Rank
429

Anno Domini

           Accedi / Iscriviti per votare
Goblin score: 6,33 su 10 - Basato su 77 voti
Gioco da Tavolo (GdT)
Anno: 1995 • Num. giocatori: 4-4 • Durata: 60 minuti

Recensioni su Anno Domini Indice ↑

  • Copertina di Anno Domini
    Anno Domini è un gioco semplice, in cui ogni giocatore rappresenta un signore feudale che ha come obiettivo il controllo di più cattedrali possibili per dimostrare il proprio predominio sull'Europa del dopo anno mille.
    Autore:
    aledrugo1977

Articoli che parlano di Anno Domini Indice ↑

Per questo gioco non ci sono articoli abbinati, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un articolo collegato a questo gioco.

Eventi riguardanti Anno Domini Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare Anno Domini Indice ↑

Offerte di giochi (annunci di vendita / scambio)

Nel seguente elenco sono presenti tutti gli annunci che hanno il gioco da tavolo Anno Domini in vendita singolarmente oppure all'interno di un lotto di giochi con eventualmente indicata la disponibilità ad effettuare scambi.

Annuncio Tipo Prezzo Scambi Consegna Spese sped. Utente Data
Anno Domini Offro gioco singolo €40.00 Consegna a mano, Spedizione €9.00 siraph 18/08/2017

Video riguardanti Anno Domini Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Gallerie fotografiche Indice ↑

Anno Domini: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
249
Voti su BGG:
118
Posizione in classifica BGG:
8729
Media voti su BGG:
5,90
Media bayesiana voti su BGG:
5,54

Voti e commenti per Anno Domini

7

Valida variante sul classico tema di Risiko. Simpatica l'idea degli eventi casuali. Ottima componentistica.
Longevità: 2
Regolamento: 1
Divertimento: 1
Materiali: 2
Originalità: 1

--
Stef - Stefano Castelli

5

Nessun commento

6

un risicone

6

Una buona variante al Risiko. Gli do comunque un voto in meno del fratellone perchè limita a 4 i giocatori e diventa quindi meno fruibile (e perchè se vuoi complicare di un poco il gioco puoi trovare anche di meglio in giro).
Se vi piace il Risiko e lo giocate in 4 consideratolo pure un 7 e mezzo.

Il confronto è stimolante a 2 condizioni:
che ci sia la volontà potenziale dell'interlocutore a cambiare opinione;
che nessuno si senta depositario di verità assolute. Dubitare è uno strumento per arrivare alla "verità".

6

Nonostante l'eredita' "risikiana", Anno Domini e' stato un titolo che in passato ho giocato e rigiocato con divertimento nonostante oggi risenta un po' del peso dell'eta'. Molto curate graficamente le carte e originale - sebbene totalmente random - l'idea degli eventi casuali.

7

Per quanto sia una variante di Risiko ed abbia il serio limite dei 4 soli giocatori, l'idea degli eventi casuali e la procedura di assegnazione casuale dei territori non sono affatto malvagie. Senza infamia e senza lode, ma comunque superiore a buona parte della produzione EG dell'epoca, ed anni luce meglio di Risiko+ o Futurisiko.

6

carino, bel gioco semplice adatto anche ai bambini, non male

7

CARINO.
GIOCATO AI BEI TEMPI. LO METTO ALLO STESSO PIANO DEL RISIKO.
COMUNQUE NIENTE MALE.

Il Goblin che vien dalla campagna

Voglia di lavorare saltami addosso.... che io mi sposto!

7

Nessun commento

Dividi et Impera

7

Un gioco "alla risiko!" con qualche buona idea.

7

Bel gioco apprezzato da tutti coloro con cui ho giocato. Mi piace il tema, le illustrazioni, meno la fredda mappa. Lo ripeschiamo spesso. 7,5

7

Nessun commento

8

Nessun commento

6

Non molto coinvolgente.

5

Nessun commento

5

niente di nuovo, componentistica valida, l'assegnazione iniziale dei territori lenta!

7

Meglio di risiko e per l'epoca era un grosso passo avanti, ottima componentistica e grafica, bellissimo i castelli. Aggiunti eventi casuali ma forse troppo casuali, davvero senza ratio, e colpivano il gioco un po troppo violentemente. Intrigante l'idea di come calcolare la forza di attacco e difesa. Un bel gioco che mi ha dato parecchie soddisfazioni.

Nice Dice

SARGON
the Real Hedonist Goblin

6

Nessun commento

The Goblin Creative...

Assimilerò ogni vostra peculiarità ludica e sociologica.
La resistenza è inutile.

6

Ho acquistato questo prodotto solo per l'ambientazione medioevale e per i materiali stupendi (castelli e cattedrali).Il gioco non é molto valido, le carte non sono per nulla bilanciate, alcune sono cosi forti che decidono da sole un'intera partita in pochi giri. Inoltre se all'inizio si parte male, quindi con poche rendite, si finisce ben presto aggrediti e senza carte per poter risollevarsi. La partita risulta in genere troppo lenta in principio e troppo sbrigativa alla fine.
Materiali pregevoli, grafica e componentistica di buon livello.

6

Nessun commento

//img485.imageshack.us/img485/3118/firmatdgww7.jpg)

6

Nessun commento

8

Lo comprai nel 1995, quando ero ancora un quindicenne con poca esperienza ludica.. ma molta voglia di giocare. :o) Osservando la presentazione sulla scatola fui attirato dai riferimenti al feudalesimo (ancor oggi uno dei miei periodi preferiti).

Titolo inizialmente giocato molto poco, poi "riscoperto" a sorpresa negli utlimi anni (e sfruttato spesso) grazie alla sua giocabilità.
Personalmente lo preferisco di gran lunga al più blasonato Risiko: la fortuna conta anche in Anno Domini, ma almeno le partite sono più varie e durano meno (anche se non pochissimo).
Mia sorella in particolare ne va matta (ha tre anni meno di me), pur rientrando lei nella categoria dei giocatori occasionali.. ed è piaciuto pure ad altri miei amici "non fissati".

Pregi: componenti e grafica belli da vedere oltre che intonati all'ambientazione (carte peraltro illustrate dall'allora meno noto Paolo Parente, anche se scomodamente oblunghe dunque impossibili da imbustare); varietà e continui cambi di "classifica" assicurata dai personaggi descritti nelle carte e dal ruolo speciale di Papa assegnato ad un giocatore (e può cambiare durante la partita).
Difetti: alta influenza del caso (dadi e carte), kingmaking; una volta piazzati i propri castelli sulla mappa, impossibilità di spostarli nei turni successivi; non supporta più di 4 giocatori..

"Invece di pensare, continua a salmodiare.." (C.C.C.P., "Punk Islam") "Vago nel folto di Fronde IN DELIRIO!" (Marlene Kuntz, "In Delirio")

6

una valida alternativa a risiko ambientazione più bella e non permette ammucchiate di armate

7

Nessun commento

6

Simpatico clone di Risiko per chi vuole menare molto le mani e impegnarsi poco nella strategia. Le carte sono decisamente sbilanciate, ma è nello spirito del gioco. Peccato sia giocabile esclusivamente in 4.

L'importante non è vincere: è far perdere gli altri!

6

Simpatico war game!
non troppo lungo ma un pò sbilanciato nella potenza di alcune carte personaggio!

7

Senza pretese.
Si impara velocemente e la durata media di una partita è più che accettabile.
Rispetto ad un Risiko è sicuramente più avvincente e dal punto di vista delle meccaniche, pur rimanendo in larga parte legato all'aspetto fortuna, richiede una maggiore pianificazione e scelte più ponderate.
Grazie al sistema di attribuzione delle cattedrali ogni partita risulta potenzialmente diversa.
Godibile quando si cerca di passare una serata poco impegnativa ma non banale.

7

Tra i giochi stile Risiko! forse e' quello con la meccanica piu' stabile. Le carte pero' hanno una incidenza troppo forte sulla dinamica del gioco e il fattore fortuna ha troppo peso. Nel complesso il gioco e' soddisfacente.

"Del senno di poi ne son piene le fosse"

6

Nessun commento

6

Nessun commento

7

Quando l'ho comprato ero troppo piccolo, non c'ho capito niente!!
Però mi ha fatto capire che c'era molto oltre monopoli e hero quest

7

Nessun commento

L'imperatore si è salvato dalla morte per trovare tormento nella non vita!

6

Nessun commento

8

Nessun commento

Tutto cominciò per colpa di Lord Fiddelbottom... chi l'avrebbe mai detto!
Poi la seduzione di Madame Zsa Zsa ed il rapporto con Colonel Bubble...hanno fatto il resto!

5

Banale, forse troppo, sono riusciti a fare anche peggio di risiko. Qualche meccanica carina, ma nulla di più. Per giocatori mentalmente pigri può andar bene per perdere un pò di tempo, ma prima di lui ci sono moltissimi altri giochi del genere molto + divertenti.

6

Una delle tante varianti del risiko, se vi piace il genere potreste provarlo...

Sono un mezzo demone cacciatore di giochi

7

Carino per una serata tranquilla, a mio parere meglio di risiko e più accattivante graficamente.
Giocato più volte con figli anche piccoli per svezzamento gdt.

"Uno stregone non è mai in ritardo, Frodo Baggins. Nè in anticipo. Arriva precisamente quando intende farlo".
"Ma come fai a sparare a donne e bambini? Facile, corrono più piano, miro più vicino"
"Giù la testa cog....e"

7

Gioco in stile monopoli ma con delle regole e delle varianti più dinamiche, divertente

7

Secondo me piu divertente e più facile da giocare rispetto al cugino risiko

A volte si aprono nuove porte e portoni solo tirando un dado e giocando due carte...

5

Buon vecchio gioco, sente sulle spalle il peso degli anni. Peccato solo 3 o 4 giocatori.

6

Nessun commento

6

Nessun commento

6

Nessun commento

6

Nessun commento

7

Nessun commento

7

Nessun commento

5

Nessun commento

6

Gioco molto carino, senza troppe pretese ma divertente, soprattutto per chi non ha voglia di lunghe spiegazioni o di rimanere concentrato durante la partita. L'elemento fortuna è determinante, l'ambientazione coinvolgente e le meccaniche elementari.
Da giocare con neofiti o occasionali.
Un voto in più vale il ruolo papale: davvero gustoso essere innalzati alla cattedra di San Pietro e riscuotere tributi seminando invidia negli avversari!

6

Nessun commento

6

Variante divertente e simpatica, ma non la migliore, del notissimo "Risiko".
Ci sarebbe da dire che si poteva fare di meglio per quanto riguarda la grafica ed i colori del tebellone, ma almeno il setup é alla portata dei neofiti. Belle le illustrazioni delle carte.
Regolamento semplice.
Perché il mio voto è un 6? Perché - e mi spiace dirlo - si tratta di un ennesima rivisitazione del consueto giocone "nazional popolare" (come già scritto: il Risiko, ovviamente!).

"England expects that every man will do his duty" (H.Nelson)

7

Nessun commento

"La saggezza della natura è tale che ella non produce niente di superfluo o inutile."
Niccolò Copernico

7

Uno dei miei primi giochi "seri" comprato negli anni 90.
All'epoca pensavo fosse il meglio dei giochi "avanzati" e strategici.
Ora beh, è un risiko più strutturato con carte personaggio e opzioni in più, ma la fortuna rimane comunque predominante

The World changed. Crime did not.

6

Un Risiko! medioevale con la presenza di carte personaggio.

6

Nessun commento

6

Semplice, poco impegnativo e abbastanza divertente per essere giocato con amici mentre si beve una birra. Un'alternativa al Risiko.

La conoscenza è malattia, l'ignoranza è sanità. Per poter guarire è necessario ammalarsi.

6

Se invece ddi tutti castelli,si mettevano anche miniature di soldatini diventava un bel gioco davvero.Così invece il gioco è molto ridotto e si gioca una sola volta ogni tanto invece che spesso.

7

Nessun commento

7

Nessun commento

5

Ambientazione medievale. Dominio europeo. Castelli e Cattedrali. Fiorini. Eroine e Condottieri. Vescovi e Reliquie. Per gli appassionati del periodo storico, è il loro Risiko (con meccaniche ovviamente concilianti al medioevo). A me piace molto.

E' la nave che ha fatto la rotta di Kessel in meno di dodici Parsec...

7

Nessun commento

5

Per gli appassionati del periodo storico, è il loro Risiko (con meccaniche ovviamente concilianti al medioevo).

Belli i materiali.

Incidenza aleatoria molto alta, proprio come risiko!

E' la nave che ha fatto la rotta di Kessel in meno di dodici Parsec...

6

Nessun commento - [Autore del commento: fobotto]

6

L'idea di un territorio che non possa essere occupato da più di "tot" reggimenti è un'idea non male, perché impedisce quell'accozzaglia di truppe che aveva fatto in parte la fortuna di giochi come Risiko. Insomma, in questo gioco nessun territorio potrà mai essere davvero al sicuro! Tuttavia, sembra proprio che questo genere di giochi non possa fare a meno di "spingere" ben presto qualcuno verso la vittoria. E così, il primo che pesca una buona combinazione di carte (ad es. genio+eroina) è praticamente destinato alla vittoria. La fortuna, naturalmente, muove tutto. In ogni caso simpatico per passare una serata con quei vecchi nostalgici di Risiko che abbiano voglia, una volta tanto, di provare qualcosa di simile ma di diverso allo stesso tempo.

6

[voto 6] - Nessun commento - [Autore del commento: fobotto]

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare