Strada Romana

           Accedi / Iscriviti per votare
Goblin score: 6,68 su 10 - Basato su 37 voti
Gioco da Tavolo (GdT)
Anno: 2009 • Num. giocatori: 2-5 • Durata: 45 minuti
Autori:
Walter Obert
Sotto-categorie:
Strategy Games

Recensioni su Strada Romana Indice ↑

Articoli che parlano di Strada Romana Indice ↑

Per questo gioco non ci sono articoli abbinati, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un articolo collegato a questo gioco.

Eventi riguardanti Strada Romana Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Download Strada Romana: Scarica documenti, manuali e file Indice ↑

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare Strada Romana Indice ↑

Video riguardanti Strada Romana Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Gallerie fotografiche Indice ↑

Strada Romana: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
483
Voti su BGG:
325
Posizione in classifica BGG:
4319
Media voti su BGG:
6,19
Media bayesiana voti su BGG:
5,66

Voti e commenti per Strada Romana

Ritratto di SdP
0

Ho giocato Strada Romana durante il premio Archimede 2008 ed e'stao uno dei miei preferiti.
Semplice ma divertente specie se giocato con le persone giuste e quel pizzico di sfotto' e cattiveria per dargli un po' di pepe in piu'.

"Giro, vedo gente, mi muovo... conosco... faccio cose" (Ecce Bombo)

9

Divertente, veloce e con una meccanica che non avevo mai visto. Bello bello!

Giocate a D&D non fate la guerra

8

Nessun commento

8

semplice nelle regole ma profondo con un modo vario di per ottenere punti;piacevole

7

Ottimo tedesco, ingegnoso il metodo di conteggio dei punti.

If the doors of perception were cleansed, everything would appear to man as it is: infinite

8

Il 2009 è stato un anno fantastico per gli autori italiani. Tra Strada Romana, Gonzaga, Vasco da Gama ed Egizia (e ne scordo altri...) la media qualitativa è stata elevatissima. Strada Romana contribuisce a tenerla alta con una buona grafica, bei materiali e un regolamento chiaramente astratto ma davvero snello ed elegante. Dello stesso autore preferisco Chang Cheng, ma direi che questo Strada Romana è una "riconferma" (casomai servisse) mica da ridere. Inoltre, buon debutto per GamesInItaly sul fronte della produzione. Unica, personalissima critica: i segnalini delle "carrozze" son bruttini, delle belle miniature avrebbero giovato.

--
Stef - Stefano Castelli

6

Mah! Mi aveva attirato fin da subito sia per la grafica sia per le belle recensioni lette. Alla fine l'ho trovato un giochino che non mi ha entusiasmato molto. Adatto però a neofiti e poco di più. Magari lo rivaluterò dopo averlo giocato di più.

"maledetta argilla..chi mi dona un'argilla per un legno? per una pecora? per un grano? maledetti...maledetti coloni della malora..."

7

Gioco semplice ma ben congegnato. Un buon filler, ambientato sulle strade dell'antica Roma.

7

Divertente e simpatico ma con una componente fortuna eccessiva.
Il materiale non è dei migliori, il regolamento è chiaro e completo e presenta qualche novità rispetto al panorama ludico.

La fortuna è sola una scusa usata dai giocatori mediocri!

8

Longevità 2
Regolamento 2
Divertimento 2
Materiali 1
Originalità 1

Il mio commento è basato su poche partite ma mi ha conquistato subito. Bello nella sua semplicità. Dura il giusto e ti diverte in tutto l'arco di gioco.

Giocatrice compulsiva

8

Bello veloce e profondo.

Il gioco ha la semplicità dalla sua correlato da un regolamento chiaro e lineare come il gioco. L'idea dei carri è molto bella, banale la gestione dei contratti, ma non per questo risulta sgradevole (punteggio incluso). Scala benissimo fin da 2 giocatori.

Mi piace molto il movimento forzato dei carri che impone davvero scelte complicate e spostamenti ocultati per ottenere quel che si vuole e bloccare gli avversari, 2 regole per una profondità insperata. Molto bene anche se avrei gradito più singole caselle forzate in maniera da aumentare la difficoltà.

NOn mi piace la regola della scommessa che rischia di essere una mera corsa ad un certo punto della partita oppure un puro azzardo all'inizio. Ma ci sta, lo ammetto.

Nice Dice

SARGON
the Real Hedonist Goblin

6

caruccio, leggero ma abbastanza strategico

4

Provato a PLAY, sarà che ero reduce da una demo di Funny Friends con Friedeman Friese ma mi è sembrato un astratto bello e buono, e a me gli astratti piacciono se sono semplici e con poche regole mentre qui le regole mi son sembrate troppe, o semplicemente veramentre troppo slegate dall'ambientazione!

5

il gioco non sarebbe brutto, ma risente, secondo me, di un grosso difetto: dato che i punti vittoria sono dati dal prodotto "n° merci diverse x n° max merci dello stesso colore", è facile arrivare ad un punto del gioco (verso metà partita o poco più) in cui i colori a disposizione che interessano sono finiti, per cui risulta di scarso interesse proseguire, perché ormai i "giochi" sono fatti... anche se ci sono altri modi di fare PV, il principale resta questo, e quindi il coinvolgimento nella partita dei giocatori tagliati fuori scende ben presto praticamente a zero... peccato!
Forse bisognerebbe modificare leggermente questo criterio, anche se non mi sento di dirlo troppo forte perché ho giocato una partita sola, che è sicuramente insufficiente per un giudizio completo...

8

buon filler.

alfredo

7

Nessun commento

Everybody is special. Everybody. Everybody is a hero, a lover, a fool, a villain. Everybody. … Everybody has their story to tell
(V for Vendetta)

7

Buon filler dalle regole semplici ma non banali.

Non mi piace molto la possibilità di scommettere sugli arrivi.

7

Nessun commento

4

Provato un paio di volte a casa di amici il gioco risulta più che banale, non tanto per le componenti di game design, ma quanto per la facile adattabilità di queste a qualsiasi contesto... perchè romana la strada? perchè vende un sacco l'ambientazione?

Non credo comprerò mai questo gioco.

7

Nessun commento

6

Nessun commento

6

Nessun commento

In vino veritas, in ludo levitas

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=lupalberto&numitems=8&header=1&text=none&images=small&show=recentplays&imagesonly=1&imagepos=right&inline=1&domains%5B%5D=boardgame&imagewidget=1)

7

Provato poche volte, cercherò di dare un voto e un commento migliore in futuro, per ora mi sembra un gioco carino.

Tana dei Goblin Rimini
Zuga Remni

3

Non capisco come possa aver vinto la ludoteca Ideale.....

Muovo i carri, prendo cubetti e risolvo l'igorgo!
Sembra stia per uscire la super espansione con la risorsa anche turchese... WOW

8

La meccanica di gioco non l'ho riscontrata in nessun altro gioco.

Le regole nel suo complesso sono semplice, quasi banali ma con una meccanica non così basilare come uno possa pensare e credere.

Stereotipo di un family game, ovvero da pssare in una serata in totale allegria senza doversi scervellare nell'pprendere le regole ma solo nell'apprendere la meccanica.

La vita può essere vissuta come un bel gioco se fai di tutto perchè lo sia.

7

Astratto, un po' piatto ma carino. Alcune cose sembrano un po' strane (es. se arrivo a 5 monete d'oro devo cambiarle in un punto vittoria) ma rendono il gioco molto equilibrato.
Giocato più volte anche in due... e malgrado le diverse strategie si arriva con pochissimi punti di differenza!
Qualche difetto dei materiali (cubetti in legno e dischi) e sulla qualità grafica (il riassunto delle mosse speciali si vede poco).
Gioco leggero.

6

Insomma...gioco semplice e un po' stupidotto. Poco mordente, poca decisione, sembra tutto un po' scontato.

Se scopri di stare scivolando nella follia, tuffati.
(proverbio Malkavian)

6

Nessun commento

7

Nessun commento

6

Nessun commento

7

Nessun commento

7

Nessun commento

Stiamo crescendo....
Vendo

7

Nessun commento

6

Giochino simpatico, che funziona.
Non ha una gran profondità ma è comunque necessario togliere il tempo all'avversario per ottenere i migliori piazzamenti nello spostamento dei carri.

La realtà è....vivere oggi e non aspettare domani, perchè il paradiso non è un luogo dove andare, ma una sensazione da provare. The Mission cap.2 pag.20

5

Gioco completamente astratto. La corsa dei carri non entusiasma e il rischio di intasamento che spesso si crea mi lascia perplesso. Un gioco che non mi ha convinto. - [Autore del commento: ottobre31]

5

[voto 5] - Gioco completamente astratto. La corsa dei carri non entusiasma e il rischio di intasamento che spesso si crea mi lascia perplesso. Un gioco che non mi ha convinto. - [Autore del commento: ottobre31]

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare