King's Breakfast

Giochi collegati:
King's Breakfast
Voto recensore:
6,1
I giocatori sono tutti invitati alla corte del Re Lui per un grande banchetto. Vince chi mangia più porzioni delle portate preferite dal Re. Attenzione però, il Re è un grande ospite ma non siate ingordi ed evitate di mangiare più porzioni di lui.

Il mazzo di gioco è composto da 110 carte di cui 105 sono porzioni di cibo (15 per ciascuna delle 7 portate) e le altre 5 sono il draghetto Emerald (autocitazione della Abacusspiele...)

Ciascun giocatore è a turno il cuoco che deve servire le varie portate sul tavolo ovvero due carte prese dal mazzo per ciascun giocatore. (es. in quattro giocatori si servono 8 carte)

Inizia il cuoco e si procede in senso orario. Durante il proprio turno ciascun giocatore può svolgere una delle seguenti 3 azioni:

A) Prendere tutte le porzioni di una portata dal tavolo
B) Pescare una carta dal mazzo
C) Utilizzare il drago Emerald per rubare due porzioni al Re

Quando tutti i giocatori hanno esaurito il proprio turno, il cuoco serve il Re a cui vanno tutte le carte cibo rimaste sul tavolo. Le carte del Re Lui sono visibili e vengono piazzate accanto alla scatola del gioco che viene piazzata in verticale sul tavolo per indicare appunto dove è seduto il Re.

Durante lo svolgimento della partita i giocatori accumulano segretamente diverse porzioni di ciascuna portata ma devono continuamente controllare ciò che ha mangiato il Re in modo tale da evitare di mangiare più porzioni di lui per ogni singola portata.

Il drago Emerald viene utilizzato dai giocatori per eliminare due carte porzione da quelle mangiate dal Re e pertanto può essere utile per contrastare il gioco degli avversari.

Quando il cuoco di turno non ha più carte per imbandire la tavola (il numero dei giocatori moltiplicato due), la partita termina e si procede con il calcolo dei punti.

Innanzitutto se un giocatore ha mangiato più porzioni del Re di un cerca vivanda, scarta tutte le carte porzione relative in quanto valgono zero punti! (È invece ammesso mangiare lo stesso numero di porzioni del Re.)
Le restanti carte maturano punti in questo modo: si moltiplica il numero di porzioni possedute per il numero di porzioni della stessa portata mangiate dal Re. (es. il giocatore ha 3 formaggi e il Re Lui ne ha mangiati 2; il giocatore totalizza 3X2=6 punti per il formaggio.) Tutti questi valori vengono sommati insieme e formano il punteggio finale di ogni singolo giocatore.

Il giocatore con il maggior numero di punti, vince la partita.

Long.: 1 (alla lunga può diventare un po' ripetitivo)
Diver.: 2 (comunque divertente e immediato)
Regol.: 2 (di facile lettura e non lascia spazio ad alcun dubbio)
Mater.: 1 (carte di ottima fattura)
Orig.: 1 (meccaniche abbastanza collaudate ma il mix è ben riuscito)
------
TOTALE 7
Pro:
Il gioco risulta fluido e piacevole. La durata della partita è contenuta anche in 5 giocatori e l'esito è incerto fino alla fine. Carina e immediata la grafica delle carte. Strategico quanto basta.
Contro:
Come tutti i giochi di carte è talvolta molto condizionato dalla pesca delle carte. In molti giocatori risulta complesso tenere d'occhio gli avversari e si tende a giocare solo per se stessi.