[STRATEGIA] La Guerra dell'Anello - I Compagni

Guide Strategiche
Giochi

Fantasy Flight ha pubblicato, nella sezione del sito dedicata a La Guerra dell'Anello, una serie di articoli strategici relativi a questo gioco scritti da Kristofer Bengtsson. Vi posto la traduzione del primo, incentrato sull'uso dei Compagni e della Compagnia in generale. Buona lettura!

Fantasy Flight ha pubblicato, nella sezione del sito dedicata a La Guerra dell'Anello, una serie di articoli strategici relativi a questo gioco scritti da Kristofer Bengtsson. Vi posto la traduzione del primo, incentrato sull'uso dei Compagni e della Compagnia in generale. Buona lettura!



Perchè Frodo abbia la possibilità di raggiungere Monte Fato deve essere aiutato e supportato dai rappresentanti dei Popoli Liberi che hanno scelto di accompagnarlo nel suo periglioso viaggio attraverso la Terra di Mezzo. Questi eroi hanno molte abilità utili, alcune attive quando fanno parte della Compagnia e altre soltanto una volta che se ne separano. Nel seguente articolo analizzerò più da vicino i differenti personaggi e proverò ad individuare il loro migliore utilizzo nello sforzo di liberare una volta per tutte la Terra di Mezzo dall’oscuro signore Sauron. Dopo averne approfondito i diversi membri, proverò a dare alcuni buoni consigli su come controllare la Compagnia nell’insieme. 

 

Cominciamo con la Guida della Compagnia (almeno, inizia il gioco con questo ruolo): Gandalf il Grigio. Gandalf il Grigio ha la potente abilità di farvi pescare una nuova Carta Evento Personaggi quando ne giocate una con un risultato Volere dell’Ovest o Evento (il Palantir). Questo potere dovrebbe essere sfruttato al massimo all'inizio della partita per ottenere un vantaggio sull'Ombra arrivando alle Carte Evento che vi permettono di mettere in gioco una Tessera Caccia Speciale. L'altra abilità di Gandalf il Grigio di Capitano dell'Ovest può essere utile fuori dalla Compagnia, dato che permette ad un esercito da lui condotto di tirare un dado di attacco supplementare in combattimento (fino a un massimo di cinque dadi). Inoltre, ha il potere di attivare qualunque Nazione dei Popoli Liberi e ciò può essere, a volte, d’estrema utilità. L'uso migliore di Gandalf il Grigio, tuttavia, è la sua capacità di proteggere Frodo dai Danni della Caccia (fino a 3) e, come Guida, di poter essere sacrificato a questo scopo e nuovamente resuscitato nella sua più potente incarnazione, Gandalf il Bianco, con un risultato Volere dell’Ovest.

{C} 

Gandalf il Bianco è il vostro miglior Compagno ed anche se ha perso la sua abilità di Capitano dell’Ovest ha ora la capacità, ogni volta che è in combattimento contro un Nazgûl, di azzerarne il Comando annullando il proprio. Ciò non soltanto nega il Comando di quei mostri volanti, ma rende anche inutilizzabili diversi effetti di combattimento dell'Ombra (per esempio Terrore e Disperazione e Essi Sono Terribili). Il vostro avversario proverà a tenere i suoi Nazgûl e il Re-Stregone il più possibile lontani da Gandalf il Bianco.

L'altra abilità di Gandalf il Bianco è il suo cavallo: con Ombromanto, Gandalf e un hobbit si possono muovere di quattro regioni sul tabellone, consentendo loro di raggiungere con certa rapidità la maggior parte dei punti caldi. Se l’avete fatto risorgere a Lorien (o riuscite a farlo arrivare lì in altro modo) Gandalf può raggiungere Carroccia, i Guadi dell’Isen, il Fosso di Helm, Edoras, Fangorn, Osgiliath e Minas Tirith in un unico movimento, ma, se lo piazzate nella Valle dei Rivi Tenebrosi, oltre alle regioni appena elencate potrà anche raggiungere il Reame Boscoso e la Valle.  Ricordatevi che l'Ombra non può ucciderlo se è da solo, quindi disporre Gandalf da solo in una regione è a volte la cosa più saggia da fare per evitare di vederlo morire insieme ad un esercito.

Con Gandalf il Bianco in gioco, inoltre, consentite agli Ent di entrare in partita tramite l'uso delle loro tre Carte Evento (Barbalbero, Entaconsulta e Ucorni). Perché possiate giocarle, Gandalf il Bianco deve trovarsi in una regione di Rohan o nella foresta di Fangorn; inoltre, se lui o qualunque altro Compagno si trova a Fangorn potete giocarle tutte in una volta. Posizionare Gandalf il Bianco a Fangorn renderà il giocatore dell'Ombra inquieto e lo obbligherà a rinforzare Orthanc nella prospettiva di un attacco degli Ent. Da Fangorn, Gandalf il Bianco può raggiungere Lorien, i Guadi dell’Isen, il Fosso di Helm, Edoras, Osgiliath, Pelargir e Minas Tirith in un movimento, quindi se ne avrete velocemente bisogno in qualche altro luogo non sarà un problema, anche se lo avete mandato a risvegliare gli Ent.

Queste abilità sono tutte decisamente valide, ma dobbiamo ancora esaminare quello che è il principale potere di Gandalf il Bianco: vi fa ottenere un Dado Azione supplementare. Con il dado supplementare vi assicurate un’ulteriore azione per turno e non si potrà mai sottolineare abbastanza quanto ciò sia importante: avete bisogno di tutte le azioni che potete ottenere per mantenervi al passo con l'Ombra. Ricordatevi solo che perdereste il Dado Azione se l'Ombra dovesse riuscire ad uccidere Gandalf il Bianco. 

 

Grampasso è la vostra seconda miglior Guida, dato che può nascondere la Compagnia rivelata con qualunque Dado Azione, conservando i preziosi Dadi Azione Personaggio per lo spostamento della Compagnia o dei Compagni sulla mappa. Se arrivaste alla conclusione di un turno con la Compagnia rivelata, potrebbe essere una buona idea sostituire alla guida di Gandalf quella di Grampasso nella Fase della Compagnia, così da assicurarvi di poter nascondere immediatamente la Compagnia all'inizio della fase di risoluzione delle azioni. Ciò può preservarvi da alcune crudeli Carte Evento che l'Ombra potrebbe giocare sulla Compagnia rivelata.

Grampasso, come Gandalf il Grigio, può ridurre i Danni della Caccia di 3, ma se muore è perso per sempre, pertanto il più delle volte non sarà una buona idea. Fuori dalla Compagnia, Grampasso può essere usato per rinforzare qualunque esercito dei Popoli Liberi, sia con il suo Comando che con la sua abilità di Capitano dell’Ovest. Può anche essere usato per attivare la Nazione del Nord. Queste abilità possono essere utili nella giusta circostanza, ma per sfruttare Grampasso al suo meglio suggerisco di usarlo come Guida (quando non c’è più Gandalf il Grigio) e poi, quando la Compagnia si è spostata abbastanza a sud, separarlo e mandarlo verso Gondor, o verso Rohan se avete la carta Gli Uomini Morti di Dunclivo.

Una volta che Grampasso raggiunge Minas Tirith, Pelargir o Dol Amroth potete incoronarlo come Erede di Isildur con un risultato Volere dell’Ovest. Nelle vesti di Aragorn mantiene la sua abilità Capitano dell’Ovest, il suo Comando aumenta da 1 a 2 (e i re-rolls del Comandante sono molto importanti, particolarmente quando difende in un assedio). Ricordate che, non appena Grampasso diventa Aragorn, guadagna la capacità di attivare Gondor (e qualunque altra Nazione dei Popoli Liberi), quindi se raggiunge una Gondor ancora inattiva, l’attiva automaticamente appena diventa Aragorn, erede di Isildur. Ricordate solo che per incoronare Grampasso dovete raggiungere la città o gli insediamenti di Gondor prima che essi cadano sotto i colpi dell'Ombra.

Come per Gandalf il Bianco, il più grande potere di Aragorn è il Dado Azione supplementare che fornisce: assicuratevi che non venga ucciso. 

 

L'uso di Boromir nella compagnia è limitato a ridurre i Danni della Caccia sacrificandosi o usando la Carta Evento del personaggio Corno di Gondor. Fuori dalla Compagnia, Boromir ha un Comando di 1 e può rinforzare un esercito dei Popoli Liberi con la sua abilità di Capitano dell’Ovest. Suggerisco di usare Boromir come protezione per Frodo e, se ancora vivo quando raggiungete Gondor, potete usarlo per attivarla (se non lo è già, cosa però altamente improbabile in una fase di gioco in cui la Compagnia è andata così a sud). Altrimenti, se avete la carta La Casa dei Sovrintendenti, potete utilizzare lui e la carta per rinforzare un esercito di Gondor.

                                                                                                                         

Gimli, figlio di Gloin, è un po’ più utile di Boromir: hanno lo stesso Comando, la stessa abilità di Capitano dell’Ovest e possono ridurre ugualmente bene la Corruzione, tuttavia la carta di protezione associata a Gimli, Ascia e Arco, è associata anche a Legolas e ciò la rende più “protetta”. Inoltre, Gimli può attivare la Nazione dei Nani, che è più facile da raggiungere nelle prime fasi di gioco, specialmente se la Compagnia ha scelto la strada che attraversa La Via dei Goblin. Per queste ragioni, Gimli viene separato più frequentemente, rispetto a Boromir.

 

Dei tre Compagni di livello 2, Legolas è probabilmente il meno utile fuori dalla Compagnia. La sua Nazione, gli Elfi, è già attiva all'inizio del gioco e la sua capacità di usare qualunque Dado Azione per farla avanzare sulla Tabella Politica è d’utilità marginale, come lo sono anche le speculari capacità di Gimli e di Boromir di far avanzare i Nani e Gondor, rispettivamente. Come Gimli, può detenere la carta di protezione Ascia e Arco e sfruttarla per proteggere Frodo. Per queste ragioni, suggerisco che Legolas sia scelto come Guida dopo che Gandalf e Grampasso hanno lasciato la Compagnia e venga sacrificato per proteggere Frodo, a meno che Ascia e Arco sia in gioco e Gimli già separato.

 

Meriadoc Brandybuck e Peregrino Took, con il loro livello di 1, quando sono alla Guida della Compagnia hanno la capacità di separarsi per ridurre i Danni della Caccia di 1 invece di essere sacrificati. Si può separarli entrambi per ridurre i Danni della Caccia di 2 senza che muoia nessuno di loro (eccetto che in Mordor, dove tutti i Compagni che si separano diventano Perdite). Fuori dalla Compagnia, entrambi possono fungere da Comandanti per gli eserciti dei Popoli Liberi ed utilizzare il valido effetto di combattimento Lama dell’Ovesturia, a loro collegato.

 

Quando tutti gli altri Compagni si sono separati o sono morti, Gollum si manifesta ed assume la Guida della Compagnia. Le sue capacità di ignorare ogni icona Rivelazione (eccetto quelle su una Tessera Speciale dell'Ombra o su una Tessera con l’Occhio) sono davvero molto utili, poiché i Dadi Azione Personaggi necessari per spostare Frodo e Sam sono di grande valore. Anche l’altra sua abilità è buona: rivelando la Compagnia (se non la rivela la Tessera Caccia) per ridurre i Danni della Caccia di un punto, può, sul finire, vincervi letteralmente la partita.

 

Per controllare con successo la Compagnia dovete assegnare diverse mansioni ai differenti Compagni: chi deve fungere da schermo per Frodo e chi è più utile fuori dalla Compagnia per attivare le Nazioni e per essere promosso a personaggio più potente?

Consiglio di sacrificare Gandalf il Grigio per assorbire 2 o 3 Danni della Caccia nella fase iniziale, poiché può allora tornare in gioco come Gandalf il Bianco. Questo piano potrebbe non funzionare sempre, dato che le Tessere Caccia estratte potrebbero riportare degli 0 e 1 ed improvvisamente la Compagnia si troverebbe a metà strada da Mordor prima che Gandalf si possa “sacrificare eroicamente”. Oltre a Gandalf, Grampasso è l’unico dei Compagni che vi converrà separare la maggior parte delle volte. Sicuramente, bisognerà sempre tentare di incoronarlo a Gondor per ottenere il Dado Azione supplementare. Tuttavia, può accadere che Pelargir, Dol Amroth e Gondor siano cadute sotto l'Ombra prima che Grampasso possa raggiungere tali insediamenti e, in questo caso, lui rappresenta la miglior Guida disponibile per l’avvicinamento della Compagnia a Mordor.

Il resto dei Compagni dovrebbe essere considerato soprattutto uno schermo per la Corruzione e soltanto se possedete la giusta Carta Evento o avete necessità che una Nazione si attivi dovreste separarli da Frodo. L'eccezione potrebbero essere gli hobbit: poiché hanno l’abilità di attivare qualunque Nazione dei Popoli Liberi, uno di loro dovrebbe essere separato insieme a Grampasso se egli si sta dirigendo verso una Rohan ancora inattiva. Usate il vostro discernimento quando dovete decidere se i Compagni servano fuori dalla Compagnia, ma non separateli mai e poi mai a meno che non abbiate per loro un piano adeguato.

Naturalmente potreste essere costretti a separare alcuni Compagni come risultato di qualche Carta Evento dell'Ombra, ad esempio La Compagnia si Scioglie, ed allora il ruolo nella Guerra dell'Anello dei Compagni separati cambierà. Cogliete l'opportunità di spostarli dove pensate che siano più necessari: lasciarli seduti in una regione vuota è semplicemente uno spreco delle vostre preziose risorse.

Esiste un approccio all'uso dei Compagni molto differente da quello che ho finora esaminato ed è la strategia di separare tutti i Compagni e lasciare a Gollum il compito di guidare la Compagnia nelle prime fasi della partita, così da limitare il numero di dadi che il giocatore dell'Ombra può assegnare alla Caccia.

Questa tattica è conosciuta come Gollum Dash o, a volte, Il blitz della Compagnia. Limitando il giocatore dell'Ombra ad un solo Dado per la Caccia (più quelli usciti durante la fase Tiro Azione) potete dare alla Compagnia la possibilità di muoversi parecchie volte per turno senza essere rivelata o danneggiata; l'abilità di Gollum alla Guida della Compagnia può essere estremamente utile fuori da Mordor poichè l’incidenza di Tessere Caccia Normali nella Riserva della Caccia è alto. Lo svantaggio di questa tattica è, naturalmente, che se la Compagnia è colpita dalla Corruzione non c’ è nessuno per proteggere Frodo. 

Se scegliete di provare questa strategia dovete anche avere un piano per i Compagni separati. Potreste separarli fin da Granburrone, da dove potrebbero aiutare gli Elfi e, forse, persino lanciare un attacco contro Moria e gli insediamenti più settentrionali di Sauron. Con la presenza dei Compagni, l'abilità di Legolas che permette di far avanzare gli Elfi sulla Tabella Politica con ogni Dado Azione e con qualche reclutamento a Granburrone, gli Elfi si dimostreranno un avversario temibile, essendo rafforzati da un forte Comando e parecchi Capitani dell’Ovest. Tuttavia, anche separando la maggior parte dei compagni a Granburrone, potreste scegliere di serbare Gandalf il Grigio per subire il primo punto di Corruzione prima di lasciare a Gollum il compito di aiutare Frodo. Un'altra possibilità, è di provare la “Gollum Dash” fin da Lorien. Separando qui i Compagni potreste lanciare dal Bosco d’Oro un attacco contro Moria o Dol Guldur.

La totalità dei Compagni, aggiunta ad alcune unità d’esercito, rappresenta una forza da non sottovalutare, ma non dimenticate che conquistare un insediamento dell'Ombra non servirà a nulla se non sarete in grado di espugnarne un altro e reclamare la vittoria militare. Forse la strategia migliore per i Compagni separati è di disperdersi sui differenti punti caldi nello sforzo di rallentare la campagna militare dell'Ombra: infatti, la Gollum Dash innescherà inevitabilmente un blitz del giocatore dell'Ombra, poiché egli avrà molti dadi da impiegare su azioni diverse dalla Caccia.