Rank
353

Cave Troll

           Accedi / Iscriviti per votare
Goblin score: 6,73 su 10 - Basato su 108 voti
Gioco da Tavolo (GdT)
Anno: 2002 • Num. giocatori: 2-4 • Durata: 45 minuti
Autori:
Tom Jolly
Categorie gioco:
Fantasy

Recensioni su Cave Troll Indice ↑

Articoli che parlano di Cave Troll Indice ↑

Per questo gioco non ci sono articoli abbinati, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un articolo collegato a questo gioco.

Eventi riguardanti Cave Troll Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Download Cave Troll: Scarica documenti, manuali e file Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare Cave Troll Indice ↑

Offerte di giochi (annunci di vendita / scambio)

Nel seguente elenco sono presenti tutti gli annunci che hanno il gioco da tavolo Cave Troll in vendita singolarmente oppure all'interno di un lotto di giochi con eventualmente indicata la disponibilità ad effettuare scambi.

Annuncio Tipo Prezzo Scambi Consegna Spese sped. Utente Data
Cave Troll a Firenze Offro gioco singolo €15.00 Consegna a mano, Spedizione €7.00 gegemo 11/10/2017

Video riguardanti Cave Troll Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Gallerie fotografiche Indice ↑

Cave Troll: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
4407
Voti su BGG:
3045
Posizione in classifica BGG:
1483
Media voti su BGG:
6,41
Media bayesiana voti su BGG:
6,17

Voti e commenti per Cave Troll

5

Catturato dalla recensione ho comprato il gioco, ma l'ho trovato decisamente banale e deludente. Secondo me più per ragazzi (12 anni o giù di li) che per afictionados.

Lobo Quando si gioca si combatte per un punto, massacriamo di fatica noi stessi per un punto, ci difendiamo con le unghie e coi denti per un punto, perché sappiamo che quando andremo a sommare tutti quei punti il totale farà la differenza!

8

Unless you’re a huge fantasy fan, the name “Cave-Troll” probably conjures up images of the massive beast in Peter Jackson’s Fellowship of the Ring movie. And who didn’t like that massive fellow? (Well, perhaps the people he was throwing around.) So it was with high hopes that I played Tom Jolly’s Cave Troll board game, hoping for a romp in a dungeon, slaying cave trolls and other foul minions.

Well, that wasn’t quite the way the game played. It was not a version of Heroquest, where you slash and hack your way through hordes of evil beasts. I was a little disappointed, but was determined to see if the game good anyway.

So is the game worth playing? The short answer is that it is a fine tile laying/moving game with a fantasy theme layered on that actually makes it fun! The longer answer follows.

First, a short description of game play: Two to four players are seeking out the most gold (points) in a dungeon. The dungeon is a small, interlocking board, with thirty-three rooms. Each room has several doors leading to other rooms, and has a value of gold coins (1-5). There is a lot of little things visible, such as cobwebs, coffins, and skeletons, but they are just eye candy. Around the edge of the board is a scoring track, from 0 – 99 points. A triangle from each player’s color (red, yellow, green, and blue) is placed pointing at the zero.

Each player gets twenty round counters with different pictures on them. These are shuffled and placed in front of each player, face down. On his turn, the player may do four things. He may draw a counter from the pile and play it, move a counter, or play an artifact. He can also do any combination of these things. For example, I can draw an adventurer, place it on the board, and then move it three spaces. Or I can move a counter already on the board 4 spaces. Or I can draw 4 counters and put them on the board. Each counter has different abilities.

Explorer (10) – These are your run of the mill heroes, with no special abilities. You want to have the most heroes in a room to claim the treasure (points) there. Heroes are placed on one of four sets of stairs, where they can then move into the rooms. Heroes do not fight one another, you’re just trying to get a majority of them in as many rooms as possible. There can never be more than five heroes/monsters in a room.

Barbarian (1) – This guy is just like a hero, except that when scoring occurs, he counts as two heroes.

Dwarf (1) – This guy counts as a hero, but he also doubles the value of the room he is standing. Of course, if an opponent controls the majority of the heroes in the room – you are giving them those extra points!

Thief (1) – This lass can move anywhere on the board for one action. She also counts as a hero.

Knight (1) – This hero keeps anybody else, both monsters and opponent’s heroes, from entering his room. Only other knights may enter. Knights also kill any orcs in a room they enter.

Wraith (1) – This is a monster that can move a hero out of a room when it enters.

Orc (1) – This monster can spend an action to kill (discard) a hero in the same room as it.

Cave Troll (1) – The game’s namesake. When you draw the Cave Troll, you place it in a room, and everything must move or die. Then, nothing else can move into the room for the remainder of the game. I suppose the Cave Troll is quite invincible.

Treasure (1) – Putting this counter in a room adds 4 points (gold) to that room.

Find an Artifact (1) – When you draw this counter, you draw one of 6 different artifacts. Each artifact can either be played for a special ability during the game, or can be kept until the game is over for bonus points.

Count the Loot! (1) - Whenever any player draws this counter, the game is scored.

The game is over when any one player draws and uses their last counter. The board is scored again. Each player gets points for every room they control (have the most heroes in), and moves their marker on the scoring track. Whoever has the most points at the end of the game is the winner!

Some comments on the game:

1). Components: First of all – I love the box. Fantasy Flight makes all their small box games the same size, and they fit neatly on the shelf, and stack quite well. All the components fit easily inside. There are no trays for the pieces, however, so I had to bag each of the colors separately. The board is very nice, coming in 4 pieces that fit together puzzle-wise. When the whole board is flipped, it has a beautiful drawing on the back. It’s certainly not important, but adds a nice touch. The game board itself is really quite a treat to look at. Each room is clearly defined, the doors are easy to see, and the gold coins are easily distinguishable. All the “Easter Eggs”, such as the coffin in one room, are nicely drawn, and don’t distract from game play at all. The counters are sharp, and are language independent. It is a bit of work at first to look up the pictures on the reference sheet to see what each counter means, but after one game play, I don’t think you would forget them. The artifact counters are a bit small, but not horribly so. The only counter I don’t like is the scoring counter. They are triangles that point towards the number on the scoring track. This means that any jostle can move them around rather easily. It’s only a minor quibble, however, for overall, this game is a work of art.

2). Theme: While this game is certainly not a dungeon romp, and is more like a tile game – the theme fits very well on it. We find ourselves immersed in the theme after a while. The only thing that is strange is the huge amount of heroes and relatively few monters. But it doesn’t seem to matter that much, as the monsters are quite powerful.

3). Artifacts: The artifacts are a strange bunch. One of them, the Idol of El’darr, is so powerful, that I can’t ever imagine not keeping it for points at the end of the game, rather than playing it. Others are so weak I can think of few situations that I would ever play them. But that’s okay, they fit the theme well, and the Idol isn’t a game breaker, so I don’t mind them that much.

4). Time: This game is very, very quick. There isn’t really much chance for analysis paralysis – just make your decisions, and move the pieces. It usually lasts around half an hour, which makes it a good filler.

5). Rules: I really like the rules that FFG puts out. They are printed in 7 languages, and each set of rules only takes two pages. Why don’t more companies do this? The rules are very clear and concise – with a nice map laid out for examples.

6). Fun Factor: Without a theme, this game wouldn’t be quite so much fun. There is a good bit of randomness in the game, but a lot of strategy. It’s a fairly good romp, and everyone has a lot of fun. The fun factor is high in this game!

This can easily be classified as a “filler” game, but I’ll play it regardless of time, frankly. I really like the game, the theme, and the cave troll. It really stinks when someone else steals both my dwarf and my treasure, but the joys when I kill their thief with my orc!

This game is inexpensive, nice quality, quick, and fun. I highly recommend this game for all players. The fantasy theme may put off some, and draw in others – but the game is fun nonetheless. Stay away from cave trolls, but make sure you don’t hide from Cave Troll, it’s a winner!

Tom Vasel

7

Va valutato per quello che è: un giochino semplice e di breve durata. Come tale è interessante, ha un buon mix di strategia e fortuna, e i componenti non sono poi male. Attenzione comunque al tema: il gioco è piuttosto astratto!

5

Nessun commento

7

Un bel gioco di 'posizionamento', nonostante l'atmosfera 'dungeon-crawl'; buono l'artwork anche se le stanze sono un po' troppo piccole.

Non Cogito, Ergo Digito.

7

bè senza dubbio è un gioco molto particolare...nessun combattimento, nessun dado da tirare o carta da giocare...solamente abilità nel posizionare i propri segnalini sul tabellone...sembra quasi un gioco di scacchi in cui bisogna muovere e calcolare al tempo stesso le mosse degli avversari...in due secondo me perde un pò, il tabellone può essere tranquillamente "spartito"....in tre già va meglio, in quattro ci siamo ammazzati dalle risate nel lottarci le varie stanze!!
dal punto di vista grafico direi bella realizzazione, peccato per le stanze che, come hanno fatto notare tutti, diventano piccole per i segnalini che le occupano.
cmq senza dubbio un gioco ben riuscito!

6

Buona la grafica e condivido i pareri sulle stanze piccole. Fattore K presente , ma non così decisivo. In sostanza un titolo simpatico x giocatori non esperti, ma sicuramente poco appetibile per chi vuole "impegnarsi".

L'importante non è vincere: è far perdere gli altri!

4

Mmmm

Non sono i popoli ad dover aver paura dei governi, ma i governi a dove aver paura dei popoli...

6

La poca chiarezza in alcune parti delle regole e la totale mancanza di FAQ ufficiali e/o ufficiose mi fa abbastanza girare le scatole, ma a parte questo è un gioco leggerissimo con cui passare una piacevole ora in compagnia.
Il mio voto in realtà è 6 e mezzo.

...Racca ti bracca...

...viaggia con Racca, ringrazierai di esserci stato...

7

Un gioco leggero, ma divertente e non dura molto. Non è dominato dalla fortuna, che però occupa una parte importante del gioco che resta comunque piacevole.

Se uccidi un uomo sei un assassino.
Se ne uccidi dieci sei un mostro.
Se ne uccidi cento sei un eroe.
Se ne uccidi diecimila sei un conquistatore.

6

Il gioco e' carino e divertente ma nulla di piu'. Il sistema non e' particolarmente orginale, la grafica e' discreta ma non esaltante, i meteriali buoni ma non ottimi ed in generale, a mio parere, ha poco feeling. Positiva in generale la semplicita' e la fluidita' del gioco ma non ho trovato nulla in Cave Troll che mi facesse pensare che valesse la paena acquistarlo

commento basato su una sola partita

7

il gioco è abbastanza leggero, ideale per chiudere una serata o come intermezzo. l'ambientazione non è male , i componenti neppure però se fossero stati appena piu' grandi forse era meglio!
l'interazione tra i giocatori non è malvagia ma la componente fortuna nelle pescate incide non poco!
Facile da apprendere .

commento basato su una sola partita

6

Nessun commento

7

Interessante,sembra quasi un gioco di scacchiera in salsa fantasy,un pò sottovalutato.

7

in fin dei conti CAVE TROLL è un preciso gioco di piazzamento, rivisto in chiave fantasy/eroica, il che a me non dispiace affatto... è divertente e meno piatto dei classici tedeschi scegli piazza e ritira il cubetto...
un titolo niente male... peccato per il basso numero di giocatori.

7

piacevole, sia per la componentistica, sia per la durata non impeganativa, un po piccolo il tabellone, rispetto alle miniature.
rapido da imparare e divertente.
da acquistare

7

7,5 a dire la verità. Bel gioco di piazzamento in cui c'è anche la componente fortuna ma se giochi male perdi di brutto e se giochi bene puoi vincere. Sinceramente a me è piaciuto.
NOTA: ho giocato alla seconda edizione, quella con carte e miniature.

8

"ludus est necessarius ad conversationem humane vite"

8

Allora ragazzi, qui non si tratta di valutare la bellezza della scatola o altre amenità, sebbene siano fattori che incidono sui dati di vendita. La seconda edizione sicuramente aggiunge bellezza e coinvolgimento, grazie alle miniature, ma non me la sento di valutare un gioco sulla base di queste sciocchezze.
Il gioco è valido, veloce, impegnativo e divertente. Cosa volere di più?

Pindus - un kobold nella tana dei Goblins

7

Nessun commento

6

Nessun commento

"Flagelliamoci perché non abbiamo ascoltato Zot.
L'oracolo aveva ragione su tutto, dal principio."

LupoSolitario

6

a me non è mai dispiaciuto

6

Nessun commento

Joker74

6

Bel gioco, ben fatto e ottimi i materiali. Un mezzo sono vederlo in italiano. Allora perché solo 6? beh ha un difetto importante, sul finire della partita il gioco si trasforma da scanzonato a duro e feroce rallentandolo violentamente. Si fanno troppi calcoli e si cerca di bloccare chi è in testa, uccidendo lo spirito del gioco. Peccato.

Nice Dice

SARGON
the Real Hedonist Goblin

7

Guerra d'ambientazione fantasy in un labirintico dungeon. Alquanto dipendente dalla fortuna, ma apprezzabile filler.

7

Bel gioco di piazzamento sapientemente "impreziosito" in impatto estetico e ambientazione.
Un divertente passatempo adattissimo come proposta ai neofiti del gioco ragionato (qui alla fine la fortuna ha una discreta importanza).
Concordo con l'house rule del mazzo in mano da tre carte per smorzare l'incidenza del caso.

7

nonostante c'era la scatola della nuova edizione, ho voluto comprare la vecchia, non solo perchè meno costosa, ma perchè, da giocatore di wargame e Doom quale sono, i gettoni di cartone sono una vera folata d'aria fresca dopo aver visto tante, troppe miniatureXD!

Ad ogni modo, questo gioco non starà tra i top game che possiedo, ma mi ha dato comunque soddisfazione, volendo accantonare il difetto delle dimensioni della plancia.

4

Nessun commento

Giocati di recente
//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=bobanick&numitems=5&text=title&images=small&show=recentplays&imagesonly=1&imagepos=left&inline=1&domains%5B%5D=boardgame&imagewidget=1)//i.imgur.com/5SjyfAa.jpg)//i.imgur.com/DNaBGri.jpg)
//i.imgur.com/3MPHSkP.jpg)

8

Nessun commento

"Se presto il software ad un amico sono un pirata, se scambio un film sono un pirata, se prima di comprare musica me la scarico e me la ascolto... sono un pirata, beh... allora sono un Pirata!"

7

Gioco valutato a primo impatto e dopo la prima partita. Mi sono divertito, la grafica non è assolutamente malvagia (miniature più che discrete) e giocato ad alti livelli può avere il suo perchè! Resta comunque il giochino di conclusione della serata e sicuramente non trova spazio tra gli Hard-Gamer.

"Quelli come te, quando ero alle superiori, mi andavano a prendere il panino giù alle macchinette, non scordarlo caro"...

6

Nessun commento

6

Un dungeon, degli avventiurieri, mostri vari e poi....botte da orbi!!!
Divertente!!!

La fortuna è sola una scusa usata dai giocatori mediocri!

7

Nessun commento

6

No Comment

"Uno stregone non è mai in ritardo, Frodo Baggins. Nè in anticipo. Arriva precisamente quando intende farlo".
"Ma come fai a sparare a donne e bambini? Facile, corrono più piano, miro più vicino"
"Giù la testa cog....e"

7

Buon entry level, molto carini i materiali.
Preferibile giocarlo con tre carte (house rule) in modo da limitare il fattore fortuna.
Unica rogna: mai riesco a usare quella maledetta ladra, a volte le carte sembrano senzienti.

Il sole batte anche sul culo di un cane.

7

Non male come gioco di piazzamento. I componenti sono piuttosto belli (il tabellone tanto male non è), le carte sono un po' piccole come pure le miniature, ma il vantaggio ovvio è che si può giocare su tavoli piccoli. La durata non è eccessiva ma essendo un gioco di piazzamento pensare è necessario per vincere... forse le opzioni sono troppe per un giocatore alle prime armi.

7

piacevole, sia per la componentistica, sia per la durata non impeganativa, un po piccolo il tabellone, rispetto alle miniature.
rapido da imparare e divertente.
da acquistare
Longevità: 2
Regolamento: 1
Divertimento: 1
Materiali: 2
Originalità: 1

8

gioco divertente e nonostante l'ambientazione fantasy, alla fine si tratta di un gioco di piazzamento e movimento di pezzi... le meccaniche sono buone, le regole semplici e i materiali buoni... le carte sono fastidiosamente piccole... cavolo gli ci voleva molto a far pagare il gioco 5 euro in + e avere carte NORMALI!!! un sacco di miniature di avventurieri, mosti e scrigni...
se vi piacciono i giochi di piazzamento e amate l'ambientazione fantasy, qusto è sicuramente la vostra scielta...

7

Non male. Ottima grafica, ottime miniature. Il gioco é diivertente e veloce.

6

Per conto mio non ho niente da eccepire sulla qualità e dimensione dei materiali, anche se condivido gli appunti mossi in altri commenti.
Quel che mi lascia estremamente perplesso è il senso di questo gioco: è un gioco di piazzamento di un certo spessore, non ostante l'ambientazione, e perciò di logica; giocare i pezzi giusti al momento giusto è fondamentale per vincere.
Allora qualcuno sa spiegarmi per quale motivo i pezzi possono essere giocati solo quando uno li pesca da un mazzo di carte?!? Sarebbe come fare una partita a scacchi lanciando un dado per vedere quali pezzi si possono muovere: e, per come la vedo jo, si tratta di un'aberrante contraddizione con la natura stessa del gioco.

Né carne ne pesce.

"A parte l'uomo, tutti gli animali sanno che lo scopo principale della vita è godersela".
Samuel Butler

7

E' un gioco di piazzamento che non dura più di un'ora ed oltretutto non richiede giocatori assidui. Le miniature sono molto carine. Interessante l'aggiunta delle carte con ruoli alternativi per gli eroi e i mostri, in modo da rendere il gioco più longevo. Un po' piccole le carte. Mi sa tanto che me lo porto in ferie...il tabellone è piccolo e si può giocare ovunque...

8

Un ottimo mix di strategia e tattica, purtroppo pilotato fortemente dalla fortuna.
Il voto sarebbe un 6,5 ma applicando una piccola variante per mitigare l'effetto fortuna, il voto fa un salto ad un deciso 8:
Il numero di carte di cui si dispone all'inizio e' 3 anziche' 1. In tale modo si avranno sempre a disposizione 4 carte tra cui scegliere in casi si intendesse piazzare una miniatura.

Cave troll e' un gioco OTTIMO per 3 giocatori. In 2 e' valido e veloce (ma un giocatore rischia di prevaricare da subito l'altro se le carte "girano" male), e in 4 il rischio e' che uno dei giocatori non venga mai toccato e che si involi sulla griglia punti.

Il prezzo non e' neanche malaccio (29 euro nuovo) ma puo' trovarsi anche a meno su ebay (io l'ho pagto 9,90 euro).

There is a fine difference between strategically satisfying and frustratingly difficult. [a game designer]

L'orologio di Chuck Norris segna solo un'ora. La tua.

5

Gioco di piazzamento determinato da una meccanica completamente aleatoria come la pesca delle carte. Poco spessore, ambientazione così così.

7

Cavetroll è un semplice e onesto filler dalle opzioni interessanti, rivolto a un pubblico neofita oppure a chi serve un gioco veloce senza pretese. In questo campo però i titoli alternativi sono molti (ad esempio Drakon sempre di Jolly) e pertanto Cavetroll non è un must have: scala male in base al numero di giocatori (meglio in 4 perchè c'è più movimento) e la pesca delle carte è piuttosto determinante perchè la presenza di alcune miniature semplifica e non di poco la raccolta punti. Astratto e piazzamento ma perlomeno il regolamento funziona senza sbavature o punti oscuri. C'è però qualcosa di fondo che non convince al termine della partita, insomma in un gioco che si chiama Cavetroll mi aspetto mostri a palate ed entusiasmo tipicamente fantasy, invece sembra riuscito per metà. Per fortuna costa poco e rispetto alla precedente edizione troviamo anche un set di personaggi inediti, miniaturine rifinite e carte robuste (materiali colorati e di qualità), potrebbe essere considerato come una interessante idea regalo.

6

Ottimi materiali ma gioco troppo dipendente dalla fortuna. Il tutto aggravato dal fatto che per vincere basta essere in grado di chiudere i turni di score e la partita (cosa che non può essere particolarmente pianificata)

5

Non è divertentissimo, è piuttosto curato nei materiali, ma se debbo piazzare perferisco le tesserine di Carcassonne. Della Silver Line della FFG, trovo di gran lunga migliore Drakon, più dinamico e cattivo.

"Non mi fido molto delle statistiche, perché un uomo con la testa nel forno acceso e i piedi nel congelatore statisticamente ha una temperatura media" (Charles Bukowsky)

6

Nessun commento

8

Il gioco è bello e veloce... con le regole alternative diventa più tattico.Manca di qualcosa ma comunque rimane divertente da giocare in 4

7

molto molto divertente vale la pena giocarci

6

Nessun commento

L'essenziale è invisibile agli occhi.

6

Non mi ha dato una cattiva sensazione questo giochino e ha tra i suoi pregi quello di non essere banale e abbastanza veloce.
E' un gioco essenzialmente di maggioranze in cui bisogna valutare con attenzione le mosse da fare e che come tutti questi giochi è abbastanza "bash the leader" (cioè, se stai vincendo ti segano)...
Detto questo il voto.
Longevità: 1,2 (massì, qualche volta lo rigiocherei... come filler, magari...)
Regolamento: 1,5 (chiaro, un po' di alea di troppo, si può assorbire se si tengono 2 o anche 3 carte in mano invece che una solamente).
Divertimento: 1,6 (divertente, micranioso il giusto... non annoia)
Materiali 0,5 la plancia non è chiarissima, le miniature poco distinguibili fra loro (quando sulla plancia ci sono una trentina di miniature si fa fatica: "Ah, ma quello era il cavaliere?")
Originalità: 1,2 (si è cercato di dare un'"anima" ad un gioco essenzialmente astratto... con qualche risultato - vedi troll)

Uso dell'apostrofo: po', un altro, un'altra, qual è. Uso dell'accento sui monosillabi, solo in caso sia distintivo: su "so", "qui" e "fa", l'accento non va.

8

Nessun commento

5

Nessun commento

Lobo Quando si gioca si combatte per un punto, massacriamo di fatica noi stessi per un punto, ci difendiamo con le unghie e coi denti per un punto, perché sappiamo che quando andremo a sommare tutti quei punti il totale farà la differenza!

7

Bel gioco molto meno stupido di quello ke sembra: infatti non è il tipico gioco di risse !!!
Peccato che la pesca delle carte possa rovinare una partita ben congegnata!

7

Non pensavo cha mi avrebbe preso in questo modo! Veloce da impare e molto strategico, sa creare partite avvincenti. I materiali sono buoni e ci sono tante possibilità di bastardate con i propri mostri.
La durata poi è effettiva, mai fatta una partita che sia durata più di un ora (in 4).

8

Gioco molto divertente e strategico. Bella la grafca, le miniature sono carine e le carte ben illustrate. Ogni giocatore deve gestire un gruppo di eroi/avventurieri + il troll del titolo con un paio di mostri, lo scopo è quello di avventurarsi nel labirinto è raccogliere più oro possibile. Oltre all'oro bisogna cercare di ostacolare gli avversari utilizzanzo non solo i propri eroi ma il Troll + amici. Il gioco è veramente bello e divertente, il fattore fortuna è relativo (presente nelle carte, ma comunque molto limitato). Consigliato caldamente

"ludus est necessarius ad conversationem humane vite"

7

Semplice e strategico, anche se putroppo se astrattissimo. La grafica e componentistica lo rendeno gradevolissimo e decisamente attivante. certe volte è fin troppo tattico trasformandolo da fillerino ad un gioco troppo profondo. Anche se per essere un gioco di piazzamento, far entrare gli eroi a caso è decisamente pericoloso, se non perfino frustrante.

Nice Dice

SARGON
the Real Hedonist Goblin

7

di questo mi sono un po' reinventata le regole, ma è molto divertente

6

Nessun commento

Se credere che il gioco di ruolo rovini la psiche dei giovani potete benissimo pensare che il Monopoli sia alla base dei problemi dell'economica odierna e che il Cluedo sia un generatore di spietati killer, per non parlare del ruolo nefasto del Risiko.

7

Uno strategico fantasy dalla ricca componentistica (circa 70 miniature, carte pedine segnapunti e un tabellone). Buoni i materiali.
Piuttosto longevo grazie anche ai personaggi alternativi (sarebbe stato carino se vi fossero state anche miniature alternative, invece cambiano solo le carte). Molto scacchistico eppure l'ambientazione si sente (forse non moltissimo...). Le meccaniche sono semplici e le carte riportano sinteticamente le abilità speciali di ogni personaggio e così non si rende necessaria la continua consultazione del regolamento. Il gioco scorre bene anche se giocatori molto riflessivi possono dilatarne fastidiosamente i tempi!
Personalmente avrei gradito componenti (miniature e tabellone) più grossi (il lato positivo è che il gioco non richiede una superficie molto ampia), in compenso il prezzo è bello alto (veramente eccessivo come per quasi tutti i giochi della Fantasy Flight ...)

La vita è un balocco!

6

Nessun commento

Non c'erano piccoli uomini nudi seduti sulla vetta a dispensare saggezza, perche' la prima cosa che un uomo veramente saggio capisce e' che stare seduti nudi sulla cima di un monte fa venire non solo le emorroidi, ma le emorroidi con i geloni.

6

Un gioco fondamentalmente astratto e di piazzamento: del genere ne esistono di fatti molto meglio.

Gli do 6 solo perchè migliora un pochino la precedente edizione

7

Titolo consigliatissimo.

Di nuovo aggiuge la possibilità di giocare con pedine dai poteri diversi, e assicuro che sono molto più sottili e tattici di quelli ereditati dall'edizione precedente.
Io comprai la vecchia edizione per il basso prezzo, ma sopratutto intimidito dalla segnalazione del recensore sulla fragilità del tabellone che, dopo aver visto con i miei occhi, smentisco:IL ABELLONE NON E' ASSOLUTAMENTE FRAGILE, E ANZI E' PARECCHIO SPESSO E ROBUSTO PER LE SUE DIMENSIONI E NON SI "IMBARCA".

Tolta questa leggenda metropolitana, è un aquisto consigliato...certo piazzamento e ambientazione tendono a uccidersi a vicenda, ma è comunque un ottimo gioco di piazzamento, che ripara alcune falle dell'edizione precedente.

7

Rapido e divertente.
Meccaniche veloci da imparare.
Sembra però che in generale non piaccia troppo e quindi è difficile trovare giocatori.

Non è con la buona musica che si conquistano le ragazze.

7

Buon gioco, per partite non troppo impegnative e per distrarsi un pò.

Lunga vita e prosperità.

Come è morta Lucy?
Bèh…
Ha sofferto molto?
Sì, ha sofferto molto, ma poi le abbiamo tagliato la testa, conficcato un paletto nel cuore e l’abbiamo arsa. Finalmente ha trovato la pace!

7

Bei materiali, belle meccaniche per un gioco sostanzialmente di piazzamento. Alcune unità sono un po' troppo sgravate (vedi orco e cavaliere). Da ottimizzare con qualche houserule, ma piacevole, soprattutto in 4.

7

Giochino tranquillo.

Imbusta anche tu le carte dei tuoi giochi e proteggile da chi non le ama!

8

Un titolo simpatico, bello da giocare anche fuori casa (la scatolina si può comodamente mettere nello zainetto).
Va detto che è un gioco di piazzamento ed è pure un po' "freddino".
Ma è graficamente molto piacevole. Le miniature, piccolissime, sono ben fatte.
Perché il mio voto è un 8? E' un gioco dove ci si deve fermare a pensare un poco ed è una buona alternativa nel mondo dei giochi fantasy tout-court.

"England expects that every man will do his duty" (H.Nelson)

6

Nessun commento

7

Nessun commento

Ritratto di Zad
8

Nessun commento

6

Tutto sommato bel gioco.
Un po' limitato in 2 aspetti: solo fino a 4 giocatori, la fortuna nella "pesca" delle carte spesso supera l'abilita' dei giocatori nell'attuare qualsiasi strategia.

7

Nessun commento

DarkGabrio The Jester

CIT. "Gabrio, certo che tu non perdi occasione per essere il Re..."

7

Gradevole, ma senza impegno.

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=Landar&numitems=10&header=1&text=none&images=small&show=recentplays&imagesonly=1&imagepos=left&inline=1&showplaydate=1&domains%5B%5D=boardgame&imagewidget=1)

Pagine

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare