Blackbeard

           Accedi / Iscriviti per votare
Goblin score: 6,82 su 10 - Basato su 21 voti
Gioco da Tavolo (GdT)
Anno: 2008 • Num. giocatori: 1-5 • Durata: 120 minuti

Recensioni su Blackbeard Indice ↑

Articoli che parlano di Blackbeard Indice ↑

Per questo gioco non ci sono articoli abbinati, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un articolo collegato a questo gioco.

Eventi riguardanti Blackbeard Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Download Blackbeard: Scarica documenti, manuali e file Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare Blackbeard Indice ↑

Video riguardanti Blackbeard Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Gallerie fotografiche Indice ↑

Blackbeard: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
2413
Voti su BGG:
1036
Posizione in classifica BGG:
3079
Media voti su BGG:
6,09
Media bayesiana voti su BGG:
5,79

Voti e commenti per Blackbeard

4

C'è una fase durante lo sviluppo del gioco normalmente detta playtesting. Questo alla GMT non deve essere passato nemmeno per l'anticamera del cervello o qualcosa è andato inaspettatamente storto. Ingiocabile e praticamente buggato in ogni dove. Il set di regole fornito con la scatola (che per inciso costa il suo tot di euri) è completamente scritto da cani e lascia più dubbi che certezze, affossandolo meritatamente su BGG e scatenando il disappunto delle persone nei forum. Il fatto di riscrivere in blocco le regole per i KC dopo una settimana dal rilascio si commenta da solo così come la quantità di FAQ a contorno. Ma oramai la frittata è fatta. Il 22 settembre scorso sono state integrate nel regolamento così almeno adesso abbiamo qualcosa di decente tra le mani. Riassumo importantissimi tre punti: il primo a pagina 3, ora navi da guerra e KC hanno di default un +2 sulle caratteristiche. Il secondo è per il general pardon, pagina 20: durante il pardon I PORTI INGLESI NON SI POSSONO ATTACCARE, ergo durante il gioco meglio lasciarli stare cosa che omessa aveva letteralmente lasciato di sasso su come procedere. Infine la mappa, ora è questa: http://www.gmtgames.com/blackbeard/BBMap.jpg e io mi dovrò tenere quella scrausa. Bel trattamento.
Niente da fare sul movimento dei pirati rimasto di una zona, l'ordine di gioco impera nel caso non si trovi un accordo sulle azioni anti pirata, pensate che deve essere urlato prima da un giocatore per farlo, MA SI PUO'? I pirati rimangono lenti ed è lungo e dispendioso ritirarli, hai la sensazione di aver fatto troppo poco a fine partita, colpa delle poche azioni che mediamente si hanno tanto da scoraggiare l'utilizzo di due pirati. Forse molte procedure si potevano tranquillamente accorpare per snellire Blackbeard che invece si presenta pesante per l'esperienza profonda e divertente che doveva dare. Inoltre non mi pare riuscito (e corretto perchè ci sarà qualcuno con un turno in meno) che si tronchi di netto con la pescata di una carta.

Resta inteso, il voto assume un contorno di polemica per come è stato gestito dall'editore, terrei a far presente che dalle molte partite fatte il prodotto non è male ma deve subire ancora un paio di aggiustamenti casalinghi perchè giri a dovere e lasci quel senso di soddisfazione a fine partita. Mai come in questi anni il mercato è (giustamente) attento a questi particolari, la GMT è ora che se lo ficchi in testa.

6

Ancora devo decidere se è meglio questo o il vecchio, ma mi sa il vecchio.

Lobo Quando si gioca si combatte per un punto, massacriamo di fatica noi stessi per un punto, ci difendiamo con le unghie e coi denti per un punto, perché sappiamo che quando andremo a sommare tutti quei punti il totale farà la differenza!

8

Nessun commento

Se credere che il gioco di ruolo rovini la psiche dei giovani potete benissimo pensare che il Monopoli sia alla base dei problemi dell'economica odierna e che il Cluedo sia un generatore di spietati killer, per non parlare del ruolo nefasto del Risiko.

5

Giochicchiato una volta: gioco lunghissimo e noioso... per quanto visto, una volta che un giocatore prende vantaggio è impossibile recuperarlo, ma dovrei giocarlo almeno un'altra volta per avere un'idea più completa di questo gioco

Uso dell'apostrofo: po', un altro, un'altra, qual è. Uso dell'accento sui monosillabi, solo in caso sia distintivo: su "so", "qui" e "fa", l'accento non va.

4

Una delusione cocente. Meccanico, lento e noioso

6

In realtà un sei e mezzo. Titolo naturalmente consigliato agli amanti del genere piratesco. Per tutti gli altri...rifletteteci bene! Sono necessarie almeno tre o quattro partite prima di comprendere appieno i meccanismi del gioco e cominciare davvero a sapere ciò che conviene fare ad ogni turno e, di conseguenza, divertirsi. Il difetto più grande, purtroppo, é la macchinosità. Inevitabilmente si dovrà sempre andare a consultare qualche tabella o qualche cavillo del regolamento. Personalmente, preferisco applicare la vecchia regola secondo cui le reazione del KC alle azioni dei pirati non sono automatiche ma rientrano nel novero delle azioni anti-pirata: sennò la vita dei pirati da difficile risulta davvero impossibile! In definitiva una buona simulazione più che un gioco vero e proprio.

Dopo il liceo che potevo far, non c'era che l'università...ma poi...il seguito é una vergognaaa!

5

Sorpesa in negativo! Gioco molto meccanico e lento con un regolamento pieno di falle. Provato più volte anche in versione solitaria.... non funzionava proprio il regolamento!!!!
Ad oggi non so se il regolamento ha raggiunto il suo equilibrio.... boohh!!!

La luce che vedi in fondo al tunnel non è la tua salvezza, ma il mio fanalino di coda!

6

Carino, un pò troppo pieno di segnalini. Le regole poi, anche se chiare nelle traduzioni disponibili sono ostiche e difficili da ricordare...
In sostanza è un passatempo carino se non si ha nulla da fare per tutta la domenica pomeriggio fino a sera...

8

bello bello bello.... non importa chi vince, chi fa la mossa giusta, se hai culo col dado oppure no.... l'importante è fare il pirata !!! attaccare porti, attaccare mercantili, corrompere i governatori e torturare gli ostaggi.... non chiedo di più !

10

Convintissimo del voto. Pirateria e Pirati sono una delle mie passioni e questo gioco è una bellissima simulazione della vita di un povero pirata, contro tutti e tutto. Il regolamento è importante, è necessario impararlo bene bene: prima di giocare correttamente ho dovuto rileggerlo molte volte e creare un riassunto delle regole, il semplice aiuto fornito dai vari siti è utile ma non completamente esplicativo. Bellissima la caratterizzazione del personaggio: i valori non sono assolutamente messi a caso e se si conosce un minimo la biografia del proprio pirata è facile rispecchiarsi in esso e capire cosa fare. Le nuove regole introdotte aumentano la difficoltà per i pirati, a me sinceramente piaceva molto anche prima ed era più semplice poichè non aveva la regola della reazione dei commissari del re. Una critica posso accettarla forse sui materiali (segnalini e plancia ma non assolutamente sulle carte) ma un vero amante della vita dei pirati adorerà questo gioco. Non semplice nemmeno il solitario ma non semplice non significa non bello ma semplicemente che le regole sono quelle e sbagliare interpretazione delle regole in questo gioco può compromettere il divertimento e la difficoltà. Quindi direi gioco adatto ad appassionati, meglio se giocatori preparati a giochi con regolamento medio/avanzato. Spesso chi si lamenta se viene interrogato sulle regole risponde in modo errato, è questo che un pò mi da fastidio. La valutazione si deve basare sulla perfetta conoscenza del gioco e del regolamento, non su un paio di partite fatte così. Non è riferito a nessuno questa critica, è solo una considerazione generale valida per tutti i giochi. ciao a tutti

7

Gioco che simula fin troppo dettagliatamente le gesta dei pirati nei secoli XVII-XVIII, a causa di ciò, il sistema di gioco risulta macchinoso e caotico. Troppi segnalini da gestire e troppi dadi da lanciare, per questo si potrebbe dire che il gioco è governato dal caos e dal caso. Come se non bastasse, le regole sono talmente lacunose che necessitano di un infinito nr. di correzioni e chiarimenti.

... e allora coma mai questo voto? Perché una volta memorizzata la moltitudine di regole, e con la necessaria applicazione di personalissime house rules, il gioco assume un certo fascino, che definirei "piratesco". In questo gioco bisogna lottare contro il dado e contro la crudeltà degli avversari che ti bersagliano con azioni anti-pirata e quando ci si riesce a ritirare con una discreta ricchezza, la soddisfazione è tanta.

Materiali non eccelsi, grafica/design molto accattivante.

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=odlos&numitems=10&header=1&text=title&images=small&show=top10&imagepos=right&inline=1&domains%5B%5D=boardgame&imagewidget=1)

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=odlos&numitems=10&header=1&text=title&images=small&show=recentplays&imagepos=right&inline=1&domains%5B%5D=boardgame&imagewidget=1)

7

Nessun commento

6

Come "simulazione" del periodo è molto ben fatto, ma il gioco è esageratamente complicato come regole rispetto a quello che offre (abbiamo giocato tutto il tempo col manuale sottomano)...
Dura parecchio, ma nonostante questo abbiamo trovato difficile riuscire a ritirare i pirati per concretizzare i punti.
Poteva essere molto più divertente con un regolamento più "agile", ma comunque un gioco da provare se interessa il tema.

If the doors of perception were cleansed, everything would appear to man as it is: infinite

8

Una seconda edizione particolarmente interessante. Peccato per alcune statistiche praticamente inutili (come la Velocità) che nell'economia del gioco praticamente non si sentono.

7

Do 7 perché di base è un bel gioco, con una bella ambientazione e meccaniche interesanti, però ha alcuni difetti che mi fanno abbassare il voto.
Anzitutto il regolamento è caotico, un gioco di questa complessità avrebbe bisogno di un regolamento facile da consultare, perché alle prime partite risulta ostico e va controllato spesso. Mi sono trovato a guardare avanti e indietro senza trovare quello che cercavo a lungo, nonostante avessi scaricato le regole aggiornate e "chiarificate" dal sito GMT.
Secondo, la plancia di gioco è troppo leggera, si piega e rende complicato posizionare i tasselli, il che è un peccato perché la grafica è bella.

7

Nessun commento

semper fidelis

7

Nessun commento

8

Nessun commento

8

Nessun commento

"In guerra non ci sono vincitori e perdenti ma solo morti e sopravvissuti"

7

Nessun commento

Ia mayyitan ma qadirun yatabaqa sarmadi
Fa itha yaji ash-shutahath al-mautu qad
yantahi

CTHULHU FHTAGN

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare