Rank
292

Tribune: Primus Inter Pares

           Accedi / Iscriviti per votare
Goblin score: 7,00 su 10 - Basato su 79 voti
Gioco da Tavolo (GdT)
Anno: 2007 • Num. giocatori: 2-5 • Durata: 60 minuti
Categorie gioco:
AncientPolitical
Sotto-categorie:
Strategy Games
Famiglie:
Ancient Rome
Espansioni:
Tribune Expansion

Recensioni su Tribune: Primus Inter Pares Indice ↑

Articoli che parlano di Tribune: Primus Inter Pares Indice ↑

Per questo gioco non ci sono articoli abbinati, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un articolo collegato a questo gioco.

Eventi riguardanti Tribune: Primus Inter Pares Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Download Tribune: Primus Inter Pares: Scarica documenti, manuali e file Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare Tribune: Primus Inter Pares Indice ↑

Offerte di giochi (annunci di vendita / scambio)

Nel seguente elenco sono presenti tutti gli annunci che hanno il gioco da tavolo Tribune: Primus Inter Pares in vendita singolarmente oppure all'interno di un lotto di giochi con eventualmente indicata la disponibilità ad effettuare scambi.

Annuncio Tipo Prezzo Scambi Consegna Spese sped. Utente Data
Tribunus + espansione Offro gioco singolo €30.00 Consegna a mano, Spedizione €9.00 angydragon 07/01/2017

Video riguardanti Tribune: Primus Inter Pares Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Gallerie fotografiche Indice ↑

Tribune: Primus Inter Pares: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
4170
Voti su BGG:
3954
Posizione in classifica BGG:
423
Media voti su BGG:
7,25
Media bayesiana voti su BGG:
6,90

Voti e commenti per Tribune: Primus Inter Pares

8

Gioco molto divertente, ben fatto e dai materiali pregevoli.....peccato per il taglio delle carte che le rende impossibili da imbustare........
Bello il fatto che si può giocare a vari livelli di difficoltà.

8

Bei materiali, gioco solido ma non innovativo, possibilita' di giocare con diverse condizioni di vittoria e quindi di gestire meglio la durata della partita.

8

Gioco misto di piazzamento e carte. Molto carine alcune idee, all'inizio sembra governato unicamente dalla fortuna nella pesca delle carte ma giocandoci ed imparando i poteri delle fazioni si capisce che è anche discretamente strategico. Ottimi i materiali e l'ambientazione. Il pezzo + scenografico nella scatola (la biga) è anche il + inutile!!! ;)

7

Un buon mix di piazzamento lavoratori e di un gioco di carte.
Un pregio notevole è la durata contenuta (si riesce a finire una partita in 5 giocatori in un'ora, conoscendo bene il gioco probabilmente anche in meno tempo), il gioco si vede che è rodato e funziona.
Può risultare fastidioso per alcuni il peso della fortuna (i leader delle varie fazioni garantiscono vantaggi notevoli in maniera gratuita, ed una buona mano iniziale può davvero fare la differenza).

7

Un buon gioco di piazzamento (in questo caso carte). Peccato sia l'ennesimo...
Mi sa che alcune meccaniche iniziano a mostrare la corda

7

Devo essere sincero, mi aspettavo di più dopo l'enfasi di Essen 07...
Il gioco è scorrevole e le meccaniche sono arcinote, i materiali ottimi, ma credo che la longevità alla lunga vada accorciandosi.

In fondo è un gioco di carte mascherato da boardgame, dall'autore di Die Macher mi aspettavo una profondità maggiore.
Beninteso che è un buon gioco, forse i giocatori meno smaliziati lo apprezzano maggiormente, ma oramai chi conosce le meccaniche tedesche (le 'n'sime) inizia un po' a stufarsi.

Longevità: 6
Regolamento: 7
Divertimento: 7
Materiali: 8
Originalità: 6

Voto: 6,8

5

Sono rimasto abbastanza deluso, pensavo qualcosa di molto corposo anche in ragione della bella (sulla carta) ambientazione, ma il gioco è solamente una gestione delle carte e lascia divagare ben poco.
Insomma, qualcosa di già visto e poco avvincente.

7

Non male. E' un ottimo riempitivo dalle meccaniche semplici, anche se già viste in giro.
Consigliabile per qualche serata ogni tanto in cui non si sappia veramente cosa fare.

8

Gioco molto interessante.

L'ho giocato sia con giocatori esperti, che con occasionali e devo dire che ha riscontrato un certo successo con entrambi.

Gioco di Piazzamento con una certa dose di fortuna, diversi livelli di difficoltà, giocabilità alta e un buon grado di longevità (che di questi tempi vuol dire tanto), Tribunus entra a far parte della mia hit parade personale.

La componentistica tra le altre cose è ottima è di buon livello.

Voto: 8

6

Non mi ha colpito.

The Goblin Creative...

Assimilerò ogni vostra peculiarità ludica e sociologica.
La resistenza è inutile.

7

Carino e scorrevole, ma sa di già visto. Un altro gioco di piazzamento abbastanza fortunoso.

"E in ogni caso non abbandonate il tavolo da gioco, perché il giorno che lo farete la festa sarà finita e sarete diventati, inesorabilmente, vecchi." (Dostoevskij)

7

Il gioco è leggero e non eccessivamente lungo. Non mi ha impressionato, sa effettivamente un po' di già visto, ma ha il pregio di poter essere apprezzato dai non gamers.

Uso dell'apostrofo: po', un altro, un'altra, qual è. Uso dell'accento sui monosillabi, solo in caso sia distintivo: su "so", "qui" e "fa", l'accento non va.

6

PPP: Peschi, Piazzi, Punti. Molto ben fatto ma davvero troppo già visto.

Longevità:0
Regolamento:2
Divertimento:1
Materiali:2
Originalità:1

7

Che delusione, neanche a scuola avevo mai copiato così tanto da altri.
Buoni i materiali.

Fortunato colui che ha potuto conoscere le cause delle cose. (Virgilio, Georgiche, lI, 489).

6

Notevole l'impatto scenico e ottima la cura di materiali e dettagli grafici. Tolta questa accattivante impalcatura, il gioco in sé per sé risulta piuttosto ripetitivo e di scarso spessore. Probabilmente interessante per catturare l'attenzione di nuovi giocatori. Meno appetibile per gli hardgamers.

7

Concordo con il recensonre. La meccanica dell'utilizzo delle carte e del controllo fazioni dà qualcosina di nuovo, ma davvero pochissime novità, il tutto ottimamente assemblato.

"Ebbene, si gioca per vincere ma giocando per vincere si impara a perdere. E io credo che questa sia la cosa importante, perchè se si è imparato a perdere si è imparato a vivere. E' tutto quello che volevo dire."
Alex Randolph

7

Dalle prime impressioni direi che la versione a punti e' piu' tecnica di quella a numero di obiettivi compiuti.
Forse manca il perfetto bilanciamento dei punti assegnati per ogni singolo obiettivo.
Le meccaniche di gioco funzionano abbastanza bene e l'interazione tra i giocatori e' buona.
Cio' che non amo particolarmente e' il fatto che ci siano tanti privilegi e favori da ricordare: infatti, per giocare bene senza fare errori, consiglio vivamente di imparare a memoria le combo che permettono di avere il tribuno o il favore eterno degli dei e i vari favori che danno le fazioni, sia una volta ottenuto il controllo sia nel mantenimento dello stesso durante il turno.

Quando Chuck Norris vince una mano a poker, l'appende grondante sangue al retrovisore del suo pick-up.

Se perdere insegna a vivere, Pier è un maestro di vita.

7

Il gioco di per se mi è piaciuto, fosse solo per le due miniature delle bighe, del tutto inutili.
Sinceramente, potevano graficamente renderlo un pò più "romano". Ma per il resto le meccaniche funzionano.

6

A me non prende proprio.
Giocato: abbastanza
Grafica/Materiali: 2
Longevità: 2
Divertimento: 1
Voti da 0 a 5 - Giudizio finale - personalissimo - espresso su una scala di valori che comprende tutti i giochi e la loro valenza storico sociale.

Lobo Quando si gioca si combatte per un punto, massacriamo di fatica noi stessi per un punto, ci difendiamo con le unghie e coi denti per un punto, perché sappiamo che quando andremo a sommare tutti quei punti il totale farà la differenza!

9

Un gioco che unisce in maniera elegante una meccanica di carte molto semplice ed intuitiva (devo giocare set di carte che superino quelle in tavola in valore o in quantità di pezzi) con una bella ambientazione ed una elevatissima quantità di piccole finezze e regoline che danno pepe al gioco. Interessanti le diverse meccaniche di pesca delle carte, i poteri dei comandanti e delle fazioni e come si interfaccino con il sistema di punteggio, davvero ben congeniato, che permette di impostare la propria partita in maniera differente ottimizzando le carte ricevute e le disponibilità sul tavolo.

Essendo in effetti un gioco di carte l'aspetto della pianificazione è secondario rispetto a quello della ottimizzazione della propria smazzata (e delle risorse sul tavolo) ma questo io non lo percepisco come un aspetto negativo anche se, in certe situazioni, la sfortuna può impedire di applicare quella che in maniera evidente sarebbe la strategia vincente e favorire uno dei giocatori.

Il livello di difficoltà non è eccessivo e può essere giocato anche con persone non troppo introdotte al mondo del gioco anche se senz'altro la grande quantità di eccezioni e poteri particolari può scoraggiare alla prima partita.

Commento basato su un discreto numero (oltre 5) di partite

5

Il gioco attira per quel che riguarda la veste grafica e può risultare carino per i neofiti.
Per quello che mi riguarda ho fatto una partita ma le meccaniche non sono nulla di nuovo, mi è anche sembrato abbastanza statico. Non credo ci rigiocherò.

7

Bel gioco di piazzamento, ben ambientato. Buona grafica e meccanismo di interazione fra i giocatori.

7

Nessun commento

The Eagle Goblin

8

Veramente un gioco ben fatto, provato a Lucca e me ne sono subito innamorato. Ha una componente strategica veramente imponente,e se non si pianifica a dovere le proprie scelte si è penalizzati fortemente. Le regole non sono eccessivamente complesse, e il giocofunziona(seppur perdendo parte del suo fascino) perfino in 2 giocatori. Assolutamente da provare

7

Gioco di posizionamento ambientato nell'antica Roma, con una meccanica simile a quella di Caylus. Interessante anche la modalità di vittoria, che può esser variata ad ogni partita.

7

Nessun commento

6

Un gioco di carte di maggioranze mascherato da gioco da tavolo. Un pochino brutalmente ecco in sintesi questo gioco. Buona la possibilità, che ne aumenta un po' la longevità, di decidere il tipo di partita se ad obbiettivi (in tre difficoltà) o a punti, ma a parte questo il gioco copre meccaniche tutte già viste e risulta anche un pochino freddo e noioso.

L'importante non è vincere: è far perdere gli altri!

7

Voto rivisto dopo la seconda partita, da 5 a 7...
forse la prima volta non l'avevo capito benissimo, e poi la seconda l'ho giocato con l'espansione che in effetti aggiunge delle scelte strategiche in più

7

Ambientazione bella, dinamiche coinvolgenti, strategie molteplici..... ma il fattore fortuna, aihme è presente.

7

Nessun commento

5

Un gioco di carte mascherato da boardgame (con costo appropriato ovviamente)...lo evito volentieri!

8

Ottimo gioco! Non proprio ambientatissimo ma con una bella interazione...

Voi controllate le librerie io controllerò nei bar!
Il richiamo di Chtulhu (Manuale dell'investigatore)

6

Nessun commento

6

I tempi del gioco sembrano abbastanza costanti, però lo svolgimento e le tattiche di ciascun giocatore richiedono attenzione, perché il risultato può non essere scontato. A parte le monete, gli altri fattori di punteggio sono palesi, quindi ci si potrebbe fare il conto. Ma attenzione alle sorprese!

:mysql: Vagabondo

7

Nessun commento

In fondo il mondo è tondo

7

Nessun commento

9

Ammetto che pur non essendo originale come meccanica questo mix di combinazioni a me è piaciuto (il mio giudizio avviene dopo aver fatto 4-5 partite), non l'ho trovato affatto banale; magari si potrebbe bilanciare meglio ma tutto sommato sembra funzionare.
Lo consiglierei se non fosse per il prezzo; spropositato dato cha alla fine si tratta di un gioco di carte camuffato boardgame.

7

Simpatico mischione di meccaniche prese in giro da altri giochi; divertente ma di certo non innovativo

L'esperienza è l'insegnante più difficile: prima ti fa l'esame, poi ti spiega la lezione!

8

Molto carino!!

7

carino, ma non eccezionale. il 7 è per l'ambientazione romana, altrimenti sarebbe un 6.5

8

Una sola partita a 5. Non vedo l'ora di farne un'altra!
Sicuramente, non particolarmente innovativo... xò gira bene ed è abbastanza divertente (soprattutto, relativamente all'alternanza del predominio sulle fazioni).
Forse, un po' macchinoso il sistema degli obiettivi!
Un gioco che "merita"!

8

Nessun commento

In attesa di Essen...

7

Nessun commento

7

Nessun commento

Mi prenoto per un qualsiasi tavolo!

7

Gioco di posizionamento di lavoratori. Interessante come i microgiochi si combinano fra loro.

7

Nessun commento

Nel tempo dell'inganno universale, dire la verita' e' un atto rivoluzionario...
George Orwell

7

Mi è sembrato un titolo piuttosto banale sebben articolato come piace a me. Il tutto sa di gran gioco, ma forse non riesce ad esprimersi al meglio. Il posizionamento è banale, meno banali sono le interazioni dei poteri ottenuti. Grazie a queste si creano a volte dei bei sviluppi che danno alla partita profondità e spessore. Peccato che, complici le carte, non sempre si ottiene questo risultato. A volte poi ci si blocca a far di conto e non è mai bello. Forse anche un po troppo lungo. da provare con l'espansione!

Nice Dice

SARGON
the Real Hedonist Goblin

7

Anche se non certamente innovativo, è un gioco molto godibile. Ben strutturato, abbastanza avvincente, discretamente ambientato. I materiali sono superbi. Forse pecca un po' in longevità, ma con l'espansione un po' migliora. Se ci fosse una componente militare (ma il gioco è lontanissimo da questo) sarebbe un opzione leggera alle ambientazioni romane.

Se dico "seguitemi miei pugnaci", voi dovete seguitare et pugnare! (Brancaleone da Norcia) Flatulo

7

Gioco di carte carino, ma senza troppi fronzoli.
Da riprovare

6

Non mi è piaciuo!

La fortuna è sola una scusa usata dai giocatori mediocri!

6

Nessun commento

7

Carino, ma come lui ce ne sono tanti.

7

divertente il fatto di poter "rubare" le fazioni agli altri giocatori. Magari non è così equilibrato come altri giochi simili (di piazzamento), a volte si ha l'impressione che la vittoria arrivi un po' per caso

7

Bel gioco molto meno scontato di quanto avevo sentito in giro con almeno due aspetti (per me ) nuovi ed originali: la competizione per accaparrarsi il predominio delle fazioni e il bel meccanismo di vittoria basato,anzichè su punteggio lineare, sul raggiungimento di un numero prefissato di obbiettivi politici da scegliere su una rosa più ampia. il risultato è un'esperienza di gioco piuttosto diversa dalla maggioranza dei giochi worker placement, una competizione serrata che èsoprattutto una corsas contro il tempo...
...il tutto rovinato dalla solita sciagurata grafica da videogioco che non ha un c...o da fare con l'antica roma...disegnare un bel tabellone chiaro con gli edifici candidi di marmi e travertini, no...?...troppo facile...?..meglio 'sta roba nera, questi colori acidi da schizzati...?..mah!

7

Nessun commento - [Autore del commento: paolov73]

7

Nessun commento

Mi trovate anche su BGG. ^_^
Ho visto qualcuno impedire un Runaway Leader ed essere travolto da una Snowball

//encrypted-tbn0.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcQcbJHLVC6wNcuQXy5stVxG24LzqUgldtt96BXMMPA6-fcr_0PC)
http://www.noferplei.it

7

Nessun commento

7

Mescola molto bene diverse meccaniche e garantisce un'esperienza di gioco piuttosto varia e interattiva, anche grazie alle diverse carte obiettivo che si possono selezioanre a inizio partita.

6

divertente, buona cosa che ci sia concorrenza tra i giocatori, un elemente per me indispensabile in molti giochi. Un po povero di azioni senza l'espansione

Marco Piola Caselli

8

Nessun commento

6

Nessun commento

VENDO:-Masmorra(kickst)-RailroadRevolution-Thunderstone+esp-CastlesOfMadKingLudwig-Raja-Drako-MiTierra(kickst)-TheseusTDO+Esp-Navegador-Uppsala-Flick'emUp-Kanban-Martinique-La Isla-LeHavreAncoraInPorto-Runewars-SignoreDegliAnelliLaSfida ecc.
9

Nessun commento

"Non dare mai nulla per scontato"

5

Nessun commento

7

Senza lode e senza infamia

Ho giocato a:

6

Nessun commento

8

Gioco di posizionamento abbastanza rapido e divertente. Le strategie di gioco sono abbastanza limitate, comunque il fattore fortuna viene limitato e sono le scelte dei giocatori a determinare la vittoria. Dopo svariate partite però tende ad essere un poco ripetitivo. Per ovviare alla monotonia è buona cosa utilizzare il ssitema di calcolo della vittoria alternativo, il quale permette partite più varie. Dopo moltissime partite (ed uno dei giochi che piace di più) con tanti neofiti ed esperti alzo ad 8. Il gioco merita, nulla di innovativo ma davvero ben congeniato.

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare