[Saranno Goblin] Goblins.. go to school!

Cosa fa una supplente giovanissima in un liceo scientifico quando deve prendere servizio alla sesta ora del venerdì?
 

Chi segue “Ieri ho giocato a...”, o mi conosce un po', sa che sono un'educatrice, una formatrice, insomma un'aspirante professoressa di scuola Secondaria... (cioè medie e superiori!)
Dopo aver superato un triplo esame tosto, ma tosto, ma tanto tosto, ho cominciato a gennaio il TFA, Tirocinio abilitante per l'insegnamento... 

Approfondimenti
Giocatori
Giochi collegati:
Time's Up!

 

Cosa fa una supplente giovanissima in un liceo scientifico quando deve prendere servizio alla sesta ora del venerdì?
 

Chi segue “Ieri ho giocato a...”, o mi conosce un po', sa che sono un'educatrice, una formatrice, insomma un'aspirante professoressa di scuola Secondaria... (cioè medie e superiori!)
Dopo aver superato un triplo esame tosto, ma tosto, ma tanto tosto, ho cominciato a gennaio il TFA, Tirocinio abilitante per l'insegnamento... 

[Cespugli di rovi rotolano nel deserto]

Lasciamo perdere commenti sul percorso abilitante che è meglio, non è la questa la sede per fortuna!
Ebbene questo corso specializzante comprende un mucchio di ore in classe con, nel mio caso, una tutor. Da un paio di mesi sono in seconda o in terza media quasi tutti i giorni. Tornare a scuola? È stato bellissimo, bellissimo perché ancora mi ricordo com'era (non l'amavo) e con l'entusiasmo della "giovine età" spero di poter far qualcosa perché i ragazzi che incontrerò non sopportino giorni orribili come è accaduto a me ma anzi crescano, imparino a pensare, a volere, ad amare la Bellezza...!
Fine della sviolinata sulla vocazione dell'insegnante che sennò non finisce più, arriviamo a noi:

Perché un articolo di Saranno Goblin sulla scuola?

Ebbene, venerdì 8 maggio... ben due eventi sconvolgono la già stressante vita di questa prof tirocinante...
1 La terza media è in gita. Restano a casa una decina di sfortunati. La tutor ha deciso che li interrogherà a tappeto in tutte le materie (sono tre... italiano, storia e geografia...). Il mio pensiero “Ma poveri! Non vanno in gita e si beccano due giorni di verifiche!!?!?”
2 Chiamata inaspettata. Mi assegnano una supplenza di Italiano, 4 ore settimanale “Prende servizio venerdì alla sesta ora”. WHAT!?!?!?!?

Soluzione... cerca cerca... l'arco in classe non lo posso portare (magari ah ah ah), teatro ci vuol troppo... ecco:
TIME'S UP!!!

TERZA MEDIA (età dai 12 ai 14 anni)
Ore 7:50, entro in classe la mattina in terza. La tutor sta già gioiosamente preparandosi a due ore di verifica di GEOGRAFIA!!!
Le sussurro all'orecchio “Avrei preparato quell'attività...”
Tutor “Oh, sì vero allora facciamo scegliere loro”.
La classe incredula sceglie: interrogazione alla prima ora e attività misteriosa alla seconda.
La geografia scorre crudelmente lenta fra carsismo, Antartide, Oceania, America del sud, monsoni..
Poi è il momento.
“Ragazzi, ora facciamo un gioco...”
(Nota pratica se qualcuno volesse ripetere l'esperimento: le carte le avevo selezionate già scegliendo personaggi alla loro portata, personaggi dei programmi di storia e italiano e qualche carta cattivella)

Ingredienti necessari: almeno fingere di avere tutto sottocontrollo!!! insomma la famosa faccia...
Setting dell'aula: sei banchi uniti per creare un unico tavolo; squadre con utilizzo di applicazione del telefono (Chwazi... Grazie Kagliostro) "Eh ma che è sta cosa? però è una figata... ehm..."
Compito difficilissimo sedersi e dividersi in squadre: è estremamente difficile a quanto pare capire come ci si siede per giocare a Time's Up... vabbé...
“Ci sono 18 personaggi del programma che avete svolto, gli altri sono cartoni, cantanti, ecc.” Brevissima spiegazione e si parte.

All'inizio sono mosciarelli, intimoriti (siamo pur sempre a scuola) poi ci prendono gusto! Eh eh eh! La pietra dello scandalo è Ferdinando Magellano … “ma chi è... uh prof. no è il tizio!"  "Sì?" "quello, come Colombo, sembra un macello”... ehm... ok...
E poi il successo della mattinata...
In questa classe ci sono un disabile (avevo messo nel mazzo carte scelte appositamente per lui...) e un ragazzo con disturbi dell'apprendimento: finiscono in squadra insieme al più bravo della classe e a un altro, uno di quelli “potrebbe fare di più”... trionfano! Gli altri non ci stanno e una squadra riesce a rimontare. Suona la campanella e ci sono due squadre a un punto di distanza.
Alla fine metto un + a italiano proprio ai due ragazzi che di solito faticano di più per Uso del Pensiero Laterale!

Alle medie è facile... è il turno della terribile sesta ora al liceo.

Arrivo in questa scuola in città, che sembra un labirinto... incubo parcheggiare... incubo capirsi con la segreteria...
entro in classe e mi scontro con la prof. di latino. Gli studenti si alzano in piedi e la prima cosa che noto è che sono tutti più alti di me. Tutti! E soprattutto... classe di venti studenti a maggioranza maschile.
Mi guardano, li guardo. Sorrido.

“Ragazzi sono la prof. Taldetali... voi siete la classe Talaltra... e io mi fermo qui. Non vi conosco, non so chi è che all'ultimo compito ha preso 10 e chi 5... approfittatene! È la sesta ora del venerdì e non ho intenzione di spiegare... quindi... giochiamo”.
Sguardi increduli.
Impassibile li divido in quattro gruppi da 5. poi scrivo sulla lavagna interattiva. Pensiero Laterale.
“Sapete cos'è? No? È quello che dovreste sviluppare a scuola. La capacità che ci salva in tante situazioni. Ora proviamo ad allenare questo pensiero”. (Stesse carte che per la terza media)
All'inizio sono silenziosi ma si sciolgono presto, nel giro di dieci minuti alcuni sono seduti sui banchi (a me non interessa purché siano dentro l'attività che stiamo facendo qualunque essa sia) si muovono, sbirciano e correggono, si danno suggerimenti, esultano e intanto io... osservo.
Colgo qualcosa di loro: come parlano, le relazioni che ci sono nella classe, i loro interessi, il livello generale, anche se sanno regolarsi, fermarsi se urlano o se parlano tutti insieme ecc.

Perché i GDT a scuola? Perché sono strumento eccellente per cogliere tanti indizi e conoscere davvero i ragazzi, perché possono accenderli quando di solito sono spenti, perché senza un po' di pensiero divergente non serve a nulla studiare.

Domani, sabato 9, sarò di nuovo con la terza. Mi hanno chiesto “prof. Giochiamo anche domani?”... e quindi dopo l'ennesima verifica si giocherà ancora.
Martedì sarò al liceo con il Decameron nella borsa... a parlare di uno che di Pensiero divergente ne aveva da vendere e può insegnare a pensare anche a noi.

 

Grazie a Time's up per questo aggancio e per aver salvato la supplente!

Commenti

Bellissimo articolo!
Anche se ormai son passati molto anni da quando ero a scuola, ho invidiato i ragazzi!

Ottimo articolo, ottimo approccio!
La prossima volta prova con Dixit! :)

Brava. Bell'idea. I giochi funzionano e alla grande. Nella mia scuola organizzo proprio un'esperienza di questo tipo ma durante la pausa pranzo (con ragazzi dagli 11 ai 15 anni). Se per caso in futuro tu abbia bisogno di avere qualche info dell'esperienza che conduco nella mia scuola non farti problemi a contattarmi.

Cmq.... viva la GEOGRAFIA!!!

...non scrivi un articolo per la Tana direttamente basato sulla tua esperienza? :)

//i.imgur.com/Sad4cBu.jpg)

Bellissimo articolo ed è da un po' che penso a come fare lo stesso.
Anche io ho seguito il tuo percorso e ho fatto il TFA... In informatica..
Ora che insegno ho già previsto per gli ultimi giorni di scuola di mettere in sacca qualche gioco.
Che cosa? non so. Sono indecisa.. perchè vorrei tenere l'attinenza con la materia... accetto suggerimenti da chi vorrà darmene! ^__^

Si scopre più su una persona in un'ora di gioco,che in un anno di conversazione.
//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=Pupina84&numitems=9&header=1&text=title&images=small&inline=1&show=recentplays&imagewidget=1)

bravissima!
io faccio lo stesso con "Vita di Gesù"!! ;)))

Quando smetti di giocare non sei adulta. Sei spenta

Bellissimo articolo che giustifica ancor di più la nostra passione per questo MONDO, che per molti ancora è un mistero, ma che cela dietro di se una vita piena di insegnamento che ai più (purtroppo) è ancora sconosciuta.... Aaaaaaaaah!!!!! L'avessi avuta io un'insegnante come te.... :-)

"Quando all'Inferno non ci sarà più posto, i morti camminerano sulla Terra."

Ho letto l'articolo così tante vole che non le ho più contate!
Si respira tutta la tua passione! E poi il divertimento per i ragazzi, e un po' di incredulità nel trovarsi di fronte un'insegnate un po' atipica (meno male che ce ne sono!).
Raccontaci le prossime esperienze con le tue classi!

bubu

P.S.: se posso suggerire, credo che anche Timeline sia utile allo scopo.

yoghi e bubu
La Tana dei Goblin Lodi

Che la forza sia con voi...

Grazie :)
così al volo mi viene in mente Radio londra... perché l'informatica è la madre della nuova comunicazione... mentre una volta... :) non so... vedremo se mi verrà in mente altro! e sono contenta di sapere che con il TFA si lavora ah ah ah

Se saprai sognare, senza fare del sogno il tuo padrone... Tua sarà la terra e tutto ciò che è in essa (R. Kipling)

E tu l'hai saputo in diretta tra l'altro... vedremo come reagiranno i giovani prof giovedì prossimo :P

Se saprai sognare, senza fare del sogno il tuo padrone... Tua sarà la terra e tutto ciò che è in essa (R. Kipling)

E tu l'hai saputo in diretta tra l'altro... vedremo come reagiranno i giovani prof giovedì prossimo :P

Se saprai sognare, senza fare del sogno il tuo padrone... Tua sarà la terra e tutto ciò che è in essa (R. Kipling)

Grazie, la passione c'è, è vero :) Vi farò sapere di sicuro!
Timeline e Anno Domini infatti sono in lista!
La prossima volta porterò Dixit penso!

Se saprai sognare, senza fare del sogno il tuo padrone... Tua sarà la terra e tutto ciò che è in essa (R. Kipling)

Complimenti, bella esperienza. Grazie per averla condivisa.
Anche io ho portato in classe giochi da fare in gruppo, soprattutto nell'ultima ora di lezione prima di Natale o prima delle vacanze estive. Ricordo Lupus in tabula e Ricochet Robots, forse qualche altro titolo...
Poi quando ti trovi in una scuola come questa">http://video.corrieredelveneto.corriere.it/bullismo-vittima-prof/bbe2b48... ti viene la voglia di giocare per non pensare a dove sei stato la mattina (nota: per fortuna quello del video non sono io).
Scusa lo sfogo, tu continua così. Io per quest'anno mi guardo bene dal portare i miei giochi a scuola :(

È la regola!

Poca brigata, vita beata! [Tex Willer]

Ahhh ma quanti tieffini siamo? Come ti capisco! Ti consiglio di guardare le conferenze di Christian Zoli. Anche alla tavola esagonale di Modena al minuto 58i pare della video-conferenza! Dovremmo organizzare un gruppo tipo: insegnanti in gioco.

Grazie per questa testimonianza piena di spunti, coraggio e creatività!

Mi sono ritrovato in quello che racconti, sono esperienze da condividere, poi da cosa nasce cosa!

Sulla stessa base un'amica insegnante mi ha proposto di creare il gioco di carte didattico "600 - il Secolo di Ferro" ... lo abbiamo provato in diversi istituti di Roma negli ultimi 2 anni, per consolidare le lezioni di storia su questo periodo difficile da ricordare, in modo divertente.

Il gioco è ora in crowdfunding sul sito di Eppela, invitiamo tutti a darci un'occhiata: se vi piace aiutateci!
http://www.eppela.com/ita/projects/3404/gioca-a-carte-con-la-storia-del-600

Per te una copia speciale ... l'hai conquistata per meriti sul campo! Contattaci e te la manderemo appena pronta!

600 - il Secolo di Ferro, un gioco di carte didattico sulla storia del '600.
Stimolante per i ragazzi, divertente per tutti!

Scopri il crowdfunding del gioco: aiutaci una donazione e scegli la tua ricompensa!

Per scrivere un commento devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare