#Aspettando_RadioGoblin: Tutti contro Tutti, Bello vs Buono

Radio Goblin
Tana dei Goblin

Nuova puntata "sperimentale" di #Aspettando_RadioGoblin, in cui con 8 voci discordanti andiamo a discutere animatamente di come il mercato attuale del settore GdT sia cambiato e si stia spostando verso il "bello" da vedere ... a volte tralasciando il "buono" da giocare.
Ma saremo tutti d'accordo su questa affermazione?
 

Articoli
Tana dei Goblin

Tutto parte dalla chat Telegram della Tana dei Goblin ( per saperne di piu' clicca qui -> https://www.goblins.net/phpBB3/whatsapp-telegram-la-tana-t79328.html ) dove spesso ci avventuriamo in discussioni accese su vari argomenti.

E perchè non portarle in un podcast, come fosse una tribuna politica, ma piu' educata e su temi piu' importanti? :-P

Così con 8 ospiti, 8 opinioni diverse e 8 modi di vivere il gioco da tavolo siamo andati ad esplorare quanto il mercato attuale sia cambiato rispetto solo pochi anni fa, come l'aspetto grafico spesso la faccia da padrone ...e come non sempre questo sia vero.

https://www.goblins.net/radiogoblin/aspettando-radio-goblin-tutti-contro...

Speriamo l'esperimento vi piaccia, non mancate di farcelo sapere.
Buon ascolto.

Commenti

podcast molto interessante e orchestrato magistralmente (poteva trasformarsi in una bagarre visto l'alto numero di partecipanti)

dunque in estrema sintesi:
un utente che solitamente apprezza maggiormente delle buone meccaniche è disposto a giocare giochi anche esteticamente bruttini, quello che invece attribuisce un valore importante all'aspetto estetico, solitamente è disposto a soprassedere su meccaniche poco interessanti (purchè funzionanti), fermo restando che un gioco, che sia bello o brutto esteticamente, deve essere ergonomico, altrimenti è ingiocabile.

bravi tutti

- m@ -
La perfezione nel design si ottiene non quando non c'è nient'altro da aggiungere, bensì quando non c'è più niente da togliere (A Saint-Exupéry)

Prima dico il mio gusto personale, poi parlo del mercato in generale.

Gusto personale: per me l'estetica in un gioco da tavolo non esiste. Un gioco da tavolo è meccaniche.

Io e mia moglie non abbiamo mai comprato un gioco grazie alla sua estetica, e non abbiamo mai rifiutato un gioco a causa della mancanza di estetica. Giochiamo a una marea di print and play scarabocchiati su fogli di carta e ci piacciono. Non possediamo nessun gioco dotato di miniature.

Un gioco con meccaniche belle e solide costa 40-50 euro massimo, uno con bellissime miniature costa 80-90 euro, e per noi questa è una scelta facilissima da fare.

A noi piacciono molto le arti figurative: adoro la pittura, la scultura e la fotografia: lì l'estetica è importantissima, ma se dobbiamo giocare guardiamo solo e unicamente le meccaniche.

 

Considerazioni sul mercato: il mercato dei giochi da tavolo si sta sempre più massificando. E' vero che è ancora una nicchia, ma è comunque 20 o 30 volte maggiore rispetto a 10 anni fa.

Nella mia zona 10 anni fa eravamo 10-12 giocatori, ora siamo 200-250.

Dal punto di vista di un editore, è chiaro che se deve produrre un oggetto da vendere a 12 persone... spendere di più per migliorare l'estetica non è certo il suo primo pensiero. Con migliaia di potenziali acquirenti la cosa cambia.

Pura legge di mercato: A UN PRODUTTORE DI QUALUNQUE TIPO DI PRODOTTO CONVERRA' SEMPRE MASSIFICARE LA VENDITA DI UN OGGETTO CHE "SI PRESENTA BENE", MA LA CUI QUALITA' NON VA OLTRE IL "DISCRETO".

Attenzione: non sto assolutamente parlando contro gli editori, anzi al contrario: approvo il fatto di migliorare l'estetica dei prodotti per accapararsi più acquirenti possibile, è giusto che sia così.

Chi fra voi ha parlato di target ha pienamente ragione: un gioco che ha come target la massa DEVE avere un'ottima estetica; un gioco che ha come target un 40enne hardcore gamer DEVE puntare più sulle meccaniche.

My 2 cents

Gusto personale: per me l'estetica in un gioco da tavolo non esiste. Un gioco da tavolo è meccaniche.

Assolutamente legittimo.

 

Chi fra voi ha parlato di target ha pienamente ragione: un gioco che ha come target la massa DEVE avere un'ottima estetica; un gioco che ha come target un 40enne hardcore gamer DEVE puntare più sulle meccaniche.

Questo proprio no, dove è scritto? Con questo ragionamento poi passa il messaggio che chi gioca con i pupazzetti è un immaturo, e subito dopo che chi gioca in generale è un immaturo.

Io ricado nella seconda categoria, dopo aver giocato per oltre dieci anni a Warhammer, e delle belle miniature non mi dispiacciono affatto. Certo, devono esserci delle meccaniche, e tengo conto anche del costo, ma delle belle miniature mi attirano sempre.

Aggiungo un paio di concetti

1) L'ergonomia è importante. Io e mia moglie siamo avvezzi ai print and play, quindi a "fabbricare" materialmente i giochi. E nel realizzarli poniamo sempre molta attenzione all'ergonomia.

 

2) le meccaniche di un gioco sono fatte per essere condivise con gli altri con cui giochi (proprio come l'esistenza stessa del gioco), mentre l'estetica la compri per te stesso, perchè piace a te e vuoi averla.

Per scrivere un commento devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare