'ambientazione.

L'importante non è vincere: è far perdere gli altri!

4

- Senji?
- Anche no.

Pessimo, tutto fumo e niente arrosto. Peccato. Scelte obbligate, combo di carte. Fine.
Riciclare il materiale (ottimo) per un altro gioco sarebbe d'obbligo...ma allora è meglio prendere altro direttamente.
Malfatto.

Longevità: 0
Regolamento: 0
Divertimento: 1
Materiali: 2
Originalità: 1

6

Non è un brutto gioco, ma non scala affatto bene e la diplomazia si risolve solo nell'accumulare combinazioni.

8

Nessun commento

INFLUENZA DEL PLAYER SUL GIOCATORE !!! TROPPI PLAYER !!!

5

poteva essere un buon gioco ma non arriva alla sufficienza (sarebbe 5,5). la contrattazione è interessante ma troppo soggetta all'influenza personale dei giocatori. il combattimento comunque aleatorio e spesso la partita si riduce ad un collezonare la combo di carte migliore (tipo risiko), anche questa soggetta a fortuna.
molto forte la componente "bash the leader".

7

Gioco non banale!!! Mi ha deluso la parte militare, si favorisce troppo chi rimane rintanato a produrre (pescare le carte).

Poi il leader ha troppo privilegi, basta un giocatore che da fastidio un pò a tutti senza una sua strategia ed ecco che il leader fugge incontrastato.

In conclusione, la meccanica dei combattimenti e delle alleanze non sono affatto male, le fasi divise in stagioni aiutano a ricordare quello che si deve fare. Avrei preferito che ci si "picchiasse" di più, ma resta un bel gioco.

"trasforma il tuo fucile in un gesto più civile" Litfiba

8

a me senji piace molto
anche se non ho mai vinto una partita....(sono arrivato massimo secondo) concordo con chi dice che ha dei difetti, ad esempio chi ha il privilegio di ospitare l'imperatore ha troppi vantaggi MA se gli altri giocatori gli danno filo da torcere insieme la cosa si equilibria.

per quanto riguarda la parte "bellica" beh allora riceve un 10 pieno perchè è vero che il fattore fortuna c'è in quanto ci sono i dadi ma se il giocatore ha fatto un'astuta fase diplomatica non ha nessun problema a chiedere aiuto alle altre famiglie...

bella l'idea delle carte all'asta quando si gioca in meno di 6

un altro piccolo difetto è che per spiegare le regole ci vuole minimo 40 minuti se non di più
certo potrebbe essere mogliorato su qualche aspetto ma secondo me in sostanza è un gioco ben fatto

8

Bel gioco, tutto sta come si gestiscono gli scambi della fase invernale. Il Gioco si dimostra anche meno complesso del previsto, visto che il regolamento bisogna leggerlo attentamente.
Gli scontri sembrano avere un ruolo meno importate in questo gioco, ma in realtà possono risultare decisivi negli ultimi turni di gioco. Nonostante le carte famiglie abbiano lo stesso aspetto, non sono del tutto uguali in quanto i loro valori cambiano.
Insomma tutto ruota intorno all'imperatore che ha una forte dose decisionale e agli scambi che farete tra i vari giocatori, dando però spazio, come detto in precedenza, anche agli scontri.

3

nessun commento

7

Nessun commento - [Autore del commento: paolov73]

7

Voto basato su una sola partita

Voto non facile: da un lato ci sono idee geniali, dall'altro scelte di design che non riesco a capire, come il voler forzare ad ogni costo il bash the leader, rendendolo però difficile: se chi è in vantaggio si chiude a riccio è problematico buttarlo giù, visto che i modi di fargli perdere punti sono o gli ostaggi (ma bisogna che l'avversario attacchi), o annientarlo e costringerlo a spendere per rientrare in gioco, ma bisogna davvero picchiare duro e spesso si rischia pure di perdere. Nel complesso è un gioco che si lascia giocare... probabilmente si apprezza (o si odia) di più dopo qualche partita, per cui intanto metto un 7 che mi riprometto di cambiare dopo i prossimi match.

6

giocato: 1 volta; voto: 6

ciò che il bruco chiama fine del mondo, gli altri la chiamano farfalla.

7

Nessun commento

7

Interessante, ha diversi aspetti intriganti, anche se alcune meccaniche sono le solite riciclate.

5,5

Nessun commento.

7

Nessun commento

"La saggezza della natura è tale che ella non produce niente di superfluo o inutile."
Niccolò Copernico

7

Bella la dinamica dello "scambio dei parenti". mi aspettavo più guerra, ma nel complesso è molto bello!

7

Nessun commento

8

Longevità: 1,5
Regolamento 1,5
Divertimento: 1,5
Materiali: 2
Originalità:1,5

7

Dopo una sola partita:

Pregi: regole equilibrate e ben testate, buoni materiali, alea presente nei combattimenti ma non fastidiosa, buona interazione tra giocatori nella fase contrattazione (ottima l'idea della clessidra).
Difetti: scordarsi i 90 minuti (o i 60 punti, a scelta), troppa importanza data alle carte hanafuda per il calcolo dei punti.

Detta così sarebbe un gioco da 6,5 e non di più, ma il prezzo di 19.90 lo rende particolarmete appetibile, quindi: 7.

Ripeto (ma è un mio problema): troppi punti fatti con le carte a fine partita, la componente war è in funzione delle carte, i samurai si prendono (difficilmente) solo con le carte... EBBASTACO'STECARTE!!! (vedi mia recensione Stone Age)

Non è un vero scienziato, chi ha timore che la gente lo ritenga pazzo.

7

Nessun commento

8

finalmente l'ho giocato dopo 2 anni che lo avevo in casa e... Bello, mi ha sorpreso! nn vedo l'ora di giocarci di nuovo!!

7

Mi sembra un ottimo gioco e l'ambientazione e le componenti sono molto belle.
Se aggiungiamo che l'ho pagato pochissimo.. diciamo che è stato un vero affare.
Purtroppo finora sono riuscita a fare solo una partita, il gioco è un po' complesso e richiede davvero tanto tempo perché una partita può durare anche diverse ore.

Si scopre più su una persona in un'ora di gioco,che in un anno di conversazione.
//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=Pupina84&numitems=9&header=1&text=title&images=small&inline=1&show=recentplays&imagewidget=1)

7

"O lo Ami, o lo Odi" Senji appartiene a questa categoria. Io lo trovo stupendo e trovo la recensione assolutamente aderente alle mie conclusioni. La mia menzone particolare va al sistema delle battaglie, le quali vengono decise nella fase diplomatica e gestionale più che con l'ausilio della fortuna. La fortuna in Senji è presente, am non invadente ne tantomeno preponderante, fatto che trovo positivo in giochi di posizionamento/strategici. Per me è 8 perché merita tantissimo, ma come goblin score attribuisco 7.

6

Nessun commento

BELLAPèTE

8

Davvero un bel gioco: un "ibrido" di grande fascino con ottimi materiali e ben ambientato.
Giocato in 6 è molto appagante, in meno di 6 le meccaniche perdono un po'.
Il regolamento in alcuni casi è un po' troppo sintetico e lascia spazio a più interpretazioni. Personalmente lo apprezzo molto. STRATEGICO.

6

Nessun commento

7

Nessun commento

6

Giocato con amici dove avevamo fatto a breve altri giochi strategici tra i "big" del genere però la prima partita mentre alcuni cercavano di combattere in poche mani uno che si era messo a comprare punti vittoria e giocando da solo senza interagire ha vinto...
E poi anche in partite successive dipende da chi gioca con te, in generale è carino, ci rigiocherò però diciamo che c'è di meglio.

6

Nessun commento

Ia mayyitan ma qadirun yatabaqa sarmadi
Fa itha yaji ash-shutahath al-mautu qad
yantahi

CTHULHU FHTAGN

7

[voto 7] - Nessun commento - [Autore del commento: paolov73]

5

gioco che dovrebbe essere di bataglie e si riduce invece ad un collezione set. Statico, fortunoso, insufficiente.

//i.imgur.com/Sad4cBu.jpg)

7,3

Fatta una sola partita ma il gioco mi ha divertito e l'ho trovato interessante perché molto originale.

Se si considera che ha tutto ciò che serve per NON piacermi poi..... (fuga del leader, kingmaking, dadi, attacchi diretti, contrattazione, casualità a pacchi, pesca di carte e leader per punti vittoria.....)

Da rigiocare ma per ora è carino

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare