Rank
300

Ave Caesar

           Accedi / Iscriviti per votare
Goblin score: 6,94 su 10 - Basato su 99 voti
Gioco da Tavolo (GdT)
Anno: 1989 • Num. giocatori: 2-6 • Durata: 30 minuti
Categorie gioco:
AncientRacingFantascienza
Sotto-categorie:
Family Games
Meccaniche:
Hand Management
Famiglie:
Ancient Rome

Recensioni su Ave Caesar Indice ↑

Articoli che parlano di Ave Caesar Indice ↑

Per questo gioco non ci sono articoli abbinati, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un articolo collegato a questo gioco.

Eventi riguardanti Ave Caesar Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Download Ave Caesar: Scarica documenti, manuali e file Indice ↑

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare Ave Caesar Indice ↑

Video riguardanti Ave Caesar Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Gallerie fotografiche Indice ↑

Ave Caesar: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
3660
Voti su BGG:
3838
Posizione in classifica BGG:
978
Media voti su BGG:
6,64
Media bayesiana voti su BGG:
6,40

Voti e commenti per Ave Caesar

Ritratto di SdP
0

Semplice ma sempre buono per una partita con gli amici. E funziona benissimo anche in 6!

"Giro, vedo gente, mi muovo... conosco... faccio cose" (Ecce Bombo)

7

Si, il gioco è stupidissimo, ma permette di fare delle porcate inenarrabili e vedere un avversario rosicare è da sempre uno dei miei divertimenti preferiti, quindi AVE CESARE.
Giocato: moltissimo
Grafica/Materiali: 2
Longevità: 2
Divertimento: 5
Originalità: 2
Voti da 0 a 5 - Giudizio finale - personalissimo - espresso su una scala di valori che comprende tutti i giochi e la loro valenza storico sociale.

Lobo Quando si gioca si combatte per un punto, massacriamo di fatica noi stessi per un punto, ci difendiamo con le unghie e coi denti per un punto, perché sappiamo che quando andremo a sommare tutti quei punti il totale farà la differenza!

7

50% culo, 50% tattica, quando possibile si fanno bastardate, facilissimo e divertente.
Se solo durasse un po' meno...

Dubitare di tutto o credere a tutto, sono due soluzioni ugualmente comode che ci dispensano entrambe dal riflettere. (H. Poincaré)

7

Gioco divertente. Si basa sulle cattiverie fatte agli altri, unico sistema per vincere. Alle volte la bastardata ha uno straordinario effetto a catena. La componente di alea è più influente delle capacità del giocatore.

7

Tanto culo con le carte e veramente fetente ai danni degli altri: i due requisiti per giocare a questo simpatico e facilissimo race game. Ave Caesar!

L'importante non è vincere: è far perdere gli altri!

7

Il gioco prende molto. E' veloce, divertente, e scatena il bastardo che e' in noi. Cercato per anni, ho rinunciato definitivamente ad averne una copia proprio la settimana scorsa ad Essen, quando ho visto delle copie usate al prezzo minimo di 40 € e nuove ancora sigillate a 69 €.......

8

- [FAIR-VOTE] Commento basato su parecchie (tra 5 e 20) partite

Gioco dalle meccaniche semplici che, come dice qualcuno, richiede una strategia complessa.
A parte gli scherzi, cercare di prevedere le mosse degli avversari se si gioca in molto diventa un bel busillis mentale e comunque la possibilità di fare le bastardate agli avversari lo rendono un gioco formidabile.
Dal punto di vista grafico un po' carente, ma non si può avere tutto.

MECCANICA 1,9
STRATEGIA 1,9
AMBIENTAZIONE 1,1
COMPONENTI 1,5
LONGEVITA' 1,5

6

Un bel giochetto piacevolmente sopravvalutato.

Sempre cialtronamente e ludicamente vostro.
Fiburga
Eh si.. la vita è dura...
(sdp)

7

Gioco semplicissimo, quasi banale nelle (poche) meccaniche di gioco...
Ma quanto divertimento se giocato con la compagnia giusta.
Mi ricordo ancora la prima partita con Liga, che lo aveva appena acquistato ad una Asta Tosta... spassosa è dir poco ^___^

6

Fondamentalmente il divertimento è spesso merito dei giocatori piuttosto che del gioco di per sè.
Aiuta il poter fare mosse 'bastarde' all'avversario.
Evitare accuratamente se si è rosiconi.
Non lascia spazio a variopinte o arzigogolate strategie personali: c'è poco da fà insomma, scarti e corri.

8

Gioco molto semplice ma divertente, diventato un vero cult tra i giocatori. Consente una certa dose di strategia ed un'interazione tra i giocatori notevole: un mix che lo rende davvero valido. La breve durata di una partita e la semplicita' del regolamento lo rendono davvero appetibile per tutti, mentre la possibilita' di painificare e giocare contro agli altri lo rendono divertente anche per i piu' esperti.

Il materiale e la grafica sono discreti ed in ogni caso adatti alle ambizioni del gioco.

commento basato su un innumerevole (oltre 20) numero di partite

7

Gioco di corse con le bighe simpatico e tutto sommato abbastanza divertente. Forse per il target a cui si propone il mazzo delle carte movimento non è ben calibrato. Il difetto principale è che ad oggi è introvabile se non a prezzi molto elevati ed il prodotto non vale davvero così tanto.

Long. 1 (come tutti i giochi di corse ogni tanto una partitella non guasta)
Rego. 1 (ben strutturato e ricco di illustrazioni)
Diver. 2 (soprattutto se giocato in tanti con lo spirito adatto)
Mate. 2 (simpatiche le bighe e il tabellone a doppia faccia)
Orig. 1 (il sistema di movimento con le carte è davvero particolare)

Ma non hai ucciso il drago??!!Ce l'ho sulla lista delle cose da fare....!!

9

Nessun commento

Dathon.

So long, and thanks for all the fish

7

Nessun commento

Looka

"...dammi la castita' e la continenza, ma non subito subito..." (S. Agostino)

8

Delle volte un gioco con regole semplici risulta noioso e ripetitivo, delle volte invece e' assolutamente geniale... Ave Caesar appartiene a questa seconda categoria. Da provare con gente con senso dell'umorismo... soprattutto quando c'e' il Bastaxxone che TAPPA tutti :)
Provatelo!

TopoMaster, L' Eterno Apprendista
____________________________
That which is not dead can eternal lie, And with strange aeons even death may die." (Lovecraft)

6

Monotono, almeno io l'ho visuto cos. Troppo poche da poter fare. Leggero quanto volete e anche molto affascinante sia nella grafica che nelle meccaniche, ma per troppe cose da fare. Attenzione non dico troppo semplice, perché ci sta i giochi on devono essere tutti difficili, ma troppe poche cose da fare. Si gioca un carta e si avanza, si pesca una carta e si aspetta e così via all'infinito e il gioco peraltro non è neanche tanto veloce. Inoltre è anche difficilmente reperibile.... non capisco onestamente questa voglia di averlo...

Nice Dice

SARGON
the Real Hedonist Goblin

7

Nessun commento

Willy

8

Nessun commento

8

Nessun commento

8

Il gioco è stupidissimo, ma molto divertente e si possono fare (anzi si devono fare per vincere) bastardate a go-go. Più si è, meglio è.

l'importante è vincere!

Partite recenti:

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=renard&images=small&numitems=10&show=recentplays&imagepos=left&inline=1&imagewidget=1)

6

Giocato alla ModCon 2006: divertente!! Senza pretese ma piacevole!

Originalità: 1
Regolamenti: 2
Materiali: 2
Longevità: 0
Divertimento: 1

8

Divertente, un po' bastardo e bello a vedersi.
Forse ci sono troppi "colli di bottiglia" sul circuito B, con la possibilità che un giocatore possa avvantaggiarsi troppo a discapito di un altro.
Ottimo diversivo per i giochi di corse.
Breve, e questo lo considero un pregio.

Longevità: 7
Regolamento: 8
Divertimento: 8
Materiali: 8
Originalità: 7
Voto: 7.6

7

Disarmante da quanto semplice, ma abbastanza divertente. Da fare numerosi, per ostacolarsi e creare più tensione e colpi bassi. Da giocare con la regola che tutti girano contemporaneamente la carta del movimento, aumenta sensibilmente le bastardate.
Carino.

"E in ogni caso non abbandonate il tavolo da gioco, perché il giorno che lo farete la festa sarà finita e sarete diventati, inesorabilmente, vecchi." (Dostoevskij)

7

Gioco da prendere a piccole dosi e con una compagnia divertente, in modo da poterci ridere su. Bella la possibilità di fare molte bastardate, soprattutto rivelando contemporaneamente la carta del tuno. (regola goblin)

..perchè il sogno più vero è quello più distante dalla realtà,
quello che vola via senza bisogno di vele, nè di vento..
Hugo Pratt

www.ancestrale.it

7

Semplice ma divertentissimo, soprattutto giocato con le carte in contemporanea...

8

Divertentissimo! Specialmente con la giusta compagnia (si può essere veramente cattivi e bloccare a lungo gli altri giocatori nei punti cruciali).
Certo non è adatto a chi è solito giocare giochi strategici o "seri", ma come boardgame leggero e generico è perfetto!
L'edizione attuale (Proludo) è poi decisamente curata nei particolari.

5

non mi è piaciuto: troppo semplice e meccanico...

Disse Caino al Signore: «Troppo grande è la mia colpa per ottenere perdono! Ecco, tu mi scacci oggi da questo suolo e io mi dovrò nascondere lontano da te; io sarò ramingo e fuggiasco sulla terra e chiunque mi incontrerà mi potrà uccidere». (Gen.4,13-14)

8

Bellissimo, soprattutto se giocato con la "regola Goblin" che mi è stata insegnata da Fiburga, con il saluto a Cesare a squarciagola! :-)
L'ideale per divertirsi tra un gioco "serio" e l'altro

Everybody is special. Everybody. Everybody is a hero, a lover, a fool, a villain. Everybody. … Everybody has their story to tell
(V for Vendetta)

8

Ristampato ultimamente, non sapevo nulla di questo gioco prima di
farci una partitina. Ogni giocatore comanda una biga su un
tracciato tortuoso composto da caselle. Il
giocatore pesca 3 carte dal suo mazzo ed all'inizio del turno ne
dovrà giocare una per far avanzare di tante caselle quante
indicate dalla carta. Se un avversario blocca il passaggio ed il
giocatore non ha alcuna carta che non faccia tamponare chi gli
stà davanti allora il giocatore perde il turno e scarta una
carta. Alla fine del turno il giocatore pesca una carta. La corsa
dura 3 giri e si deve almeno una volta passare per i box a
salutare Cesare.
Gioco simpatico, molto semplice e piuttosto carogna visto che
gran parte del gioco è quello di fare da tappo agli avversari in
modo che questi scartino delle carte alte che non potranno più
giocare. In questa partita sono riuscito a creare un serpentone
stile Mestre a ferragosto, dove tutti i giocatori meno uno sono
stati costretti a scartare un paio di carte visto che non avevo
carte giocabili e pure io dovevo star fermo, anche se questo ha
consegnato la vittoria al fuggitivo :)
Sebbene ci siano due piste sulle due facce della mappa ed ogni
giocatore abbia il proprio mazzetto di una trentina di carte e la
qualità delle componenti sia alta, il gioco è troppo costoso
visto che lo si trova a 45-50 euro. Per chi vuole, c'e' una
versione futuristica chiamata Q-Jet prodotta da una casa
giapponese, di costo però uguale.
Voto 7.5/10

8

Sufficientement bastardo e divertente, veloce e adatto ai non giocatori.

6

Bel gioco di corse con ambientazione un può fuori corsia...
Il gioco è semplicissimo e molto immediato...e molto divertente!

7

Grandi bighe! Ci ho giocato una vita con grandi e piccini. Nella categoria "giochi per tutti" è senza dubbio uno dei preferiti.

"L'esagono è come il maiale: non si butta via nulla".

7

Nessun commento

7

Divertente e non banale.

8

Nessun commento

7

Da non prendere (assolutamente) sul serio. Molta fortuna e molte bastardate. Un gioco per ridere tanto e non pensare troppo. Se le bighe avessero avuto il clacson ed i fari abbaglianti, ne avrebbero fatto largo uso nei confronti di chi si metteva davanti ad intralciare. Pare però che già nell'antica Roma, pur non avendo a disposizione fari e clacson, fossero diffusi gli insulti (gridati a gran voce, anche più di "AVE CESARE") nei confronti della biga precedente, tradizione tramandata fino ad oggi sia nella vita reale (traffico cittadino), sia in questo gioco ove gli insulti che avrete a disposizione non saranno mai abbastanza...

10

Just love this simple game.
If you want to play it, I just say "yes, let's have a go!"

5

Carina l'ambientazione, ma alla seconda partita mi ha già stufato, regolamento troppo banale.

7

Carino....ma niente di speciale......il classico giochino di corse con le carte.....cmq molto divertente.

7

bello mi è piaciuto molto specie l'idea di utilizzare le carte invece dei dadi e poi la fine del giro con la monete da dare a cesare.. non sapete quanti se la dimenticano

5

Gioco banale, l'unico suo vantaggio è che non presenta alcuna difficoltà e può essere proposto a dei bambini, anche i materiali non sono male. Per il resto l'unica bravura che richiede è tirare bene il dado.

6

Nessun commento

5

Basato un po' troppo sulla fortuna...

8

Gioco per famiglie semplice, rapido, divertente e con una buona dose di cattiveria.
Molto buoni i materiali.

9

Un gioco semplice e veloce, ma comunque divertente e adatto a tutta la famiglia. Non capisco chi lo reputa banale.

7

Leggero, divertente e meno governato dalla fortuna di quanto si possa pensare. L'ideale è giocarlo nel maggior numero possibile di giocatori, altrimenti diminuisce la possibilità di "darsi noia" durante le corse (e quindi anche il divertimento).

5

Giocato 3 volte, non è un brutto gioco ma è anche molto (troppo?) semplice e ripetitivo. Discreto come filler, ma le meccaniche e la mancanza di molti tracciati alternativi lo rende un po' troppo monotono. Non raggiunge il 6 perché attualmente esistono molti giochi con le stesse caratteristiche di velocità e semplicità che però sono anche più divertenti (in breve: lo gioco se gli altri vogliono fare una partita, ma se possibile scelgo altro).

6

Gioco divertente con possibilità di fare delle cattiverie. Il voto sarebbe più alto se non fosse che temo molto che abbia problemi di longevità. Vedremo se dopo che lo giocherò ancora.

The Goblin Creative...

Assimilerò ogni vostra peculiarità ludica e sociologica.
La resistenza è inutile.

8

Gioco semplice, senza pretese strategiche o altro, ma simpatico. Si impara in un attimo, ottimo per i ritagli di tempo prima o dopo un gioco impegnativo. Bella la grafica della nuova versione.

Fortunato colui che ha potuto conoscere le cause delle cose. (Virgilio, Georgiche, lI, 489).

6

non mi ha entusiasmato.

frankiEdany
ehi, goblins...sono FRANKIE ...Dany si è fregata la mia E !!!

7

Dispettosissimo e divertentissimo, ci faccio sempre una partita volentieri, l'interazione tra giocatori è altissima e il coinvolgimento è sempre alto.

7

Il giusto riempitivo ad una serata boardgame. Veloce, semplice, intuitivo e con infinite possibilità di mettere i bastoni tra le ruote ai propri avversari.

6

Nessun commento

7

Gioco rapido, semplicissimo e divertente.
Non si può fare troppo il difficile sui difettucci (fortuna e longevità) per un gioco adatto veramente a tutti.

OP

7

Semplice, veloce e divertente. Lo gioco spesso e volentieri come filler anche se non riesco ad aprire il portafoglio per comperarlo.

Nullius boni socio iucunda possessio est
Nessuna cosa è bella da possedere se non si hanno amici con cui condividerla

6

Nessun commento

Paolor meglio conosciuto come P.Ruffo.

5

giochino senza nessuna pretesa.

"...vince chi fa più punti vittoria..."

7

filler davvero interessante

ciò che il bruco chiama fine del mondo, gli altri la chiamano farfalla.

5

giochino leggero senza pretese

6

Nessun commento

 Il gioco tiene il tuo cervello sempre in funzione.

6

Un semplice gioco di corse su ambientazione roma antica. Buoni materiali, gioco semplice, veloce senza meccaniche interessanti e innoviative. Insomma un ottimo filler :-)

6

Nessun commento

7

Nessun commento

7

Bel giochino di corse, rapido e facile da spiegare. Migliore la seconda edizione, con le doppie piste sul tabellone.

--
Stef - Stefano Castelli

6

Gioco adatto per le convenction e per l'introduzione più easy possibile al mondo dei GDT.
Si spiega in un minuto è ben ambientato e "bastardo".
Buono per iniziare o terminare una serata con gli amici e per creare rosicamenti epici.

Ego nuntio vobis gaudium magnum: habemus papa...cione! //www.cartonionline.com/gif/CARTOON/super-eroi/marvel/uomo%20ragno/gif/spiderman03.gif)

6

Nessun commento

6

6.5 simpatico filler per concludere una serata, regole semplici, buona qualità dei materiali (anche se inspiegabilmente due colori sono quasi identici). Da rigiocare per tappare un buco di una mezzora, ma di fatto non lo comprerei neanche costasse 1/3 di quello de suo attuale prezzo.

7

nessun commento

7

Bello e divertente gioco per 6; veloce e bastardo al punto giusto.
Occhio a non abusarne, altrimenti c'è il rischio che diventi ripetitivo.

7

Buon gioco di strategia, buoni i materiali e possibilità di qualche bastardata strategica.

7

Si spiega in pochissimo tempo e facile da giocare.

Il bello del gioco e' danneggiare ed ostacolare gli altri quindi più giocatori ci sono meglio e'.

5

Comprato basandomi sui commenti positivi(il mondo è bello perchè vario)...Non mi è piaciuto per la meccanica noiosa,gioca la carta, gioca la carta,gioca la carta,poi se sei primo rimani primo per tutti e tre i giri e se sei ultimo se va bene arrivi penultimo,mha!

"Non si smette di giocare perchè si diventa vecchi,si invecchia quando si smette di giocare"

7

Anche se di per sé il gioco è banale e si sono inventati l'acqua calda devo dargli un 7 poiché è divertente per la sua capacità di farti imbestialire. Infatti chi sta davanti può imbottigliare tutti gli inseguitori, ma attenzione se rimane incartato con i 6 rischia di prendersela.....
Comunque è bene giocare almeno in 4, anche in 3 è fattibile ma ci sono troppi spazi. In 5 o 6 è un delirio...potrebbe finire alle mani! Attenzione non usate le regole che sono nel gioco! Infatti sono state cambiate, non so perchè. Le carte vanno tenute coperte davanti a sé, giocandole tutti contemporaneamente e poi dal primo all'ultimo si scoprono mano mano: così era il gioco all'origine ma poi gli autori hanno pensato bene di eliminare la cosa più intelligente che avevano inventato!

6

Veloce gioco di corse. Bello se giocato in sei, ma per ogni giocatore perde in parte il proprio interesse dal momento che diminuisce di molto la possibilità di interazione.
Soffre anche del fatto che difficilmente chi è ultimo riuscirà a recuperare e che la pesca delle carte è assolutamente determinante e non stemperata in nessun modo

6

utile per fare partite veloci e non pensare molto

8

Lo adoro per la semplicità e per la cattiveria insita! Belli i materiali, ottimi i tempi di gioco. Un gran gioco da manifestazione!

Un goblin a sei zampe...

7

Ho giocato solo 3 volte tutte e tre in 5-6 giocatori.

Gioco molto semplice dalle regole immediate e durata contenuta che lo rende un ottimo filler molto adatto anche a giocatori occasionali.

Alla lunga penso possa diventare ripetitivo, ma come intermezzo tra giochi più cervellotici è ottimo.
In tanti giocatori diventa molto competitivo, molto bello! ;)
Azzeccata la regola del primo che non possa giocare 6.
Non so se sia tra le regole opzionali, noi abbiamo giocato con la regola che chi si ritrova tre 6 in mano, si ribalta e “azzoppa” il cavallo (lo mette steso sulla casella abbandonando la partita).
Bella opzione che apre la strada ad alcune belle bastardate!!

Voto 7 perché ovviamente la fortuna nel pescare le carte incide parecchio.

Un difetto è sicuramente il prezzo, molto alto per il tipo di gioco!

Pagine

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare