My First Builder

Voto recensore:
0,0
La valutazione di questo gioco va fatta pensando che si tratta esclusivamente di un gioco per bambini... anche molto piccoli. Sulla confezione è indicato dai 3 anni in su ed osservando mio figlio di 3 anni durante lo svolgimento del gioco, non ho potuto fare a meno di notare il suo divertimento. Ma veniamo al dunque.

Il gioco è molto semplice.
Ogni giocatore sceglie una scheda animale sulla quale sono indicate le costruzioni da collezionare per poterlo costruire. Ogni animale è costituito da 5 pezzi complessivi. Sul tabellone vengono posizionate le 20 costruzioni, ognuna sulla figura che la rappresenta. Fatto questo bisogna posizionare le carte a faccia in giù in ordine sparso sul tavolo da gioco.
Il meccanismo per collezionare le costruzioni è stile memory; a turno ognuno scopre una carta, se sulla carta è rappresentata una costruzione che serve per realizzare l'animale della propria scheda allora il giocatore prende il pezzo dal tabellone e lascia la carta scoperta, se invece la costruzione rappresentata sulla carta non serve la carte viene ricoperta. Se si trova una carta jolly si può prendere una costruzione a piacere fra quelle che chiaramente occorrono.

Il gioco termina quando un giocatore colleziona i 5 pezzi. Naturalmente si può continuare fino a quando tutti collezionano i pezzi necessari anche perchè è poi divertente per i bimbi costruire l'animale.

Un appunto: nell'edizione danese i regolamenti a disposizione sono 4..uno danese, uno tedesco, uno svedese e uno in una lingua a me ignota e irriconoscibile. Ringrazio pubblicamente mia nipote Francesca di 12 anni che conoscendo il Danese ha tradotto le regole in italiano. ;)
Pro:
L'abbinamento Memory-Costruzioni mi è sembrata un'idea molto simpatica ed originale. La semplicità di questo gioco permette il coinvolgimento di bambini di 3 anni. Buoni i materiali.
Contro:
Se si prende il gioco per quello che è per me non ha particolari difetti, forse il numero di giocatori poteva essere ampliato con qualche pezzo di costruzione in più.