HeroScape Master Set: The Conflict Begins

Voto recensore:
0,0

Introduzione
Ci troviamo di fronte ad un altro Master Set del mondo di Heroscape, ma questa volta non ci sono personaggi o mostri di ogni epoca, solamente eroi (e i loro nemici) provenienti dall’universo Marvel!

Ambientazione
Poco c'è da dire per un gioco che potenzialmente è in grado di inglobare nelle sue meccaniche praticamente qualunque tipo di ambientazione; tuttavia in questa nuova formula risulta decisamente più tematico.

Il Gioco
Delle dieci miniature presenti, troviamo i cinque eroi: Spider-man, l’Incredibile Hulk, Capitan America, Silver-Surfer e infine Ironman. Per la loro controparte malvagia: Venom, Abomination, Teschio Rosso, Thanos e Doctor Doom.

Il gioco non è cambiato, siamo sempre di fronte a due gruppi, di eroi questa volta, che si fronteggiano per la vittoria. All'interno della confezione c'è il manuale, con regole suddivise per il gioco base e per quello 'avanzato'.
La mappa non è enorme, questo perché non è possibile fare eserciti enormi come nei precedenti Master Set. Tuttavia è grande a sufficienza per creare strategie e sfuggire per un po’ a pericoli immediati.

Gli eroi sono molto diversi gli uni dagli altri e variano dal più costoso Hulk al più ‘economico’ Spider-man - ma questo non significa che quest'ultimo non sia altrettanto letale. Le controparti malvagie, in alcuni casi, sono la versione più ‘soft’ dell’eroe, con meno abilità speciali.
Quasi tutti, buoni e cattivi, tirano veramente tanti dadi, rendendo così gli scontri lunghi e feroci.

Vediamo un attimo in dettaglio gli eroi e le loro nemesi:

- L’Incredibile Hulk, come ci si potrebbe aspettare, è una vera ‘bestia’! Insieme ad Abominio è colui con più punti ferita (8!) e tira un sacco di dadi per attaccare e difendere.
Le abilità di Hulk sono, a mio modesto parere, spettacolari.
Rage Smash 5: come da tradizione, più Hulk si arrabbia, più è forte. Con quest’abilità, il nostro eroe tira un dado in attacco in più per ogni sengalino ferita su di esso, fino a un massimo di 5 e ciò significa che al massimo l’Incredibile Hulk può tirare fino a 11 dadi in attacco!
Le altre due abilità sono le stesse di Abominio, e sono: Super Leap e Stomp Special Attack. Con la prima invece di usufruire del movimento normale (6), si può saltare fino a 10 caselle di distanza, ad un’altezza massima di 50(!!!). Tuttavia se si usa quest’abilità si dovranno tirare 3 dadi in meno in attacco.
Stomp Special Attack è un’abilità che ci permette di colpire tutte le minature adiacenti, ma con solo 3 dadi.

- Spider-man e Venom sono quasi identici (e ci mancherebbe!). Venom però ha 6 dadi in attacco rispetto ai soli 4 di Spidey, ma il vantaggio di quest’ultimo è il Senso di Ragno (Spidey-Sense): dopo aver subito un attacco si deve tirare 1d20 e con un risultato di 11 o più si evita l’attacco e si può usare immediatamente l’abilita speciale Swing Line 4 (Venom invece deve tirare 13 o più).
Swing Lane 4, appena citata, permette di muovere la nostra miniatura invece che con i suoi consueti punti movimento, di 4 caselle in ogni direzione, fino alla massima altezza di 40, evitando, tra l’altro, ogni attacco di ‘opportunità’ in caso si fosse ingaggiati in combattimento corpo a corpo.
Web Special Attack è l’ultima abilità speciale e ovviamente non poteva mancare il famoso attacco con la tela: è solo con 3 dadi, ma il difensore dovrà tirare un dado in meno per parare.

- Iron man può attaccare due volte in un turno (gittata 6) e può volare. A mio parere l’eroe un po’ più ‘anonimo’ per quello che riguarda le abilità. Tra l’altro ha solo 4 Punti Ferita e attacca con 4, anche se difende con 6 dadi.

- Silver-Surfer possiede Stealth Flying che gli permette di volare ed evitare i tiri di opportunità.
Cosmic Force Blast Special Attack, con raggio 6 e attacco 6, è invece uno degli attacchi più forti di questo set; in pratica se il surfista riesce a colpire l’avversario, si tira poi 1d20: con un risultato 16 o più si toglie uno degli ‘scudi ordine’ presenti sulla scheda della miniatura! Niente male affatto.
La sua ultima abilità è Hyper Speed 5: non può essere usata con il Cosmic Force Blast ma solo dopo un attacco ‘normale’ e permette a Silver-Surfer di muoversi ulteriormente di 5 caselle dopo l’attacco.

- Capitan America è uno dei miei preferiti! La sua prima abilità speciale è il famoso lancio dello scudo – Shield Throw Special Attack – con un attacco di 4 dadi può colpire fino a 3 bersagli a distanza di 5 caselle!
Tactician è un’abilità di supporto per le miniature a lui adiacenti che permette di tirare un dado in più sia in attacco sia in difesa!
Counter Strike permette al nostro eroe, se bersaglio di un attacco normale, di fare danni per ogni scudo in più ottenuto in difesa!

- Dottor Destino benché abbia pochi punti ferita (4), è molto interessante. Oltre a volare (un po’ la prerogativa di tutti in questo master set, o quasi) possiede Mind Exchange 17: in pratica, prima di fare il suo turno, tirando 1d20 e ottenendo almeno un 17 o più prende totalmente il controllo di una miniatura nel suo raggio visivo entro 4 caselle libere. Provate a immaginarvi come improvvisamente Hulk si giri a mazzullarvi per benino i vostri stessi eroi…

- Thanos, neanche a dirlo, può volare pure lui. Possiede un’ottima difesa con 7 dadi. La sua abilità peculiare è Rejected by death. In pratica, in ogni turno dopo la sua morte si tira 1d20 e con un 19 o 20 ritorna in vita con tutti i suoi punti vita (6!).

- Infine rimane il Teschio Rosso. Questo ‘cattivo’ ha pochi dadi in attacco e in difesa (4 e 3), ma le sue abilità sono molto molto interessanti: Master Manipulator ci permette, se vogliamo, di attivare un altro eroe che controlliamo con linea di visuale libera da Teschio Rosso, invece che attivare quest’ultimo.
Dust-of-Death invece, dopo aver mosso ma prima di attaccare, ci permette di tirare 1d20 per ogni minatura nemica adiacente o per una sola a distanza di 3 caselle: con un risultato di 19 o 20 questa viene eliminata definitivamente dal gioco!

Considerazioni
Se vi piace HeroScape e amate gli eroi Marvel, non lasciatevelo scappare! Se invece non avete mai giocato a Heroscape, ma conoscete i super-eroi, prendetevelo a occhi chiusi! Il gioco -se è possibile- è ancora più divertente. E' difficile restare fuori dai giochi, visto l’alto numero di abilità, dadi e punti ferita degli eroi.
Daltra parte, se non avete mai amato HeroScape, non lo amerete nemmeno questa volta visto che il gioco non cambia di una virgola.
Le missioni all’interno sono 5, varie tra loro, e anche se sviluppate su due sole mappe sono veramente divertenti.

Una nota sulle rovine presenti nel gioco: poste sul campo, bloccano notevolmente la linea visiva su diverse sezioni della mappa; interessante l’idea di rendere una parte del muro rimovibile e con 4 punti ferita (il muro ha 4 dadi per difendersi). Tuttavia a parte due personaggi tutti gli altri possono saltare le rovine o volarci sopra… rendendo quasi del tutto inutile l’abbattimento del muro, visto che si sprecherebbe uno o più preziosi turni…

Elementi di Sintesi

Regolamento
Semplice, anche nella sua incarnazione 'avanzata' (che poi è il vero gioco).

Dipendenza Linguistica
Media. Oltre al regolamento vi sono le schede con descritte le abilità delle miniature. L'inglese è semplice ma alcune descrizioni non sono brevissime.

Incidenza Aleatoria/Strategica
Il fattore fortuna è pesante senza dubbio. Qui va a gusti.

Componentistica
E' uno dei punti di forza di tutta la saga di Heroscape. Le miniature sono dettagliate e discretamente dipinte.

Pro:

Il costo non elevato.
Immediatezza di gioco.
Sono presenti gli eroi/cattivi Marvel!
Le minature sono fatte veramente bene, notevolmente superiori a quasi tutte le espansioni.
Abilità molto varie tra un eroe e l’altro.

Contro:

Fortuna presente ad alti livelli.
Se non amavate HeroScape prima, non lo amerete nemmeno ora.
Idea interessante del muro che può crollare, tuttavia è più veloce ‘saltarlo’ o volarci sopra che abbatterlo…