L'italia è simbolo di vittoria, l'italia tira, l'italia è il successo

Tana dei Goblin

Purtroppo si parla solo di calcio, circa il gioco un quarto posto è il miglior risultato in Europa
(risultato raggiunto dalla Giocofollia team). Un sentimento di rivalsa risorgimentale ci deve
scuotere per dimostrare che gli italiani sono i numeri uno in tutti i campi. La squadra da battere è poi
sempre la stessa: la grande Germania...

Purtroppo si parla solo di calcio, circa il gioco un quarto posto è il miglior risultato in Europa
(risultato raggiunto dalla Giocofollia team). Un sentimento di rivalsa risorgimentale ci deve
scuotere per dimostrare che gli italiani sono i numeri uno in tutti i campi. La squadra da battere è poi
sempre la stessa: la grande Germania...

I tedeschi hanno dalla loro il fatto che giocano in casa, forse conoscono
prima la lista dei giochi e ,cosa più importante, sono abituati a cimentarsi in tornei.
 
Parlando con SdP e Lobo, ho sempre contestato alla Tana di essere un
nutrito gruppo di esperti di giochi, di appassionati pronti a sperimentare tutte le novità ma con vari difetti:
1-E' difficile che un gioco venga completamente sviscerato
2-Siamo poco uniti nel partecipare ad eventi nazionali importanti
3-Non siamo abituati, anzi siamo molto scettici verso i tornei nazionali
 
Tutto questo deve cambiare, abbiamo tutte le caratteristiche per rappresentare veramente l'italia ed ora ne abbiamo anche l'occasione: il Tdg Italian Masters !!
 
Affrontare la competizione!
Riuscire a vincere ad un torneo di questa importanza è solo questione di  esperienza, nel mio caso sono 23 anni che partecipo a tornei a livello nazionale (molti di voi non era ancora nato...) e devo dire che ho conosciuto ed affrontato giocatori di tutti i tipi ed ogni volta che mi siedo ad un tavolo riesco con facilità ad inquadrare tutti i miei concorrenti ed a prenderne quindi tutti i vantaggi.
Ma andiamo ad analizzare nel dettaglio come deve essere composta una squadra.
 
La squadra
La squadra non deve essere composta con leggerezza, il gruppo deve essere unito, capita infatti che durante un torneo uno dei componenti possa avere il morale a terra per dei risultati poco confortanti, e quindi è l'amicizia dei compagni che deve riuscire a ridare la carica e fornire nuovi stimoli.
La squadra nasce quindi molto prima del torneo, tutti i componenti devono riuscire ad assorbire tutti i lati positivi di ogni componente. Nel nostro caso 'Lobo' ha la genialità ma tende ad abbattersi se i
risultati non sono subito positivi. Al contrario 'Dio' ha la grinta e si carica sempre di più con il procedere del torneo (è il campione italiano). 'Capitano' ha la regolarità ed il ragionamento. Io ho l'esperienza e la capacità di deconcentrare i miei avversari pur rimanendo concentrato sul gioco.
Creare una squadra affiatata per un torneo è una delle cose più divertenti legata al gioco.
 
Gli allenamenti
Il piano degli allenamenti deve essere serrato e ben preciso, mirato a sviscerare il più possibile le meccaniche di gioco ed a simulare qualsiasi situazione si possa dover affrontare (un gioco come caylus ne ha infinite). Non voglio vedere giocatori dire 'il verde è mio, io gioco solo col verde!' (vedi Falcon) in torneo infatti potrebbe capitarti di giocare con un colore che non è il tuo e staresti sempre a confonderti.
 
Regole sante
Non sottovalutare mai le donne, se arrivano a fare un torneo stai sicuro che sono fortissime.
Non credere mai a chi fa finta di non sapere le regole (è un mio vecchio trucco), se qualcuno ti chiede qualche chiarimento alle regole fai finta che sia un mistero anche per te (chi si vanta di sapere tutte le regole di solito è 'quello da battere').
Chi parla molto durante la partita lo fa per deconcentrarti, se sta funzionando fagli capire che sta rompendo i maroni.
Evita di polemizzare su regolamenti o sull'organizzazione.
Fraternizza con tutti ed osserva lo stile di gioco delle altre squadre, c'è sempre da imparare qualcosa.
Appena puoi gioca con persone di altre squadre per sondarne la preparazione.
Complimentati sempre con i tuoi avversari, se hanno vinto si meritano un riconoscimento.
Non prendertela mai con un tuo compagno per un risultato negativo, dipende molto dai suoi avversari al tavolo e poi si gioca sempre per divertirsi.
 
Lo stess
Affrontare i tornei provoca stress, cerca di rilassarti tra una partita e l'altra, non accalcarti a vedere i risultati o la classifica parziale, alla fine di ogni partita evita di raccontare tutto quello che è successo al tuo tavolo, di solito non gliene frega nulla a nessuno (forse ai tuoi compagni).
 
La vittoria
Mai buttarsi giù e crederci sempre, di solito chi sta in testa all'inizio del torneo ha sempre un rilassamento finale.
C'è poi un modo semplicissimo per vincere un torneo, basta vincere tutte le partite (semplice no?)
 
Gjmbo (in uno dei suoi rari attacchi di serietà)