Rank
322

UR

           Accedi / Iscriviti per votare
Goblin score: 6,90 su 10 - Basato su 102 voti
Gioco da Tavolo (GdT)
Anno: 2006 • Num. giocatori: 3-4 • Durata: 45 minuti
Autori:
Paolo Mori
Sotto-categorie:
Strategy Games

Recensioni su UR Indice ↑

Articoli che parlano di UR Indice ↑

Per questo gioco non ci sono articoli abbinati, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un articolo collegato a questo gioco.

Eventi riguardanti UR Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Download UR: Scarica documenti, manuali e file Indice ↑

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare UR Indice ↑

Video riguardanti UR Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Gallerie fotografiche Indice ↑

UR: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
1182
Voti su BGG:
940
Posizione in classifica BGG:
2659
Media voti su BGG:
6,51
Media bayesiana voti su BGG:
5,92

Voti e commenti per UR

7

Nessun commento

9

Meccaniche originali, bella grafica, semplice e coerente. Costa meno di 20 € cosa che per un gioco da tavolo di questi tempi non è poco. Peccato non si possa giocare in 2.

7

Nessun commento

"...vince chi fa più punti vittoria..."

8

Assolutamente non male. Buoni i materiali. Buona la dinamica del gioco. Necessita di più partite per essere compreso appieno. Sconsigliato a chi non è propenso a valutare le conseguenze di ogni singola mossa.

6

La sufficienza se la merita, ma un po' tirata... Molto macchinoso, bisogna proprio spremersi le meningi su ogni mossa. E' già abbastanza difficile pensare alle proprie mosse, tenere d'occhio contemporaneamente anche gli avversari è MOLTO difficile. Originale il sistema del punteggio. Il gioco è in realtà un astratto che con l'ambientazione ha ben poco a che fare.

La teoria é quando si sa tutto ma non funziona niente.
La pratica é quando funziona tutto ma non si sa il perché.
In ogni caso si finisce sempre col coniugare la teoria alla pratica:
Non funziona niente e non si sa il perché.

Albert Einstein

8

Davvero buono. Interessante proprio per il fatto che ogni mossa ha delle conseguenze "a più livelli". Azzeccata anche l'ambientazione, le azioni sono equilibrate proprio pensando a come funzionerebbero nell'ambientazione. Un peccato non poterci giocare anche in 2.

8

Nessun commento

8

ho avuto la tentazione di fare la recensione, ma penso di essere troppo inesperto per riuscire ad evitare di scrivere boiate...
comunque secondo me è molto bello: abbastanza rapido (quando hai capito come si gioca i turni volano) e discretamente logico... insomma: da provare! ^^

Disse Caino al Signore: «Troppo grande è la mia colpa per ottenere perdono! Ecco, tu mi scacci oggi da questo suolo e io mi dovrò nascondere lontano da te; io sarò ramingo e fuggiasco sulla terra e chiunque mi incontrerà mi potrà uccidere». (Gen.4,13-14)

8

Giocato una sola volta. Complesso inventare una strategia.

//esigarettaportal.it/sign/sign.php?n=rporrini&g=31&m=1&a=1981&d=30&c=0,75)
Calcolo fatto sul prezzo di 1500 lire a pacchetto.

7

Ho fatto una sola partita ma mi è parso un gioco molto bello e complesso, forse potrebbe rivelare il difetto di non potersi muovere in base a pianificazioni di ampio respiro vista la variabilità della mappa. Da riprovare.
Fatta qualche altra partita, giudizio invariato, è un ottimo gioco.

6

Gioco di piazzamento con molte(forse troppe) azioni da poter eseguire!
Il gioco è lungo molto tosto...troppo cervellotico !

7

Nessun commento

5

Molto cervellotico, ma gradevole.
Astratto come pochi, dura circa una mezz'ora ed è forse troppo poco, vuol dire che partire male è devastante. D'altra parte può essere visto come un buon filler, anche se il gioco è tutt' altro che leggero.

The Eagle Goblin

6

Bello ma freddo. Venduto!
Giocato: moltissimo
Grafica/Materiali: 2
Longevità: 1
Divertimento: 1
Originalità: 1
Voti da 0 a 5 - Giudizio finale - personalissimo - espresso su una scala di valori che comprende tutti i giochi e la loro valenza storico sociale.

Lobo Quando si gioca si combatte per un punto, massacriamo di fatica noi stessi per un punto, ci difendiamo con le unghie e coi denti per un punto, perché sappiamo che quando andremo a sommare tutti quei punti il totale farà la differenza!

8

Tattica pura, forse un po' troppo astratto ma efficace. Mi piace molto

"Qualunque cosa un uomo può immaginare, altri uomini possono rendere reale."

[Jules Verne]

7

Nessun commento

8

Gioco interessante e divertente anche se, per il mio personale gusto, un po' troppo astratto e cervellotico perché in pratica occorre sempre giocare/pensare una mossa avanti e non si può non tenere conto e calcolare le mosse del proprio avversario. Lo sviluppo delle civiltà è in effetti, seppur in maniera molto astratta, coerente: le prime espansioni attorno ai bacini ricchi di attività agricola e poi di seguito cultura ed altro.
Anche l'attenzione che occorre prestare ad un avversario che si sta "mobilitando" per la guerra (quando un avversario ha cioè in mano una tessera guerra) contribuisce a dare un po' di profondità all'ambientazione.
Insomma, sicuramente un titolo valido e piacevole anche se non tra i miei giochi preferiti.

Commento basato su poche (meno di 5) partite

7

Gioco piacevole e impegnativo, si impara con il tempo. Si avvicina molto ad un astratto e per questo può sembrare un po' freddo nell'ambientazione. L'attenzione è sempre viva a causa del mutare repentino delle situazioni e bisogna sempre tenere d'occhio l'avversario per capire le sue intenzioni (beh.. se ha in mano una tessera guerra è chiaro no?).
Un 7,5 lo merita in pieno, peccato per il regolamento che ho trovato molto lacunoso (alcune "regole" le ho trovate scritte solo nelle FAQ) altrimenti l'8 c'era tutto.

7

Gioco impegnativo da giocare più volte per affinare tecnica e strategia, bella la grafica. Rapporto qualità/prezzo eccezionale.

Il parassita odia tre cose: i liberi mercati, la libera volontà e il libero intelletto. (Altoparlante a Rapture)

7

Un gioco decisamente mirato a chi ama gli astratti. Ottimo nella meccanica anche se un po' troppo cervellotico per i miei gusti.
Personalmente ritengo sia valido solo in 4 giocatori: in 3 ce n'é sempre uno isolato che si fa gli affari suoi mentre gli altri due si scornano.

L'importante non è vincere: è far perdere gli altri!

9

Bello, bello, bello ! Complimenti all'ideatore e al produttore, Viva l'Italia!

8

Elegante, astratto, abbastanza profondo e anche un pò originale nelle meccaniche. La grafica è chiara sebbene non particolarmente ricercata. Ottima la scatola di dimensioni ristrette, lodevole. Davvero una gran bella sorpresa, che però richiede almeno qualche partita per essere apprezzata.
Commento basato su 3 partite.

--
Stef - Stefano Castelli

8

Originale, divertente e vario. Unica pecca è la mancanza di interazione in tre giocatori, dove il tavoliere sembra sovradimensionato.

"Ebbene, si gioca per vincere ma giocando per vincere si impara a perdere. E io credo che questa sia la cosa importante, perchè se si è imparato a perdere si è imparato a vivere. E' tutto quello che volevo dire."
Alex Randolph

6

Il gioco è senz'altro bello, ma troppo troppo macchinoso ed astratto. In alcuni casi si ha la sensazione di subire il gioco, al punto di fare una mossa, poichè BISOGNA farla per andare avanti.
Il gioco rende l'ambientazione e si ha la sensazione di far espandere la propria civiltà, ma in realtà la mesopotamia è un pretesto per incastrare una meccanica... certo un bel pretesto.
Preferisco altro, ma va bene così!
il gioco è italiano e va considerato!

7

Sono d'accordo con Magobaol77 sul rapporto 3 giocatori-griglia, per il resto il gioco si lascia giocare, forse inizialmente ho trovato un po' di difficolta tra i vari tasselli, si confondono e spesso si ricorre al manuale per ricordare che funzione avevano. Buona la durata, peccato per il regolamento poco chiaro.

Lunga vita e prosperità.

Come è morta Lucy?
Bèh…
Ha sofferto molto?
Sì, ha sofferto molto, ma poi le abbiamo tagliato la testa, conficcato un paletto nel cuore e l’abbiamo arsa. Finalmente ha trovato la pace!

7

Astratto! Poteva essere chiamato in qualsiasi altro modo ed essere ambientato in qualsiasi altra situazione senza che cambiasse nulla.
Il materiale non è eccezionale e i colori tendono a confondersi.
Il regolamento non è chiaro e solo dopo aver letto numerose faq ho cominciato a giocarlo con le regole corrette.
Il gioco è simpatico ma non eccezionale.
Il merito principale è l'italianità.

La fortuna è sola una scusa usata dai giocatori mediocri!

7

Un buon gioco, da giocare necessariamente in 4 (risulta altrimenti seriamente buggato). Al livello dei più blasonati giochi tedeschi pur essendo "nostrano". Qualche bella idea (la sostituzione delle tessere per esempio) è mischiata a qualche meccanica non proprio geniale... Nel complesso un gioco piacevole e breve. Discreti i materiali, ottimo il prezzo...

Uso dell'apostrofo: po', un altro, un'altra, qual è. Uso dell'accento sui monosillabi, solo in caso sia distintivo: su "so", "qui" e "fa", l'accento non va.

5

Nessun commento

6

Nonostante sia un gioco veramente molto astratto, trovo interessante l'idea di base e stimolante la possibilità di molte strategie diverse (quasio in modo scacchistico).
Il vero problema secondo me è che il piazzamento iniziale influenza PESANTEMENTE l'esito della partita: all'inizio ci saranno non più di due posti "buoni", che verranno subito presi dal giocatore che arriverà primo e quello che arriverà secondo. Gli altri si arrangiano.
Per concludere, devo aggiungere che non è neanche molto divertente...

A lot of games become boring or simplistic once you’ve mostly "solved" them - a game that opens itself up to more strategy with repeated play is a rare treasure.

7

Premetto che non amo i giochi prevalentemente astratti, ma fin da quando lo ho provato in sua veste di prototipo definitivo mi ha lasciato molto impressionato per l'eleganza delle meccaniche e la buona profondità. Unico difetto che però taglia fuori giocatori occasionali, è la difficoltà di ricordare le diverse azioni possibili nella prima partita. Concludendo un bel gioco, che merita un occhio di riguardo.

The (Real) Panda Goblin!
A Roma, la serata ludica è
//nuke.goblins.net/spaw/images/lib3/ilGoblinSulComo_banner.jpg)

8

Gioco di strategia degno di tale nome, regolamento semplice ed originale anche se scritto un po' contorto (ma è così difficile scrivere le cose in maniera chiara?). Se ne apprezza la profondità giocandoci poiché ad ogni partita ovviamente si affina la strategia. Bei materiali.

9

Ottimo gioco di piazzamento: mai banale, piacevole da giocare, anche veloce. Forse il finale non è al livello del gioco durante la partita; è presente una compenente di fortuna, anche se non vi sono dadi.

6

Nessun commento

8

Un ottimo gioco con uno sviluppo della partita sempre diverso dove ogni scelta deve essere ponderata. La propria posizione (tipo di tessere occupate e numero di cubi) aiuta però molto ad indirizzare le scelte limitandole ad un numero gestibile, dando la possibilità agli altri giocatori di valutare le vostre possibilità e muoversi di conseguenza.
Niente, a parte l'ordine di partenza, è lasciato al caso e viene permesso anche di giocare con il tabellone cambiando fisicamente il tipo di tessera accanto alle tue per un tipo di strategia più obbliqua.
Lo studio della conformazione iniziale e il piazzamento è molto importante perchè ipotecherà parecchie delle vostre possibilità indirizzandovi su una strada e verso una strategia ben precisa, da portare avanti con la massima accortezza e lungimiranza possibile.
E' un gioco per soli hard gamer, purtroppo, e il tempo passato a pensare può influire sul divertimento altrui.
Avrebbe giovato una disposizione iniziale bilanciata standard un pò come succede in Wallenstein, Coloni di Catan e Shogun per permettere l'approccio a questo gioco anche ad un pubblico diverso. O anche solo semplicemente per ammorbidire l'impatto con questo titolo dallo spessore immenso schiacciato dentro un tempo di gioco molto breve (per questo tipo di giochi).
L'unica vera pecca è la difficoltà di valutare la bontà della propria e altrui posizione con efficacia. Il sistema di punteggio non è così semplice da applicare durante la partita e potrebbe capitare di chiudere i giochi per scoprire di aver perso per pochi punti quando era in realtà possibile aspettare. L'alternativa è una marea di tempo passato a calcolare punti sul finale. Un voto in più per la versione online dove l'interfaccia aiuta in tal senso.

Il confronto è stimolante a 2 condizioni:
che ci sia la volontà potenziale dell'interlocutore a cambiare opinione;
che nessuno si senta depositario di verità assolute. Dubitare è uno strumento per arrivare alla "verità".

6

Nessun commento

7

Nessun commento

7

Un gioco strategico carino e abbastanza veloce che soffre però di alcuni problemi di king making dando troppo potere alle mosse dell'ultimo giocatore che di fatto può decidere il vincitore con le sue scelte. Alcune mosse a fine partita diventano quasi obbligate. Ben curato l'aspetto grafico anche se l'ambientazione è quasi inesistente come nei giochi di kniziana memoria.

Jarred

Il gioco è un'oasi strana, un momento di quiete trasognata in un peregrinare senza sosta. Eugen Fink

8

Nessun commento

8

dopo un po' di partite mi sento di dire che è un buon gioco, con una meccanica davvero ben pensata, anche in 3 rende molto bene e non è affatto facile trovare un buon gioco da fare in 3.

\\//_ (lunga vita e prosperità)

7

Nessun commento

7

Commento basato su parecchie (tra 5 e 20) partite

Essendo astrattissimo, ha i suoi punti di forza nella rigiocabilità e nel regolamento, che però in alcuni punti appare un po' confuso (per "come è scritto", non per "come è fatto"). Ottimi i materiali: tanti puzzilli come piacciono a me e tessere davvero resistenti.
Titolo secondo me sottovalutato. Anche se più che "divertente" è stimolante, regge anche alla "prova longevità": dopo 4 anni in ludoteca è ancora richiesto e giocato.

8

Bel gioco dal regolamento ben scritto molto chiaro e facile. Per contro le dinamiche del gioco non sono per nulla banali.
Personalmente ho qualche problema con i colori che tendo a confondere ma i materiali restano comunque di ottima qualità.
Certamente un ottimo titolo

Perigastus
Non c'è niente che un uomo non possa fare usando la sua immaginazione.Heinrich Schliemann (1822 - 1890)

8

Atratto, molto interessante.

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=mechvigiak&numitems=5&header=1&text=title&images=medium&show=random&imagesonly=1&imagepos=left&inline=1&showplaydate=1&domains%5B%5D=boardgame&imagewidget=1)
Ex presidente Treemme e Giudice Lucca Games.
Ho collaborato con aziende e operatori del settore, di recente con Pendragon Game Studio.
Gli interventi sul forum sono personali, da non considerarsi a nome dell'azienda salvo ove esplicitamente indicato.

8

Mi piace moltissimo, non avrà una gran attinenza col tema (per altro a me carissimo), ma il sistema è geniale e semplicissimo. Poche regole ben fatte e ben bilanciate. Adoro la combinazione di poteri, ma soprattutto la regola della tessera che limita le azioni imponendo scelte difficili e una pianificazione decisiva. Ottimo.

Nice Dice

SARGON
the Real Hedonist Goblin

7

Nessun commento

8

[FAIR-VOTE] Commento basato su parecchie (tra 5 e 20) partite
Ad un primo impatto il gioco può sembrare complesso. In realtà si lascia giocare con piacere. Nel proprio turno è bene controllare subito (per non perdere tempo inutilmente) se è disponibile sul tabellone la tessera che si vuole prendere a fine turno in cambio di quella appena utilizzata. Nelle prime partite si tende a procedere utilizzando solo l'agricoltura. Più tardi si impara di quanto determinante sia avere cubetti tattici nelle tessere commercio e guerra...
Ben fatta l'implementazione a turni su mabiweb.

RòmeNdil (goblin chierico), ultimamente ho giocato a "solo giochi belli ®":
//goo.gl/163wiY)
"L'importante non è né vincere, né partecipare: è divertirsi, davvero!"

5

Bello ma troppo astratto.

8

Nessun commento

6

Il gioco mi è sembrato abbastanza originale, e il voto sufficiente è dovuto a questo, perché per il resto, purtroppo, l’ho trovato anche un po’ troppo macchinoso. Per apprezzarlo appieno sarebbero sicuramente necessarie più partite, soprattutto per capire la vera efficacia delle varie azioni possibili a ciascun turno, mentre io ne ho giocata una sola, ma non penso che avrò né la possibilità né la voglia di giocarne altre.

5

Giocato solo 2 volte ma proprio non mi è piaciuto; proverò ad aggiornare il voto dopo qualche altra partita (difficile che succederà)

8

Gioco interessante, per gli amanti degli astratti. Esperienza appagante, con una meccanica molto bella.
Per la durata contenuta (si riesce a giocare in 45 minuti compresa la spiegazione!!!) puo` essere usato come filler, ma con una buona profondita strategica!!!

La luce che vedi in fondo al tunnel non è la tua salvezza, ma il mio fanalino di coda!

6

Sembra bello ma alla prima partita non mi e' piaciuto.

6

Nessun commento

6

Gioco molto astratto. Il suo limite principale è che, qualsiasi cosa si faccia, la vittoria si decide sempre all’ultimo turno. Talvolta in modo quasi casuale.

6

Troppo cervellotico e pesante per i miei gusti, ma ammetto che è un bel gioco. Trovo le tessere poco intuitive, ed è necessaria qualche partita prima di poter combinare qualcosa di buono.

7

Nessun commento

6

tecnico

7

Nessun commento

5

Nessun commento

7

Nessun commento

Sois grand avant d'etre gras (Paul Eluard)
//www.triware.it/ebay/richard/100stazioni.png)

7

Nessun commento

6

Nessun commento

7

Nessun commento

"Non si smette di giocare perchè si diventa vecchi,si invecchia quando si smette di giocare"

7

Un gioco astratto mascherato da gioco da tavolo...mi piace parecchio però le prime partite sono decisamente impegnative; memorizzare le funzioni delle varie tessere non è semplice!!....se lo si pensa come un astratto, possiede un po troppe regole!

[glow=green]GiochinValle[/glow]
Associazione no-profit per la diffusione della cultura del gioco da tavolo operante in Piemonte.
La nostra missione?...Trovare altri appassionati come noi con cui condividere la nostra passione!

http://giochinvalle.blogspot.it/

7

Nessun commento

Paolor meglio conosciuto come P.Ruffo.

8

Nessun commento

4

Gioco davvero bruttarello: astratto e freddo quanto basta per annoiarsi in partita e non volerlo riprovare.
Per altro il regolamento non è scritto benissimo e mi dà anche l'impressione che vi siano delle scelte obbligate in partenza per poter rimanere in partita.

Sono un mezzo demone cacciatore di giochi

5

è forse il più vecchio gioco della storia. ma rimane poco interessante e un pochino povero.

7

Gioco finissimo di strategia, forse anche troppo fine e "freddo"

Ego nuntio vobis gaudium magnum: habemus papa...cione! //www.cartonionline.com/gif/CARTOON/super-eroi/marvel/uomo%20ragno/gif/spiderman03.gif)

7

Nessun commento

6

Astratto al massimo così com'è strategico al massimo

Solo due cose sono infinite, l'universo e la stupidità umana, e non sono sicuro della prima
Albert Einstein

7

Il caratteristica principale di questo gioco è sicuramente la longevità, partita dopo partita ci si rende sempre più conto quanto difficile sia scegliere tra far incastrare le proprie azioni e rovinare gli altrui incastri. La lettura della partita bisogno anticiparla di due turni per aver una visione ipotetica ma completa delle azioni degli avversari e quindi poter ottimizzare le proprie di azioni. Un gioco da tavola che si avvicina alla logica degli scacchi o della dama. Il mio voto per questo gioco è 7 a far calare di almeno un punto il voto finale è il regolamento per le ambiguità presenti e un po per i materiali, ma considerando il basso prezzo di questo gioco !!! Consigliato per i puristi del piazzamento strategico.

6

Nessun commento

Quando smetti di giocare non sei adulta. Sei spenta

8

Gioco di piazzamneto, moooolto astratto, che mi fa impazzire!Crevellotico, calcoloso, da veri gamers (e dalla durata non eccessiva)!Il numero di giocatori, da 3 a 4, è forse un po' limitante. Lo rigiocherò molte volte!
Galletto

9

Nessun commento

7

Gioco molto strategico.

7

Nessun commento

7

Nessun commento

Pagine

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare