Warhammer Fantasy Roleplay

           Accedi / Iscriviti per votare
Goblin score: 8,26 su 10 - Basato su 71 voti
Gioco di Ruolo (GdR)
Anno: • Num. giocatori: - • Durata: minuti

Recensioni su Warhammer Fantasy Roleplay Indice ↑

Articoli che parlano di Warhammer Fantasy Roleplay Indice ↑

Per questo gioco non ci sono articoli abbinati, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un articolo collegato a questo gioco.

Eventi riguardanti Warhammer Fantasy Roleplay Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Download Warhammer Fantasy Roleplay: Scarica documenti, manuali e file Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare Warhammer Fantasy Roleplay Indice ↑

Video riguardanti Warhammer Fantasy Roleplay Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Gallerie fotografiche Indice ↑

Warhammer Fantasy Roleplay: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
677
Voti su BGG:
281
Posizione in classifica BGG:
37
Media voti su BGG:
7,99
Media bayesiana voti su BGG:
7,67

Voti e commenti per Warhammer Fantasy Roleplay

8

Riesce a mantenere le meccaniche semplici ed efficaci della parima edizione e sopratutto il particolarissimo feeling dell'ambientazione. Ottimo il lavoro di rivisitazione e miglioramento della magia (davvero ripensato il sistema da capo in una maniera a mio parere molto valida) e delle varie carriere.

commento basato sulla sola lettura del manuale e su innumerevoli sessioni di gioco alla 1a edizione

7

L'aspetto migliore di questa nuova edizione è sicuramente la revisione delle regole. Le razze e le carriere sono molto bilanciate, il sistema dei danni e delle armature non produce più personaggi "tank" come nella Prima Edizione, l'uso e l'acquisizione dei talenti e delle abilità è stato chiarito. Deludente il sistema di magia: si presume che la magia agli alti livelli sia molto pericolosa, in realtà le probabilità di subire effetti nocivi dalla Maledizione di Tzentch sono del tutto trascurabili. Discutibili alcune scelte in fatto di armi.

Passabile, ma non entusiasmante, la grafica. Parecchie immagini riciclate dai codex del Fantasy Battle, molte delle quali di tono del tutto inappropriato. Font insapore, bordo inadatto. Il tutto in un volume un po' più esile della media dei manuali base, ad un prezzo un po' più alto della media (almeno nell'edizione inglese).

L'ambientazione è un Fantasy semi-storico con alcune note originali (gli Skaven in primis) su un impianto molto tradizionale. L'effetto complessivo, più grottesco che gotico, è gradevole, ma chi non conosce il setting dalla precedente edizione farà fatica a capirlo, perchè la sezione dedicata all'ambientazione è davvero ridotta all'osso.

Voto: sette, in onore dei vecchi tempi.

8

Nessun commento

5

con tutto il suo valore storico, con tutte le revisioni e i miglioramenti e i lifting a cui si è sottoposto, questa edizione, che pur è milgiore sotto molti punti di vista della precedente, non convince. non convince calata nel contesto attuale: il manuale è privo di tutta l'ambientazione, fuorchè i più vaghi accenni. la grafica risulta datata. l'atmosfera è abbastanza sterile, proprio a causa della mancanza di ambinetazione. le meccaniche sono vecchie di 20 anni e, sebbene ripulite, li dimostrano tutti. adatto solo a chi ancora gioca alla vecchia edizione assiduamente e vuole assolutamente avere regole migliori, senza variare troppo...

Niccolò

8

Ho letto tutto di un fiato il nuovo manuale e devo dire che la sensazione che ne ho ricevuto è agrodolce. Ritengo notevolmente migliorato il sistema di carriere, danni e magia (che a differenza della prima edizione è meglio strutturata fin dal manuale base). Penso che sia stata una idea vincente lasciare le vecchie ma gloriose meccaniche di gioco a partire dalle caratteristiche e tutto sommato lo trovo migliore anche graficamente rispetto al suo predecessore.
Il manuale è un po' scarno in termini di ambientazione delegata a specifiche espansioni uscite a parte evidentemente per una precisa scelta di marketing.
Preso singolarmente il mio voto per il manuale è 7, se lo considero nel piano editoriale globale di questa seconda edizione è 8

9

L'ambientazione è molto affascinante e questa II edizione ripulisce il vecchio sistema da alcune ragnatele (carriere inutili, skills mal strutturati, armi poco diversificate, magia mal fatta).. Riconosco che è un buon lavoro nonostante non sia propriamente "my cup of tea" - [Autore del commento: Junta]

8

Sistema di regole molto scorrevole e flessibile, si presta molto agli adattamenti e all'introduzione di home rules.
Il manuale di base contiene tutto il necessario per cominciare a giocare (creazione dei personaggi, incantesimi, oggetti, background dell'Impero Umano).
Sconsigliato ai giocatori che amano le combinazioni alla D&D.
Unica pecca: quasi completa assenza di informazioni su tutto ciò che non abbia a che fare con l'Impero. Il punto di vista è pesantemente spostato dalla parte degli Umani, e può causare qualche inconveniente a chi decida di giocare un personaggio non umano o comunque straniero.

9

I punti di forza del gioco:
+ Creazione del personaggio:
Viene offerta una ricca scelta di carriere. Non ci sono classi generiche: ogni carriera ha un proprio specifico background. Inoltre il tutto è facilmente espandibile.

+ Sistema di magia:
Equilibrato. Per ogni incantesimo il giocatore deve scegliere tra un maggiore rischio o una minore probabilità di successo. Nell' ambientazione la magia viene presentata come una forza corruttrice e imprevedibile: le meccaniche per gestire questi aspetti le trovo azzeccate.

+ Materiale gratuito:
Montagne di materiale gratuito messo a disposizione nel sito della black industries: nuove classi base, classi avanzate, mappe, articoli e avventure. Realizzati dai fans ma approvati dai game designers.

Punti deboli:
- Diversi aspetti del sistema di combattimento mi sembrano poco curati. Armi e armature in modo particolare. L' Old Word Armoury risolve alcuni dei problemi.

- Decisamente insufficiente la descrizione dell' ambientazione: chi vuole approfondire deve fare da se o comprare i supplementi.

Consigliato a tutti gli amanti del Fantasy.

10

Voto 10 per l'ambientazione.
Per me è la migliore ambientazione che si possa trovare in un gdr fantasy; un medioevo rinascimentale gotico condito con una spruzzatina di humor nero.
Bello anche il sistema delle carriere e della magia.

8

Nessun commento

*/\|\|\|/\*

8

molto carina la tecnica dell'esperienza

8

Non male, soprattutto per l'ambientazione più articolata e con una gestione carriere interessante, soprattutto per le religioni e gli aspetti mistici.

Io dormirò un sonno tranquillo perchè so che il mio peggior nemico veglia su di me.

IL BUONO, IL BRUTTO, IL CATTIVO
Clint Eastwood

GdR Creator
https://www.faithempire.com

8

ben fatto. grande ricchezza di scelte nella creazione dei personaggi.

L'obiettivo del giocatore è vincere
ma lo scopo del gioco è DIVERTIRSI

8

Sistema chiaro semplice ma profondo. Ambientazione Warhammer!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Piu' facile del DnD che secondo me ha regole malorganizzate e difficili.

6

- [FAIR-VOTE] Commento basato su parecchie (tra 5 e 20) partite

Provato anche questo per diverse partite, L'ambientazione affascinante, il sistema dei combattimenti un po' meno. Decisamente accattivante l'idea dello sviluppo del personaggio e delle carriere.

8

Uno dei migliori giochi di ruolo fantasy.

Meccanica di combattimento semplice e piuttosto realistica, anche se forse sarebbe potuta essere un po' più libera (è piuttosto difficile fare azioni fuori dal comune seguendo le regole).
Un po' sbilanciata la magia, in particolar modo il dardo magico, troppo efficace rispetto ad un'arma da mischia.

8

Ottimo gioco fantasy.Molto realistico e ben fatto.Bella l'idea delle carriere invece delle classi.

Se scopri di stare scivolando nella follia, tuffati.
(proverbio Malkavian)

9

gioco spetacolo!

che dire: da comprare assoutamente! soprattutto se si è giocato per una vita alla mitica prima edizione.
non elargisco il 10 solo per onore alla prima (che era da 10!)

9

Regolamento semplice, la meccanica delle carriere è affascinante e rispecchia molto il mondo imperiale.
Un'ambientazione dettagliata, e che affascina.
Un fantasy per tutti, degno se non superiore di molti d20 system.

"Better To Reign In Hell,
Than To Serve In Heaven!"

Paradise Lost, Milton. v. 261.

7

Nessun commento

9

Regolamento completo, molto bello il sistema di gestione delle carriere dei PG. Un must se amate il mondo di Warhammer!

Let me dream forever...

8

Ben fatto, divertente, forse un po' macchinoso in certe situazioni. Realizzazione grafica e resa dell'ambientazione ottima!

9

Mi piace davvero molto! Il miglior gioco fantasy a cui ho giocato. Forse anche per le campagne, ma il sistema lo trovo davvero buono. Semplice ed efficace.

..perchè il sogno più vero è quello più distante dalla realtà,
quello che vola via senza bisogno di vele, nè di vento..
Hugo Pratt

www.ancestrale.it

10

Un gioco con meccaniche belle senza essere troppo macchinose. L'atmosfera e l'ambientazione sono superbi, anche se in questo caso si deve ricorrere alle espansioni (comunque molto ben fatte).

9

Nessun commento

10

Probabilmente il miglior gioco di ruolo fantasy mai creato. Bellissima ambientazione, coinvolgente al massimo (soprattutto con le lunghe campagne), grande variabilità dei personaggi e delle loro abilità (ottimo anche il sistema di avanzamento). Come la stragrande maggioranza dei GdR ovviamente c'è un po' di fortuna per i dadi, ma qui sta al master improntare il gioco in un certo modo.
Giudizio basato su pluriennale esperienza di gioco con la prima edizione e qualche partita con la seconda.

9

Nessun commento

The angel that deserves to die

7

Non è D&D ma le dinamiche sono divertenti e coinvolgenti.

9

Un ottimo compromesso tra completezza e fluidità di gioco, cose non facili da trovare contemporaneamente in altri giochi.
Il tutto arricchito da un'ambientazione "Dark Fantasy" che a me piace particolarmente. Vi sono in commercio anche libri fantasy in tale specifica ambientazione che aiutano a calarsi nel gioco.

8

Un gioco ricco di spessore, piuttosto semplice nelle sue linee fondamentali, mirato più agli appassionati dell'interpretazione e delle ambientazioni che ai picchiatori. Da provare assolutamente.

7

Ambientazione ottima. Ottime avventure. Dinamiche di combattimento ottime. Grafica e libri veramente ben fatti. Senz'altro uno dei migliori giochi di ruolo fantasy sul mercato.

Noi non abbiamo però apprezzato il concetto di carriere e i pochissimi oggetti magici. Quindi il cuore del sistema livello=personaggio più divertente per noi è un pò venuto a mancare.

Il voto pertanto lo abbassiamo.

8

Nessun commento

" AND THEY SHALL KNOW NO FEAR "

10

Non c'é che dire: il mio GDR preferito! Perfetto sotto ogni punto di vista: regolamente fluido, veloce, completo, semplice ma non semplicistico. Ambientazione perfetta, dark fantasy, gotica e grim. Straconsigliato a tutti. Peccato sia poco supportato...inspiegabilmente non riesce a vendere tanto quanto altri giochi nettamente inferiori.

9

Nessun commento

Impossible is nothing. Anything is possible, with enough determination.

7

Nessun commento

9

Nessun commento

8

[Commento basato su 2 anni e mezzo di gioco).

Bel GdR, a mio parere supera di gran lunga D&D quanto a "realismo fantasy" (passatemi il termine): dove in D&D dopo un po' si raccolgono decine di oggetti magici, si lanciano incantesimi devastanti e non si muore mai o quasi, in WFRP è una gran fortuna avere già un solo oggetto magico (a gruppo di personaggi, non a personaggio), si muore (anzi, si perde un punto Fato, che rappresenta il "salvarsi da morte certa per il rotto della cuffia") e se un incantesimo è devastante, lo sono anche i suoi effetti collaterali, dato che la magia non è facilmente controllabile. Questo fa sì che l'ambientazione cupa risalti benissimo, con i giocatori che dovranno sempre pensare se sia giusto esporsi a un combattimento o contrariare un qualche png, invece che buttarsi nella mischia perchè "tanto ho 100 punti ferita".
Per quanto per esperienza tendo a giudicare autonomamente molte situazioni e a improvvisare, piuttosto che andare ogni volta a leggere e rileggere parti di manuale, concordo che si tratta di un buon regolamento, semplice anche per chi lo vuole applicare alla regola, mentre dà ottimi consigli per chi invece non vuole aprirlo ogni momento.

Da notare che le 100 carriere non sono tutte "utili"....molte sono solo per PNG, per inutilizzabilità nelle vere campagne...chi è che vuole fare il capo fuorilegge se gli altri non lo sono e non son disposti a diventare fuorilegge? Altre sono solo le piccole carriere iniziali da cui far partire il personaggio, come l'acchiappatopi, e utili solo per dare un background iniziale. Quindi per queste ragioni la scelta di carriere avanzando nell'avventura, se non obbligata, diventa guidata dalla giocabilità o meno di tali carriere. Si dovrebbe dire "ci sono 20-25 carriere "serie" e altre 75 consigliate per png o come carriere iniziali.....o per giocatori che vogliono provare, per una sera, a fare il "bottegaio" o il "gabelliere"...Per il resto chi vuole diventare un gran combattente finirà, come end-game a fare il veterano o il cavaliere, e chi vuol lanciare incantesimi il mago, stregone o prete..

8

Nessun commento

Zulorzibmax, The Hidden Something
- (Oofo, Male, Friendly) -

10

Nessun commento

Tinklit WildChild,l'Angelo Insonne...

8

gran gioco, spettacolare ambientazione, rapido e semplice nelle meccaniche

finalmente l'ambientazione ripulita dalle porcherie dell'ambient della prima edizione e il sistema idem

10

Gioco STUPENDO!!
...Ma Dark Heresy lo batte!

8

Ambientazione splendida, sistema interessante.

9

SI tratta di una riedizione ottima, che riordina il vecchio materiale aggiungendo splendide novità (in primis il sistema magico e la differenziazione tra abilità e talenti) ma mantenendo intatto tutto ciò che aveva reso questo gioco un gioco davvero speciale. Meccaniche vecchie? Cronologicamente sì ma perfette per evocare il Vecchio Mondo e il tutto si sposa a meraviglia con la filosofia Green Ronin di giochi agili e con regolamenti essenziali.
La "Pioggerellina del Caos" è un evento di setting trattato in maniera abbastanza superficiale e manca la parte sugli antichi Slann presente in MDG.

Questo sì, un MUST che si guadagna la qualifica sul campo e non col marketing.

8

Nessun commento

9

credo sia il migliore regolamento fantasy disponibile.
Se il Vecchio Mondo vi garba questa edizione migliora la precedente rendendo il tutto più ordinato e fluido

10

Un classico degli anni '90.

rpgfrommars.blogspot.it, risorse per giochi di ruolo

7

Il sistema è semplice e facile da apprendere. Interessante il sistema di carriere, anche se dopo un po' può venire a noia. L'ambientazione mi piace, ma bisogna ammettere che in questo manuale base è appena accennata, si finisce per giocarci perché la si conosce già. Inoltre manca pure un bestiario decente. Alti e bassi pure nel combattimento, che è abbastanza dettagliato (pur non diventando macchinosissimo), ma rischia spesso di essere troppo lungo.
Insomma, in genere è un gdr che può avere qualcosa d'interessante, ma non convince mai del tutto.

"E in ogni caso non abbandonate il tavolo da gioco, perché il giorno che lo farete la festa sarà finita e sarete diventati, inesorabilmente, vecchi." (Dostoevskij)

9

Era da molto tempo(12 anni)che non mi cimentavo a fare il Master e ho deciso di ripartire da questa edizione di Warhammer.Un gioco di ruolo fantasy che non avevo mai provato.Dopo la lettura del manuale base ho capito le potenzialità e la semplicità di questo sistema di gioco.Ma ciò che rende il gioco interessante è l'ambientazione,ben descritta,profonda e accattivante da subito.Peccato che questa edizione
sia ormai morta e sepolta a favore di un'edizione che più che un RPG mi pare un board game mascherato da RPG.

7

Ho giocato per un anno a questo gioco, ma non sono mai riuscito a farmi piacere l'ambientazione.
Bella l'idea delle Cariere per sviluppare i propri personaggi (il 7 stà tutto qui!!)
Pessimo il sistema di combattimento, che a molti del mio gruppo di gioco non piaceva, portandoci a sviluppare delle HR.

9

Nessun commento

9

Splendida riproposizione di puro role play vecchio stile, ho apprezzato molto il sistema D10. Bella panoramica di scelta dei personaggi e di caratterizzazione degli stessi. No "power player" mette i giocatori in condizione di giocare di ruolo sul serio. Ambientazione meravigliosa e giocabilità scorrevolissima!

8

Nessun commento

9

Nessun commento

7

Nessun commento

9

bello...

9

profondo .
l 'ottima meccanica e l ' ambientazione invogliano MasterADG e giocatori a proseguire il gioco ,
e ad espanderlo .
basta questo manuale x giocare , ma anche gli altri prodotti della linea sono validi .

rispetto alla 1° edizione (Martelli Da Guerra) risulta + snello ,
basti vedere i vari dadi tutti convertiti in D10 , ma consiglio entrambe .

9

Nessun commento

L'unica febbre che sento è la febbre della battaglia. Mi ribolle nelle vene! Gotrek Gurnisson

8

Nessun commento

8

Gestito da un buon master da risultati interessanti

9

Meglio del predecessore che dalla sua aveva "l'effetto sorpresa".
Meccaniche migliorate, ambientazione cupa e gotica come sempre, illustrazioni che ti catapultano a capofitto nell'Impero!
La nuova edizione non snatura per niente il gioco ma anzi lo migliora.
Se qualcuno vuole giocare a un fantasy "diverso", più "reale", più "sporco" e più "cupo", questo è il gioco che fa per lui.
Niente gloria.
Solo sofferenza.
Niente oro.
Solo acciaio.
Niente pace.
Il caos sta arrivando!!!

7

Uno dei pochi sistemi di gioco che possono tenere testa a DnD senza temere il confronto. Molto più realistico, molto più veloce, con un'ambientazione più cupa e minacciosa. La seconda edizione migliora di molto la giocabilità, il passaggio al d100 snellisce i tiri e la gestione dei punteggi e dei modificatori. Si sente un po' la scarsità di temi rispetto alla prima edizione, ma c'è da dire che le vecchie avventure di MDG si convertono piuttosto velocemente a questo sistema.

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare