Dungeonville

Gioco da Tavolo (GdT)
Anno: 2004 • Num. giocatori: 2-5 • Durata: 60 minuti
Sotto-categorie:
Thematic Games

Recensioni su Dungeonville Indice ↑

Articoli che parlano di Dungeonville Indice ↑

Per questo gioco non ci sono articoli abbinati, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un articolo collegato a questo gioco.

Eventi riguardanti Dungeonville Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Download Dungeonville: Scarica documenti, manuali e file Indice ↑

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare Dungeonville Indice ↑

Video riguardanti Dungeonville Indice ↑

Per questo gioco non ci sono recensioni, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare una tua recensione.

Gallerie fotografiche Indice ↑

Dungeonville: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
571
Voti su BGG:
282
Posizione in classifica BGG:
13370
Media voti su BGG:
4,91
Media bayesiana voti su BGG:
5,36

Voti e commenti per Dungeonville

7

Davvero un bel gioco divertente! L'ambientazione ed i personaggi sono simpaticissimi, un pò di semplice ma sana strategia non è esclusa, i calcoli statistici che possono essere fatti sono numerosi ed a volte molto complessi... ma incidono poco sull'esito finale. Certamente un gioco per tutti.

The (Real) Panda Goblin!
A Roma, la serata ludica è
//nuke.goblins.net/spaw/images/lib3/ilGoblinSulComo_banner.jpg)

8

carinissimo e divertente. Totalmente gestito dalla fortuna

7

Il gioco non è complicato, ma anzi troppo divertente sia nelle meccaniche che nella grafica delle carte (Kovalic). E' anche veloce anche se giocato in 5 e forse giocato in 5 da il massimo, ma anche in 4 con la sesta carta locazione è davvero intrigante. Idea molto buona del rendere i personaggi due volte utili, ma con valori inversamente proporzionali: quando un personaggio è forte nei duelli, è debole nei dungeon e viceversa. Però a parte le carte, la componentistica non è brillante. Poi molta molta molta fortuna. Ah giusto c'è anche molta molta molta fortuna. Infine c'è molta molta molta fortuna.

Nice Dice

SARGON
the Real Hedonist Goblin

7

Gioco molto simpatico, meno banale di quel che può sembrare ad un primo impatto.
La durata medio/breve, l'allegria che trasmettono le carte e la meccanica ne fanno un gioco molto piacevole

Perigastus
Non c'è niente che un uomo non possa fare usando la sua immaginazione.Heinrich Schliemann (1822 - 1890)

3

Gioco noioso e totalmente gestito dalla fortuna. Non mi piace molto l'ambientazione, ma le illustrazioni delle carte sono molto simpatiche.

l'importante è vincere!

Partite recenti:

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=renard&images=small&numitems=10&show=recentplays&imagepos=left&inline=1&imagewidget=1)

6

Davvero simpatico. I soliti musoni che vedono solo la strategia non lo amano perché la fortuna ha un peso effettivamente esagerato, ma tutti quelli che apprezzano un gioco semplice e divertente devono provare Dungeonville.. se poi amate l'ambientazione fantasy alla D&D e i disegni di Kovalic, diventa un acquisto obbligato.

A lot of games become boring or simplistic once you’ve mostly "solved" them - a game that opens itself up to more strategy with repeated play is a rare treasure.

5

Bei disegni.. discreto filler. Punto!
Giocato: pochissimo
Grafica/Materiali: 3
Longevità: 1
Divertimento: 1
Originalità: 1
Voti da 0 a 5 - Giudizio finale - personalissimo - espresso su una scala di valori che comprende tutti i giochi e la loro valenza storico sociale.

Lobo Quando si gioca si combatte per un punto, massacriamo di fatica noi stessi per un punto, ci difendiamo con le unghie e coi denti per un punto, perché sappiamo che quando andremo a sommare tutti quei punti il totale farà la differenza!

5

Nessun commento

Grand Openings

6

Cercavo un gioco semplice veloce ma anche divertente, per giocare tra a mici e parenti a natale e l'ho trovato.
Dungeonville insieme ad altri è adattissimo anche a giocatori occasionali.

7

simpatico, semplice e di breve durata

7

Un buon filler con regole semplici e facilmente assimilabili, la longevità del gioco è abbastanza ridotta, ma una partitina ogni tanto la si fa con piacere.
Il gioco presenta, però, due aspetti negativi (due se non si considera "negativa" anche l'influenza delle fortuna).
Innanzitutto il materiale di gioco e, sopratutto la condizione in cui si presenta al momento dell'apertura della scatola, non fa un'ottima impressione: le carte sono divise in mazzetti tenuti assieme da sottili fettucce elastiche, la metà delle quali (immancabilmente) viene rinvenuta già rotta; il caos che si viene a creare nella scatola, assieme alla non buona qualità del materiale (le carte hanno la consistenza simile a quelle della prima edizione del Risiko!) fanno si che parecchie carte presentino, già al momento dello "spacchettamento", dei vistosi danneggiamenti.
Poi, volendo analizzare il gioco anche sul piano stilistico, c'è ovviamente da apprezzare l'immensa arte di Kovalic, tuttavia la grafica delle carte "dungeon" risulta parecchio scarna, in quanto queste 160 carte sono completamente in bianco e nero e, a parte per il dorso, non vi sono rapresentazioni di alcun genere; magari sarebbe bastato semplicemente utilizzare il nero come colore di fondo, per poi scegliere, a seconda del dungeon, colori diversi per i caratteri (associando magari il verde al Goblin Camp, rosso al Dragon's Den, azzurro alla Crypt, marroncino/grigio alla Rathouse e bianco alla Ice Cave), sicuramente l'impatto visivo sarebbe risultato assai migliore.

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare