Eminent Domain: Escalation

Giochi collegati:
Eminent Domain: Escalation
Voto recensore:
0,0

Nota importante:Questa è un espansione di Eminent Domain, e non può essere giocata separatamente. Per le meccaniche di gioco, fare riferimento alla recensione del gioco base.

 

 

Introduzione

Prima espansione di Eminent Domain, dal nome Escalation (ED:E). Anche questa finanziata tramite Kickstarter nell'Aprile del 2013, è riuscita a raccogliere più del quadruplo di quanto richiesto (103.479,00$ su 25.000,00$), segno che il base è risultato un buon gioco(seppur con qualche pecca). Con questa espansione si introducono gli scenari iniziali per ogni giocatore, si amplia il gioco fino a 5 e si cerca di caratterizzare i vari modelli di astronave presenti nel base, aggiungendo anche un pizzico di interazione diretta.

 

 

Setup e svolgimento

 

Il nuovo regolamento porta con se delle modifiche utili al gioco base, innanzitutto, a seconda del numero di giocatori le pile nell'area centrale avranno un determinato numero di carte, in più all'inizio di ogni partita, si pescherà una carta dal mazzo Scenario, questa determinerà la composizione del nostro mazzo iniziale, obbligandoci, almeno nella fase iniziale, a seguire una determinata strategia; ogni giocatore riceve poi una tessera “Flotta” e la posiziona visibile sul lato “Basic” nella propria area(si può potenziare durante la fase ruolo “Research”). Le carte Tecnologia vengono suddivise in 4 mazzi non più a seconda del costo ma della tipologia di Pianeta richiesto (Fertile, Metallico, Avanzato e Diversificato).

Le condizione per la fine della partita sono le stesse del gioco base, con l'eccezione che quando si gioca in 5, i gettoni risorsa sono da subito tutti e 32 disponibili e quando scattano le condizioni di chiusura, tutti i giocatori hanno diritto ad un turno addizionale(quest'ultima regola vale per qualsiasi numero di giocatori).

All'inizio del turno di ogni giocatore, tutte le carte Pianeta con un simbolo di “Refresh” in alto al centro, forniscono il bonus indicato al proprietario.

Ulteriore e interessante modifica, è l'ampliamento del ventaglio di scelte durante la fase “Azione”, adesso, in alternativa a giocare una carta dalla propria mano o attivare una Tecnologia permanente, si può scegliere anche tra:

  • Far evolvere le nostre astronavi un certo numero di volte (limitato al livello di potere della nostra tessera flotta)

  • Fare un'azione descritta su una carta Pianeta che abbiamo precedentemente scoperto

La fase “Role” prevede solo l'aggiunta che durante una “Research”, sia da Leader che da Follower, si possono scartare 3 carte Research(o meno se si possiedono dei simboli sui pianeti o carte research permanenti) oppure 3 astronavi di livello 1(i Fighters, quelle più piccole) per potenziare la nostra Flotta girandola sul lato “Improved Fleet”.

Il resto del gioco, ovvero gli altri Ruoli e la fase di Pulizia rimangono inalterati.

 

 

Descrizione delle carte e delle tessere Flotta

 

Le nuove carte Tecnologia presentano delle modifiche interessanti, possono essere acquistate anche pagando il costo con le astronavi in nostro possesso (a seconda del modello richiesto), e in più alcune richiedono un Pianeti di diversa tipologia(anche tutti e 3), certe carte inoltre permettono un'interazione diretta con l'avversario, andando a distruggere o sottrarre Pianeti, ad eliminare Punti Influenza o Astronavi.

Le nuove carte Pianeta possono essere conquistate solo con specifici modelli di astronavi, possono avere anche il divieto di essere girati per “Colonizzazione”(pianeti ostili), forniscono anch'esse nuove scelte da giocare durante la fase Azione, ed una di queste è il simbolo “Refresh” che si attiva automaticamente all'inizio di ogni nuovo turno del giocatore attivo, esso fornisce o Punti Influenza, o Risorse o Astronavi.

Le carte Scenario sono secondo me la modifica più sostanziosa, in quanto tracciano in molti casi una linea da seguire dall'inizio della partita. Vengono pescate all'inizio del gioco e indicano quali carte Ruolo, Tecnologia e Pianeta saranno nella tua area di gioco;Notevole la carta Ruolo “Artificial intelligence”, che ti fa iniziare con un pianeta a caso del gioco base e la carta Tecnologia omonima e nient'altro, in pratica ti da libero arbitrio di selezionarti le carte Ruolo durante la fase Azione(2 per volta) e crearti da 0 il tuo mazzo.

Le tessere Flotta consentono durante la fase Azione(nella versione base), di convertire 3 astronavi piccole in una media 1 sola volta(livello 1 Fighters, livello 2 Destroyer, Livello 3 Battlecruiser, quest'ultimo vale 2 Punti Influenza se mantenuto fino alla fine della partita, ed ogni richiesta di conquista di un Pianeta è abbassata di 1) , oppure di convertire 2 Destroyers in 1 Battlecruiser(1 sola volta anche questo).

Potenziandola potremmo andare a convertire 2 Fighters in 1 Destroyer quante volte vogliamo, oppure 2 Destroyers in 1 Battlecruiser (il costo ed i Punti Influenza sono sempre gli stessi, ma la richiesta dei Pianeti è ridotta di 2), sbloccheremo anche il bonus “Primary Weapon”, ovvero, sacrificando il nostro Battlecruiser potremmo conquistare un Pianeta ignorandone le richieste militari.

 

 

Considerazioni

 

Personalmente, trovo ED:E un espansione azzeccata, va a migliorare in maniera sostanziale il gioco base, e appaga i palati dei più fini che cercavano in ED quel pizzico in più in grado di farlo uscire dalla massa.

L'aggiunta delle carte Ruolo, le nuove opzioni di acquisto per le nuove carte Tecnologia così come i nuovi Pianeti, ampliano il ventaglio strategico e la profondità del gioco in modo considerevole, la diversificazione delle Astronavi, è un'ulteriore e gradita aggiunta, ora finalmente hanno senso di esistere. L'interazione diretta tratta dalla carte Tecnologia è una buona cosa ma stenta in alcuni casi a farsi sentire.

La durata media di una partita non è aumentata, limando i mazzi dalla plancia centrale, il tempo di gioco è rimasto pressappoco lo stesso. In 5 però lo sconsiglio vivamente.

Come ultima cosa, consiglio di avvicinarsi a questa espansione se conoscete già il gioco base(anche in maniera superficiale), le molteplici opzioni, potrebbero scoraggiare il neofita.

 

 

Elementi di Sintesi

 

Componentistica: Materiali ottimi, come quelli del gioco base.

Regolamento: Scritto bene, l'appendice delle carte Tecnologia è sempre una cosa gradita.

Scalabilità: Come il gioco base. In 5 cambiate gioco.

Incidenza Aleatoria/Strategica: L'aumentare del numero e della diversificazione delle carte sposta la lancetta sulla Tattica, le carte Scenario però, ci mettono una pezza. Direi 40/60.

Dipendenza dalla lingua: Come il gioco base, livello scolastico.

Pro:

Notevoli miglioramenti sotto tutti i punti di vista.

Finalmente le astronavi di Galactic Emperor ed Eclipse hanno senso di esistere.

Tempi di gioco rimasti pressoché invariati.

Contro:

Il quinto giocatore.

L'interazione diretta ancora latita un po'.

Alla prima assoluta, può risultare spiazzante.