Pirates: Quest for Davy Jones’ Gold

Voto recensore:
6,8
Sulla scia delle avventure del simpatico Jack Sparrow, e sfruttando le meccaniche del gioco collezionabile Pirates, la Wizkids ha deciso di pubblicare un gioco da tavolo completo.
La scatola è senza dubbio ben fatta, sebbene al suo interno i separatori siano semplici strisce di cartone incrociate. Per il resto, i componenti sono nello standard Wizkids: le navi sono carine, i mostri marini evocativi, e i capitani e i vari segnalini sono nello standard del gioco collezionabile. I dadi rossi non sono male (ma potevano fare di meglio), e la mappa in vinile è bella ma presenta l'handicap che quando viene piegata rimane coi segni delle pieghe (qualcuno ricorda il panno verde del Subbuteo?).

Il gioco è semplice: i giocatori impersonano dei famosi pirati che cercano di spezzare la maledizione di Davy Jones e recuperare il suo tesoro, evitando nel contempo i simpatici mostri marini che abitano le acque dei Caraibi. Le meccaniche del gioco sono pressocché identiche a quelle del suo fratello maggiore collezionabile. Ogni giocatore sceglie un capitano, e controlla due navi (un tre alberi ed un quattro alberi), sceglie un'isola di partenza, e poi muove le sue navi cercando tesori sulle isole inesplorate. La mappa rappresenta un tratto di mare con 7 isole, 6 punti di avvistamento dei mostri marini, e 4 zone maledette.
Ogni capitano ha un'abilità speciale ed un colore diverso dagli altri (anche le sue navi avranno lo stesso colore), oltre che un numero che indica la sua abilità nel duellare con la spada.

All'inizio della partita il giocatore sceglie un'isola base, come abbiamo detto, e piazza sulle restanti isole selvagge (cioè quelle non scelte da alcun giocatore) i suoi segnalini tesoro, coperti.
Tra questi segnalini ci sono quelli che rappresentano monete, ma anche quelli che rappresentano maledizioni, incontri con i mostri marini, o addirittura la comparsa di Davy Jones.

Durante il proprio turno si può scegliere con ciascuna delle proprie navi una delle quattro azioni possibili: muovere, sparare, esplorare, o riparare.
Muovere significa spostare sulla mappa una nave di un tratto pari alla lunghezza del lato maggiore della card della nave (come in Pirates). Per sparare si tira un dado per ogni cannone della nave. ogni cannone ha un valore di fuoco, e bisogna tirare un numero maggiore di esso per colpire un bersaglio; inoltre, il bersaglio deve essere a portata dei cannoni (cioè ad una distanza pari al lato piccolo di una card). Esplorare porta il giocatore ad attraccare ad un'isola selvaggia e prendere un segnalino tesoro. Se si tratta di oro, il giocatore può caricarlo sulla sua nave. Ma se si tratta di una maledizione, allora la flotta del giocatore si trova in una brutta situazione. Se infatti la maledizione è di tipo ambientale (cioè banchi di nebbia, sargassi, tempeste o scogliere) il giocatore deve portare la sua nave nell'area apposita ad un angolo della mappa, e restare lì finché non riesce ad uscire dalla pericolosa situazione. Se invece la maledizione è legata ai mostri marini, il giocatore deve attaccarli o essere attaccato da loro, e per sfuggire alla maledizione deve sconfiggerli. Quando un giocatore si libera di una maledizione, conserva il segnalino appropriato, che a fine partita vale 5 ori.
Finché un giocatore è maledetto non può raccogliere tesori.
Se infine il segnalino mostra Davy Jones, allora il pirata non-morto entra in gioco, muovendosi di isola in isola. I giocatori possono sfidarlo alla spada e se vincono guadagnano uno dei suoi tesori maledetti, mentre se perdono devono cedere un loro tesoro. Per combattere Davy Jones deve tirare un dado ed aggiungere il bonus di spada che il proprio capitano riceve, mentre un altro giocatore tira per Davy Jones (aggiungendo +3 che è il bonus del non-morto). Il risultato più alto vince.

La partita finisce quando il quarto ed ultimo tesoro di Davy Jones è stato conquistato. A quel punto si scoprono i tesori sulle isole base dei giocatori, ed il pirata con il valore più alto d'oro vince la partita.
Pro:
Gioco semplice, immediato e privo - per ora - di espansioni.
Abbastanza spettacolare da vedersi.
Regole quasi identiche al gioco collezionabile, con in più una parte di mistero ed esplorazione.
Contro:
Manca un po' di profondità e non è compatibile con il gioco collezionabile.