Intervista ad Andrea Angiolino

Autori

Riporto da www.nexusgames.com un'intervista rilasciata da Andrea Angiolino a Ciro Alessandro Sacco in occasione di Lucca Comics&Games 2005.

Uno dei più recenti successi di Andrea Angiolino (nella foto) è Wings of War, un gioco da tavolo creato insieme a Pier Giorgio Paglia. Qui invece parliamo con lui della nuova edizione de I Cavalieri del Tempio.

Riporto da www.nexusgames.com un'intervista rilasciata da Andrea Angiolino a Ciro Alessandro Sacco in occasione di Lucca Comics&Games 2005.

Uno dei più recenti successi di Andrea Angiolino (nella foto) è Wings of War, un gioco da tavolo creato insieme a Pier Giorgio Paglia. Qui invece parliamo con lui della nuova edizione de I Cavalieri del Tempio.


D: quali sono le origini de I Cavalieri del Tempio?<?xml:namespace prefix = o ns = "urn:schemas-microsoft-com:office:office" />


R: Agostino Carocci (autore romano di giochi recentemente scomparso N.d.R.) propose la realizzazione di un gioco di ruolo sui Templari, primo gioco di ruolo inedito realizzato dalla EL. Contattò quindi vari autori di Roma per la realizzazione del gioco che uscì bene. Realizzammo un prodotto efficace e originale, con vari spunti validi.


D: come furono le vendite de I Cavalieri del Tempio?


R: nel primo anno I Cavalieri del Tempio vendette 3.500 copie mentre l’espansione, La Veridica Historia di Cristobal Colon, ne vendette 1.500. Sono cifre di tutto rispetto per un gioco di ruolo, anche oggi, ma la EL – abituata a ben altre tirature – abbandonò i giochi di ruolo… Tuttavia, il gioco ricevette una grande visibilità mediatica con articoli di giornali e perfino apparizioni televisive.


D: il gioco fu mai riproposto ad altri editori?


R: lo abbiamo fatto, ma il gioco di ruolo in questo momento è in crisi e quindi nessuno aveva accettato di ristamparlo. All’epoca comunque se ne interessarono un editore francese e uno spagnolo, anche se alla fine purtroppo non se ne fece nulla.


D: quando ci fu la decisione di procedere alla nuova edizione?


R: l’annuncio ufficiale della nuova versione del gioco fu data da Giacomo Sottocasa della Rose & Poison (editore del gioco oggi N.d.R.) a Lucca Games 2004. In questa occasione esce, rispettando perfettamente la data annunciata.


D: sono state fatte modifiche ai testi?


R: il testo del manuale è stato razionalizzato e ripulito, con una semplificazione di abilità e poteri. L’idea è la realizzazione di un gioco più facile per i neofiti e in quest’ottica anche il glossario è stato arricchito. C’è anche in progetto la ristampa della prima espansione e fornire successivamente un adeguato sostegno. Se non ci sono uscite, i giocatori si convincono che il gioco sia morto e lo abbandonano. Abbiamo quindi allo studio una espansione con sette – otto avventure e una vera e propria campagna ambientata nel nuovo mondo, l’ideale seguito della originale campagna su Colombo. Ogni espansione conterrà comunque regole nuove.


D: qual è la tua valutazione della grafica della nuova versione?


R: a mio parere grafica e illustrazioni sono pienamente soddisfacenti, non dimentichiamo che si tratta di un editore con mezzi tutto sommato limitati rispetto ad altre realtà più grandi.