Cyberpunk 2020: Night's edge

Giochi collegati:
Night's Edge
Voto recensore:
6,5

Premessa
Più che Creature della notte questo libro poteva chiamarsi Manuale dei vampiri per Cyberpunk, perché ben 64 delle 80 pagine sono dedicate ai famosi non-morti, mentre solo una decina contengono descrizioni dei licantropi, unica altra creatura trattata.

La domanda che alcuni di voi si staranno porgendo è questa: ma che diavolo ci fanno i vampiri in Cyberpunk? La risposta è ovvia, sopravvivono come fanno tutti gli altri! Il vampirismo è “solo” una malattia del sangue, contratta se ci si ritrova in corpo grandi quantità di sangue di vampiro.

Ambientazione
Il primo capitolo è una breve introduzione che ci presenta il Barone Von Kronos (un vampiro), cronista di questo libro, che ci rivela la realtà dietro il mito.

Nel secondo capitolo, prima che il Barone ci illumini, vengono descritte alcune organizzazioni di cacciatori di vampiri, come i Cavalieri del Sole, il Cuore Bruciante e gli Inquisitori. Vengono illustrati anche i metodi che i cacciatori sono soliti utilizzare durante una caccia. Ovviamente alcune di queste associazioni sono composte solo da creduloni e/o fanatici, ma alcune sanno davvero cosa stanno facendo. Viene anche messo in evidenza del nuovo equipaggiamento, tra cui pallottole d’argento, Impalatore (fucile a paletti) e l’immancabile aglio, questa volta in spray.
Si prospetta ai giocatori la possibilità di diventare cacciatori di vampiri, magari al soldo di una delle organizzazioni esistenti.

Nel terzo capitolo si parla dei Figli della notte, delle leggende che vi si sono create intorno e delle realtà che deformano o celano. Il Barone ci spiega in dettaglio le potenzialità delle creature come lui, la forza che aumenta con l’età, l’aspetto fisico immutabile (hai capito bene, chombatta, immutabile… cioè niente cyberware aggiunto!), come vengono creati e come si nutrono, le loro capacità e le debolezze. Insomma tutto il necessario per mettere in gioco queste creature.

Nel quarto capitolo ci rivela la situazione generale in cui si trovano i vampiri, la facilità con cui accumulano soldi, la precaria stabilità mentale, la presenza del Figli della notte nelle grandi città ed infine ci descrive un pugno di vampiri, tra cui Dracula e Von Kronos stesso.

Il quinto capitolo descrive i Poteri della Mente, in pratica i poteri psichici posseduti da rarissimi individui umani, ma sempre dai vampiri. I poteri vengono descritti nella maniera più realistica possibile, per non farli stonare con il consueto background di Cyberpunk.

Il sesto capitolo si occupa di personaggi che vogliono interpretare dei vampiri, ovviamente con il benestare del Master.

Il settimo capitolo parla dei lupi mannari, uomini che hanno contratto la licantropia, una malattia derivante dal sangue di lupo che può anche essere ereditaria. Le dieci pagine di questa sezione trattano in modo un po’ vago, ma comunque efficace, l’argomento licantropi, permettendo di aggiungere al gioco un’altra creatura della notte.

Gioco
Nell'ottavo capitolo troviamo una piccola avventura simile ad librogame, destinata a un personaggio vampiro da solo. Infine si trova lo spunto per una campagna che viene trattata in termini generali e di cui è presente un’introduzione.
Oltre a questo, le parti che introducono novità al regolamento vero e proprio sono quelle sul come gestire le "creature" e le regole dei Poteri della Mente.

Considerazioni
Nel complesso si tratta di un supplemento che potrebbe essere considerato ben riuscito, in grado di portare diverse novità... che però potrebbe non piacere a molti. Infatti rimane da chiedersi se per voi, "l'universo" di Cyberpunk ha bisogno di creature sovrannaturali... o supposte tali. Se per voi Cyberpunk è tecnologia, velocità e violenza non avrete bisogno di questo manuale, ma se state cercando un qualcosa in più che doni al gioco un pizzico di esotico, correndo il rischio di modificarne l'atmosfera, Creature della notte è il manuale che fa per voi.

Pro:
- Dal punto di vista delle regole, il manuale è davvero ben fatto, al contrario di altri di Cyberpunk dove si riscontrano sempre buchi e imprecisioni.
Contro:
- Creature della notte? Ma se in pratica sono descritti solo i vampiri e accennati i licantropi, in maniera nemmeno troppo approfondita!
- Più che avventure, quelle del supplemento sono spunti e linee guida.
- Chiunque non voglia stravolgere l’atmosfera realistica (e "futuristica") di Cyberpunk troverà questo supplemento inutile, in fondo mette in gioco il sovrannaturale, anche se tenta di farlo in modo razionale.