Recensioni su Evo Indice ↑

Articoli che parlano di Evo Indice ↑

Per questo gioco non ci sono articoli abbinati, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare un articolo collegato a questo gioco.

Eventi riguardanti Evo Indice ↑

Per questo gioco non ci sono eventi, se vuoi puoi contattare la redazione per pubblicare degli eventi collegati a questo gioco.

Mercatino, annunci per vendere ed acquistare Evo Indice ↑

Video riguardanti Evo Indice ↑

Gallerie fotografiche Indice ↑

Evo: voti, classifiche e statistiche Indice ↑

Persone con il gioco su BGG:
3657
Voti su BGG:
4166
Posizione in classifica BGG:
701
Media voti su BGG:
6,89
Media bayesiana voti su BGG:
6,61

Voti e commenti per Evo

8

Veramente simpatico per l'ambientazione, cattivo al punto giusto nella fase d'asta ed adatto sia a chi vuole picchiare i suoi avversari sia a chi voglia tentare tattiche diversificate.
Giocato: moltissimo
Grafica/Materiali: 4
Longevità: 3
Divertimento: 4
Originalità: 2
Voti da 0 a 5 - Giudizio finale - personalissimo - espresso su una scala di valori che comprende tutti i giochi e la loro valenza storico sociale.

Lobo Quando si gioca si combatte per un punto, massacriamo di fatica noi stessi per un punto, ci difendiamo con le unghie e coi denti per un punto, perché sappiamo che quando andremo a sommare tutti quei punti il totale farà la differenza!

8

Astratto ma non troppo grazie alla divertente ambientazione, strategicamente profondo ma non al parossismo (leggi Puerto Rico...), fortuna quanto basta, durata perfetta. Insomma, un ottimo gioco di concezione moderna e livello medio-semplice adatto un po' a tutti.

8

Molto simpatico, originale e carino.
Consente confronti diretti, bastardate varie, un minimo di strategia ed un po' di fortuna.
Veramente un gioco OK!

Dubitare di tutto o credere a tutto, sono due soluzioni ugualmente comode che ci dispensano entrambe dal riflettere. (H. Poincaré)

8

Il fatto che questo gioco sia veramente alla portata di tutti alza di molto il mio voto. Purtroppo capita che un giocatore ad un certo punto sia "tagliato fuori" dal gioco, da eventi anche indipendenti dalla sua volonta'... ed e' dura recuperare. Per il resto e' molto piacevole, consigliato.

TopoMaster, L' Eterno Apprendista
____________________________
That which is not dead can eternal lie, And with strange aeons even death may die." (Lovecraft)

9

Bel gioco, con un'ambientazione ben scelta. Ha il giusto compromesso di tattica e divertimento, adatto a tutti i giocatori. Darei un 8.5, ma per la grafica, qualità e la quantità dei materiali lo alzo a 9.

l'importante è vincere!

Partite recenti:

//boardgamegeek.com/jswidget.php?username=renard&images=small&numitems=10&show=recentplays&imagepos=left&inline=1&imagewidget=1)

9

Un gioco con il fattore fortuna decisamente limitato e diverse strategie per arrivare alla vittoria accessibile anche ai giocatori non proprio assidui! Eccezzionale!
La grafica delle carte è esilerante e resta impressa abbastanza da ricordare l'uso delle carte anche a chi non conosce l'inglese (parecchi miei amici).
La maggiore o minore importanza di un gene piuttosto che un'altro, in un gioco dove le abilità te le devi PAGARE IN PUNTI VITTORIA durante le aste non sono un difetto ma un vantaggio. Se tutte avessero la stessa importanza nessuno rilancerebbe e andrebbe via tutto a zero. E poi la tanto deprecata coda è utilissima quando dovete far figli e gli spazi sono pochi. Inoltre ricordatevi che il gioco favorisce nella lotta chi è già sul posto!

Il confronto è stimolante a 2 condizioni:
che ci sia la volontà potenziale dell'interlocutore a cambiare opinione;
che nessuno si senta depositario di verità assolute. Dubitare è uno strumento per arrivare alla "verità".

8

Ha molti meccanismi belli (le aste e il clima in primis). Fantastico il sistema per cui è possibile modificare il tabellone di gioco e renderlo piccolo (per 3 giocatori), medio e grande (4-5). In questo modo, le partite risultano strategicamente valide in qualsiasi numero di giocatori. Eccellente il sistema per cui è necessario pagare le evoluzioni con i punti vittoria. Rende molto difficile la scelta tra il divenire veramente "corazzati" e rischiare pagando o il "risparmio globale" in cui ci si trova relativamente poco forti ma con un maggior numero di punti vittoria. Ciliegina sulla torta: non si sa esattamente quale sarà il turno finale (negli ultimi turni un lancio di dado determinerà se finisce o meno), il che porta molti giocatori negli ultimi round a giocare "il tutto per tutto" o pensare al futuro sacrificando qualcosa nel round attuale. Belle le illustrazioni, ottimi i materiali. Volendo trovare per forza un difetto diciamo che la coda (che da l'iniziativa) è forse a volte uno svantaggio. Inizialmente avevo dato "10" che ora cancello perché, per quanto bello, è decisamente poco longevo...

Today is the greatest day i've never known.
Can't live for tomorrow, tomorrow is much too long...

6

Nessun commento

8

Divertente e dall'ambientazione accattivante. Ha un sistema di aste molto bello ed è buffo vedere come si evolve la propria specie quando si posizionano i geni. Le partite sono sempre tirate e fino alla fine non sei mai sicuro di vincere, le carte forse stravolgono troppo la situazione, ma danno un tocco di incertezza che non guasta.

8

Gioco veramente divertente dalla grafica accattivante e dai materiali splendidi. Poteva essere meglio credo solo coi dinosaurini 3D. Bellissimo sistema di gioco ch elo rende interessante ed originale,ma abbastanza sempli ce da essere adatto a chiunque cerchi un gioco non leggerissimo, ma non complesso.

7

Bel gioco, sicuramente non il gioco definitivo, ma sicuramente divertente.
Lo apprezzo molto perchè propone tante strategie ed è comunque fruibile anche dai "non giocatori"

8

Simpatica come idea, divertente come gioco e facile come regole. Adatto a qualunque tipo di giocatore.

La fortuna è sola una scusa usata dai giocatori mediocri!

8

Simpatico, semplicissimo da imparare, ma non così semplicistico nelle strategie come potrebbe sembrare al primo impatto. Le carte sono un po' potenti ma secondo me non sbilanciano così tanto: danno invece quella "scossa imprevedibile" senza la quale il gioco sarebbe abbastanza ripetitivo. Longevità perfetta per partite multiple e materiali veramente OK. Da mettere in lista x l'acquisto!

L'importante non è vincere: è far perdere gli altri!

6

Evo e' un gioco la cui valutazione mi mette in difficolta'. Dopo averlo giocato e rigiocato, penso che abbia qualche difetto di troppo per poterlo consigliare senza riserve: primo fra tutti i divari che si creano tra i giocatori all'inzio assai difficilmente potranno essere recuperati durante la partita, con il risultato che, quasi sempre, si sapra' gia' chi sara' il vincitore.
E' indubbiamente originale e i materiali sono ottimi, ma questo non basta a farne un buon gioco.

7

Concordo (quasi) in pieno con il buon vecchi trilobit, anche se, personalmente, gli do volentieri un bel 7 (non 6,5).
I materiali sono buoni, inoltre il background è proprio divertente, così come le varie carte...
Mi rattrista l'idea che la cometa distruggerà sempre il dinosauro che ti crei con tanto amore durante la partita. :-P

Solo una piccola nota di colore: la prima volta che lo abbiamo 'testato' trilobit ed io, abbiamo giocato con il 'morto' (dato che eravamo solo io e lui ed il gioco prevede min. 3 giocatori, nb). Ebbene...ha vinto il morto!

8

Molto originale e divertente.Il legame con l'ambientazione è molto stretto e riesce a calarti nel gioco al punto che veder morire un dinosauro della tua specie è sempre una sofferenza.I difetti secondo me sono nello sbilanciamento delle carte (alcune decisamente inutili soprattutto in confronto ad altre) e nella sua velocità,che se da un lato può essere un pregio,dall'altro impedisce a una strategia a lungo termine di andare a buon fine.Ma quest'ultimo forse è legato al fatto che le tre volte in cui lo ho giocato mi sono autoconvinto che con un altro giro a disposizione avrei vinto.

8

E' un gioco che sembra senza troppe pretese e invece è molto molto carino, ed è ambientatissimo.
Offre inoltre diverse strategie possibili.
Unica pecca : la bruttezza del dinosauro di partenza, fa impressione.

The Eagle Goblin

7

- [FAIR-VOTE] Commento basato su poche (meno di 5) partite

Gioco originale e molto ben fatto. A prima vista può sembrare semplicistico ma le strategie per vincere la partita non sono poi di così rapida acquisizione. Presente una buona dose di alea.

MECCANICA 1,6
STRATEGIA 1,6
AMBIENTAZIONE 1,7
COMPONENTI 1,3
LONGEVITA' 1,0

7

Gioco semplice e molto carino. Le strategie che possono portare alla vittoria sono abbastanza varie, anche se la fortuna da una mano non indifferente... ma preso nel modo giusto è davvero divertente! La cosa più sfiziosa? Avere almeno un paio di corni...!

I thought what I'd do was, I'd pretend I was one of those deaf-mutes.

8

Vale la pena averlo anche solo per il materiale, una componentistica unica, le carte evento sono letteralmente "esilaranti". Il gioco è semplice e scorre via pulitissimo, all'inizio può sembrare fin troppo facile ma con il passare del tempo quando la plancia comincia a riempirsi di dinosauri e gli "spazi vitali" diventano sempre meno, non è affatto facile studiare le proprie mosse di "sopravvivenza". Un pizzico di fortuna ci vuole nei combattimenti e magari nella pesca di qualche carta evento particolarmente utile ma in fondo ci sta benissimo. Assolutamente da avere nella propria ludoteca.

8

Decisamente un gioco divertente, con insospettate doti si strategia.
Geniale il sistema delle aste, in piu' per renderle piu' interessanti (e piu' combattute) abbiamo fatto nostro il consiglio alla fine delle regole ed estraiamo un gene in meno, cosicche' un giocatore per turno resta a bocca asciutta..

--
Nobody can do nothing like me

8

Aste e piazzamento.
Su questa base di gioco si possono sviluppare varie strategie con l'aquisto di vari geni.
Con le regole "allungate" (meteorite che non si muove per i primi 2 turni) si allunga un pochino, ma senza esagerare. E' vero che aumenta il "peso" delle carte.
Con il gene in meno in fase di asta, questa diventa una fase molto più importante.
Ambientazione favolosa.

7

Sarebbe un 7.5 : la fase d'asta e' una delle più belle che abbia provato (con la regola di mettere un gene in meno dei giocatori).
Solidi e curatissimi i materiali (a parte le carte un po' troppo leggere ).
Divertentissime le illustrazioni.
A mio avviso da giocare con un gene in meno alle aste e con le carte scoperte.

"Molti uomini hanno tentato."
"Hanno tentato e hanno fallito?"
"Hanno tentato e sono morti ..."

8

A me è piaciuto parecchio questo gioco.
Bei materiali a prezzo contenuto.
Azzecata l'ambientazione.
Interessante la fase d'asta.
Possibilità di seguire strategie di vittoria differenti.

8

Simpatico, divertente, compulsivo. Il voto reale sarebbe un bel 7.5, ma ho messo 8 per il buon feeling che ho avuto con il gioco...

8

Per me un gran bel gioco. In realtà sarebbe più un 7,5 ma preferisco dare 8 facendo pesare il fattore componentistica e il fattore divertimento più del dovut.

Tutto molto bello dal concetto della cometa per far finire il gioco, ai geni al maledetto cambiamento del clima. Tutto molto be fatto e molto molto divertente. Inoltre il gioco permette una serie di ignobili bastardate che danno del sale a un gioco che già di suo era bello. Un ottimo gioco.

Peccato le carte che sno invero un po troppo varie e variegate dando una leggera velatura di random di troppo.

Nice Dice

SARGON
the Real Hedonist Goblin

8

Scrivo questo commento dopo aver giocato la mia quarta partita: finalmente ho testato il gioco in cinque giocatori, mentre nelle partite precedenti eravamo sempre solo in tre. Alla luce di ciò parto col mio commentone, diviso secondo le categorie del nuovo Goblin Score (maggiori info sul forum).

Ambientazione
L'ambientazione preistorica a me piace molto, ma il punto è se il gioco sia aderente e ben fuso con essa o meno. Posso dire senza dubbio che lo è. Nell'arco di ogni turno cambia il clima, i dinosauri migrano su terreni più adatti, combattono per il possesso dei territori migliori, si schiudono le uova, alcuni vivono e altri muoiono, la cometa si avvicina alla terra e i nostri bestioni si evolvono...Tutto molto bello ed appropriato.
Voto: 8

Componenti.
Molto piacevoli, a partire dall'immagine sulla scatola e arrivando fino alle pedine. La scatola dentro è un po' stupida, nel senso che è suddivisa abbastanza male, ma non si può avere tutto dalla vita. Il resto dei materiali, come detto, mi piace molto. Apprezzabilissima la scheda del dinosauro su cui aggiungere via via i segnalini di mutazione (che sono di un bel cartone spesso) e che ben presto trasformano il dinosauro in un orrore darwiniano. Le restanti schede hanno l'aria solida, anche se quella del clima all'inizio sembra un po' confusa e quella dell'asta a volte non è sufficiente (arriva solo fino a 6, se volete puntare di più dovete strabordare). Le carte mi sembrano resistenti, la grafica in generale è buffa e sicuramente non seriosa e per me è un punto a favore. Intelligente il tabellone semi-componibile (diviso in due pezzi double-face), in modo da adeguarne le dimensioni al numero di giocatori. Le pedine dei dinosauri sono di un bel legno, ma avrei pensato meglio alla scelta dei colori: in casi di grande affollamento si incrociano un po' gli occhi tra loro e i colori del tabellone. In definitiva si potrebbe affinare qualcosa, ma la sensazione generale è molto buona.
Voto: 8

Longevità
Trovo sempre molto difficile ed azzardato valutare questo fattore, ma penso che Evo sia un gioco abbastanza longevo, essendoci numerosi fattori che influiscono sulla partita. Però non me la sento di sbilanciarmi troppo, quindi...
Voto: 7

Meccaniche
Piuttosto buone e varie. Ci sono previsione, piazzamento e asta. Non ho trovato nei, se non che probabilmente l'asta diventa più interessante pescando un gene in meno per turno e che sembra difficile fermare chi è in vantaggio. Quest'ultimo fattore, però, è ancora soggetto a verifica e potrei modificare il commento fra qualche altra partita.
Voto: 8

Strategia
Fino adesso ho provato strategie abbastanza diverse, puntando più sull'una o sull'altra mutazione, oppure cercando una via di mezzo equilibrata. In nessuno dei casi la strategia scelta è sembrata rendere facile la strada verso la vittoria. Anche la tanto bistrattata coda ha la sua bella utilità, dato che giocare per primi vi permette di mettere dei grossi bastoni tra le zampe agli altri giocatori.
Le scelte, poi, sono tutte importanti: bisogna cercare di prevedere dove andrà il clima nel turno successivo, spostare i dinosauri in modo che sopravvivano nel turno in corso e siano in buona posizione per quello che verrà, occupando nel contempo i territori utili agli avversari (se non con i dinosauri adulti, almeno con i nuovi nati). Anche la scelta del gene su cui puntare all'asta e del "quanto" puntare sono rilevanti e il tutto è ovviamente correlato alle scelte degli avversari.
Insomma, in queste prime partite il gioco ha funzionato una meraviglia.
Voto: 9

Feeling
Fin qui gli ho dato voti alti, nel forum continuo a consigliarlo, mi ci sono sempre divertito ed è piaciuto a tutti quelli a cui l'ho fatto provare, amo i giochi d'asta e di piazzamento, è buffo, colorato e, più di ogni altra cosa, io adoro i dinosauri!!
Voto: 9

Fortuna
Entra in gioco soprattutto nel tiro di dado per il clima e per i combattimenti. E' vero che dal clima dipende tutto il resto, ma essendo prevedibile con una buona approssimazione non penso si possa considerare l'elemento randomico come preponderante nel gioco. Secondo me vincere o perdere dipende in grandissima parte dalle proprie scelte.
Voto: 3 (ricordo che un voto basso identifica un gioco poco dipendente dalla fortuna)

Totale Goblin Score
In definitiva un ottimo gioco, semplice da imparare ma che richiede una buona dose di strategia per vincere e dà sempre di che divertirsi. Penso possa essere un'ottima scelta sia per i giocatori smaliziati che per i novizi e un buon mezzo per convertire al gioco chi non è ancora entrato nel tunnel.
Decisamente consigliato.
Voto totale: 8

7

Evo è un gioco che non emerge per nessuno dei suoi aspetti in particolare, ma offre una miscellanea di idee e trovate molto gradevoli che lo rendono un buon titolo. Il gioco ha una sufficiente profondità strategica che si basa fondamentalmente nella pianificazione del turno successivo a quello che si sta giocando. Le meccaniche sono semplici ma ben selezionate, esse risultano facilmente comprensibili per i giocatori meno esperti ma non banali per quelli più skilled. L'esperienza di gioco è tutto sommato appagante anche per la grafica umoristica e l'idea della evoluzione della propria specie, infatti nonostante Evo sia un gioco in pieno stile tedesco presenta stranamente un'ambientazione molto attinente e ben collocata tra le varie meccaniche.

The (Real) Panda Goblin!
A Roma, la serata ludica è
//nuke.goblins.net/spaw/images/lib3/ilGoblinSulComo_banner.jpg)

8

Veramente bello! La fortuna qui interviene poco.. Dopo averci giocato più volte mi pare che il momento saliente sia quello delle aste: fai scelte sbagliate e difficilmente riesci a recuperare!! Infatti l'unico difetto che posso imputargli è la durata troppo breve di una partita.. è difficile riprendere qualcuno che è riuscito a staccarsi dal gruppo..devi sperare in una sua mossa sbagliata :-(
Trovo che abbia buoni materiali, con una grafica accattivante e divertente.
In realtà il voto sarebbe 7,5 ma ho arrotondato per eccesso visto l'entusiasmo che ha suscitato sui miei amici pur essendo dei neofiti.

7

Un gioco che mi ha colpito in positivo fin dalla prima partita. Una grafica secondo me davvero gradevole, buoni materiali ed un sistema di gioco simpatico che prevede, contrariamente a tanti altri giochi alla tedesca la possibilita' di interagire in maniera distruttiva con gli avversari, fattore secondo me positivo in un gioco La meccnica di gioco e' ben pensata e il sistema clima-territorio funziona bene e rende il gioco davvero particolare. Le partite difficilmente sono ripettitive e la fortuna, se non nella pesca delle carte e delle tessere mutazione, non ha molta influenza sul gioco.

Il regolamento e' semplice e ben scritto, adatto per gamers e giocatori alle prime armi, peccato per le carte che rendono il gioco piuttosto dipendente dalla lingua.

commento basato su un buon (oltre 10) numero di partite

6

Caotico, casuale e mal bilanciato.
L'evoluzione del clima, la scelta dei geni da mettere all'asta, le stesse (assai disparate) azioni speciali permesse dalle carte sono scelte in maniera completamente aleatoria.
Impossibile parlare di strategia, ma anche le scelte tattiche sono difficili, data la follia degli effetti di alcune carte.
Buoni i materiali e l'ambientazione. (voto 5)

La seconda edizione modifica il regolamento per aumentare controllabilità e profindità (voto 7)

5

Gioco dalle meccaniche originali ma con una grafica che personalmente non apprezzo.

Molti uomini sono destinati a ragionare male, altri a non ragionare affatto e altri ancora a perseguitare coloro che ragionano. (Voltaire)

5

Provato una volta.Noioso.

"...vince chi fa più punti vittoria..."

7

Nessun commento

Sono un mezzo demone cacciatore di giochi

8

Nessun commento

<strong><em>So long, and thanks for all the fish.</em></strong>

6

Nessun commento

Wolflord
the
Rule’s Master

7

Nessun commento

6

Simpatico gioco dalle meccaniche abbastanza semplici,ci ho giocato solo una volta quindi non mi epongo piu' di tanto.

10

Nessun commento

8

Adoro questo gioco, la semplicità del regolamento lo rende alla portata di tutti, meno forse di chi non sa l'inglese (perchè le carte hanno un testo...).
Le strategie secondo le quali i propri dinosauri possono sopravvivere sono molte e non ripetitive, ogni volta si creano specie bizzarre con corna peli e parasoli in numero diverso proprio per la presenza di un'asta. Le carte dagli effetti sempre significativi e l'imprevedibilità del momento in cui la meteora si schianterà sulla terra lo rendono particolarmente avvincente e competitivo. Materiali molto buoni, simpatica la veste grafica. Consigliato

"Ciò che si fa in tutto il periodo intermedio, della ragione e della riflessione, è come una linea stretta che si diparte dall'immensità oscura e vi fa ritorno". ( J. Michelet, Le Peuple )

7

Nessun commento

9

Nessun commento

8

Questa isola preistorica è troppo piccola per tutti noi! Tante strade per vincere: strategia aggressiva, pochi movimenti o tante carte. Sceglierne una e tenerla sino alla fine. Valido da 3 a 5 giocatori perchè l'isola cambia la dimensione!

7

Evo mi piace in particolar modo: nonostante il regolamento semplice richiede una buona dose di strategia (i tiri di dadi sono ridotti davvero all'osso e questo non puo' che farmi piacere) e le partite sono abbstanza rapide.
L'unico difetto di questo gioco e' la grafica: non solo e' scarna e con disegni a tratti fin troppo semplici (nonostante ne si intuisca la vena ironica, specialmente nelle carte, che sono la parte piu' curata) ma e' addirittura poco "user-friendly": abbiamo avuto difficolta' a capire l'uso del tabella segna-turni e i segna punti sono dei tondini di legno alti e stretti, facilissimi da far cadere (e perdere il conto dei punti in un gioco come questo e' davvero una sfiga). Se sulla grafica si puo' chiudere un occhio, visto soprattuto il prezzo competitivo, un pochino meno di indulgenza va alla poca praticita' d'uso. Che costava fare i segnapunti piu' bassi e larghi invece che costrigere a cercare carta e penna?
Sono difetti marginali comunque, il gioco merita, se lo avete fra le mani non fatevelo scappare!

8

Nessun commento

7

Nessun commento

7

Nessun commento

6

Dopo poche partite non si può dire, ma il gioco non mi è piaciuto più di tanto. Belle le aste, belli i poteri ma non mi è piaciuto come dovrebbe.

6

Nessun commento

8

La sua simpatia è indiscutibile. Il piccolo dinosauretto fiisce per diventare un tamagotchi. Piange un po' il cuore nel sapere che la cometa porrà fine alla sua evoluzione. Meccaniche non complesse, è accessibile a tutti.

Sono Goblin Questi Romani

8

Divertente e curato, un bel gioco, veloce e simpatico.
Le regole sono piuttosto chiare, il meccanismo è semplice e ben studiato...alla fine è un gioco di possesso del territorio, ma gli "upgrade" e le aste lo redono davvero accattivante e bastardo!
Ogni partita dura circa un'ora, per cui è possibile fare più partite nella stessa serata, con la possibilità di provare nuove "strategie"...per quanto queste siano possibili.
La strategia, infatti, è forse la meno presente...in fondo bisogna spostare i dinosauri nelle zone in cui siano in grado di vivere, quindi c'è poco da fare, dal momento che la nostra stessa strategia verrà applicata da tutti!
Partire con un uovo in più forse aiuta, specie se poi le altre uova faticano ad uscire...in questo modo si può avere un dinosauro extra ad ogni turno, in modo da ben bilanciare le perdite per la sopravvivenza.
Gli scontri invece sono rari...finora ne sono stati fatti pochissimo...forse perchè, visto il territorio, ognuno si prende il suo angoletto di terra e ci fa muovere i propri dinosauri.
Ad ogni modo lo consiglio a tutti..divertente e con un prezzo tutto sommato basso.

8

Bello davvero: la gestione delle nascite e della sopravvivenza dei dinosauri non è affatto banale. Il fattore fortuna è limitato (le carte sono poche e si usano poco) o comunque dominabile (ad esempio il gene coda per determinare l'ordine di gioco).
La grafica rende il tutto più leggero e accattivante!!

7

molto carino, bello da giocare

6

Il gioco è carino, ma non mi convince del tutto... Il fatto che un giocatore possa essere eliminato dal gioco in un turno senza poter far niente mi lascia perplesso...

La teoria é quando si sa tutto ma non funziona niente.
La pratica é quando funziona tutto ma non si sa il perché.
In ogni caso si finisce sempre col coniugare la teoria alla pratica:
Non funziona niente e non si sa il perché.

Albert Einstein

8

Il gioco è bello e divertente (soprattutto quando i dinosauri si "azzuffano"), è semplice da imparare e i materiali sono di buona qualità.
E' un mix di strategia e fortuna, ma i dadi nel gioco non guastano, anzi lo rendono più divertente.
Inoltre le mutazioni che si accumulano durante la partita possono dar vita a strane creature... e l'allegria proprio non manca.....

yoghi e bubu
La Tana dei Goblin Lodi

Che la forza sia con voi...

8

Sprizza simpatia dovunque ed è divertente da giocare. Esistono interessanti varianti che lo rendono più strategico

6

L'idea è molto carina ma il gioco non mi convince poi molto...sono molto perplesso sulla longevità. Carina la mappa dimensionabile per numero di giocatori.

(H)Ermes
Messagero degli dei e guida delle anime
La Terra-di-Mezzo©...per chi ama la letteratura Fantasy

7

Nessun commento

Bato
http://www.myst.it
---------------------------
"La guerra è sempre stata il principale divertimento dell'umanità.
Gli altri divertimenti sono un surrogato della guerra."
Halldór Kiljan Laxness

7

Nessun commento

*/\&#124;\&#124;\&#124;/\*

8

Simpatico, semplice, veloce e con un certo dosaggio di fortuna che crea suspence ed ulteriore divertimento. Ed è proprio il divertimento il pregio maggiore di Evo. La rapidità con cui si lascia giocare, e le possibili strategie con discrete variabili, ne fanno un ottimo gioco. Inoltre i disegni dei dinosauri sono davvero simpatici e ben contribuiscono all'atmosfera del gioco.
L'interazione è elevata, dal conquistarsi una zona di terreno sicura, alla possibilità di picchiarsi e di giocarsi contro carte, che creano veri e propri colpi di scena.
Consigliato.

"E in ogni caso non abbandonate il tavolo da gioco, perché il giorno che lo farete la festa sarà finita e sarete diventati, inesorabilmente, vecchi." (Dostoevskij)

8

Nessun commento

7

Nessun commento

Corvaccio

7

Ambientazione molto simpatica, per un gioco divertente con molta interazione, che permette di avere partite abbastanza varie. Mutare il proprio dinosauro è uno degli aspetti molto belli/divertenti del gioco.
7,5

..perchè il sogno più vero è quello più distante dalla realtà,
quello che vola via senza bisogno di vele, nè di vento..
Hugo Pratt

www.ancestrale.it

7

Simpaticissimo, semplice e divertente, non mi stanco mai di giocarlo; certo la fortuna ha un grande peso nei combattimenti, che potrebbe far pensare che la strategia "aggressiva" paghi poco, ma in un giochetto così semplice conta poco...
Unico difetto: va assolutamente giocato in 5; in 4 c'è già poco mordente e in 3 è proprio noioso, per via della ristretta scelta nella fase dell'evoluzione e della scarsa interazione con gli altri.

A lot of games become boring or simplistic once you’ve mostly "solved" them - a game that opens itself up to more strategy with repeated play is a rare treasure.

8

Gioco originale e simpatico. Adatto a tutti, i materiali sono carinissimi e l'occhio si sa, vuole la sua parte. Le differenti possibilità di evoluzione del dinosauro lo rendono particolarmente accattivante perchè consentono differenti strategie quindi le partite possono variare le une rispetto alle altre. Le regole non sono immediatissime perchè occorre spiegare le varie fasi del gioco.

6

Nessun commento

7

Gioco simpatico. Un ottimo filler per quell'oretta a fine serata

The angel that deserves to die

9

gioco molto divertente.
il regolamento molto semplice lo rende adatto sia ai giocatori alle prime armi, per la sua immediatezza, sia a quelli più smaliziati, che invece potranno ingegnarsi in calcoli di gioco più complessi, specie attraverso l'utilizzo delle carte.
a mio avviso ha solo 2 piccoli difetti: la casualità legata ai dadi, e il fatto che va giocato almeno in 4 o 5 persone, altrimenti perde gran parte del suo feeling.
resta comunque uno dei miei giochi preferiti.

Grand Openings

7

Davvero un simpatico giochino di controllo territoriale e sopravvivenza. Gran parte delle mosse sono prevedibili e quasi obbligate, mentre alcune carte evento sono un tantino troppo potenti. Con maggiore bilanciamento sarebbe stato eccellente, ma anche così risulta davvero ben fatto.

--
Stef - Stefano Castelli

7

Nonostante il gioco non mi appassioni più di tanto un 7 se lo merita.Regole chiare,componenti buone e longevità ottima. Non so proprio perchè ma non mi diverte come dovrebbe...Comunque se vi piacciono i giochi leggeri,dadosi e bastardi,allora Evo fa al caso vostro.
E ricordatevi il gioco nel gioco:create il più bel dinosauro del mondo mettendo i geni nelle maniere più fantasiose!

Se scopri di stare scivolando nella follia, tuffati.
(proverbio Malkavian)

7

Nessun commento

8

Decisamente un buon titolo. Vario, un fattore casuale nei limiti, piacevole nelle meccaniche. Un 7,5 abbondante!

"Ebbene, si gioca per vincere ma giocando per vincere si impara a perdere. E io credo che questa sia la cosa importante, perchè se si è imparato a perdere si è imparato a vivere. E' tutto quello che volevo dire."
Alex Randolph

7

[FAIR-VOTE] Commento basato su poche (meno di 5) partite
Il gioco è simpatico ma mi è sembrato davvero troppo legato alle carte che si hanno a disposizione e ai dadi che vengono lanciati. Alcune carte hanno un effetto secondo me eccessivo per cui gioco spesso senza carte. Mi piace l'edizione con grafica fumettosa...

RòmeNdil (goblin chierico), ultimamente ho giocato a:
//goo.gl/163wiY)
"L'importante non è né vincere, né partecipare: è divertirsi, davvero!"

8

Semplice, Intuitvo, divertente e abbastanza veloce.... volendo anche strategico!!!!

7

Molto carino sia come grafica che come struttura. Partite abbastanza veloci e molte possibilita di "ampliare" il proprio dinosauro. Punto debole solo la parte dell'asta. Peccato che non si puo' far nulla per fermare il meteorite.

Lunga vita e prosperità.

Come è morta Lucy?
Bèh…
Ha sofferto molto?
Sì, ha sofferto molto, ma poi le abbiamo tagliato la testa, conficcato un paletto nel cuore e l’abbiamo arsa. Finalmente ha trovato la pace!

7

Nessun commento

7

Nessun commento

7

Gioco veramente carino! Leggero ma abbastanza strategico....la fortuna conta ma non è l'unica determinante.....da avere anche per l'ottimo rapporto qualità-prezzo.

Pagine

Per scrivere un commento e per votare devi avere un account. Clicca qui per iscriverti o accedere al sito

Accedi al sito per commentare e votare